BaroneRosso.it - Forum Modellismo

BaroneRosso.it - Forum Modellismo (https://www.baronerosso.it/forum/)
-   Aeromodellismo Volo a Scoppio (https://www.baronerosso.it/forum/aeromodellismo-volo-scoppio/)
-   -   Yamada 110 (https://www.baronerosso.it/forum/aeromodellismo-volo-scoppio/142708-yamada-110-a.html)

Airwolf 90 07 agosto 09 20:12

Yamada 110
 
Dpo aver letto vari post su questo motore volevo chiedere, a Marco m&m in particolare vista la sua esperienza su questi motori, se le regolazioni che ha postato sono valide anche per il mio motore, perchè da quello che ho capito ci sono il vecchio ed il nuovo modello dello YS 110.
Questo è il mio:
http://www.images-hosting.com/dir_im...7082009028.jpg
http://www.images-hosting.com/dir_im...7082009029.jpg
Io ho problemi di minimo (sembra grasso e certe volte si spegne) e di passaggio min max (non è pronto), al massimo tira tantissimo, uso una 16x4 APC.
Il motore al minimo sputa tanto olio e fumo e se lo smagrisco (dalla vite affianco alla regolazione del max) anche di un ottavo diventa magro. Non ho mai toccato la vite sul barilotto delle aste delle valvole.
Uso miscela cool-power 30% nitro.
Grazie!

josseff 09 agosto 09 10:12

se al minimo ingrassa con la vite vicino allo spillo del massimo non fai nulla...
quella è una regolazione sull'aria e si usa per regolare il passaggio massimo minimo

per regolare il minimo devi agire sul pressostato, io l'ho tenuta come ultimissima soluzione sul mio che mi ha fatto penare per mesi

per la cronaca ho dovuto chiuderla mezzo giro abbondante e finalmente aveva un minimo decente, poi riuscire a regolare il passaggio dell'aria è stato arduo a sua volta perchè il motore girava scompensato (vibrava molto e riprendeva male)

il_biplano 09 agosto 09 10:58

pensierino
 
Considerazione mia:

Certo che se bisogna diventare "ebeti" per carburare o settare un motore...avrà pure più potenza degli altri, ma con quello che se li fanno pagare, compri un altro motore magari un po' più grosso di cilindrata, e non perdi tempo e giornate a carburare anzichè volare. :fiu:
A volte sembra proprio una "moda"...

...sempre e solo considerazione mia.

scirocco64 09 agosto 09 14:03

Citazione:

Originalmente inviato da il_biplano (Messaggio 1674795)
Considerazione mia:

Certo che se bisogna diventare "ebeti" per carburare o settare un motore...avrà pure più potenza degli altri, ma con quello che se li fanno pagare, compri un altro motore magari un po' più grosso di cilindrata, e non perdi tempo e giornate a carburare anzichè volare. :fiu:
A volte sembra proprio una "moda"...

...sempre e solo considerazione mia.

Penso che Yamada non ha bisogno di dimostrare la qualità dei suoi motori. Cosa importantissima nel 3D il rapporto peso potenza e il tipo di erogazione cosa che in questi motori è al massimo.
Nel caso specifico il problema potrebbe essere anche a monte del motore (serbatoio, tubi ) però come d' altronte richiesto da Airwolf 90 sul forum ci sono persone molto più preparate di me quindi gli consiglio di non avere fretta e aspettare.

josseff 09 agosto 09 18:11

io possessore di yamada dopo averla presa grossa sono daccordo con il biplano

ho comprato il motore perchè ne ho visto al campo due andare come una favola... ma in tutti e due i casi questi erano arrivati già praticamente carburati... sono stati montati sul modello, rodati un po grassi, e dopo aver regolato solo il massimo mai più toccati

avessi saputo che se non sei tra i fortunati che ricevono il motore già carburato impazzisci letteralmente avrei preso un os 200 e tanti saluti

italo.driussi 09 agosto 09 21:25

Citazione:

Originalmente inviato da il_biplano (Messaggio 1674795)
Considerazione mia:

Certo che se bisogna diventare "ebeti" per carburare o settare un motore...avrà pure più potenza degli altri, ma con quello che se li fanno pagare, compri un altro motore magari un po' più grosso di cilindrata, e non perdi tempo e giornate a carburare anzichè volare. :fiu:
A volte sembra proprio una "moda"...

...sempre e solo considerazione mia.

In genere e' il primo che ti fa' arrabiare, poi fatta un po' d' esperienza sono perfetti.
Il minimo dei miei non lo ho piu' toccato, un controllo ad inizio giornata al massimo e volare.

Comunque per i negati per i motori a scoppio, hanno inventato l' elettrico:fiu::fiu::icon_rofl:icon_rofl (perdonami per la batutaccia)

il_biplano 09 agosto 09 23:13

Citazione:

Originalmente inviato da italo.driussi (Messaggio 1675164)
In genere e' il primo che ti fa' arrabiare, poi fatta un po' d' esperienza sono perfetti.
Il minimo dei miei non lo ho piu' toccato, un controllo ad inizio giornata al massimo e volare.

Comunque per i negati per i motori a scoppio, hanno inventato l' elettrico:fiu::fiu::icon_rofl:icon_rofl (perdonami per la batutaccia)

:D Tranquillo anche perchè non la vedo rivolta a me che sono solito risolvere agli altri i problemi con i motori; ma non mi sembra neanche da rivolgere a chi in questo topic ha avuto i problemi riscontrati: la mia affermazione è che tra i tanti motori, questo è forse (anche senza forse) quello che necessita più attenzione e difficoltà nella messa a punto. Questa cosa è giustificata quando si fanno competizioni, dove si affina al massimo tutto il setup di un modello a suon di ripetute sessioni di volo...MA,...per chi svolazza la domenica, è pura rottura di marroni, se invece di volare, passi il pomeriggio a pestare un elica o smanettare il motore che sborbotta male...ma ripeto come già detto prima: MIA opinione PERSONALE:wink:

Comunque chi ce l'ha e va bene, non lo cambierebbe...^_^
...e chi non ce l'ha...non glielo invidia..:icon_rofl (perdona anche la mia)

Airwolf 90 10 agosto 09 17:59

Ieri ho provato ancora a carburare il motore, ho un discreto passaggio min-max, però:
quando passo da massimo a minimo, inizialmentevà bene, dopo 10-15 secondi si spegne e se accelero prima che si spenga, o non risponde all'accelerata o se accelero molto lentamente, borbotta un pò e poi và su di giri.
Non ho ancora capito se devo agire sulla vite del pressostato o nò. Ieri ho evitato di toccarla. A questo punto non ho capito bene due cose:
1) a cosa serve di preciso la vite che si trova affianco dello spillo del massimo, io pensavo fosse quella la regolazione del minimo.
2) a cosa serve la vite del pressostato.
Perchè a minimo si spegne? E magro o è grasso???
Grazie!

josseff 10 agosto 09 20:35

se al minimo si spegne perdendo giri è grasso di minimo ossia il pressostato gli manda troppa miscela, chiudilo un po' (ma non fai un bel paio di foto con tutti i riferimenti possibili immaginabili prima di toccarla)
e mi sembra il tuo caso

se al minimo si spegne prendendo giri di colpo e piantando (ma mi pare difficile) arriva poca miscela dal pressostato, aprilo un po' (stessa considerazione di prima)

stai anche attento a che semplicemente non chiuda troppo la farlalla

tieni conto che il motore al minimo (il mio) sta sui 2500 giri (mi pare di ricordare, ma mi sa meno)

per la vite del passaggio (è quella accanto allo spillo del massimo) per regolarla armati di contagiro e porta il motore intorno a 5000/6000 giri e giocaci fino a quando da questo regime al massimo riprende in maniera pronta e senza borbottare
questa vite non agisce sul flusso di miscela, ma su quello di aria, quindi quando il motore ti sembra grasso apri la vite e viceversa

io ho usato il motore sempre con una 16x6apc sport e i giri sono in relazione a questa elica, e miscela 20-20-60 (olio millennium) (non chiedermi gli altri componenti che marca sono perchè non me lo ricordo)

i più esperti del forum potranno confermare o smentire le mie osservazioni, io ho seguito questa procedura, ma non so se alla fine sono arrivato alla soluzione solo per fortuna

Limbox 10 agosto 09 21:18

Marco chiedi al barone una sottosezione dedicata: Marco e i suoi Yamada :icon_rofl


Tutti gli orari sono GMT +1. Adesso sono le 08:33.

Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002