Visualizza messaggio singolo
Vecchio 13 ottobre 11, 08:25   #3802 (permalink)  Top
Willy163
User
 
L'avatar di Willy163
 
Data registr.: 11-05-2009
Residenza: Montalto Dora (TO)
Messaggi: 1.617
Citazione:
Originalmente inviato da Rottweiler.Ve Visualizza messaggio
L'unico problema è che i trattini dello stato batteria non saranno mai a fondo scala come usando delle batterie a secco. Quattro elementi NiMh a piena carica danno 4.8/5.0 Volt max, mentre 4 elementi a secco danno 6 Volt, tutto qui.
Poi occorrerebbe sapere se la tx perde efficenza in portata lavorando a 4.5 Volt, ma bisognerebbe avere un buon strumento, come un misuratore di campo o di spettro.
In una tx dozzinale che uso per automodelli ho inserito 4 elementi NiMh nel vano batterie, più un'altra dentro la tx, così ho sempre i 6 Volt richiesti. Et voilà!
Ciao.
Dallo schema che ho postato QUI si vede che la tensione delle batterie è abbassata da un regolatore di tensione a 3,3V (IC1) in alto a destra. In alto a sinistra, sempre nello schema, si vede che il trasmettitore RF è alimentato dalla tensione regolata a 3,3V.
Suddetto regolatore si vede nella foto che ho postato QUI e sembrerebbe essere un LM1117.
Suddetto componente garantisce 3,3V in uscita con 4,5V in ingresso a 100mA di carico.
Questo significa che NON c'è perdita di portata per qualsiasi tensione delle batterie superiore o uguale a 4,5V indipendentemente dalla chimica delle batterie stesse.

Willy.
__________________
Ho schiantato e riparato il mio modello così tante volte che la mia sposa l'ha ribattezzato "CEROTTO"!
Cose interessanti che ho scritto: Tutorial VirtualDub - Formulario per batterie e caricabatterie

Ultima modifica di Willy163 : 13 ottobre 11 alle ore 08:28
Willy163 non è collegato   Rispondi citando