Discussione: Alimentazione filo
Visualizza messaggio singolo
Vecchio 27 marzo 05, 03:57   #2 (permalink)  Top
AndreaB
User
 
Data registr.: 15-10-2003
Messaggi: 121
Post

ciao Lele.
Per il filo rispolvera le dritte che ti avevo dato al tempo.
Intanto è buona cosa lasciare il Buz11 come mosfet oppure un IRFZ44.
Dovrebbero portano più corrente del 530 ( mi pare ) o del 620.
POi ricordati di mettere una bella aletta di raffreddamento con pasta conduttrice sul mosfet (che non guasta mai) .
Controlla il diodo e sostituiscilo eventualmente, tanto è un 1n4007 normale, non uno Zener ( che costa anche di più!).
L'optoisolatore dovrebbe essere ancora sano.
Per le prove come già ti dissi devi procedere con bassi valori in percentuale e man mano aumentare di poco alla volta fino a che trovi la % giusta di riscaldamento.
Controlla bene come hai connesso i fili di alimentazione!
Se misuri con un tester non leggi correttamente la tensione applicata al filo, ma una media. Infatti dovreti vedere il led che lampeggia con frequenza diversa a seconda della percentuale impostata.
La resistenza di cui parlava Anfarol ( credo ) serve a spegnere più velocemente il Mosfet ( credo!!! ) e basta che presenti il valore nominale in OHM di targa..
Io per dirti alimento filo con un alimentatore da 34 V e 240 W e taglio al 17% max con filo NiCr.
Non mi ricordo la resistenza lineare del filo.
Buona pasqua e ....buoni tagli.
Ciao
Andrea
AndreaB non è collegato   Rispondi citando