Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Navimodellismo > Navimodellismo a Vela


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 01 gennaio 08, 18:13   #1 (permalink)  Top
Sospeso
 
L'avatar di claudioD
 
Data registr.: 18-08-2007
Messaggi: 1.410
IOM - Cd1

Buon Anno a tutti !

Tra una colica renale e un coppa di champagne mi é uscita questa idea.
Un omaggio ai cari navimodellisti che vogliono tenere in allenamento le dita per fare ...
Ciao.
Cd

claudioD non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 02 gennaio 08, 01:07   #2 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di TONICLE
 
Data registr.: 01-05-2007
Residenza: Castellammare di Stabia (Na)
Messaggi: 1.067
belle forme, particolari.

Ultima modifica di TONICLE : 02 gennaio 08 alle ore 01:11
TONICLE non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 02 gennaio 08, 10:39   #3 (permalink)  Top
Sospeso
 
L'avatar di claudioD
 
Data registr.: 18-08-2007
Messaggi: 1.410
Salve Tonicle,
mi dispiace ma la conversione in gif non é andata molto bene e il fattore scala longitudinale appare compresso tale da dare una forma accorciata e piuttosto tozza, peccato !.

Le forme usate hanno nel mio modo di concepire questo modello, diversi aspetti.
Ho volontariamente sacrificato un po' della lunghezza al gallegiamento (950mm) perdendo forse in velocità critica massima Vc, ma ottenendo diversi vantaggi : minore superficie bagnata della carena per compensare la maggior superficie della deriva, il paracolpi tenuto lontano dal pelo d'acqua e dall'onda di prua per evitare di disturbare il flusso laminare d'entrata, la poppa a forma di uovo che avevo già sperimentato sul CD2 con successo e che a mio avviso era quella che riduceva la formazione d'onda d'uscita (drag) e scia, partecipando quindi alla riduzione dell'attrito globale. Certamente la carena dovrà avere una rugosità ridotta al minimo come già discusso in un altro dibattito (rugosità).
Ho usato una deriva più grande per poter ottenere un migliore VMG assumendo che questa superficie limiterebbe lo scarroccio per guadagnare in bolina.
Il baglio é classicamente posizionato sulla ordinata 6, mentre il punto di maggior pescaggio (rocker) si trova tra la 4 e la 5, questo per portare più volume verso prua e aumentare la portanza per contrastare l'ingavonamento.
Per contrastare l'ingavonamento ho studiato due profili differenti per la parte prodiera, uno classico e l'altro con forma a tulipano anche qui per contrastare l'ingavonamento.
Il tira-basso é loggiato in un mezzo imbuto, mentre la coperta leggermente bombata va da prua a poppa per facilitare la costruzione.
L'eventuale accumulo d'acqua nel "pozzetto" é evaquata da due tubi traversali che escono a pelo d'acqua per sfruttare l'effetto risucchio, lo stesso principio usato sul fondo delle derive (auto-vuotanti).
Infine ho cercato di mantenere le linee di ingresso e d'uscita relativamente simmetriche per favorire la velocità, anche se la cocca non é molto stretta, il CP é di 0.55 per cui la barca dovrebbe essere un buon compromesso " All-round".
Cd

Ultima modifica di claudioD : 02 gennaio 08 alle ore 10:44
claudioD non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 02 gennaio 08, 10:43   #4 (permalink)  Top
Moderatore
 
L'avatar di claudio v
 
Data registr.: 18-05-2006
Residenza: Torino
Messaggi: 4.598
Ciao Claudio
La forma è particolare di sicuro: mi dovresti togliere una curiosità... perchè fai tante "poppe" strette e tonde?
A me, a colpo d'occhio, non piacciono, ma magari funzionano bene in certe condizioni.
Per quel che ne so e da alcune prove fatte, una poppa un po' più larga allunga meglio il galleggiamento quando la barca corica e spesso tende a stabilizzare un po' il beccheggio nel passaggio sull'onda corta.
Hai qualche teoria sull'argomento?

Ciao

p.s. passate le coliche o ti stai ancora divertendo?
Non è che eri invidioso delle mie con cui mi sono divertito fino a metà dicembre prima che i medici capissero che la cura che mi avevano dato non funzionava tanto?
claudio v non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 02 gennaio 08, 11:04   #5 (permalink)  Top
Sospeso
 
L'avatar di claudioD
 
Data registr.: 18-08-2007
Messaggi: 1.410
Ciao Claudio,
per me era la prima volta e vedo che abbiamo ancora qualche cosa in comune...non ti auguro comunque cio' che ho avuto in settembre che era molto peggio e che ne pago ancora le conseguenze (fuoco di sant'Antonio).
Passons !! ainsi c'est la vie e intanto sono arrivato al 2008 !

Dunque la forma a uovo nasce dalle osservazioni fatte su certe barche nordiche, quando vivevo in Olanda. Spesso erano scafi Norvegesi e quando chiesi per curiosità il perché di quelle forme, mi risposero che erano più tolleranti con mare increspato e facevano meno onda. Ho voluto provare come San Tommaso, ed ho constatato che forse é vero, tra le tante foto, ti metto una di CD2 sulla quale si nota l"onda di prua che risale lungo la fiancata, ma anche la scia lasciata a poppa.
Che dire di più, forse ho preso lucciole per lanterne ?
Chissà, ma ci credo, non dimentichiamo i pescerecchi "colin archer" che anche loro sfruttano questa forma, pare per consumare meno carburante anche se le loro velocità non sono molto alte.
Ancora recentemente a Cannes un cantiere Italiano ha presentato una speccie di piccolo motosailer che aveva la stessa forma.
Vedi tu
Cd

Ultima modifica di claudioD : 02 gennaio 08 alle ore 11:07
claudioD non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 02 gennaio 08, 11:05   #6 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di TONICLE
 
Data registr.: 01-05-2007
Residenza: Castellammare di Stabia (Na)
Messaggi: 1.067
claudio potrei avere un pdf o un dwg del progetto?
il file immagine non è molto definito.
la mia mail è tonimarghe@hotmail.it
TONICLE non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 02 gennaio 08, 12:07   #7 (permalink)  Top
Sospeso
 
L'avatar di claudioD
 
Data registr.: 18-08-2007
Messaggi: 1.410
Claudio
queste immagini in contrapposizione al CD2, si riferiscono ad un prototipo, made in germany, il Nutrino che si distingue per una poppa abbastaza larga e a fondo piatto e una prua a lama, (Wave pearcing).
Mi sembra che di acqua ne sposta anche se forse sta andando forte.
Di primo impulso mi piaceva come design anche per la perfezione delle finizioni, ma le foto in acqua mi hanno deluso.
Cd

claudioD non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 02 gennaio 08, 12:19   #8 (permalink)  Top
Sospeso
 
L'avatar di claudioD
 
Data registr.: 18-08-2007
Messaggi: 1.410
Ho copiato questa idea per lo svaso del tira basso del mio IOM-Cd1, in questo modello non hanno introdotto gli scarichi d'acqua..
Cd
claudioD non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 02 gennaio 08, 13:24   #9 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di TONICLE
 
Data registr.: 01-05-2007
Residenza: Castellammare di Stabia (Na)
Messaggi: 1.067
bella idea, ma i tubicini di che materiali li fai?
TONICLE non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 02 gennaio 08, 13:34   #10 (permalink)  Top
Sospeso
 
L'avatar di claudioD
 
Data registr.: 18-08-2007
Messaggi: 1.410
semplici tubi di carbone da 8mm legermente inclinati dal centro verso l'esterno per evaquare..
Cd
claudioD non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato




Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 10:35.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002