Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Aeromodellismo Alianti


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 12 giugno 13, 20:01   #61 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di greenmanalishi
 
Data registr.: 16-04-2010
Residenza: Faenza (RA)
Messaggi: 678
Citazione:
Originalmente inviato da nito55 Visualizza messaggio
Perché limitarsi hai soli ricordi, un caro e, per restare in tema, "vecchio" aeromodellista di Bassano mi diede i disegni di un bellissimo Bergfalke MU13 dell''83 che ho riprodotto lo scorso anno, ebbene con questo modello costruito come l'originale (elettronica a parte ovviamente) vi posso garantire che il divertimento è assicurato.

A differenza dei modelli citati (penso di averli passati quasi tutti) questo ha le fattezze di un aereo

inutile dire che la Classe "55" non è acqua, vero Aldo??

Valerio
Bello. Assai...disegnino???
In tal caso potrei chiudere un occhio sull' orrendo scempio del baffo nero in punta...ci siamo capiti vero?
greenmanalishi non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 12 giugno 13, 20:01   #62 (permalink)  Top
Cesare de Robertis
Guest
 
Messaggi: n/a
Citazione:
Originalmente inviato da greenmanalishi Visualizza messaggio
Si ma proprio perchè "stabile" era bello sordo: certe sbadilate di direzionale, complice forse un centraggio "prudente" sul quale forse oggi oserei di più, allora andava bene così...
Anche lo Stratos era più sordo di me oggi. Ricordo che la cosa mi metteva parecchio in crisi con l'istruttore che berciava continuamente: Anticipalo, anticipalo!

Anticipalo un par di palle...

Per avere un due assi allungato che giri bene serve tanto, tanto diedro. Drela docet.
------------
  Rispondi citando
Vecchio 12 giugno 13, 20:09   #63 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di greenmanalishi
 
Data registr.: 16-04-2010
Residenza: Faenza (RA)
Messaggi: 678
Considerazione

Non credo siamo tutti semplicemente nostalgici.
Chiaro c' era un mondo pioneristico del radiocomando e il volo in pendio era tutto da scoprire...ma nel caso specifico della Aviomodelli...possibile che dopo l' assorbimento da parte di Mantua abbiano partorito un catarro obbrobrioso come il Rondone? Un qualcosa di inavvicinabile. Nulla di paragonabile a linee filanti ed eleganza dimostrate fino ad allora...
Continuano a "salvarsi" con go fly ed asiago mk2, forse ancora il Super Rieti???
La "fibraccia" del Calif era si da ridere confrontata coi materiali odierni, ma era un bel passo avanti rispetto alle varie plasticazze dell' epoca...io non sono mai riuscito a romperla, solo crepine e cricchine intorno alla capottina...
E si che fu il mio primo 4 metri in pendio...e il ditino non era certo docilissimo all' epoca.
La baionetta era l' anello debole della catena, e per fortuna...con i foderi in ala in legno, a meno di non voler aprire tutto e richiudere dopo immensi lavori, godeva di un suo "equilibrio strutturale".
greenmanalishi non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 12 giugno 13, 20:20   #64 (permalink)  Top
Gran Decapo
 
L'avatar di Ehstìkatzi
 
Data registr.: 18-03-2007
Messaggi: 14.604
Citazione:
Originalmente inviato da greenmanalishi Visualizza messaggio
Non credo siamo tutti semplicemente nostalgici.
Chiaro c' era un mondo pioneristico del radiocomando e il volo in pendio era tutto da scoprire...ma nel caso specifico della Aviomodelli...possibile che dopo l' assorbimento da parte di Mantua abbiano partorito un catarro obbrobrioso come il Rondone? Un qualcosa di inavvicinabile. Nulla di paragonabile a linee filanti ed eleganza dimostrate fino ad allora...
Continuano a "salvarsi" con go fly ed asiago mk2, forse ancora il Super Rieti???
La "fibraccia" del Calif era si da ridere confrontata coi materiali odierni, ma era un bel passo avanti rispetto alle varie plasticazze dell' epoca...io non sono mai riuscito a romperla, solo crepine e cricchine intorno alla capottina...
E si che fu il mio primo 4 metri in pendio...e il ditino non era certo docilissimo all' epoca.
La baionetta era l' anello debole della catena, e per fortuna...con i foderi in ala in legno, a meno di non voler aprire tutto e richiudere dopo immensi lavori, godeva di un suo "equilibrio strutturale".
Mi spiace dirlo, ma il Rondone era ancora opera di Castellani e dell'Aviomodelli di Cremona.
Faceva coppia con il Watt, che, come si può capire dal nome, era un modello con motorizzazione elettrica.
Mantua Model, che pure non ha mai imbroccato in 50 anni di vita un aeromodello degno di questo nome, non ha colpe in merito.
I vari Kosmo prodotti da Mantua Model erano in toto opera di Benito Bertolani.
La baionetta del Calif non era supportata adeguatamente in fusoliera e cedeva per instabilità alla flessione.
Ehstìkatzi non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 12 giugno 13, 20:27   #65 (permalink)  Top
Rivenditore - Modelberg
 
L'avatar di Falco-F8L
 
Data registr.: 22-01-2005
Residenza: Bergamo
Messaggi: 885
Citazione:
Originalmente inviato da greenmanalishi Visualizza messaggio
Non credo siamo tutti semplicemente nostalgici.
Chiaro c' era un mondo pioneristico del radiocomando e il volo in pendio era tutto da scoprire...ma nel caso specifico della Aviomodelli...possibile che dopo l' assorbimento da parte di Mantua abbiano partorito un catarro obbrobrioso come il Rondone?
In realta', Rondone e Watt 200 sono stati proprio l' ultimo parto del buon Castellani, pochissimo prima che l' azienda venisse ceduta alla Mantua. Credo che fosse il '92 o dintorni. Ricordo di averne parlato proprio con lui l' anno in cui lo ha presentato, ed era uno degli ultimi saloni del modellismo di Milano.

Non erano neanche tanto male per l' epoca, tutto sommato. Erano la continuazione dell' elaborazione della nuova tecnica costruttiva introdotta con Asiago e simili, con la fusoliera stampata con la tecnologia di stampo dei manichini, tecnologia che era riuscito a portare anche nello stampaggio dei timoni e delle capottine, mentre le ali continuavano a essere fatte in polistirolo. Certo, il peso era quello che era... ma purtroppo era la strada appunto gia' seguita con i progetti precedenti (e che e' stata percorsa fino in fondo con le produzioni della ARC). Nella versione elettrica mi affrettavo a sconsigliare l' installazione dell' elica originale tutta in nylon, che aveva il cattivo vizio di rendere poco e il pessimo vizio di perdersi in volo, e mettevamo uno Speed 600 8,4V di Graupner, con il quale si facevano salite dignitose nonostante i 1900 grammi di peso.
__________________
Saluti!

Andrea Vavassori

Modelberg S.n.c.
www.modelberg.it
Falco-F8L non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 12 giugno 13, 20:29   #66 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Pampa
 
Data registr.: 28-04-2008
Residenza: Santa Maria degli Angeli (PG)
Messaggi: 2.013
Immagini: 8
Citazione:
Originalmente inviato da Ehstìkatzi Visualizza messaggio
Mantua Model, che pure non ha mai imbroccato in 50 anni di vita un aeromodello degno di questo nome, non ha colpe in merito.
Beh, il Ginka era forte!!!
__________________
Francesco P. A.K.A. Pampa
"Anyone who's not interested in model airplanes must have a screw loose somewhere" (Paul MacCready)
Pampa non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 12 giugno 13, 20:31   #67 (permalink)  Top
Rivenditore - Modelberg
 
L'avatar di Falco-F8L
 
Data registr.: 22-01-2005
Residenza: Bergamo
Messaggi: 885
Citazione:
Originalmente inviato da Pampa Visualizza messaggio
Beh, il Ginka era forte!!!
Si', un discreto progetto. A parte una fusoliera un pelo troppo smilza, ha una buona ala e due timoni correttamente dimensionati, e' leggero e fa onestamente il suo mestiere di trainer.
__________________
Saluti!

Andrea Vavassori

Modelberg S.n.c.
www.modelberg.it
Falco-F8L non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 12 giugno 13, 20:49   #68 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di M.Pole
 
Data registr.: 25-07-2006
Messaggi: 72
Forse non sapete che la sig. Anna Castellani titolare di Modelfly , si è tenuta una scatola originale di ogni modello della vecchia Aviomodelli , dovrebbere esserci proprio tutti dai modelli VVC al Calif e stava pensando di riprodurre alcuni modelli in piccola serie , avendo gli stampi originali .
Anche i disegni di tanti modelli e progettazioni mai viste ( sia i lucidi che cartacei) a disposizione di VECCHI innamorati dell'Aviomodelli
Se vi servono info conattatela ,le farà molto piacere.
Marco
M.Pole non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 12 giugno 13, 21:07   #69 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di mauri6
 
Data registr.: 20-12-2006
Residenza: Castel Maggiore (Bologna)
Messaggi: 2.698
Citazione:
Originalmente inviato da M.Pole Visualizza messaggio
Forse non sapete che la sig. Anna Castellani titolare di Modelfly , si è tenuta una scatola originale di ogni modello della vecchia Aviomodelli , dovrebbere esserci proprio tutti dai modelli VVC al Calif e stava pensando di riprodurre alcuni modelli in piccola serie , avendo gli stampi originali .
Anche i disegni di tanti modelli e progettazioni mai viste ( sia i lucidi che cartacei) a disposizione di VECCHI innamorati dell'Aviomodelli
Se vi servono info conattatela ,le farà molto piacere.
Marco
ottima informazione, ma contattare come??
mauri6 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 12 giugno 13, 21:13   #70 (permalink)  Top
Rivenditore - Modelberg
 
L'avatar di Falco-F8L
 
Data registr.: 22-01-2005
Residenza: Bergamo
Messaggi: 885
Citazione:
Originalmente inviato da M.Pole Visualizza messaggio
Forse non sapete che la sig. Anna Castellani titolare di Modelfly , si è tenuta una scatola originale di ogni modello della vecchia Aviomodelli , dovrebbere esserci proprio tutti dai modelli VVC al Calif e stava pensando di riprodurre alcuni modelli in piccola serie , avendo gli stampi originali .
Anche i disegni di tanti modelli e progettazioni mai viste ( sia i lucidi che cartacei) a disposizione di VECCHI innamorati dell'Aviomodelli
Se vi servono info conattatela ,le farà molto piacere.
Marco
Lo faro' senz' altro. E' una vita che non ho piu' avuto modo di parlarci, praticamente dalla cessione della Aviomodelli alla Mantua.

Chissa' se ha ancora gli stampi del Pippo...
__________________
Saluti!

Andrea Vavassori

Modelberg S.n.c.
www.modelberg.it
Falco-F8L non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
emc-vega.de lion89it Aeromodellismo Alianti 58 18 gennaio 14 10:27
vega 28 vs sts 28 maxrr Automodellismo Mot. Scoppio Off-Road 3 05 novembre 10 08:58
aliante vega iraciddu Aeromodellismo Alianti 28 08 ottobre 08 15:53
vega engine 4.6 brizio_95 Automodellismo Mot. Scoppio On-Road 17 20 giugno 08 16:46
Dove Trovare Pinna Motore Aviomodelli Per Orion 350 igorbolo Aeromodellismo Alianti 3 08 novembre 07 13:09



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 23:44.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002