Visualizza messaggio singolo
Vecchio 07 settembre 20, 08:54   #7 (permalink)  Top
Minestrone
User
 
L'avatar di Minestrone
 
Data registr.: 13-09-2012
Messaggi: 4.354
Citazione:
Originalmente inviato da randorama Visualizza messaggio
ti ho seguito... fino a un certo punto.
sul voltaggio di una batteria ai polimeri ci arrivo (e l'idea era proprio quella di prendere un modulo a 3 celle a cui applicare un regolatore di tensione per scendere a 9,6 volt: non si può?).
però quando parli di batteria live e "molti C", scende la nebbia più totale
La batteria LiFe (abbreviazione di LiFePO4) è una batteria al litio ferro fosfato; semplicemente sfrutta un materiale diverso dalle classiche batterie ai polimeri di litio per generare tensione/corrente.
Se una LiPo ha una tensione nominale di 3.7V per cella, la LiFe ha tensione nominale di 3.3V per cella.
Il valore C, riferito alla scarica, è un parametro che, moltiplicato per la capacità della batteria, ti da il valore della corrente di scarica accettabile dalla batteria.
Ti spiego con un esempio: una LiFe da 1500mAh (milliampere/ora) da 20C è una batteria che può essere scaricata a 1500*20=30000 mA ovvero a 30 ampere. Se usi la batteria entro questo parametro avrai una lunga vita, se la scarichi a corrente maggiore rovinerai la batteria alla svelta. Occhio che i C dichiarati sono spesso molto ottimistici pertanto meglio dimezzarlo per stare sicuri.
Minestrone non è collegato   Rispondi citando