Discussione: LiPo, note per l'uso.
Visualizza messaggio singolo
Vecchio 16 gennaio 15, 11:49   #1019 (permalink)  Top
CarloRoma63
User
 
L'avatar di CarloRoma63
 
Data registr.: 08-08-2011
Residenza: Roma
Messaggi: 5.787
Citazione:
Originalmente inviato da Rik01 Visualizza messaggio
Mi unisco a questa discussione come super principiante e per avere un riscontro se quanto letto ( grazie per le spiegazioni Naraj ) l'ho capito oppure no.

Per il momento utilizzo solo lipo senza celle in serie quindi 1s (ho un mini eli)
Ho appena acquistato un cb che permette di caricare contemporaneamente fino a 6s.
Dal momento che però non ha 6 uscite il mio cb, ho capito che per caricarle devo collegare le mie lipo in parallelo.
Ora veniamo ai calcoli, sempre se ho capito, correggetemi se sbaglio così evito di dare fuoco alla casa ed al mio portafogli ,
1 lipo 600 mAh = 1 lipo 0,6 Ah
se ne voglio collegare in parallelo 6 (stesso tipo e stessa marca) dovrò moltiplicare
0,6 x 6 = 3,6 Ah
e quindi impostare il cb in questo modo:
3,7 volt e 3,6 Ah.
Ho capito bene?

Grazie in anticipo
Si, hai capito bene. Solo che con un parallelo così elevato ottieni correnti complessive relativamente elevate. Il rischio è che una cella, magari non proprio uguale alle altre, decida di assorbire più corrente del normale, finendo per surriscaldarsi.
Il mio consiglio sarebbe di crearsi un cavetto che le colleghi in serie e trattarla come se fosse una unica batteria 6S, oppure rimanere con il parallelo ma di non superare i 2A totali di carica. Ovviamente in questo secondo caso il tempo di carica aumenta.
Potresti anche fare una soluzione ibrida: creare un pacco 3S 2P. In questo modo potresti decidere se caricare contemporaneamente solo 3 celle o caricarle tutte e 6. Anche in questo caso, la corrente totale dovrà essere un pochino più bassa di quella teorica: diciamo 1000mA invece che 1200.
Ti ricordo anche che per collegare in parallelo due o più celle devi prima accertarti che la loro tensione sia approssimativamente la stessa. Se colleghi una cella completamente scarica ad una completamente carica, quella carica inizierà a caricare quella scarica. Il rischio è di sovraccaricare la cella scarica in quanto la corrente di carica non viene controllata/limitata da nessun circuito.

Carlo
__________________
Dai un pesce ad un uomo e lo avrai sfamato per un giorno, insegnagli a pescare e lo avrai sfamato per sempre. (Confucio)
I miei modelli: http://www.youtube.com/results?search_query=carloroma63
CarloRoma63 non è collegato   Rispondi citando