Visualizza messaggio singolo
Vecchio 22 settembre 20, 21:34   #2 (permalink)  Top
ev2driver
User
 
L'avatar di ev2driver
 
Data registr.: 15-07-2008
Residenza: Brescia
Messaggi: 105
Invia un messaggio via MSN a ev2driver
Con le dovute attenzioni anche il termoretraibile dura molto (una decina d'anni almeno con oracover e Monokote),
il mio consiglio è di impermeabilizzare le zone esposte con resina epossidica per laminazione (es parafiamma e i primi 10-15 cm della fusoliera dentro e fuori. Poi usare termoretraibile, con meno giunzioni possibili , e scaldare il meno possibile per avere sempre un po' di elasticità del rivestimento, senza nessuna piega (quindi tendendolo bene a mano prima di attaccare col ferro...). La resina soffre se scaldi troppo, quindi attenzione, senno il monokote si scolla invece di attaccarsi. Attenzione poi a non avere zone di sfregamento (es fra cappottina e fusoliera) che tagliano la pellicola trasparente protettiva sul monokote, e a siggillare bene le sedi di fissaggio viti.

Se prendi un pronto al volo rivestito, non puoi adottare questi dettagli, quindi o lo scortichi e rivesti di nuovo da subito, oppure qualche anno dopo... con il problema di dover asciugare la struttura dall'olio che potrebbe verosimilmente averlo impreganto.

Per avere modello più duraturo, la vernice bicomponente poliuretanica è il top.
L'epossidica bicomponente, soffre un po' i raggi ultravioletti e non sempre mi ha dato risultati altrettanto buoni ( ma dipende dal colore, es il nero è quasi eterno, mentre il bianco soffre...)

Il fondo per la verniciatura può essere balsa e carta, o fibra di vetro e epossidica.

Comunque, causa motori, servi, riceventi, interruttori e POLLICI i modelli non mi durano abbastanza per fare molte prove d'invecchiamento
ev2driver non è collegato   Rispondi citando