Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Navimodellismo > Navimodellismo a Vela


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 19 settembre 19, 22:28   #51 (permalink)  Top
Moderatore
 
L'avatar di claudio v
 
Data registr.: 18-05-2006
Residenza: Torino
Messaggi: 4.465
qualche altra immagine




il gruppo si sgrana poco alla volta






Apo tenta l'allungo al largo











il dritto al largo della Baia Stanca




Sulla via del ritorno Urca For Record corre anche nel vento a volte debole con le fantastiche vele realizzate grazie alla collaborazione di Gigi Audizio e Giuseppe Donelli




Alla fine della regata con la "fotografa" mentre dietro qualcuno già lavora alle classifiche





Alla ricca premiazione con il ristoratore rinfresco finale



tutti insieme a festeggiare dopo la premiazione




Come scritto sopra, molte altre immagini le trovate qui: https://imgur.com/gallery/Aw9iiDM

E arrivederci alla prossima

Ultima modifica di claudio v : 19 settembre 19 alle ore 23:34
claudio v non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 20 settembre 19, 19:25   #52 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 11-12-2013
Residenza: Italia
Messaggi: 310
Bellissime le fototografie grazie. Hanno completato questa magnifica giornata.
Complimenti claudio , anche quest'anno nessun tentennamento durante la tua regata.
Quando prendi il largo e' difficile recuperare. Il mio 10R e' stato spremuto al massimo, sempre accellerato , nessun intoppo. Mi sono migliorato ma purtroppo niente da fare. Devo trovare un mezzo piu' competitivo anche se devo dire che con il compensato sono messo molto molto bene .
Qua bisogna interrompere le 5 vittorie consecutive.
Apo . non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 06 ottobre 19, 21:41   #53 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 11-12-2013
Residenza: Italia
Messaggi: 310
Allego il preziocso documento che riporta la storia della 10 miglia . L'albo d'oro.
Complimenti a Claudio Vigada che arriva a 5 vittorie assolute . Ma sono abbastanza sicuro che avra' vita dura nelle future edizioni . Pero' devi migliorare nella classifica del tempo compensato.
Files allegati
Tipo file: pdf albo d'oro 10 miglia 2019.pdf‎ (32,1 KB, 18 visite)
Apo . non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 07 ottobre 19, 14:35   #54 (permalink)  Top
Moderatore
 
L'avatar di claudio v
 
Data registr.: 18-05-2006
Residenza: Torino
Messaggi: 4.465
Citazione:
Originalmente inviato da Apo . Visualizza messaggio
Allego il preziocso documento che riporta la storia della 10 miglia . L'albo d'oro.
Complimenti a Claudio Vigada che arriva a 5 vittorie assolute . Ma sono abbastanza sicuro che avra' vita dura nelle future edizioni . Pero' devi migliorare nella classifica del tempo compensato.
Bhe, mica si può avere tutto.. bisogna sapersi accontentare.

In effetti hai saputo ottimizzare molto bene la tua 10R per la 10 miglia e ne hai giustamente tratto profitto

La vittoria in compensato, come nelle barche "più grandi", dipende molto dalla condizione meteo in funzione di rating e ottimizzazione della barca: in caso di arie leggere normalmente non vincono le barche con il rating maggiore, ma quelli più piccoli con rating più favorevoli perchè si viaggia molto al di sotto delle velocità critiche, specie nelle parti a favore di vento; in caso di venti più forti e condizioni più dure le barche più grandi riescono a sviluppare tutta la loro velocità e di conseguenza sono favorite.

Nel caso della mia barca, la sua efficienza maggiore è stata concepita con arie da 10 a 15 nodi e sotto i 5 nodi d'aria... poveretta, fa quel che può.

Infatti, se ben ricordo, nel 2016, anche se non c'è scritto nell'albo, avevo vinto in reale e in compensato, ma alla partenza e per tutto il lato a salire, avevamo avuto un bel Peler con punte maggiori di 10 nodi che mi ha permesso di girare la boa di Pai e poi scendere in poppa a velocità sostenuta fin dopo il cancello intermedio (lo ricordo bene perchè avevo dovuto correre non poco dietro alla barca, specie nella baia di Pai).

In questa foto del 2016 si vedeva bene che di bolina era sul suo angolo ottimale


Inoltre, in quella condizione, il problema alghe e rami nella deriva era facilmente risolvibile con pochi secondi di prua al vento e un paio di metri in retromarcia... cosa non fattibile nelle ariette dell'ultima edizione.
Questo mi aveva fatto mettere "in tasca" un cospicuo vantaggio da gestire nella fase di piatta prima dell'ingresso dell'Ora che poi era arrivata di buona intensità.

Quest'anno sono stato appena più veloce sul totale abbassando il record precedente grazie al fatto che non c'è stata la pausa del passaggio Peler-Ora (siamo già partiti con l'ora), ma non c'è mai stato vento di intensità tale da sviluppare le velocità ottimali.

A quel punto la difficoltà di "pulire "da alghe e rami velocemente dalla mia barca data dal pescaggio di quasi un metro... ha pesato di più: avrei dovuto fare più soste di pulizia e qualche "quasi tuffo" rapido lungo la strada, ma non l'ho fatto e il ramo preso in uscita dalla baia calma prima dell'arrivo ha fatto il resto

In effetti, per vincere in compensato e reale con le attuali regole, servirebbe ottimizzare il rating con uno scafo appena diverso e un piano velico più basso: nulla di impossibile e probabilmente saprei anche cosa e come fare, ma significherebbe anche molto lavoro e... sono un po' troppo pigro per farlo

Per ora credo continuerò a divertirmi con il mio barcone così com'è, mettendomi nelle mani di Eolo e sperando in un vento più forte per farlo correre così da abbassare ancora il tempo record e magari bissare il successo doppio del 2016.

E se poi nel 2020 vincerà qualcun altro contro un barca vecchia di 16 anni... sarà un ottimo stimolo per vincere la pigrizia
claudio v non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 11 ottobre 19, 22:09   #55 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 11-12-2013
Residenza: Italia
Messaggi: 310
Si quest'anno ti sono arrivato particolarmente vicino proprio perché essendoci stato sempre vento da sud non hai beneficiato della solita lunga andatura di poppa che riesci a fare prima che giri il vento nord-sud . Poi si nota dalle foto che hai montato male l'albero .
Poi ti preoccupi sempre delle alghe che invece ti avvantaggiano enormemente. Le alghe ci sono per tutti e di dimensioni uguali (purtroppo non sono in scala in base alle dimensioni della barca ). Tu avendo la barca piu' grande ne risenti molto meno . Credo te ne accorga solo dopo averne prese parecchie.
Poi io con quell'armo che ho usato posso andare tranquillamente fino a 15 nodi (gambe permettendo) per cui se ci fosse stata piu' aria sono convinto che sarei andato anche meglio. Quindi alla fine mi sa che non cambiava niente.
Apo . non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
10 MIGLIA del GARDA - SESTA EDIZIONE -2018 Apo . Navimodellismo a Vela 79 28 febbraio 19 11:33
10 MIGLIA DEL GARDA - QUINTA EDIZIONE - 10 settembre Apo . Navimodellismo a Vela 37 28 settembre 18 17:32
10 Miglia del Garda 2016 - 11 Sett. Apo . Navimodellismo a Vela 30 29 settembre 16 22:31
10 Miglia del Garda Apo . Navimodellismo a Vela 50 17 novembre 14 19:34



Tutti gli orari sono GMT +1. Adesso sono le 22:36.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002