Visualizza messaggio singolo
Vecchio 16 settembre 20, 16:58   #40 (permalink)  Top
enrico58
User
 
L'avatar di enrico58
 
Data registr.: 29-06-2006
Residenza: G.A.B. Ghisalba
Messaggi: 1.307
Citazione:
Originalmente inviato da Minestrone Visualizza messaggio
Dico la mia interpretando alla mia maniera il discorso sulle ridondanze.
Ogni ridondanza è un valore aggiunto perché se si rompe il dispositivo 1 il dispositivo 2 entra in funzione, e su questo non ci piove. Però c'è spesso un problema nascosto ovvero il fatto che la ridondanza necessita di un dispositivo in più per essere messa in atto. Di solito si tratta di centraline che si occupano di scegliere tra il dispositivo 1 ed il 2; qui casca l'asino perchè il dispositivo aggiuntivo introduce una probabilità di guasto. Per questo motivo il dispositivo che si occupa di gestire la ridondanza dovrebbe essere più affidabile dei dispositivi che gestisce.
In un modello che devo ancora collaudare per bene ho messo la centralina che gestisce i servi, due riceventi e due batterie. Ovviamente sono in una botte di ferro fino a quando questa centralina funzionerà bene. In pratica: senza centralina la probabilità di guasto è uguale alla somma delle probabilità di guasto o di interferenza; con la centralina la probabilità di guasto è uguale alla probabilità di guasto della centralina stessa.
Vedo che qualcuno ha capito il senso del mio intervento..
Più cose ci sono più aumenta il rischio di guasti.
Tanto per fare un esempio avere due servi per il quota (uno per ogni parte mobile) è meglio o peggio?
Se si rompe uno l'altro lavora comunque? sicuri???
Se va in corto?
Se si blocca a fine corsa?
Se decide lui se e come muoversi?

Non è forse meglio 1 servo (se consentito dalo sforzo richiesto) di qualità, Montato come Dio comanda? e regolarmente controllato (insieme a tutto il resto del modello?

In quanti prima di iniziare la giornata di voli controlla che gli assorbimenti siano quelli della volta precedente? che i servi non facciano rumori strani o impuntamenti?

I full size hanno una serie di controlli periodici e il pilota prima di metterci il Cxxlo sopra ha l'obbligo di fare una serie di controlli..

Non è anche e soprattutto questo la Sicurezza?

Ad esempio un servo (sgancio) su un modello che rimasto fermo per un paio d'anni (forse di più) alla prova a terra si muoveva in modo anomalo e il solito controllo della corrente mi dava una corrente a riposo di quasi 400mA (circa il doppio di quanto segnato come promemoria nel modello).
Sostituito il servo e aperto ho visto che era molto ossidato (acqua o umidità poco cambia, magari si era preso uno scroscio d'acqua sul campo o chissà ché) ma se ci volavo e finiva in corto c'era poco da fare anche con le doppie batterie e centraline, avrei rischiato e poi vallo a cercare il perché...

Poi ognuno i soldi e il tempo li spende come vuole ma sul campo cadono modelli con centraline da 600€, radio Futaba, servi Savox... e forse si dovrebbe capire che non basta il marchio o il portafogli gonfio ma il più economico buonsenso per fare cadere meno modelli...

Con il massimo spirito di collaborazione ovviamente...




Enrico
__________________
“Imparerai a tue spese che nel lungo tragitto della vita incontrerai tante maschere e pochi volti.”
Luigi Pirandello: Uno, nessuno e centomila....
enrico58 non è collegato   Rispondi citando