Visualizza messaggio singolo
Vecchio 12 maggio 20, 23:11   #7 (permalink)  Top
Red Luis
User
 
Data registr.: 13-05-2018
Messaggi: 26
Red face

Rispondo a:
Giocavik,Filo77,Angelobev,
Non ho molta dimestichezza con la tastiera,ma con scalpelli,lime e seghetti....non ho problemi.
L'idea del TRIEBFLÜGEL mi è venuta leggendo su internet il sito LUFT 46.d ove vi è descritta tutta la fantasia pensata per il volo.Poi conoscendo due amici Filippo ed Ettore,da lì il tarlo si è messo in movimento.
Essendo un motoraro Glow-Plug non avrei neanche pensato di iniziare un progetto simile. Ma con l'arrivo di questo tipo di elettrico,mi si è aperto un mondo nuovo.
Fase uno del progetto.
Scaricato il trittico da LUFT 46.ho cominciato a sviluppare il 3D. partendo dalle ventole da 70mm. con motori 4S.
Fase due.
Finito il 3D. ho ricavato tutte le sezioni e trasferiti i dati nel programma CNC per il taglio....scritto così,sembra una cosa semplice e facile;ma non è mica vero....garantito.
Avendo una CNC da hobby,con una superficie di lavoro di 300×400,tutti i pezzi al di fuori di tale ingombro,ho dovuto sezionarli.
Scrivendo sui pezzi dove andavano messi.
Fase tre.
Inizio assemblaggio.....e li sono cominciati i problemi.....non dovuti alla precisione di taglio,ma per il confronto con i due amici sopra indicati.
Ettore,come precisione,mette i puntini sulle ( i ) anche le più piccole.Possiede anche (modo di dire) la capacità di dividere un capello in otto non in quattro.
Filippo caratteristica di motoraro elettrico,anche Lui con la mania dei puntini sulle ( i ).
Con i consigli dei due amici ho fatto alcune modifiche sul modello.
A) La parte delle tre mezze ali che ruotano,eliminazione di qualsiasi movimento meccanico.Utilizzando solo l'accelerazione e la decelerazione delle tre ventole.Questa modifica,parte dall'idea che il tutto è praticamente un volano più che un'elica.
(Si accettano suggerimenti & consigli )
La parte terminale del modello,composto da quattro derive,su confronto con l'amico Ettore su un dubbio suo,che l'efficienza delle derive fosse compromessa dalla bassa velocità dell'aria che le investe.Ho deciso di inserire un'altra ventola che immette aria in velocità sulle parti mobili delle derive.Passando (l'aria ) all'interno delle derive stesse.
Per ora mi fermo qui....
(Si accettano idee e suggerimenti con ricerca ...)
Red Luis non è collegato   Rispondi citando