Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Elettronica > Radiocomandi


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 08 settembre 21, 11:58   #1 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 05-09-2021
Residenza: Trieste
Messaggi: 8
Matrimonio RC-Fermodellismo



Buongiorno.

Questo è il mio primo messaggio: sono Antonio, modellista ferroviario.
Costruisco modelli in ottone in scala H0, e sto studiando una nuova opportunità di gioco: portare il radiocomando sui modelli ferroviari.
Non è una mia invenzione: ci sono già in commercio soluzioni collaudate, basate sul protocollo DSM2/DSMX, da produttori Inglesi e Americani. Per esempio:

Radio for Trains
Micron Radio Control : DSM2 Model Railway Controllers
https://www.deadrailsociety.com/how-to-articles/

Piccolo problema: tra dazi doganali e spedizione la spesa per realizzare un modello è elevata.

Mi sono allora chiesto se non potevo usare qualcosa di più economico, attingendo ai prodotti per auto/aerei RC, più facilmente acquistabili presso negozi in Italia.

Il sistema che vorrei realizzare è mostrato in figura ed è composto da batterie, ricevente, un ESC che controlla due motori (soluzione verificata e confermata da costruttore dell'ESC) e un servo lineare.

Mi sono fatto prestare una radio Hobbyking HK T4AV2: quale ricevente alimentabile a 3.7 V posso associarle?

Poi avrei anche altre domande, ma magari vediamo in seguito...

Ringrazio anticipatamente chi vorrà aiutarmi.

Antonio
Antonio.Ts non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 08 settembre 21, 15:15   #2 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di saxo8v
 
Data registr.: 26-02-2010
Residenza: Genova
Messaggi: 702
Di solito gli esc hanno al loro interno un bec che consente di alimentare servi e riceventi direttamente dalla batteria collegata all'esc.

Ma la corrente per I motori la prendi dalle rotaie/pantografo o da batterie a bordo?

Il servo per cosa lo usi?
saxo8v non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 08 settembre 21, 16:23   #3 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 05-09-2021
Residenza: Trieste
Messaggi: 8
Buongiorno e grazie dell'interessamento.

Dalla tua risposta deduco che l'ESC dovrebbe essere alimentato dalle batterie. Una apposita uscita, con BEC, dovrebbe alimentare la ricevente e il servo. Quindi il mio schema è sbagliato?

La corrente sarebbe fornita da due batterie in parallelo LiPo da 3.7 v.
Il servo mi servirebbe per azionare il pantografo.

Per chiarire ulteriormente, la mia domanda iniziale relativa a quale ricevente posso usare con la radio HK T4AV2, nasce dal fatto che sul sito HK è scritto: "Solo ricevitore HK-T6Av2 è compatibile con il trasmettitore HK-T4Av2.".

Grazie ancora
Antonio
Antonio.Ts non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 08 settembre 21, 17:14   #4 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di saxo8v
 
Data registr.: 26-02-2010
Residenza: Genova
Messaggi: 702
dipendesse da me, io ci metterei una lipo da 2s, che da 7,4V. con 90mAh ci fai davvero poca strada, non avendo problemi di prestazioni, io cercherei di prenderla la più grossa possibile compatibilmente con lo spazio a disposizione.

Poi un ESC brushed piccolino con cui ci piloto i motori in parallelo.

con il suo cavo che va alla ricevente alimenti riceventi e servo. con meno di 20 euro prendi radio e ricevente a 2 canali, mentre per l'esc costa davvero un'inezia.

ma sei sicuro degli assorbimenti dei motori? non è che quella è la corrente a vuoto? parli di potenze di 0,3W....


e mi scordavo: colleghi la lipo ai collegamenti "di potenza" dell'esc e la radio con il bus a 3 cavetti, l'alimentazione va sè.
saxo8v non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 08 settembre 21, 17:17   #5 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di saxo8v
 
Data registr.: 26-02-2010
Residenza: Genova
Messaggi: 702
ma non è più figo prendere la corrente dai binari? Al massimo arrivo a concepire il trenino lima di quando ero bambino, quindi perdona se la domanda è sciocca
saxo8v non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 08 settembre 21, 17:50   #6 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 05-09-2021
Residenza: Trieste
Messaggi: 8


Seguendo le indicazioni sopra, lo schemino di principio sarebbe così.
È giusto?



Assorbimento di 50mA di ogni motore è quanto dichiarato dal costruttore. I motori sono questi, molto piccoli:

https://www.mikromodellbau.de/artike...s.php?aid=1174

L'ESC che dici potrebbe essere questo?

https://m.banggood.com/Micro-Mini-4A...BoCtfMQAvD_BwE

Invece per la radio + ricevente , visto lo schema, posso continuare ad usare la HK?
Antonio.Ts non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 08 settembre 21, 20:52   #7 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 14-02-2006
Residenza: provincia VT
Messaggi: 2.568
L'esc proposto e' 1S che vuol dire una sola cella...
Con due celle e' probabile che schioppi...
Lo schemino e' corretto...ma quei motorini e' in dubbio che riescano a portare anche le batterie...
Molto piu' facile prendere corrente dai binari....a meno che...visto che si accennava alla autocostruzione di ottone...si rischia il corto totale per via della 'carrozzeria' metallica del treno...
In tal caso, pero',sarebbe meglio prendere in considerazione motori piu' grandicelli, l'ideale quelli dei trenini...
giocavik non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 09 settembre 21, 09:23   #8 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di saxo8v
 
Data registr.: 26-02-2010
Residenza: Genova
Messaggi: 702
sono microscopici! non ho trovato la descrizione degli assorbimenti sul sito, sarà colpa del mio tedesco non pervenuto....

sai che forse conviene capire prima di che dimensioni stiamo parlando?

se fosse roba così minuscola, allora, davvero, meglio 1s come batteria e allora l'esc andrebbe bene. Ma non so se alimentato a 1s l'esc riesca a alimentare il motore a 5V, magari si.

mi pare che l'esc che hai postato non abbia il lipo saver, quindi ti dovresti attrezzare con un cicalino collegato alla batteria (non puoi usare il cavo di bilanciamento che non esiste a 1s).

Alla fine, se i motori sono sensati con la dimensione, non so se riesci a far stare tutta l'elettronica a bordo.
saxo8v non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 09 settembre 21, 12:16   #9 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di CarloRoma63
 
Data registr.: 08-08-2011
Residenza: Roma
Messaggi: 5.657
Citazione:
Originalmente inviato da Antonio.Ts Visualizza messaggio


Seguendo le indicazioni sopra, lo schemino di principio sarebbe così.
È giusto?



Assorbimento di 50mA di ogni motore è quanto dichiarato dal costruttore. I motori sono questi, molto piccoli:

https://www.mikromodellbau.de/artike...s.php?aid=1174

L'ESC che dici potrebbe essere questo?

https://m.banggood.com/Micro-Mini-4A...BoCtfMQAvD_BwE

Invece per la radio + ricevente , visto lo schema, posso continuare ad usare la HK?
Le caratteristiche dei motori parlano di 70 Ohm di resistenza ed alimentazione fino a 5V, quindi al massimo sono 5/70=71 mA a 5V, quindi i 50 mA a 3,7V sono realistici. Mi chiedo solo se questi micromotori hanno la forza per spostare un locomotore, visto che i vecchi Lima avevano un bel motorone a C alto quanto il locomotore stesso.

Per l'alimentazione l'idea di approvvigionarla dalla rotaia non è sbagliata, non avresti problemi di autonomia, ma l'alimentazione avrebbe il problema di non essere sufficientemente affidabile (forte presenza di microinterruzioni, dovute alle discontinuità della rotaia, ad eventuale sporco, etc etc) per garantire il funzionamento della radio. Allo scopo dovresti quindi mettere a bordo un condensatore da almeno 2-3000 microfarad, ovvero grande quanto le batterie.
Se vuoi rimanere a 1S (3,7 volt nominali) devi accertarti di avere una ricevente che funzioni a quella tensione e lo stesso vale per il servo. Siccome quella ricevente la conosco, è la stessa della T6a ed è compatibile con la Turnigy 9X con modulo originale, posso garantirti che vuole 5V di alimentazione. Se non vuoi passare a 2S per non sostituire l'ESC e per non rischiare di sovraccaricare i motori, allora devi utilizzare un buck per alimentare la radio, a meno che l'ESC stesso non abbia l'uscita del BEC a 5V.
Carlo
__________________
Dai un pesce ad un uomo e lo avrai sfamato per un giorno, insegnagli a pescare e lo avrai sfamato per sempre. (Confucio)
I miei modelli: http://www.youtube.com/results?search_query=carloroma63
CarloRoma63 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 09 settembre 21, 14:56   #10 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di saxo8v
 
Data registr.: 26-02-2010
Residenza: Genova
Messaggi: 702
e fare batterie e bec che alimenti la ricevente e alimentare l'esc dalle rotaie?
saxo8v non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
Fermodellismo. AERDNA Ferromodellismo 3 19 maggio 17 19:04
Inizio fermodellismo:conisigli per scelte giacar78 Ferromodellismo 2 13 febbraio 13 06:04
negozi fermodellismo a San Marino?? dregusto Ferromodellismo 2 12 ottobre 11 15:19
Il fascino del Fermodellismo tonyracing Ferromodellismo 72 24 novembre 10 10:22



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 15:33.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002