Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria altre specialità modellistiche. > Modellismo Statico


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 15 giugno 17, 15:25   #1 (permalink)  Top
UserPlus
 
L'avatar di Mariodoxe
 
Data registr.: 07-10-2007
Residenza: VENEZIA
Messaggi: 2.354
Feldkuche German Fied Kitchen Scenery Tamiya

Altra avventura.



Il Volkswagen Kübelwagen (precedentemente utilizzata soprattutto per autovetture ferroviarie, industriali o agricole) era un veicolo militare leggero disegnato da Ferdinand Porsche e costruito da Volkswagen durante la seconda guerra mondiale L'esercito tedesco (sia Wehrmacht che Waffen-SS). Basato pesantemente sul Beetle di Volkswagen , è stato prototipato come il tipo 62 , ma alla fine è diventato conosciuto internamente come il tipo 82 .
Kübelwagen è un'abbreviazione di Kübelsitzwagen , che significa "autocarro a secco ", perché tutti i veicoli militari leggeri tedeschi che non avevano porte erano dotati di seggiolini per impedire ai passeggeri di cadere. I primi veicoli di prova VW non avevano porte e quindi erano dotate di sedili a benna , così acquisendo il nome VW Kübelsitzwagen che è stato successivamente abbreviato a Kübelwagen . Mercedes, Opel e Tatra hanno anche costruito i wagens Kübel.
Con il suo telaio e la meccanica a rotazione costruiti a Stadt des KdF-Wagens (ribattezzato Wolfsburg dopo il 1945), e il suo corpo costruito dalla società americana Ambi Budd Presswerke a Berlino Kübelwagen era per i tedeschi come la Jeep e GAZ- 67 erano per gli Alleati .
Anche se Adolf Hitler ha discusso con Ferdinand Porsche la possibilità di un'applicazione militare del Volkswagen già nell'aprile del 1934, fino al gennaio 1938, ufficiali dell'esercito di Terzo Reich di alto rango formalmente si avvicinavano alla Porsche sulla progettazione di un mezzo di trasporto militare poco costoso e leggero, Che poteva essere azionata in modo affidabile, sia in strada che in fuoristrada, anche nelle condizioni più estreme. Ciò ha implicato che il Beetle potrebbe fornire la base per un tale veicolo.
Porsche ha iniziato subito a lavorare sul progetto, avendo un prototipo del veicolo pronto entro il mese, ma ha reso conto durante lo sviluppo che non sarebbe sufficiente rafforzare il telaio del Beetle per gestire le sollecitazioni che l'uso militare avrebbe posto su di esso. Al fine di garantire un'adeguata prestazione off-road di un veicolo a due ruote con un motore da 1000 cc FMCV 1, dovrebbe essere leggero. Infatti, l'esercito aveva stipulato un peso caricato di 950 kg (2,090 libbre), tra cui quattro truppe combattute, il che significa che il veicolo stesso non dovrebbe pesare più di 550 kg (1.210 libbre). Porsche ha quindi subappaltato Trutz , un esperto allenatore militare, per aiutare con il design del corpo.
Le prove di sviluppo da parte dei militari hanno avuto inizio dopo una presentazione dei prototipi designati come Tipo 62 nel novembre 1938. Nonostante la mancanza di quattro ruote motrici , un pilastro delle Jeep militari americane , il veicolo è stato molto competente a manovrare la strada su un terreno accidentato, anche in un Confronto diretto con un esercito tedesco classico contemporaneo 4 × 4, e il progetto è stato dato la luce verde per ulteriore sviluppo. Il peso leggero del veicolo e il differenziale autobloccante ZF hanno compensato la mancanza di capacità di 4 × 4.
Un ulteriore sviluppo del tipo 62 è avvenuto nel 1939, tra cui un disegno più corposo del corpo e modelli di pre-produzione sono stati testati in campo nell'invasione della Polonia, iniziata nel settembre dello stesso anno. Nonostante la loro totale soddisfazione per la performance del veicolo, i comandanti militari hanno chiesto che venissero apportate alcune importanti modifiche: la velocità più bassa del veicolo doveva essere ridotta da 8 km / h a 4 km / h L'adeguamento al ritmo dei soldati di marcia. In secondo luogo, è necessario un certo miglioramento della sua capacità off-road. Porsche ha risposto a entrambe le richieste montando nuovi assi con i mozzi di riduzione del numero di ingranaggi, fornendo all'automobile più coppia e maggiore libertà di terra immediatamente. Gli ammortizzatori rivisti, ruote da 41 cm (16 pollici) e un differenziale a scorrimento limitato, nonché numerose piccole modifiche, completano la specifica. Per riflettere le modifiche, il veicolo è stato rinominato Tipo 82.
La produzione su larga scala del tipo 82 Kübelwagen è iniziata nel febbraio 1940, non appena le fabbriche VW sono diventate operative. Non si sono verificati cambiamenti importanti prima della produzione conclusa nel 1945, solo piccole modifiche sono state implementate, per lo più eliminando parti inutili e rafforzando alcuni, che si erano rivelati ineguali al compito. Le versioni del prototipo sono state montate con motori a quattro ruote (tipo 86) e diversi motori, ma nessuno ha offerto un significativo aumento delle prestazioni o della capacità rispetto all'esistente tipo 82 e i disegni non sono mai stati implementati. A partire dal marzo 1943, la vettura ricevette un trattino rivisto e il più grande motore da 1.131 cc, sviluppato per lo Schwimmwagen , che produceva più coppia e potenza rispetto all'unità originale di 985 cc. Quando la produzione Volkswagen cessò alla fine della guerra, erano stati prodotti 50.435 veicoli Kübelwagen [4] e il veicolo aveva dimostrato di essere sorprendentemente utile, affidabile e durevole.
Lungi dopo la fine della guerra, VW resuscitò il modello Kübelwagen di base come il tipo 181 del 1969, sviluppato per le Forze armate federali tedesche e successivamente prodotto anche per il mercato civile, noto come "la cosa" negli Stati Uniti, "Trekker" Regno Unito, e "Safari" in Messico. Sebbene simile in aspetto e design, quasi nessun pezzo era intercambiabile con il tipo 82.
Quando i militari tedeschi hanno preso la consegna dei primi veicoli, li hanno immediatamente messi in prova in fuoristrada e in neve e ghiaccio per testare la loro capacità di gestire gli inverni europei. Alcuni veicoli a quattro ruote sono stati utilizzati come punti di riferimento. La Kübelwagen a due ruote ha sorpreso anche coloro che erano parte integrante del suo sviluppo, in quanto eseguivano manualmente gli altri veicoli in quasi tutti i test. Soprattutto, grazie al suo sottile sottile liscio e piatto, il Kübel si propagava molto come una slitta motorizzata, quando le sue ruote affondavano in sabbia, neve o fango, permettendole di seguire i veicoli a cingoli con notevole tenacità.
Nel novembre 1943, le forze armate americane hanno condotto una serie di prove su alcuni tipi di 82 che avevano catturato in Nord Africa. Nel Manuale Tecnico del Dipartimento di Guerra degli Stati Uniti TM-E 30-451, Manuale sulle forze militari tedesche , datato 15 marzo 1945 (p. 416), afferma: "Il Volkswagen, equivalente tedesco della Jeep americana, è inferiore in ogni modo , Ad eccezione del comfort delle sue sistemazioni a posti a sedere ".
Allo stesso tempo, un altro Kübelwagen , catturato anche in Nord Africa, era stato disciolto in Gran Bretagna da ingegneri della Humber Car Company , la cui relazione era altrettanto sfavorevole e respingente. [5]
Tra le caratteristiche di progettazione che hanno contribuito alla performance di Kübelwagen sono state:
• Il peso leggero, sebbene circa 41 cm (16 in) più lungo del Willys MB , era più leggero di oltre 300 kg (660 lb).
• Un sottopiano molto piatto e liscio, che ha permesso alla macchina di scivolare sulla superficie che attraversava.
• Notevole distanza dal suolo, circa 28 cm, in parte grazie a:
o L'utilizzo della riduzione del mozzo di ingranaggi portanti, fornendo contemporaneamente più altezza di coppia e di corsa.
o Sospensione indipendente su tutte e quattro le ruote.
o Differenziale autobloccante, slittamento limitante e trazione di trattenimento.
Oltre a questo, il motore raffreddato ad aria si è dimostrato altamente tollerante di climi caldi e freddi, e meno vulnerabile ai proiettili, a causa dell'assenza di un radiatore. Per iniziare in condizioni invernali, è stato richiesto un combustibile di partenza particolarmente volatile, contenuto in un piccolo serbatoio ausiliario.
Poiché il corpo non era una parte portante della struttura del veicolo, potrebbe essere facilmente modificato a scopi speciali.
Il Kübelwagen potrebbe raggiungere una velocità massima di 80 km / h (50 mph).
Ecco alcune foto originali









Ciao
Mariodoxe
Mariodoxe non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 16 giugno 17, 07:36   #2 (permalink)  Top
UserPlus
 
L'avatar di Mariodoxe
 
Data registr.: 07-10-2007
Residenza: VENEZIA
Messaggi: 2.354
Mi è stato suggerito di realizzare un diorama con al centro questo particolare



Ho cercato pertanto delle scatole ed ho trovato queste due



questa per il motore da far vedere con il cofano aperto



questo per i due figurini d alcuni attrezzi.
Il rimanente verrà impiegato in altri diorami.
Mi sembra bene!
Ciao
Mariodoxe
Mariodoxe non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 16 giugno 17, 08:16   #3 (permalink)  Top
UserPlus
 
L'avatar di Mariodoxe
 
Data registr.: 07-10-2007
Residenza: VENEZIA
Messaggi: 2.354
Intanto ho iniziato a preparare la macchina e prima di incollare come da istruzioni



ho posizionato tutti i particolari a secco.



visto che tutto quadra, smonto, dipingo e poi incollo.
Ciao
Mariodoxe
Mariodoxe non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 16 giugno 17, 16:20   #4 (permalink)  Top
UserPlus
 
L'avatar di Mariodoxe
 
Data registr.: 07-10-2007
Residenza: VENEZIA
Messaggi: 2.354
Allestita la parte sotto



Prova a secco della carrozzeria





Debbo allestire alcuni particolari, *che ho preventivamente dipinto, sul pianale e poi allestisco i tutto.
Ciao
Mariodoxe
Mariodoxe non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 17 giugno 17, 00:29   #5 (permalink)  Top
UserPlus
 
L'avatar di Mariodoxe
 
Data registr.: 07-10-2007
Residenza: VENEZIA
Messaggi: 2.354
Andiamo avanti:
Questo è il cruscotto originale



ho cercato di imitarlo



l'ho montato



la luce ha sfalsato i colori. Purtroppo tante volte il colore che viene fotografato non è per niente attinente a quello che si vede in realtà.
Gomma a terra



eccolo in face di finitura.



Ciao
Mariodoxe
Mariodoxe non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 18 giugno 17, 06:41   #6 (permalink)  Top
UserPlus
 
L'avatar di Mariodoxe
 
Data registr.: 07-10-2007
Residenza: VENEZIA
Messaggi: 2.354
Quello della foto è ambientato a Napoli, quindi scelgo la colorazione italiana, cioè non mimetica



Eccolo finito con il figurino da dipingere e da completare con lo sportello anteriore aperto



e il cofano motore da piazzare dopo aver inserito il motore stesso che verrà realizzato con altra scatola.



certo che applicare alcuni trasferelli è stata un avventura.





non si leggono ad occhio nudo e per applicarli ho dovuto usare la visiera 3,5 X.
Ciao
Mariodoxe
Mariodoxe non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 18 settembre 17, 09:25   #7 (permalink)  Top
UserPlus
 
L'avatar di Mariodoxe
 
Data registr.: 07-10-2007
Residenza: VENEZIA
Messaggi: 2.354
Arrivate le scatole del motore, dei meccanici e dell'officina.
Impostato motore, meccanici e cric.







Mi sembra abbastanza credibile.
Debbo trovare la giusta colorazione delle tute.
Molti particolari li allestirò pure per completare il diorama.
Ciao
Mariodoxe
Mariodoxe non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 18 settembre 17, 12:40   #8 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Renderman62
 
Data registr.: 25-02-2010
Residenza: brescia/padenghe sul garda
Messaggi: 312
Bello....dovresti solo incicciare un po .a gomma a terra, tagliata così sembra mangiata dai topi...prova con dello stucco prendendo come riferimento la foto che hai....poi 2 consigli da parte mia...cerca comunque di rifinire i modelli più che puoi, altrimenti una volta che inizi a posizionare sul diorama stai fresco a finirli. .
secondo consiglio...dovresti iniziare a mettere giù una bozza del diorama, perché altrimenti ti trovi a mettere pezzi che magari non ci azzeccano....
ps e poi le divise dai...su che ce la puoi fare dipingere meglio
ciao
Renderman62 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 19 settembre 17, 09:54   #9 (permalink)  Top
UserPlus
 
L'avatar di Mariodoxe
 
Data registr.: 07-10-2007
Residenza: VENEZIA
Messaggi: 2.354
Porca boia! Renderman62, hai perfettamente ragione, non c'avevo pensato. Grazie della segnalazione.
Ecco un esempio di come i forum possano farti progredire. A parte i consigli e suggerimenti sulla colorazione che non riesco comunque a realizzare come di dovere, alcuni modellisti vedono cose che per te sono magari scontate. Per esempio Renderman62 mi ha fatto presente che la gomma a terra non ha il rigonfiamento del pneumatico.
Ostrega ha perfettamente ragione. Ho provveduto con un po' d stucco a rimediare.



A questo servono i forum perché più occhi vedono cose che ai tuoi fuggono.
Per il dirama ce l'ho in testa, ma è talmente complesso che aspetto di finire tutti i pezzi per rendermi conto di come allestirlo a meglio.
Grazie ancora.
Mariodoxe
Mariodoxe non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 19 settembre 17, 14:02   #10 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Renderman62
 
Data registr.: 25-02-2010
Residenza: brescia/padenghe sul garda
Messaggi: 312
La ruota così va già meglio.....poi per le divise direi che comunque non cercare di fare proprio dei figurini super perfetti, però potresti innanzitutto decidere in colore in base alla milizia, poi dai una mano di primer spray e successivamente sempre a spray li colori completamente.una volta colorati potrai definire a pennello i particolari, ma intanto le divise vengono decenti dai....te lo avevo detto che ti avrei rotto le balle.....prova con un figurino...
Renderman62 non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
Feldkuche German Fied Kitchen Scenery Tamiya Mariodoxe Modellismo Statico 2 08 giugno 17 14:54
German Open 2010 moonwalkerfj Categoria F3K 18 30 agosto 10 00:15
german open 2010 szd 55 Categoria F3K 83 21 marzo 10 20:00
German Open - Dresda 22-24/05/2009 twentynine Categoria F3K 0 03 dicembre 08 14:38



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 21:42.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002