Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Navimodellismo > Navimodellismo a Vela


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 17 giugno 09, 23:29   #21 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di TONICLE
 
Data registr.: 01-05-2007
Residenza: Castellammare di Stabia (Na)
Messaggi: 1.067
Citazione:
Originalmente inviato da g.donelli Visualizza messaggio
Ciao, mi sembra che in balumina risenta un po' della menoria del poliestere da disegno, il grasso è così avanti di forma o di giro d'albero ?? e il fiocco a quando ??
non ho capito la domanda sul grasso, cosa si intende avanti di forma o di giro d'albero? illuminatemi...
il grasso forse sta troppo avanti, cioè troppo lontano dall'albero per capirci?
__________________
ITA 119
http://www.wix.com/tonicle/sailingTime

Ultima modifica di TONICLE : 17 giugno 09 alle ore 23:34
TONICLE non √® collegato   Rispondi citando
Vecchio 17 giugno 09, 23:44   #22 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di TONICLE
 
Data registr.: 01-05-2007
Residenza: Castellammare di Stabia (Na)
Messaggi: 1.067
consigliatemi dove posizionare il grasso max cioè ditemi in percentuale della corda dove posizionarlo, naturalmente il consiglio si deve basare su basi scientifiche.... o almeno su esperienze personali...
__________________
ITA 119
http://www.wix.com/tonicle/sailingTime
TONICLE non √® collegato   Rispondi citando
Vecchio 18 giugno 09, 09:45   #23 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di CRONO
 
Data registr.: 01-02-2006
Residenza: Pisa
Messaggi: 2.210
Immagini: 22
io non sono in grado di darti una spiegazione supportata da basi scientifiche sulla posizione del grasso ma pensala come la metà di una centina di un ala. io dato che avevo lo stesso tuo dubbio ne ho cpiato spudoratamente uno che mi sembrava il piu usato pero anch'io sono curioso di sapere come si sceglie
__________________
http://www.flickr.com/photos/29322916@N05/sets/
Citazione:
La mente è come un paracadute. Funziona solo se si apre! (Albert Einstein)
CRONO non √® collegato   Rispondi citando
Vecchio 18 giugno 09, 10:28   #24 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di TONICLE
 
Data registr.: 01-05-2007
Residenza: Castellammare di Stabia (Na)
Messaggi: 1.067
Citazione:
Originalmente inviato da CRONO Visualizza messaggio
io non sono in grado di darti una spiegazione supportata da basi scientifiche sulla posizione del grasso ma pensala come la metà di una centina di un ala. io dato che avevo lo stesso tuo dubbio ne ho cpiato spudoratamente uno che mi sembrava il piu usato pero anch'io sono curioso di sapere come si sceglie
la mia vela √® costruita con una forma alare che ha il grasso ad una certa percentuale della corda, posso tranquillamente spostare la posizione quindi variare la percentuale sulla corda, visto che mi √® stato detto che il grasso √® troppo avanti vorrei capire troppo avanti rispetto a cosa, se riteniamo la vela come una forma d'ala forse √® troppo distante dal bordo di ingresso, ma non ne sono sicuro quindi aspetto ancora lumi da persone pi√Ļ esperte, a me sembra ben posizionato pensando che √® una forma stabilita da me con grasso al 40% della corda (percentuale rispetto al bordo di ingresso per intenderci) ma visto che ancora la devo provare in mare volevo spiegazioni su quest'ultima cosa.
quindi se mi danno delle dritte ne posso rifare una nuova e confrontarla con questa.
__________________
ITA 119
http://www.wix.com/tonicle/sailingTime
TONICLE non √® collegato   Rispondi citando
Vecchio 18 giugno 09, 11:59   #25 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di grakula
 
Data registr.: 17-01-2006
Residenza: Cecina
Messaggi: 1.875
Non so le basi, ma in passato ho letto un articolo su una rivista di modellismo, si diceva che il grasso deve spostarsi all'indietro mano a mano che si sale verso la penna, fai conto di partire con un 35% alla base ed arrivare ad un 45% sul ferzo pi√Ļ alto.
Per quanto riguarda il grasso di una vela e la centina di un ala c'√® da tener di conto delle turbolenze create dall'albero, la parte verso il naso lavora male, forse √® per questo che si sposta il grasso leggermente pi√Ļ indietro rispetto ad un profilo alare.
Tutto questo perch√® sulle nostre barche non si possono usare alberi alari, in particolare nel metro dove l'albero deve essere tondo e non rastremato, in alto dove la vela √® pi√Ļ stretta l'ombra dell'albero influisce maggiormente.
naturalmente spero che ci sia qualcuno pi√Ļ preparato che mi dice se ho detto str...
grakula non √® collegato   Rispondi citando
Vecchio 18 giugno 09, 13:55   #26 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di TONICLE
 
Data registr.: 01-05-2007
Residenza: Castellammare di Stabia (Na)
Messaggi: 1.067
mi hanno spiegato un paio di cose, quindi ora le elenco:

1 il vento per attrito sul mare, ha una forza che varia da un minimo in corrispondenza della superficie di attrito, e max man mano che si allontana da questa, quindi per ottenere un minor sbandamento della barca, bisogna fare una vela che diventa man mano pi√Ļ magra dall'allontanarsi della base randa.

2 come scrive grakula, il grasso va spostato pian piano sempre pi√Ļ avanti rispetto al bordo di ingresso, per evitare le turbolenze dell'albero.


3 una volta montata la vela è possibile correggere la profondità del grasso tramite paterazzo e vang. Quindi la domanda di g.donelli è fondata per tali motivi, quindi adesso posso rispondere con chiarezza, da prog il grasso sta a 45% della freccia (percentuale che si misura dal bordo di ingresso)

adesso aspetto ulteriori notizie.

commentate
__________________
ITA 119
http://www.wix.com/tonicle/sailingTime
TONICLE non √® collegato   Rispondi citando
Vecchio 18 giugno 09, 14:28   #27 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di TONICLE
 
Data registr.: 01-05-2007
Residenza: Castellammare di Stabia (Na)
Messaggi: 1.067
40% della freccia
__________________
ITA 119
http://www.wix.com/tonicle/sailingTime
TONICLE non √® collegato   Rispondi citando
Vecchio 18 giugno 09, 14:46   #28 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di TONICLE
 
Data registr.: 01-05-2007
Residenza: Castellammare di Stabia (Na)
Messaggi: 1.067
ho sbagliato a scrivere il terzo punto quindi lo ripropongo

3 una volta montata la vela è possibile spostare il grasso, quindi la percentuale rispetto la corda, tramite paterazzo e vang.
Quindi il grasso da prog. sta a 40% della freccia (percentuale che si misura dal bordo di ingresso), in foto non saprei.
__________________
ITA 119
http://www.wix.com/tonicle/sailingTime
TONICLE non √® collegato   Rispondi citando
Vecchio 18 giugno 09, 23:00   #29 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di luca71-5
 
Data registr.: 21-11-2005
Messaggi: 867
Immagini: 11
Toni , hai capito male Gracula ti ha detto che il grasso si sposta in dietro man mano che si sale verso l'alto es:
ferzo basso 40% dal bordo di entrata
ferzo centrale 45%
ferzo alto 50% dal bordo d'entrata

Altrettanto ho sentoto dire per la profondità es:

ferzo basso 6% della corda
ferzo centrale 7% della corda
ferzo alto 8% della corda

Detto questo ti dico che io non uso nessuno di questi principi per le vele , non prendo in considerazione profili naca eppler o pincopallo a 12 cifre ... ma ho sempre pensato che la vela sia un pezzo unico da plasmare nel suo insieme forzandola tramite i 3 ferzi ( nel caso delle IOM ) .
Io non uso lo stesso profilo o forma per nessuno dei 3 ferzi , il giro d'albero è indispensabile ma deve essere il meno possibile .

Ultima mia frontiera rimne la ballumina negativa sulla quale ho già sperimentato in passato senza forzare troppo durante l'italiano IOM 2007 e senza che nessuno o quasi se ne accorgesse .

ciao
luca71-5 non √® collegato   Rispondi citando
Vecchio 21 giugno 09, 19:31   #30 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di TONICLE
 
Data registr.: 01-05-2007
Residenza: Castellammare di Stabia (Na)
Messaggi: 1.067
provate due rande fatte da me su due barche diverse, sensazione ottima!!!
vento con raffiche al limite del gioco 1!!!
tre barche in mare due con randa mia, ed una IOM extreme di oscar gioia con vele extreme credo di fabbricazione cipoletta, a sensazione la vela vola, anche se non sono riuscito a regolare bene la randa a terra le raffiche non me lo permettevano!!! ed essendo la prima volta che le provavo non potevo sapere le regolazioni a priori!!!
come prima uscita la sensazione è ottima dello stesso parere il sig antonio che ha provato una randa fatta da me...
continua l'evoluzione....
__________________
ITA 119
http://www.wix.com/tonicle/sailingTime
TONICLE non √® collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
Paracolpi di prua vela metro IOM dasolo Navimodellismo a Vela 21 14 aprile 09 08:28
cerco tripiede sostegno vela IOM METRO dasolo Navimodellismo a Vela 28 15 febbraio 09 22:40



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 00:01.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2023, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002