Visualizza messaggio singolo
Vecchio 16 settembre 20, 16:35   #39 (permalink)  Top
Minestrone
User
 
L'avatar di Minestrone
 
Data registr.: 13-09-2012
Messaggi: 4.381
Dico la mia interpretando alla mia maniera il discorso sulle ridondanze.
Ogni ridondanza è un valore aggiunto perché se si rompe il dispositivo 1 il dispositivo 2 entra in funzione, e su questo non ci piove. Però c'è spesso un problema nascosto ovvero il fatto che la ridondanza necessita di un dispositivo in più per essere messa in atto. Di solito si tratta di centraline che si occupano di scegliere tra il dispositivo 1 ed il 2; qui casca l'asino perchè il dispositivo aggiuntivo introduce una probabilità di guasto. Per questo motivo il dispositivo che si occupa di gestire la ridondanza dovrebbe essere più affidabile dei dispositivi che gestisce.
In un modello che devo ancora collaudare per bene ho messo la centralina che gestisce i servi, due riceventi e due batterie. Ovviamente sono in una botte di ferro fino a quando questa centralina funzionerà bene. In pratica: senza centralina la probabilità di guasto è uguale alla somma delle probabilità di guasto o di interferenza; con la centralina la probabilità di guasto è uguale alla probabilità di guasto della centralina stessa.
Minestrone non è collegato   Rispondi citando