Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Navimodellismo > Navimodellismo a Vela


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 06 gennaio 10, 19:43   #11 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 06-09-2009
Residenza: bojon
Messaggi: 128
Immagini: 1
altre foto
Icone allegate
vele per alinghi-immag0650.jpg   vele per alinghi-immag0649.jpg   vele per alinghi-immag0648.jpg   vele per alinghi-immag0647.jpg   vele per alinghi-immag0646.jpg  

DUFF. non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 06 gennaio 10, 19:45   #12 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 06-09-2009
Residenza: bojon
Messaggi: 128
Immagini: 1
le ultime due foto
Icone allegate
vele per alinghi-immag0644.jpg   vele per alinghi-immag0645.jpg  
DUFF. non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 07 gennaio 10, 00:23   #13 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di CRONO
 
Data registr.: 02-02-2006
Residenza: Pisa
Messaggi: 2.207
Immagini: 22
- Superfice del timone da aumentare
- Il bulbo deve essere fatto in maniera differente (pallini da caccia rivestiti di
fibra, lamine da 1 mm o meglio ancora fatto in fusione di piombo)
- Posizione dei servi da rivedere (non li appoggerei mai sul fondo dello scafo,
soprattutto batterie e rx)
- I rinvii come gli attacchi dei tiranti delle sartie sia che lo scafo tu lo faccia in
balza o in composto gli devi fare in tiglio o un qualche cosa che abbia più
resistenza della balza.
- I centraggi sicuramente sono da rivedere anche per l' aumento di superdfice
del timone e per lo spostamento dei servi.
- Poi l'Hitec785 se lo monti così si scarucola dopo tre secondi.
A questo punto penso che sarà un lavoro duro.
__________________
http://www.flickr.com/photos/29322916@N05/sets/
Citazione:
La mente è come un paracadute. Funziona solo se si apre! (Albert Einstein)
CRONO non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 07 gennaio 10, 00:49   #14 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 06-09-2009
Residenza: bojon
Messaggi: 128
Immagini: 1
allora per il timone non cè problema come per l'elettronica... il bulbo avevo già pensato di farlo in un unica fusione di piombo....
mamma mia non è certo facile come categoria ....ma non mi scoraggio a costo di farne un'altra...perchè secondo me è una ssensazione troppo bella comandare una barca a vela....
DUFF. non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 07 gennaio 10, 12:19   #15 (permalink)  Top
Moderatore
 
L'avatar di claudio v
 
Data registr.: 18-05-2006
Residenza: Torino
Messaggi: 4.565
Citazione:
Originalmente inviato da DUFF. Visualizza messaggio
le ultime due foto
Ciao, a parte i commenti di Crono, che piu` o meno condivido (il timone piu` largo aiutera` soloamnete date le geometrire generali dello scafo e lo schema scotte decisamente perfettibile che aiuta a imbarcare acqua in ogni occasione oltre a scarrucolare facilmente, c'e` da segnalare anche alcune cose.

Prima di tutto mancano i disegni delle ordinate e viene difficile poter avere un confroto con quelle di altre barche , ma soprattutto manca il piano velico riferito alla deriva con cui darti informazioni per la centratura: quello e` basilare per poter fare il conto del centro velico.

Per quanto riguarda il bilanciamento ti conviene fare delle prove, come gia` scritto, prima di bloccare il bulbo sulla deriva per equilibrare longitudinalmente lo scafo: da quel che vedo, data la somiglianza con quello di Luna rossa che molti anni fa ho realizzato, il centro dei volumi dovrebbe trovarsi davanti alla deriva e con i pesi messi a dove dice il disegno, il bulbo andra` portatato abbastanza avanti per evitare di galleggiare con la poppa troppo bassa.
Dal punto di vista generale, se farai galleggiare correttamente la barca, la pendenza verso poppa del pozzetto sara` nulla o estremente ridotta e quindi al suo interno tendera` a rimanere dell'acqua, quindi tra le cose costruttive ti segnalo che anche il comando del timone fatto a disegno aiuta a far riempire la barca d'acqua.
Ti suggerirei di mettere un tirante rigido unico che esce da un tubetto con un soffietto in gomma sopra o con un tubino di termorestringente calzato sopra che alzi il livello della "presa d'acqua" nel pozzetto.

Ti allego una foto tratta dal folder costruttivo di Urca IOM che fa vedere come fare un comando diverso del timone che riduce molto il problema.
Nel caso della mia barca lo annulla completamente dato che la geometria del pozzetto fa si che anche a barca coricata sotto la pioggia battente di acqua ce ne sia praticamente niente
Dato che invece la media delle bonaventuriche tende a riempirsi come una vasca da bagno(quindi qualcosa dentro aspettatelo sempre), conviene impermeabilizzare bene i servi con il silicone (sulle giunzioni della scatolina e sull'uscita dei fili) e l'impianto RC mettendolo dentro dei sacchettini stagni.
Manda foto del disegno del piano del piano velico (possibilmente con le quote leggibili) quando puoi e poi vediamo dove segare le vele per farla andare un po' piu` dritta.
Ciao
Icone allegate
vele per alinghi-comandi-su-coperta1p.jpg  
claudio v non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
ALINGHI 5 costruiamo?? allievo Navimodellismo a Vela 167 16 aprile 12 09:19
Consigli x Alinghi Rc 120cm miky731 Navimodellismo a Vela 27 14 aprile 10 13:06
Alinghi Sui100 Ac10 giorgio laurenti Navimodellismo a Vela 33 12 aprile 10 21:14
video mascalzone vs alinghi riccardo68 Navimodellismo a Vela 6 27 settembre 07 13:05
ALINGHI ( a balestrone) TRUCETA Navimodellismo a Vela 4 26 aprile 06 08:55



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 10:34.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002