Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Aerodinamica e meccanica del volo


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 08 giugno 23, 16:32   #1 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 19-01-2023
Residenza: genova
Messaggi: 145
Portanza di un'ala in acqua: America Cup AC75

Sono alle battute finali di un progetto di modello di barca a vela "volante " Coppa America AC75 https://www.youtube.com/watch?v=CQFuYsG3ua4
In allegato foto del progetto.
Ho anche sviluppato un software Arduino integrativo ai due radiocomandi utilizzati per la gestione della navigazione e del volo.
Devo dimensionare e verificare il profilo alare e la portanza dei foil di sostentamento, ma purtroppo non mastico nè aerodinamica nè idrodinamica, quindi ho bisogno dell'aiuto di qualcuno che ci capisca.
Il sistema di sostentamento è costituito da un bulbo e due semiali munite di alettoni.
L'ala ha una regolazione dell'angolo di attacco di circa 6° e gli alettoni sono mossi da servi all'interno dello scafo collegati con bowden (cavetti freno biciclette).
Aspetto con ansia l'aiuto di un buon Samaritano a cui sarò tangibilmente riconoscente
Marco
Icone allegate
Portanza di un'ala in acqua: America Cup AC75-ac75-1.jpg   Portanza di un'ala in acqua: America Cup AC75-ac75-4.jpg   Portanza di un'ala in acqua: America Cup AC75-foil.jpg  
marcofa è collegato   Rispondi citando
Vecchio 08 giugno 23, 20:19   #2 (permalink)  Top
Gran Decapo
 
L'avatar di Ehstìkatzi
 
Data registr.: 18-03-2007
Messaggi: 14.554
Citazione:
Originalmente inviato da marcofa Visualizza messaggio
Sono alle battute finali di un progetto di modello di barca a vela "volante " Coppa America AC75 https://www.youtube.com/watch?v=CQFuYsG3ua4
In allegato foto del progetto.
Ho anche sviluppato un software Arduino integrativo ai due radiocomandi utilizzati per la gestione della navigazione e del volo.
Devo dimensionare e verificare il profilo alare e la portanza dei foil di sostentamento, ma purtroppo non mastico nè aerodinamica nè idrodinamica, quindi ho bisogno dell'aiuto di qualcuno che ci capisca.
Il sistema di sostentamento è costituito da un bulbo e due semiali munite di alettoni.
L'ala ha una regolazione dell'angolo di attacco di circa 6° e gli alettoni sono mossi da servi all'interno dello scafo collegati con bowden (cavetti freno biciclette).
Aspetto con ansia l'aiuto di un buon Samaritano a cui sarò tangibilmente riconoscente
Marco
La portanza è data dalla formula

P= 1/2 ( ro*v^2*S*Cp )
Dove
ro è la densità del mezzo in cui l'ala si muove
v è la velocità
S è la superficie dell'ala
Cp è il coefficiente di portanza per il profilo adottato all'incidenza di progetto.

Per trovare il Cp bisogna trovare le tabelle del suo valore al variare dell'angolo di incidenza ( roba vecchia ) o ricorrere ad un programma dedicato a questo come Profili2.
Ehstìkatzi è collegato   Rispondi citando
Vecchio 08 giugno 23, 20:30   #3 (permalink)  Top
Gran Decapo
 
L'avatar di Ehstìkatzi
 
Data registr.: 18-03-2007
Messaggi: 14.554
Nell'immagine ricavata col programma in questione puoi notare come il Cp varia,oltre che con alfa, anche col numero di Reynolds che , a sua volta, dipende da corda dell'ala e dalla velocità.
Non fare caso al profilo che ho usato, vale solo come esempio.

Ehstìkatzi è collegato   Rispondi citando
Vecchio 09 giugno 23, 10:03   #4 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 19-01-2023
Residenza: genova
Messaggi: 145
Grazie per l'interessamento e per la spiegazione che però è per me un pò arabo.
Ti espongo il problema che vorrei risolvere.
La barca ha due foil ognuno con due semiali, ma quando la barca decolla sopra l'acqua il suo peso deve essere sostenuto da un solo foil. Durante la transizione la superfice bagnata diminuisce e quindi la barca accelera fino a poter alzare il foil sopravento ed accelerare ulteriormente
I dati del problema:
dimensioni della barca lunghezza 1 metro e baglio di 270 mm (scala 1:20 )
peso della barca 10 Kg
profilo alare NACA 4415bis (abbastanza grassa per accogliere una barra inox diam 8mm) scelto da me ma non obbligatorio
velocità di decollo circa 6 Knot = circa 10 Km/h con due foil immersi
angolo di attacco disponibile da 0° a 6° + alettoni
QUESITO
Questa barca riuscirà a decollare a 6 Knot con due foil?
A quanti nodi si riuscirà a sostenerla con un solo foil?
Quale profilo? (il mio va bene o no?) e... quale dimensione delle ali?
Come e quanto possono influire sul calcolo della portanza gli alettoni? vedi foto

Il punto dolente è il peso della barca (10 Kg) dovuto alla meccanica (4,5 Kg): gli attuatori devono avere una forza ragguardevole (e quindi pesanti) a causa delle forze cinematiche della movimentazione e ritegno dei foils (nel tamburo di rotazione i bracci sono molto ridotti e quindi le forze sono alte ; circa 110 Kg sui perni in asse agli attuatori: vedi foto), ed inoltre i bracci dei foils devono avere una alta resistenza a flessione.

Devo capire se esiste possibilità di successo prima di spendere una barca di soldi e scoprire poi che il modello non volerà mai.
Grazieeeeeee
Marco
Icone allegate
Portanza di un'ala in acqua: America Cup AC75-alettoni.jpg   Portanza di un'ala in acqua: America Cup AC75-forza-di-ritegno.jpg  
marcofa è collegato   Rispondi citando
Vecchio 09 giugno 23, 11:11   #5 (permalink)  Top
Gran Decapo
 
L'avatar di Ehstìkatzi
 
Data registr.: 18-03-2007
Messaggi: 14.554
Citazione:
Originalmente inviato da marcofa Visualizza messaggio
Grazie per l'interessamento e per la spiegazione che però è per me un pò arabo.
Ti espongo il problema che vorrei risolvere.
La barca ha due foil ognuno con due semiali, ma quando la barca decolla sopra l'acqua il suo peso deve essere sostenuto da un solo foil. Durante la transizione la superfice bagnata diminuisce e quindi la barca accelera fino a poter alzare il foil sopravento ed accelerare ulteriormente
I dati del problema:
dimensioni della barca lunghezza 1 metro e baglio di 270 mm (scala 1:20 )
peso della barca 10 Kg
profilo alare NACA 4415bis (abbastanza grassa per accogliere una barra inox diam 8mm) scelto da me ma non obbligatorio
velocità di decollo circa 6 Knot = circa 10 Km/h con due foil immersi
angolo di attacco disponibile da 0° a 6° + alettoni
QUESITO
Questa barca riuscirà a decollare a 6 Knot con due foil?
A quanti nodi si riuscirà a sostenerla con un solo foil?
Quale profilo? (il mio va bene o no?) e... quale dimensione delle ali?
Come e quanto possono influire sul calcolo della portanza gli alettoni? vedi foto

Il punto dolente è il peso della barca (10 Kg) dovuto alla meccanica (4,5 Kg): gli attuatori devono avere una forza ragguardevole (e quindi pesanti) a causa delle forze cinematiche della movimentazione e ritegno dei foils (nel tamburo di rotazione i bracci sono molto ridotti e quindi le forze sono alte ; circa 110 Kg sui perni in asse agli attuatori: vedi foto), ed inoltre i bracci dei foils devono avere una alta resistenza a flessione.

Devo capire se esiste possibilità di successo prima di spendere una barca di soldi e scoprire poi che il modello non volerà mai.
Grazieeeeeee
Marco
Prima di rispondere avrei bisogno di conoscere la dimensioni dei foil. In una prima analisi ho pensato ad una corda di circa 30 cm il che porta ad un Re mooooooolto basso con rendimento del profilo ( rapporto portanza/resistenza ) altrettanto basso. Detto questo vista la complessità della costruzione dei flap che provocherebbe aggiunta di peso e sicuro aumento della resistenza direi di lasciar perdere l'idea, almeno in partenza. Immagino che tu abbia previsto un uso estensivo del carbonio in queste parti per avere rigidezza e peso ridotto. Potrei suggerire anche di aumentare quei bracci di leva, anche se questo potrebbe comportare lo sporgere di parti dalla tolda ( si dice così ? ). In un modello sperimentale così complesso è meglio tralasciare certe finezze.
Ehstìkatzi è collegato   Rispondi citando
Vecchio 09 giugno 23, 11:13   #6 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 19-01-2023
Residenza: genova
Messaggi: 145
Forse che movimentando TUTTO il profilo alare invece che solo un alettone si otterrebbero risultati di portanza migliori?
Marco
marcofa è collegato   Rispondi citando
Vecchio 09 giugno 23, 11:37   #7 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 19-01-2023
Residenza: genova
Messaggi: 145
I foil che ho ipotizzato sono come disegni allegati, ma sono fatti a sensazione senza nessun calcolo.
Per non avere costi troppo eccessivi tutte le parti sono realizzate in stampa 3D sls (poliammide) rinforzate ove necessario con tondi inox.

Ogni semiala è lunga 150 mm

Aumentare i bracci di leva non porta a trovare attuatori più leggeri, gli unici trovati più leggeri hanno un quarto di forza che è insufficiente
Marco
Icone allegate
Portanza di un'ala in acqua: America Cup AC75-misure-foil.jpg   Portanza di un'ala in acqua: America Cup AC75-profilo-alare-naca-4415bis.jpg  
marcofa è collegato   Rispondi citando
Vecchio 09 giugno 23, 12:35   #8 (permalink)  Top
Gran Decapo
 
L'avatar di Ehstìkatzi
 
Data registr.: 18-03-2007
Messaggi: 14.554
Citazione:
Originalmente inviato da marcofa Visualizza messaggio
I foil che ho ipotizzato sono come disegni allegati, ma sono fatti a sensazione senza nessun calcolo.
Per non avere costi troppo eccessivi tutte le parti sono realizzate in stampa 3D sls (poliammide) rinforzate ove necessario con tondi inox.

Ogni semiala è lunga 150 mm

Aumentare i bracci di leva non porta a trovare attuatori più leggeri, gli unici trovati più leggeri hanno un quarto di forza che è insufficiente
Marco
Non riesco a leggere la quota della corda, mentre l'apertura totale è 340 mm.
Ehstìkatzi è collegato   Rispondi citando
Vecchio 09 giugno 23, 12:42   #9 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 19-01-2023
Residenza: genova
Messaggi: 145
70 mm
marcofa è collegato   Rispondi citando
Vecchio 09 giugno 23, 13:51   #10 (permalink)  Top
Gran Decapo
 
L'avatar di Ehstìkatzi
 
Data registr.: 18-03-2007
Messaggi: 14.554
Quindi hai una superficie totale di 0,07x 0,34 = 0,024 m^2
il numero di Re per le dimensioni e la velocità prevista di 6 nodi = 3 m/sec
vale 236.000
i valori cacolati dal programma sono:
Cp = 1,1
Cr= 0,013
Questi sono valori teorici, in pratica differenze nella sezione e difetti superficiali possono alterare in peggio questi dati che, comunque danno una idea della situazione

Quindi
Portanza = 108 N
Resistenza = 1,4 N

Rimane da valutare quanto incidono il bulbo e il collegamento su questi valori.

P.S.
Salvo errori od omissioni.
Ehstìkatzi è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
Portanza dell'ala in decollo. quenda Aerodinamica e meccanica del volo 30 06 dicembre 22 04:04
F3M Italian Cup: Una Challenge Cup Manrico Aeromodellismo Categorie 0 17 aprile 13 00:03
America's Cup: notizia (forse) utile rivetto Navimodellismo a Vela 12 07 aprile 08 22:17
Cercasi America's Cup 120cm a ROMA matthias Navimodellismo a Vela 0 31 ottobre 07 12:40
America's cup: Fine Claudiopapi Navimodellismo a Vela 20 07 agosto 07 11:12



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 17:51.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002