Visualizza messaggio singolo
Vecchio 29 marzo 21, 20:13   #131 (permalink)  Top
albiplano
User
 
L'avatar di albiplano
 
Data registr.: 06-12-2012
Residenza: varese
Messaggi: 687
Immagini: 15
Citazione:
Originalmente inviato da abramo.nerva Visualizza messaggio
Ciao,
........Da poco, su consiglio di un amico, ho scaricato un programmino gratuito di progattazione in CAD, ma ci passo pocp tempo e non sono un genio nel fare le cose.

tutto questo per dirti che non ho ancora prenso una stampante 3D perchè:
1. non so tra le offerte quali sono decenti e quali no;
2. non sono sicuro poi di riuscire a fare nulla di buono.

tu cosa consigli.

Grazie
Ciao Abramo e grazie a te,

Sono un po' in imbarazzo a dare consigli perché ho appena iniziato a disegnare e stampare in 3D, quindi chiunque appena più esperto potrebbe darti consigli molto migliori. In ogni caso mi sento di dirti di provare prima a disegnare qualcosa con il cad, e poi a vedere di acquistare la stampante. Io, come te, non avevo (e non ho ancora) nessuna esperienza di CAD, ma l'importante è superare le prime salite, poi piano piano si impara a pensare e a scomporre il pezzo che si vuole fare secondo una logica nuova rispetto al farlo a mano, ma tutto sommato in modo molto più pratico e preciso. Non mi pentirò mai di avere iniziato, anche se le cose fatte a mano hanno comunque un fascino tutto loro. Io ho scaricato FreeCad, gratuito, e che forse hai già anche tu. Non ne conosco altri, al momento, quindi non posso fare paragoni. Quello che ho fatto all'inizio è aprire il programma e ..... non capirci niente. Poi ho visto su youtube dei tutorial (cerca coraz, ad, es.) che spiegano passo per passo quali sono gli ambienti giusti per cominciare a modellare le prime forme elementari, fanno fare degli esercizi (utilissimi, perché io dicevo subito "ho capito", ma poi mettere in pratica ciò che si è visto è molto diverso).

Avere già subito la stampante aiuta comunque a fare meno errori nel progettare i pezzi, perché un conto è fare un pezzo bellissimo e complicato, un conto è farlo stampare ad una stampante che lavora sì su tre piani, ma fondamentalmente mette strato su strato in orizzontale e quindi, ad esempio, superfici che si allargano improvvisamente devono essere sostenute con grande spreco di materiale, oppure, più opportunamente, si impara a dividerle in parti. Esempio: il supporto per i falsi motori radiali l'ho fatto in due parti

Questa che circonda il motore e che si ancora alle colonnine di sostegno del motore con il foro laterale per il passaggio dei cavi






e questa che si incastra sul cilindro della parte 1 e che poi incollerò e che sosterrà il falso motore.



So che forse non è chiaro, ma avendo la stampante dopo un po' si impara dagli errori, e io ne ho fatti tanti, ma proprio tanti


Con pochi passi di cad, ma comunque con diverse ore di stampa, si ottengono pezzi che a farli a mano ci avrei messo giornate e giornate, e senza avere la precisione che si può ottenere da questi nuovi sistemi.

Mi sono dilungato troppo , comunque non posso che consigliarti di fare il passo, bisogna solo avere un po' di ostinazione all'inizio.

@ Jack Frost,

Ciao Giorgio, se avessi le mani d'oro, me le sarei già vendute: di questi tempi.....

Ti sono debitore di un modello, lo so, e ci ho lavorato, ma devo ancora trovare una soluzione ad un problema tecnico per il quale manco di ispirazione

Buona serata a tutti e buona Pasqua
__________________
"La balsa, la senti? Non c'è niente al mondo che abbia questo odore. Mi piace l'odore della balsa al mattino." frase nel film "HaiPocaLipo, now." Miei modelli in gallery sul barone.
albiplano non è collegato   Rispondi citando