Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Aeromodellismo Alianti


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 09 marzo 09, 01:28   #21 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di blinking
 
Data registr.: 31-03-2005
Residenza: Torino
Messaggi: 6.162
Citazione:
Originalmente inviato da gmo78 Visualizza messaggio
il textreme che si trova anche da 80g/mq e qualcuno ci fa anche i dlg.
confermo: CFK-Gewebe
__________________
quota, velocità, idee: averne sempre almeno due
blinking non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 09 marzo 09, 11:54   #22 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di andreis
 
Data registr.: 23-12-2007
Residenza: Monza
Messaggi: 3.905
Immagini: 1
Citazione:
Originalmente inviato da gmo78 Visualizza messaggio
Il biassiale si trova solo ad alte grammature , l'unico tessuto che strutturalmente ci si avvicina (ma con grammature umane) è il textreme che si trova anche da 80g/mq e qualcuno ci fa anche i dlg.
Ecco il forum (perdonp, era r-g):
R&G Online - Anwendungen#
E la foto:
Citazione:
Originalmente inviato da abe77 Visualizza messaggio
Ok. Dopo aver recepito le osservazioni più interessanti di questo thread lecisione presa. La singola semiala sarà così composta:
1) Longherone raddoppiato a T non passante in UD di carbonio (ossia una T sul ventre e una T sul dorso).
2) Pelli fatte con biassiale di carbonio a 45° (250 gr/mq)+tessuto di vetro (plain da 80 gr/mq) a 90° esterno.
3) Pozzetti dei servo con bordature di giunzione tra dorso e vetre dell'ala in tessuto di carbonio.

Ora sorge un altro dilemma: il bordo d'entrata.
Come farlo? Pensavo di arrivare a pochissimi mm (2-3) dal naso del profilo con le pelli di ventre e dorso. A catalisi avvenuta scavare il naso del profilo, riempirlo di roving di carbonio e resina addensata+microballons e poi carteggiare per ridare il corretto profilo.
Che ne pensate? Altre idee per la realizzazione del bordo d'entrata?
Citazione:
Originalmente inviato da blinking Visualizza messaggio
confermo: CFK-Gewebe
Non capisco molto il Tettesko, se solo fosse in Inglese....

Vabbeh ... posso capire che hanno studiato ed ottimizzato meglio come ri-distribuire le tensioni mediante un nuovo tipo di speciale "legatura", ma sembra che le fibre impiegate siano le HM High Module, ed in tal caso il confronto lo farei con tessuti Plain di pari grammatura ma pur sempre HM !!

Eppoi non è difficile capire quanto possa essere + rigido possa venir fuori un laminato con Biassiale rispetto ad un normale Plain.
Infatti il primo ha tutte le fibre belle rettilinee e tese, mentre nel secondo le fibre avranno sempre una certa "ondulazione" per gli "scavalchi" trama-ordito.
Tale differenza porta anche a capire che a parità di grammatura il Biassiale beve un pelino in meno, e resterà leggermente + sottile.

Maaaahhhh non è detto che sia sempre la cosa giusta da ricercare e desiderare ... !!!!
Infatti un manufatto come un'ala o una fusoliera, realizzato ricercando la massima rigidezza assoluta, magari proprio per cercare di eliminare anche l'ultimo grammo, non credo che paghi sempre...
In tal caso quando cederà, il Biassiale cederà di schianto, anche se in valori assoluti reggerà carichi leggermente maggiori del corrispettivo Plain (con fibre HM).

Anzi credo che il Plain HM di pari grammatura, potrà sopportare carichi puntuali/istantanei simili al corrispettivo Biassiale, e forse anche + alti.
Per il semplice fatto, che prma di cedere subirà una maggior deformazione progressiva, appunto....
Quindi lo farà dopo ver "ceduto" a flessione moolto di + del Biassiale, ovvero dopo aver assorbito/dissipato una maggior dose di Energia, e la qual cosa mi fa stare + tranquillo in fatto di "robstezza" e "durabillità" del manufatto.

Ma qui sto solo esprimento quello che ho capito differenziare le due scelte.
In fondo i Biassiali & Co. esistono da tempo (magari non ottimizzati come quello in oggetto...), e se ancora non vengono impiegati da Samba, Webershock, NAN, JaroMuller, ed altri blasonati ed indiscutibilmente abili produttori di modelli in composito, fooooorse, forse, non sono andato molto lontano dal loro punto di vista.
Ma non vorrei nemmeno farlo neehhh.....

Riguardo alla resistenza prestazionale assoluta a parità di grammatura, e con il miglior rapporto carbonio/resina, lo si ottiene sovrapponendo 2 o + strati + leggeri.
Ad esempio il Carbon55 serve proprio a questo scopo !!!
Con due strati si ottiene un manufatto "superiore" al Carbon90, ma ci si mette meno resina....
Infatti le "intersezioni da riempire sono tanto + piccole, quanto è + sottile il tessuto.

Abe,
Mettendo il rowing nel BE, in caso di urto con un rametto che ne superi appena la soglia di rottura spaccherà sempre una grossa porzione d'ala.
Mentre una bella pappetta di resina e microfibre a partià di impatto, permette di contenere la rottura in taglietti dell'ordine di pochi mm cmm oolto + facilmente riparabili senza gravi appesantienti, ne senza obbligare a ricostruire il profipo per dm di BE.

Certo, magari un un lancio a mano l'inerzia è talmente piccola che potrebbe rimbalzare senza alcun danno del tutto...., ma appena si sale di dimensioni e massa.....

Ciao,
Antonio.

Ultima modifica di andreis : 09 marzo 09 alle ore 12:04
andreis non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 09 marzo 09, 15:59   #23 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di gmo78
 
Data registr.: 14-05-2004
Residenza: Nel Parco Regionale del Matese (CE)
Messaggi: 4.295
Citazione:
Originalmente inviato da andreis Visualizza messaggio
Non capisco molto il Tettesko, se solo fosse in Inglese....

Vabbeh ... posso capire che hanno studiato ed ottimizzato meglio come ri-distribuire le tensioni mediante un nuovo tipo di speciale "legatura", ma sembra che le fibre impiegate siano le HM High Module, ed in tal caso il confronto lo farei con tessuti Plain di pari grammatura ma pur sempre HM !!

Eppoi non è difficile capire quanto possa essere + rigido possa venir fuori un laminato con Biassiale rispetto ad un normale Plain.
Infatti il primo ha tutte le fibre belle rettilinee e tese, mentre nel secondo le fibre avranno sempre una certa "ondulazione" per gli "scavalchi" trama-ordito.
Tale differenza porta anche a capire che a parità di grammatura il Biassiale beve un pelino in meno, e resterà leggermente + sottile.

Maaaahhhh non è detto che sia sempre la cosa giusta da ricercare e desiderare ... !!!!
Infatti un manufatto come un'ala o una fusoliera, realizzato ricercando la massima rigidezza assoluta, magari proprio per cercare di eliminare anche l'ultimo grammo, non credo che paghi sempre...
In tal caso quando cederà, il Biassiale cederà di schianto, anche se in valori assoluti reggerà carichi leggermente maggiori del corrispettivo Plain (con fibre HM).

Anzi credo che il Plain HM di pari grammatura, potrà sopportare carichi puntuali/istantanei simili al corrispettivo Biassiale, e forse anche + alti.
Per il semplice fatto, che prma di cedere subirà una maggior deformazione progressiva, appunto....
Quindi lo farà dopo ver "ceduto" a flessione moolto di + del Biassiale, ovvero dopo aver assorbito/dissipato una maggior dose di Energia, e la qual cosa mi fa stare + tranquillo in fatto di "robstezza" e "durabillità" del manufatto.

Ma qui sto solo esprimento quello che ho capito differenziare le due scelte.
In fondo i Biassiali & Co. esistono da tempo (magari non ottimizzati come quello in oggetto...), e se ancora non vengono impiegati da Samba, Webershock, NAN, JaroMuller, ed altri blasonati ed indiscutibilmente abili produttori di modelli in composito, fooooorse, forse, non sono andato molto lontano dal loro punto di vista.
Ma non vorrei nemmeno farlo neehhh.....

Riguardo alla resistenza prestazionale assoluta a parità di grammatura, e con il miglior rapporto carbonio/resina, lo si ottiene sovrapponendo 2 o + strati + leggeri.
Ad esempio il Carbon55 serve proprio a questo scopo !!!
Con due strati si ottiene un manufatto "superiore" al Carbon90, ma ci si mette meno resina....
Infatti le "intersezioni da riempire sono tanto + piccole, quanto è + sottile il tessuto.

Abe,
Mettendo il rowing nel BE, in caso di urto con un rametto che ne superi appena la soglia di rottura spaccherà sempre una grossa porzione d'ala.
Mentre una bella pappetta di resina e microfibre a partià di impatto, permette di contenere la rottura in taglietti dell'ordine di pochi mm cmm oolto + facilmente riparabili senza gravi appesantienti, ne senza obbligare a ricostruire il profipo per dm di BE.

Certo, magari un un lancio a mano l'inerzia è talmente piccola che potrebbe rimbalzare senza alcun danno del tutto...., ma appena si sale di dimensioni e massa.....

Ciao,
Antonio.
Ciao
proprio per le prestazioni meccaniche (teoricamente migliori) e forse anche per via del prezzo risultato più conveniente del corrispettivo di tessitura tela, abbiamo scelto di prendere il biassiale. Oltretutto si riesce a trovare anche già con tessitura a 45° (quindi niente odiosi tagli a 45°!). Non avendo realizzato ancora alcun manufatto, non sono però in grado di dire praticamente se le ali svergoleranno o meno. Forse conviene prima fare qualche prova...
Non avevo notato che il biassiale del forum linkato era HM, noi abbiamo preso quello normale, l'obbiettivo prepostoci era costruire in carbonio senza spendere uno sproposito, insomma volevamo di alianti da pendio non da gara!
Ovviamente non potremo usare tale tessuto per alianti tipo F3J per via dell'alta grammatura (oltre 200). E come giustamente noti, anche Samba, Nan e altri non lo usano.
Per quanto riguarda l'uso del carbonio HM, non fa ancora per me. Troppo costoso e fragile! Ho realizzato dei boma per l'F3K in UHM ed erano si rigidissimi, ma anche assai fragili tanto che non lo uso più.

A proposito del BE, in un'ala da pendio ho provato a mettere nell'incisione praticata sul BE alcuni rowing di vetro, teoricamente meno fragili e rigidi dei corrispettivi in carbonio, ma purtroppo ancora troppo rigidi da riuscire a circoscrivere la frattura in pochi mm.

PS. chi è che sovrappone 2 costosissimi strati di C55?
__________________
Visita il mio sito!
gmo78 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 10 marzo 09, 17:44   #24 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di andreis
 
Data registr.: 23-12-2007
Residenza: Monza
Messaggi: 3.905
Immagini: 1
Citazione:
Originalmente inviato da gmo78 Visualizza messaggio
Ciao
proprio per le prestazioni meccaniche (teoricamente migliori) e forse anche per via del prezzo risultato più conveniente del corrispettivo di tessitura tela, abbiamo scelto di prendere il biassiale. Oltretutto si riesce a trovare anche già con tessitura a 45° (quindi niente odiosi tagli a 45°!). Non avendo realizzato ancora alcun manufatto, non sono però in grado di dire praticamente se le ali svergoleranno o meno. Forse conviene prima fare qualche prova...
Non avevo notato che il biassiale del forum linkato era HM, noi abbiamo preso quello normale, l'obbiettivo prepostoci era costruire in carbonio senza spendere uno sproposito, insomma volevamo di alianti da pendio non da gara!
Ovviamente non potremo usare tale tessuto per alianti tipo F3J per via dell'alta grammatura (oltre 200). E come giustamente noti, anche Samba, Nan e altri non lo usano.
Per quanto riguarda l'uso del carbonio HM, non fa ancora per me. Troppo costoso e fragile! Ho realizzato dei boma per l'F3K in UHM ed erano si rigidissimi, ma anche assai fragili tanto che non lo uso più.

A proposito del BE, in un'ala da pendio ho provato a mettere nell'incisione praticata sul BE alcuni rowing di vetro, teoricamente meno fragili e rigidi dei corrispettivi in carbonio, ma purtroppo ancora troppo rigidi da riuscire a circoscrivere la frattura in pochi mm.

PS. chi è che sovrappone 2 costosissimi strati di C55?
Giammarco,
Per farti un esempio, Samba fa il FullCarbon sia con pelle esterna C68+vetro40interno, oppure con C90+vetro25 fuori e idem dentro.
Ma se vuoi ti fa anche il DoubleCarbon col 55 dentro (al posto del vetro..) e col C68 nudo fuori, idem con fuori il C90+vetro25, e in tal caso pesa un pelo di +..., ma sarà anche + robusto !!
Ovviamente incrementando progressivamente il carbonio, fanno anche attenzione a proporzionare di conseguenza i longheroni, ed i rinforzi interni.
Loro vanno sul "sicuro", e forse è per questo che i loro modelli sono i + popolari tra chi fa gare seriamente.
E per fortuna che non sono gli unici....

Ad ogni modo non ti fare prendere + di tanto dall'apparente prezzo + basso del Biassiale, fossi in te andrei tranquillo su tessuti Plain tradizionali, tanto + se per modelli da pendio, dove come t'ho detto se a parità di carico è meno rigido in assoluto, in realtà sara anche + sicuro, e longevo.
In fondo per le ore che ci metti dentro, per tutti gli altri materiali che ci impieghi, per la superfice alare di dorso e ventre, quanto andresti a risparmiare ???

Faccio un esempio : uno Swift da 3,2m con ali fatte in vetro, e uno con ali fatte in carbonio, avranno circa 75-100€ di differenza sul costo del modello intero, e con i ritagli ci fai sia i pianetti che i rinforzi pure in carbonio, vuoi mettere ???
Un TopModel di pari dimensioni viene 750€ e non ha ne vetro, ne carbonio, ne tantomeno le prestazioni di uno siffatto, idem per l'equivalente costo totale, mica vorrai risparmiare 100€ su una macchina senza elettronica e viniture che vale almeno 1000, o + €uri neehhh... ?

Per la rigidezza in assoluto, meglio abbondare con strati e rinforzi in + piuttosto che ricercarla su un'unico + rigido e + sottiile strato !!!

Per il BE non c'è rowing, benchè sottile sia, che impedisca di rendere inevitabimente + ampia la scassatura e la conseguente riparazione, vai di pappetta, e sei OK.
Tieni presente che la maggior parte degli artigiani lavora preoprio così, Fornaciari, Guerra, Perini, Tarter, Trojan, ed altri un po' da tutte le regioni, anche M2 faceva così, e pure i suoi seguaci, tra cui mi ci metto pure io....

Antonio.

PS: il Double C55 nello stesso layer, per ora credo solo sui modellli da DS , che come sai son tutti "artigianali" quelli "veri", mentre i commerciali con dicitura DS, per il DS pare abbiano solo la dicitura
andreis non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
Cerco taglio ali polistirene. galaeta CNC e Stampanti 3D 5 12 luglio 08 02:54
costruzione cnc a filo per taglio ali in polistirene dadenetwork CNC e Stampanti 3D 1 21 gennaio 08 14:02
info ali in carbonio alcor55 Elimodellismo Motore Elettrico 3 17 settembre 06 17:36
ali arlechin: polistirolo o polistirene?? doctorwho Aeromodellismo Progettazione e Costruzione 3 30 marzo 05 19:18



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 09:54.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002