BaroneRosso.it - Forum Modellismo

BaroneRosso.it - Forum Modellismo (https://www.baronerosso.it/forum/)
-   Motoscafi con Motore Scoppio (https://www.baronerosso.it/forum/motoscafi-con-motore-scoppio/)
-   -   MAS-Torpedo 35cc x 2 FPV (https://www.baronerosso.it/forum/motoscafi-con-motore-scoppio/384016-mas-torpedo-35cc-x-2-fpv.html)

aerofast 03 maggio 20 02:22

Oooohhhhh era ora!!!!

Bravi figlioli...mi pare di vedere molta tecnica!!!!

Ottimo...per chi è arido di queste cose, mi pare un bel bagno di cultura!!!!

Continuo a seguirvi con interesse

LumacheFertili 03 maggio 20 03:09

5 Allegato/i
Posizionamento motori (con costruzione basamento e staffe supporti), posizionamento assi, posizionamento timoni e prese acqua, fissaggio di tutto.

Questo post, particolari zona motori. (per questioni di chiarezza sono in ordine cronologico non tenendo conto del posizionamento e costruzione sona assi e timoni)


Foto 6. Foratura carena e costruzione basamento staffe supporti motore.
Siamo stati costretti, ovvaimente, a forare la carena lungo l'uscita assi (non è stato facile data la resistenza) per poi successivamente passare gli assi. La costruzione basamento delle staffe supporti motori è stata fatta collegando con una tavola di compesato da 7mm di spessore successivamente rinforzata da traverse che appoggiano direttamente sulla carena, il tutto resinato e rivestito da un strato di tessuto di vetro 110gr/mq. Gli spazi vuoti riempiti da blocchi di polistirolo denso ad alta resistenza (colore verde, si vedono qui ancora prima del posizionamento del compensato che servirà da ancoraggio interno degli assi, più chiaro in foto successive), gli ulteriori spazi vuoti riempiti con resina epossidica mischiata a microsfere cave in vetroresina. Notare il taglio laterale nello scompartimento motori per far spazio alle frizioni molto larghe.

Foto 7. Posizionamento motori e assi sistema di parificazione. Parte più complicata e delicata. Verranno sistemati i supporti motori e ancorati (provvisoriamente) per essere perfettamente in linea e paralleli tra essi e aventi la stessa inclinazione.

Foto 8. Posizionamento e fissaggio delle staffe supporto motori e degli assi.
Come detto nella Foto 1. gli assi vengono ancorati mediante una staffa in acciao completamente resinata e fissata a un piano tavola in compensato marino. (vedere prossimo post per dettagli). Le staffe suppoti motore sono costruite con L rovesciate in acciaio da 3mm. Qui resinate definitivamente nella posizione finale mediante anche rivettatura. Verranno successivamente fissate con due strati dedicati di tessuto di vetro 110gr/mq per ciascuna staffa. Notare il profilo ondulato per far stare in larghezza i motori e il rempiemento, come già detto, con polistirolo ad alta resistenza, microsfere e resina epossidica di rinforzo.

Foto 9. Riempimento scompartimento motore e rinforzi staffe; passaggio tiranteria carburatori.
Tutta la sona della carena dello scompartimeto motori è stata riempita con schiuma poliuretanica a cellula chiusa pressata (chiudendo preventivamente lo scopartimento e spruzzando la schiuma per poi asciugata questa, riaprirlo per modellare). Notare il passaggio interno della tiranteria per i due carburatori. I cavi di quest'ultima passono all'interno di tubi in tygon rinforzati e collegati a parti della carena per non deformarne la curvatura. Questo per poter avere meno cavi possibili in giro per lo scafo e avere tutto più ordinato. I cavi sono di treccia di acciaio da 2mm, i tubi in tygon rinforzati da 4mm.

Foto 10. Stuccaggio e tessuto totale di rinforzo.
Ulteriore rifinitura del vano motore, stuccaggio con l'ormai amica pasta di microsfere cave e resina epossidica. Le forme accompagnano quelle dei carter dei due motori.
Ulteriore passaggio la stesura di un ultimo strato di tessuto di vetro (110gr/mq) per rendere il tutto più compatto e resistente, isolato e ordinato.

LumacheFertili 03 maggio 20 03:43

5 Allegato/i
Zona assi.

Foto 11. Allieneamento assi e motori.
Come nelle precedenti foto notare il posizionamento allineato motori assi. Particolare si nota come vengono ancorati gli assi alla carena (doveavevamo preventivamnete fatto lo "zoccolo duro" fatto da psta di fibra di vetro spessa 0,5-2cm su tutta la carena, parificando il fondo.) Riempimento uscita assi com pasta di fibra di vetro e resina epossidica.

Foto 12. Particolare del posizionamento delle prime pezze di tessuto di fibra di vetro (110gr/mq) sui vari supporti. Verranno posizionate due volte con la tecnica del "bagnato su bagnato".

Foto 13. Particolare della carena e uscita assi. Perfettamente allineati e con misure pari a quelle volute in partenza. In particolare tutta il lavoro di riempimento con pasta fine di stucco di vetroresina (no microballs qui ma stucco fibra di vetro e di resina eposidica ad alta resistenza meccanica)

Foto 14. Particolare posizionamento timoni. (andranno poi affilati dall parte della direzione dello scafo, verso prua). Particolare delle prese acqua, come detto in posizione ottimale per non essere di intralcio creando ulteriore resistenza idrodinamica e per avere la maggiore efficienza per l'afflusso di acqua che oltre che essere dinamica (data dal movimento delo scafo) sarà amplificata da quella giungente dal flusso delle eliche.

Foto 15.
Vista d'insieme finale.
(In realtà poi abbiamo rismontato tutto per la sistemazione della tiranteria carburatori che in questa ancora manca)



Per comodità e facilità abbiamo illustrato le fasi scostruttive soffermandoci su divise parti, sarebbe stato oltremodo difficoltoso spiegare tutto nella vista d'insieme.
Da adesso le fasi più rognose da punto di vista della precisione sono tutte in discesa. Questa fase era la più delicata, la buona riuscita del progetto dipende tutto dalla maggiore precisione possibile.


Le prossime fasi saranno di riempimento della carena nello scompartimento 2 (cosi da inglobare completamente la tiranteria carburatori e gli assi) mediante polistirolo ad alta resistenza, microballs cave e resina epossidica (ormai si è capito :icon_rofl ); la creazione dello scompartimento 1 completamente stano; le prese acqua per le pompe; posizionamento servocomandi; ecc ecc ecc.

P.S. Le foto fatte erano molte di più, abbiamo caricato le più significative. Per la sezione "coperta" cercheremo di caricarle su un drive esterno; purtroppo la memoria dispodibile non è modificabile. Cogliamo l'occasione per ringraziare gli Amministratori del Forum, gentilissimi e molto veloci nelle risposte!

LumacheFertili 03 maggio 20 04:04

Ps
Perdonateci gli errori di battitura... :rolleyes:

dooling 07 maggio 20 17:57

3 Allegato/i
https://www.baronerosso.it/forum/att...1&d=1588866848

https://www.baronerosso.it/forum/att...1&d=1588866883

https://www.baronerosso.it/forum/att...1&d=1588866920

Finalmente il PC funziona!!

I disegni sono inutili per voi ma, li posto comunque a beneficio di qualche lettore.

Seguo sempre con attenzione..

:)

LumacheFertili 08 maggio 20 23:20

Citazione:

Originalmente inviato da dooling (Messaggio 5192881)
https://www.baronerosso.it/forum/att...1&d=1588866848

https://www.baronerosso.it/forum/att...1&d=1588866883

https://www.baronerosso.it/forum/att...1&d=1588866920

Finalmente il PC funziona!!

I disegni sono inutili per voi ma, li posto comunque a beneficio di qualche lettore.

Seguo sempre con attenzione..

:)


Ed eccoti! Bhe bisogna ammettere che nonhai un buon rapporto con la tecnologia... tra stampante e computer :icon_rofl

Utilissimi invece i disegni!
Domande...
ma le prese acqua del disegno, anche noi pensavamo quella posizione.. ma.. in virata... quella esterna non rischierebbe di trovarsi fuori dall'acqua? Bisofnerebbe fare delle prove prima per poi vedere dove mehlio posizionarle o si va abbastanza sul sicuro?!

il disegno del sinfone chiarissimo, se nel terminale si mette una valvola di non ritorno... è anche meglio no??

LumacheFertili 08 maggio 20 23:50

Per questo weekend avremo pronto lo scompartimento stagnonper l'elettronica... seguiranno altre foto... abbiamo optato, come già preventivato, di creare un intero gavone stagno a poppa...

dooling 09 maggio 20 11:35

Ciao, in effetti non sono molto "tecnologico", ho dovuto arrangiarmi in qualche modo, qualche dritta da chi me lo ha venduto, il resto da mia figlia che lavora nell'informatica ma, devo "prenotare". :)

Veniamo a noi; puoi spostare le prese verso il centro, tenendo presente che, Nulla davanti all'elica, crei solo turbolenza dannosa, anche se in virata stretta, fuoriescono due prese, ci sono le altre immerse.

Anche quando salti sull'onda, escono forse tutte le prese a mare, non lo ritengo un problema; l'importante, a mio avviso, è che le tubazioni facciano la curva a collo di cigno, rimane sempre un po' di acqua per favorire l'adescamento delle pompe.

Una soluzione: ad esempio, invece di fare le linee destra = motore destro, una alimenta la pompa destra, l'altra il motore di sinistra, quindi con due collettori, incroci le linee di raffreddamento.

Per il sifone, va bene la valvola di non ritorno ma, deve essere molto sensibile, altrimenti la depressione non la apre, tieni presente che, se fai la curva del sifone abbastanza il alto, l'acqua non entra.

:)

LumacheFertili 09 maggio 20 19:26

Citazione:

Originalmente inviato da dooling (Messaggio 5193129)
Ciao, in effetti non sono molto "tecnologico", ho dovuto arrangiarmi in qualche modo, qualche dritta da chi me lo ha venduto, il resto da mia figlia che lavora nell'informatica ma, devo "prenotare". :)

Veniamo a noi; puoi spostare le prese verso il centro, tenendo presente che, Nulla davanti all'elica, crei solo turbolenza dannosa, anche se in virata stretta, fuoriescono due prese, ci sono le altre immerse.

Anche quando salti sull'onda, escono forse tutte le prese a mare, non lo ritengo un problema; l'importante, a mio avviso, è che le tubazioni facciano la curva a collo di cigno, rimane sempre un po' di acqua per favorire l'adescamento delle pompe.

Una soluzione: ad esempio, invece di fare le linee destra = motore destro, una alimenta la pompa destra, l'altra il motore di sinistra, quindi con due collettori, incroci le linee di raffreddamento.

Per il sifone, va bene la valvola di non ritorno ma, deve essere molto sensibile, altrimenti la depressione non la apre, tieni presente che, se fai la curva del sifone abbastanza il alto, l'acqua non entra.

:)




Prese acqua, ottimo consiglio!
Faremo cosi:
Delle doppie prese acqua tenere quelle esterne per e quella più interna collegata con un bypass a Y alla presa dietro l'elica del motore opposto.
Più avanti ci sarà un ulteriore collegamento tra il tubo delle prese acqua elica+interna a quella della pompa. Questo per ciascun motore.
In questo modo le prese esterne servirebbero solo per le pompe acqua (che dopo i 7-8.000 giri motore non pompano oltre), così che se anche dovessero uscire dall'acqua in velocità non cambierebbero di molto l'apporto di acqua per il raffreddamento, mentre operereppero in pieno quelle dinamiche.
Questo in virata; ovvio che con una uscita completa dall'acqua ci saranno quei 1-2 secondi di "volo" e vuoto ma non succede nulla di grave.
Ottimo consiglio anche la curva a collo di cigno.

Per il sifone
So che usano delle valvole nelle competizioni... non so quale delle due sia migliore..:

https://www.ebay.it/itm/1PC-Aluminiu...MAAOSwYuRbfSef

https://www.ebay.it/itm/1PC-Aluminiu...EAAOSw05JbfTO1

LumacheFertili 09 maggio 20 20:38

Citazione:

Originalmente inviato da LumacheFertili (Messaggio 5193186)
Prese acqua, ottimo consiglio!
Faremo cosi:
Delle doppie prese acqua tenere quelle esterne per e quella più interna collegata con un bypass a Y alla presa dietro l'elica del motore opposto.
Più avanti ci sarà un ulteriore collegamento tra il tubo delle prese acqua elica+interna a quella della pompa. Questo per ciascun motore.
In questo modo le prese esterne servirebbero solo per le pompe acqua (che dopo i 7-8.000 giri motore non pompano oltre), così che se anche dovessero uscire dall'acqua in velocità non cambierebbero di molto l'apporto di acqua per il raffreddamento, mentre operereppero in pieno quelle dinamiche.
Questo in virata; ovvio che con una uscita completa dall'acqua ci saranno quei 1-2 secondi di "volo" e vuoto ma non succede nulla di grave.
Ottimo consiglio anche la curva a collo di cigno.

Per il sifone
So che usano delle valvole nelle competizioni... non so quale delle due sia migliore..:

https://www.ebay.it/itm/1PC-Aluminiu...MAAOSwYuRbfSef

https://www.ebay.it/itm/1PC-Aluminiu...EAAOSw05JbfTO1


errore precedente:
*... quelle esterne per le pompe a depressione e quelle più interne collegate con un by-pass a Y ciascuna alla presa dietro l'elica del motore opposto."


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 20:26.

Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002