Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Navimodellismo > Navimodellismo a Vela


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 05 febbraio 08, 10:03   #31 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di TONICLE
 
Data registr.: 01-05-2007
Residenza: Castellammare di Stabia (Na)
Messaggi: 1.067
da una semplice domanda siamo arrivati a tutt'altra cosa, mi sento in colpa non volevo innescare questo pandemonio, dai ragazzi smettetela di giudicarvi l'un con l'altro, mettiamoci una pietra su e parliamo del regolamento iom e sulla restrizione che ho evidenziato.
TONICLE non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 05 febbraio 08, 11:01   #32 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di luca71-5
 
Data registr.: 21-11-2005
Messaggi: 867
Immagini: 11
Prova a vederela non come una restizzione ma come una liberazione dall'esasperazione tecnologica ..

La IOM è una categoria che a mio parere e di molti altri premia il timoniere non lo scafo iper tecnologico.

Personaggi del nostro circolo che per anni le hanno prese di santa ragione xchè non avevano uno scafo classe M sufficentemente competitivo una volta passati alla IOM dicono la loro , arrivano al traguardo e dicono non sono mai andato + forte di ITA-39 in vita mia !! Chè mi succede , ho fatto bene a guardare la coppa america èè ??

Se è quello che vuoi questa è la tua classe , altrimenti modelvela offre la possibilità di regatare in altre classi , leggi i vari regolamenti e forse ne troverai uno + open ! Miniitaly , Classe M o se propio vuoi 10R .

Ma non pensare di cambiare il regolamento IOM , è pieno di personaggi conservatori poco propensi ai cambiamenti e non ascolteranno ne Tonicle ne Luca71-5 .

Pensa che qualcuno aveva proposto la 2a crocetta - BOCCIATA

La seconda satia - BOCCIATA

Pennaccino in carbonio - BOCCIATO

ora va di moda rivestire il bulbo in carbonio , una figata estetica unica ma ai mondiali nessuno l'aveva e sai xchè ? viene tollerato ma è fuori regola BOCCIATO


ciao
luca71-5 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 05 febbraio 08, 11:41   #33 (permalink)  Top
Sospeso
 
L'avatar di claudioD
 
Data registr.: 18-08-2007
Messaggi: 1.410
Citazione:
......
Già che ci sono.....ma la deriva x esser fissata bene allo scafo...è sempre consigliato la "scassa" o anche (come uso io) far passar le barre filettate in 2 tubini fino al ponte?
Miki
La scassa é il modo più usato per inserire e togliere la deriva e facilitare il trasporto. Se il tuo sistema funziona é anche una soluzione, purché le barre filettate resistano al carico laterale in navigazione. Ho visto un RG65 con una sola barra , ma c'é chi, per guadagnare il peso della scassa ha incollato direttamante la deriva alla cocca. Questa ultima soluzione l'ho usata anch'io su un Studio2, ma non credo che lo rifaro'
Ciao
Claudio

In privato mi potretsi passare il tuo indirizzo, forse passero' da Alassio ....
claudioD non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 05 febbraio 08, 11:52   #34 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di miky731
 
Data registr.: 08-05-2007
Residenza: Savona/Alassio
Messaggi: 374
Invia un messaggio via MSN a miky731
nessun problema a scriverlo anche quì: miky731@hotmail.com lo uso anche su MSN..però dipende quando passi, ho inziato domenica le gare di bici e questa domenica si replica, ho circa 5 gare in 7 settimane hehe
Per la deriva in effetti ne faccio passar 2 di barre filettate, diciamo che mi rendo più facile la costruzione.
La soluzione FISSA senzaltro fa guadagnare ma uno dev'esser sicuro di dove và e poi x il trasporto è più complicato.
Grazie Claudio ;-)
miky731 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 05 febbraio 08, 14:22   #35 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di TONICLE
 
Data registr.: 01-05-2007
Residenza: Castellammare di Stabia (Na)
Messaggi: 1.067
Citazione:
Originalmente inviato da luca71-5 Visualizza messaggio
Prova a vederela non come una restizzione ma come una liberazione dall'esasperazione tecnologica ..

La IOM è una categoria che a mio parere e di molti altri premia il timoniere non lo scafo iper tecnologico.

Personaggi del nostro circolo che per anni le hanno prese di santa ragione xchè non avevano uno scafo classe M sufficentemente competitivo una volta passati alla IOM dicono la loro , arrivano al traguardo e dicono non sono mai andato + forte di ITA-39 in vita mia !! Chè mi succede , ho fatto bene a guardare la coppa america èè ??

Se è quello che vuoi questa è la tua classe , altrimenti modelvela offre la possibilità di regatare in altre classi , leggi i vari regolamenti e forse ne troverai uno + open ! Miniitaly , Classe M o se propio vuoi 10R .

Ma non pensare di cambiare il regolamento IOM , è pieno di personaggi conservatori poco propensi ai cambiamenti e non ascolteranno ne Tonicle ne Luca71-5 .

Pensa che qualcuno aveva proposto la 2a crocetta - BOCCIATA

La seconda satia - BOCCIATA

Pennaccino in carbonio - BOCCIATO

ora va di moda rivestire il bulbo in carbonio , una figata estetica unica ma ai mondiali nessuno l'aveva e sai xchè ? viene tollerato ma è fuori regola BOCCIATO


ciao

il motivo che mi ha spinto a scrivere questa domanda è perchè ritengo lo scafo in fibra di carbonio molto più rigido quindi resistente, ho toccato con mano le iom e con stupore ho visto che in certi punti al contatto si deformano, quindi se si deformano tra le mani figuriamoci urtando le onde!!! lo scafo che ho costruito di carbonio (due strati da 160gr/mq) è molto più rigido....
TONICLE non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 05 febbraio 08, 20:29   #36 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di luca71-5
 
Data registr.: 21-11-2005
Messaggi: 867
Immagini: 11
Gaurda attualmente tutte le barche sono sottopeso , vanno zavorrate mediamente con 200-300gr di piombo all'interno dello scafo , pensi che se fosse un problema una stuoi in + no la metterebbero ?

Tu hai detto una cosa senza ragionare a mio parere a sufficenza , dai per scontato che siano dei cretini ?

Piu robusto no è sinonimo di + rigido , le barche in carbonio si spaccano eccome se si spaccano .

Le barche in carbonio non sono quelle come la tua o la mia sono sono quelle fatte da esperti che sono sottili sottili pesano nulla e si spaccano facilemte , le nostre sono dei carriarmati .

Poche settimane fa un amico con un Walikki è stato centrato a 1/2 murata da un classe M in legno , si è sentito un suono sordo e il carbonio ha ceduto , non so quante migliaia di € valga il solo scafo ma questo è il risultato .

Ricordati uno scafo fatto con 2 strati di 160gr in carbonio nopn lo vuole nessuno .... o quasi.

ciao
luca71-5 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 05 febbraio 08, 21:15   #37 (permalink)  Top
Sospeso
 
L'avatar di claudioD
 
Data registr.: 18-08-2007
Messaggi: 1.410
Effetivamente come dice Luca , il carbonio si spezza come il vetro senza prevenirti, il suo carico alla rottura é molto ripido senza sintomi di fatica.
Di solito i modellisti coscienti del fatto, aggiungono al carbonio uno strato di kevlar.
Io ho usato questo metodo suggeritomi da specialisti dei compositi.
Il kevlar ha la proprietà di assorbire i colpi e fare da "paraurti" al carbonio.
Nella foto é lo scafo del Studio 2 che di colpi ne ha dati , ma anche ricevuti e finora nessun problema. Da notare il peso di soli 147 g !



ClaudioD
claudioD non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 06 febbraio 08, 01:27   #38 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di TONICLE
 
Data registr.: 01-05-2007
Residenza: Castellammare di Stabia (Na)
Messaggi: 1.067
Citazione:
Originalmente inviato da luca71-5 Visualizza messaggio
Gaurda attualmente tutte le barche sono sottopeso , vanno zavorrate mediamente con 200-300gr di piombo all'interno dello scafo , pensi che se fosse un problema una stuoi in + no la metterebbero ?

Tu hai detto una cosa senza ragionare a mio parere a sufficenza , dai per scontato che siano dei cretini ?

Piu robusto no è sinonimo di + rigido , le barche in carbonio si spaccano eccome se si spaccano .

Le barche in carbonio non sono quelle come la tua o la mia sono sono quelle fatte da esperti che sono sottili sottili pesano nulla e si spaccano facilemte , le nostre sono dei carriarmati .

Poche settimane fa un amico con un Walikki è stato centrato a 1/2 murata da un classe M in legno , si è sentito un suono sordo e il carbonio ha ceduto , non so quante migliaia di € valga il solo scafo ma questo è il risultato .

Ricordati uno scafo fatto con 2 strati di 160gr in carbonio nopn lo vuole nessuno .... o quasi.

ciao
hai pienamente ragione un corpo non elastico sottoposto a sollecitazioni si spacca, uno deformabile no, ma io pensavo anche al fatto che deformandosi con l'ipatto delle onde gli scafi cambiassero volume quindi dislocamento, quindi con un andamento non lineare, ma le mie sono solo supposizioni, posso anche sbagliarmi.
TONICLE non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato




Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 22:45.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002