Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Automodellismo e Motomodellismo > Automodellismo Vintage


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 17 ottobre 23, 19:13   #1 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 23-05-2022
Residenza: Milano
Messaggi: 37
Tamiya Bruiser modello 58048

Buongiorno a tutti
è la prima volta che scrivo su questo forum e volevo condividere con voi il restauro di un vecchio Bruiser che ho comprato su un noto di aste on line.
Come passatempo mi piacere comprare vecchi rottami che trovo in rete e restaurarli.
Questa operazione è sicuramente anti economica, il modello restaurato vale meno di quanto in genere spendo in ricambi e tempo per farlo.
Però mi da una incredibile soddisfazione vedere il pezzo tornare a vita. Ad oggi credo di aver restaurato una trentina di modelli quasi tutti Tamiya, alcuni restauri li ho raccolti qui dove cerco sempre di tenere aggiornate le informazioni in base a quello che imparo
Alcuni restauri li ho pubblicati altrove, ma bando alle ciance e vediamo di partire.

Come tutti sappiamo, il telaio Bruiser è evoluzione diretta del precedente 3 Speed.
E' un telaio che riproduce fedelmente un telaio a longheroni dei veri fuori strada tipo il Range Rover classico.
Le sospensioni sono a balestra, previsto cambio a 3 velocità, la prima velocità fornisce la trazione sulle 4 ruote, la seconda velocità fornisce la trazione alle sole ruote posteriori, la terza velocità fornisce la trazione alle sole ruote posteriori, non ci sono differenziali in quanto sarebbero stati troppo ingombranti da realizzare negli anni 80, scatola IP per proteggere servi - ricevente - batteria di servizio, apposita batteria da 6 V da 4000 mhA per avere 30 minuti di autonomia, motore RS750 per avere maggiore coppia, ruote di grandi dimensioni, abbondante uso di metallo per ogni particolare, carrozzeria che riprende fedelmente un modello della Toyota.
In rete ho trovato quanto riportato nelle foto; il modello non è messo malissimo, ma mancano alcune parti come la parte inferiore del guscio IP che protegge la elettronica, paraurti frontale rotto, carrozzeria integra con adesivi non tutti originali, asse di trasmissione posteriore non originale, vite blocca guscio porta interruttore non originale, vetri abitacolo scuri, alcune viti non originali....poco altro
A vederlo così non ha bisogno di restauro ma solo di una pulita approfondita però in base alla mia esperienza le sorprese ci sono sempre.
Ammetto che dal mio nick name capirete che ho un debole per questo telaio, ne ho già comprati e rivenduti 4.
Quando ho ricevuto il modello mi sono trovato con diversi danni non visibili nelle foto, ma partiamo dalle foto dell'acquisto.

Ultima modifica di Bruiser ed hot shot : 24 gennaio 24 alle ore 12:22
Bruiser ed hot shot non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 01 novembre 23, 09:58   #2 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 23-05-2022
Residenza: Milano
Messaggi: 37
Per prima cosa ho smontato parzialmente il modello mettendo su un piano tutti i pezzi che ho disponibili per questo restauro.
Da lavori precedenti mi sono avanzati diversi pezzi che ho affiancato a quelli che arrivano da questo modello.
Il progetto è cercare di prendere il meglio tra quello che ho e quello che arriva da questa macchina per avere il risultato finale migliore possibile.
Ho diversi pezzi nuovi:
  • il pilotino, che manca nel modello che ho comprato
  • il kit luci e specchietto retrovisore guidatore, che è abbastanza raro
  • il leverismi del sistema di sterzo
  • i mozzi delle ruote posteriori
  • la traversina anteriore
Ho diversi pezzi usati:
  • le 4 balestre
  • i due longheroni
  • assale posteriore completo
  • parte dell'assale anteriore
  • 8 ammortizzatori in vari stati
  • un motore
  • diversi traverse del telaio
  • altri piccoli particolari sia in metallo che in plastica
Dopo una veloce analisi dovrei avere tutto per completare il restauro al meglio,
__________________
Come restaurare le Tamiya classiche

G_A

Ultima modifica di Bruiser ed hot shot : 24 gennaio 24 alle ore 12:22
Bruiser ed hot shot non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 01 novembre 23, 10:10   #3 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 23-05-2022
Residenza: Milano
Messaggi: 37
Parto dal telaio che è composto da parti tutte in metallo escluso alcune piccole parti in plastica bianca.
Smonto completamente il telaio e metto su un piano le parti disponibili.
Ho deciso di lavare tutte le parti con la macchina ad ultrasuoni perchè solo dopo il lavaggio posso confrontare le parte e decidere quali sono messe meglio.
Quanto non entra nel cestello della macchina ad ultra suoni, lo devo lavare a mano e uso sapone sgrassante da cucina e una spugna abrasiva che non graffi il metallo.
Il lavaggio delle parti in metallo ad ultrasuoni mi occupa abbastanza tempo, ho una macchina da 2 litri con un cestello piccolo.
Ogni lavaggio viene fatto a 70°C per almeno 15 minuti, credo di aver fatto almeno una dozzina di cicli completi....
Il conto del tempo investito è relativamente facile, ma non potendo dedicarmi completamente dall'inizio alla fine questa operazione il conto finale del tempo investito è maggiore: mi ha occupato per giorni

Nella prima foto si vede tutte le parti che ho a disposizione per il telaio
Nella seconda foto ho lasciato i 2 + 2 longheroni (serve un longherone destro e uno sinistro), 5 traverse (ne servono due), 2 traverse porta cambio (ne serve una) e traversa anteriore
Nella terza foto si vede i due longheroni e le traverse montate ed affianco i 6 sostegni degli ammortizzatori (ne servono 4) e i 2 sostegni per lo sterzo (ne serve 1)
__________________
Come restaurare le Tamiya classiche

G_A

Ultima modifica di Bruiser ed hot shot : 24 gennaio 24 alle ore 12:22
Bruiser ed hot shot non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 01 novembre 23, 10:35   #4 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 23-05-2022
Residenza: Milano
Messaggi: 37
Sono nelle condizioni di incominciare a installare le parti più piccole come i sostegni delle balestre e i sostegni del paracolpi posteriore.
Ho disponibili:
due sostegni del paracolpi posteriore, ne servono due
otto attacchi grandi per le balestre, ne servono quattro
quattro attacchi piccoli per le balestre, ne servono due
otto piastre a U porta balestre, ne servono quattro
In pratica per queste parti ho un ampia scelta e cerco sempre di selezionare quelle in condizioni migliori
Per le parti in plastica mi trovo nella stessa condizioni; ho il doppio dei pezzi necessari
Come in precedenza, selezionate le parti migliori le installo sul telaio che piano piano sta prendendo forma

Passo agni assali, ho disponibili:
due + due gusci posteriori, ne serve uno + uno
due assali posteriori, ne serve uno
quattro prolunghe assale posteriore, ne servono due
uno + uno gusci anteriori, ne servono uno + uno
un sistema di sterzo destro, ne serve uno
un sistema di sterzo sinistro, ne serve uno
In pratica ho due assali posteriori e uno anteriore, questo è dovuto al fatto che questo modello per quanto solido era veramente delicato in alcune parti
In caso di incidente frontale i gusci dell'assale anteriore si spezzava, ho molti pezzi che riportano i segni di impatti frontali...
__________________
Come restaurare le Tamiya classiche

G_A

Ultima modifica di Bruiser ed hot shot : 24 gennaio 24 alle ore 12:22
Bruiser ed hot shot non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 02 novembre 23, 14:10   #5 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 23-05-2022
Residenza: Milano
Messaggi: 37
Ho dovuto sostituire l'asse posteriore perchè quello ricevuto con il modello non era quello originale. Per fortuna ne avevo uno che mi avanzava da un precedente restauro

Finalmente passo alle balestre, in questo caso ho disponibile:
8 balestre, ne servono 4
6 piastre per le balestre, ne servono 4
14 perni a U per bloccare le balestre, ne servono 8
8 piastre in plastica, ne servono 4
In pratica posso permettermi di scegliere i pezzi migliori

Terminate di montare le balestre passo ai 4 ammortizzatori in alluminio, ne ho 9 e scelgo quelli che sono messi meglio.
Ho una sola piastra paracolpi frontale quindi non mi resta che montarla
__________________
Come restaurare le Tamiya classiche

G_A

Ultima modifica di Bruiser ed hot shot : 24 gennaio 24 alle ore 12:22
Bruiser ed hot shot non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 02 novembre 23, 14:12   #6 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 23-05-2022
Residenza: Milano
Messaggi: 37
Ormai il telaio è montato, mi sono avanzate queste parti.
Se servissero a qualcuno potete scrivermi con un messaggio provato.
Non credo che farò altri Bruiser o Mountaineer.
Grazie
__________________
Come restaurare le Tamiya classiche

G_A

Ultima modifica di Bruiser ed hot shot : 24 gennaio 24 alle ore 12:22
Bruiser ed hot shot non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 02 novembre 23, 14:22   #7 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 23-05-2022
Residenza: Milano
Messaggi: 37
Per andare avanti devo passare alla scatola in plastica nera che ospita tutta elettronica:
- 3 servocomandi
- ricevitore
- batterie di supporto
Il problema è che mancano due pezzi:
1- la finestra nella foto e
2- piastra inferiore
Da precedenti restauri ho una piastra inferiore di ricambio, ma la finestra mi manca completamente.
Potrei ordinarla, ma dato che devo sistemare anche il guscio superiore che è crepato mi metto in campo per riscostruire la finestra.

Costruirla è relativamente semplice mi serve solo acetone e un foglio di ABS di spessore 2 mm.
Acetone uso quello che trovo da qualsiasi colorificio.
Ritaglio 4 rettangoli dal foglio di ABS, la misura dei rettangoli la ricavo direttamente dalla scatola superiore.
Una volta che li ho tagliati li unisco spennellando dell'acetone nei punti di contatto
Acetone scioglie ABS e lo fonde in un unico pezzo.
Devo lavorare il lato superiore per poter fissare le due viti, in questo caso uso il trapanino per hobbisti.
__________________
Come restaurare le Tamiya classiche

G_A

Ultima modifica di Bruiser ed hot shot : 24 gennaio 24 alle ore 12:22
Bruiser ed hot shot non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 02 novembre 23, 14:26   #8 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 23-05-2022
Residenza: Milano
Messaggi: 37
Terminata la costruzione della finestra preparo una soluzione di ABS ed Acetone
Acetone scioglie ABS, se li miscelo con una prevalenza di acetone posso creare una soluzione molto liquida che spalmo sulla crepa del guscio superiore.
In queste condizioni la soluzione penetra nella rottura e insieme con ABS aiuta ad unire le parti.
Se dovesse essere un braccio di una sospensione, questa riparazione sarebbe inutile in quanto non offre una grande resistenza meccanica.
Ma per il guscio che nn viene sottoposto a particolari sollecitazione è più che sufficiente
__________________
Come restaurare le Tamiya classiche

G_A

Ultima modifica di Bruiser ed hot shot : 24 gennaio 24 alle ore 12:22
Bruiser ed hot shot non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 02 novembre 23, 14:31   #9 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 23-05-2022
Residenza: Milano
Messaggi: 37
Ora posso passare il fondo e poi una mano di vernice nera.
Negli anni ho scoperto che il colore TS29 SEMI GLOSS BLACK è quello che assomiglia di più alla plastica usata per costruire questi modelli.
Data la vernice posso installare i servocomandi e ricevente
A questo punto installare la scatola nera delle elettronica sul telaio è un gioco da ragazzi
Anche le ruote e i paraurti si installano senza nessun problema
__________________
Come restaurare le Tamiya classiche

G_A

Ultima modifica di Bruiser ed hot shot : 24 gennaio 24 alle ore 12:22
Bruiser ed hot shot non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 03 novembre 23, 14:37   #10 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 23-05-2022
Residenza: Milano
Messaggi: 37
A questo punto posso installare il motore sul cambio e il telaio ora è pronto per spostare la carrozzeria
__________________
Come restaurare le Tamiya classiche

G_A

Ultima modifica di Bruiser ed hot shot : 24 gennaio 24 alle ore 12:22
Bruiser ed hot shot non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
Gomme alternative per Tamiya Bruiser RN36 hurricav Automodellismo scalers/crawlers 0 11 aprile 21 14:36
Tamiya Bruiser 58040 beppone Automodellismo Vintage 21 09 maggio 17 10:35
tamiya bruiser 4wd Fabbietto Automodellismo Mot. Elettrico Off-Road 15 06 maggio 13 11:59
Tamiya Toyota 4x4 Bruiser Fulmine75 Automodellismo scalers/crawlers 75 18 febbraio 13 13:42
Tamiya Toyota Bruiser o tundra cerco simoraptor Compro 1 04 ottobre 12 11:50



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 06:47.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002