Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria altre specialità modellistiche. > Ferromodellismo


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 05 gennaio 13, 22:41   #111 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Settebello
 
Data registr.: 07-01-2012
Residenza: Salerno
Messaggi: 716
Certo che la miniaturizzazione resta un problema, almeno per me.

Ultima modifica di Settebello : 05 gennaio 13 alle ore 22:45
Settebello non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 06 gennaio 13, 08:33   #112 (permalink)  Top
Adv Moderator
 
L'avatar di ilmax
 
Data registr.: 01-01-2008
Residenza: Shizuoka
Messaggi: 3.543
Immagini: 4
Seguite i consigli di Oliviero sulle saldature e otterrete sempre i migliori risultati.

Aggiungo che la pasta salda che si usava una volta non è adatta per i circuiti elettrici.
Si possono usare dei moderni flussanti ma con parsimonia perché comunque possono limitare l'efficienza della saldatura.

Di solito un buon filo di stagno contiene già la giusta quantità di flussante e non è necessario aggiungerne altro.

Citazione:
Se siete abituati ad aggiungere flussante durante la saldatura significa che quelli contenuti nel filo che usate non sono sufficienti. Di solito il filo utilizzato per saldature, contiene flussante a sufficienza e non occorre aggiungerne.
Con fili di stagno molto sottili, ad esempio per applicazioni SMD / SMT, potrebbe essere utile aggiungerne, ma fatelo con parsimonia poiché:
Troppo flussante produrrà una contaminazione della scheda
Troppo flussante aggredirà più velocemente la placcatura della punta riducendone la durata
(fonte: Tecnica di saldatura a stagno)
__________________

ilmax non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 06 gennaio 13, 10:42   #113 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Oliviero Lidonnici
 
Data registr.: 03-01-2011
Residenza: Roma
Messaggi: 90
Citazione:
Originalmente inviato da Settebello Visualizza messaggio
Grazie Oliviero cercherò di seguire i tuoi consigli.

Il forumista Pecetta ha attinto a piene mani dai tuoi post sull'altro forum.
Pecetta era in contatto-mail con me e mi ha sempre correttamente chiesto il permesso di fare ciò che ha fatto.
Sono intervenuto qui solo perchè ho visto che si erano creati equivoci sul funzionamento di alcuni componenti e sono sempre a disposizione per ulteriori chiarificazioni.
Tengo comunque a precisare che non sono un esperto di elettronica la mia (ex) professione è ben diversa.
Saluti da Oliviero
Oliviero Lidonnici non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 06 gennaio 13, 13:12   #114 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di EMIGRANTE
 
Data registr.: 14-02-2010
Residenza: Varese
Messaggi: 999
Per quanto mi riguarda...Per me sei esperto!!!
EMIGRANTE non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 06 gennaio 13, 16:25   #115 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Settebello
 
Data registr.: 07-01-2012
Residenza: Salerno
Messaggi: 716
Citazione:
Originalmente inviato da Oliviero Lidonnici Visualizza messaggio
Pecetta era in contatto-mail con me e mi ha sempre correttamente chiesto il permesso di fare ciò che ha fatto.
Sono intervenuto qui solo perchè ho visto che si erano creati equivoci sul funzionamento di alcuni componenti e sono sempre a disposizione per ulteriori chiarificazioni.
Tengo comunque a precisare che non sono un esperto di elettronica la mia (ex) professione è ben diversa.
Saluti da Oliviero
Non era mia intenzione accusare Pecetta di plagio, ci mancherebbe.
Io personalmente ho fatto solo un semplice circuito con due led uno rosso e uno bianco, sulla stessa testata di una 216 DB, utilizzando solo due resistenze.
Credo di aver postato anche le foto.
Settebello non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 06 gennaio 13, 16:27   #116 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Settebello
 
Data registr.: 07-01-2012
Residenza: Salerno
Messaggi: 716
Ecco!!

Citazione:
Originalmente inviato da Settebello Visualizza messaggio
Pecetta io nell'unico esperimento che ho fatto fino ad ora ho ottenuto questo risultato:
ho messo due led dallo stesso lato, quello dove non c'è il motore. Uno rosso ed uno bianco. Si accendono regolarmente a seconda del senso di marcia.
Ecco l'effetto, sicuramente migliorabile.
Mi quoto per far vedere il risultato.
Settebello non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 06 gennaio 13, 20:53   #117 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Duebinari
 
Data registr.: 04-01-2013
Residenza: Torino
Messaggi: 27
Citazione:
Originalmente inviato da Settebello Visualizza messaggio
Mi quoto per far vedere il risultato.

Scusa dalla foto ho l'impressione che non ti si chiuda più bene la carrozzeria e si nota dal frontale, inoltre ti si illumina anche la carrozzeria e non solo le luci...
Duebinari non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 06 gennaio 13, 21:28   #118 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di EMIGRANTE
 
Data registr.: 14-02-2010
Residenza: Varese
Messaggi: 999
Citazione:
Originalmente inviato da Duebinari Visualizza messaggio
Scusa dalla foto ho l'impressione che non ti si chiuda più bene la carrozzeria e si nota dal frontale, inoltre ti si illumina anche la carrozzeria e non solo le luci...
E' un poblema facilmente risolvibile coprendo la parte interna della carrozzeria con del nastro isolante nero...Mettendone anche sopra i Led...
Così si viene a creare una sorta di coertura...
EMIGRANTE non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 07 gennaio 13, 18:11   #119 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Duebinari
 
Data registr.: 04-01-2013
Residenza: Torino
Messaggi: 27
Citazione:
Originalmente inviato da EMIGRANTE Visualizza messaggio
E' un poblema facilmente risolvibile coprendo la parte interna della carrozzeria con del nastro isolante nero...Mettendone anche sopra i Led...
Così si viene a creare una sorta di coertura...

Io di solito vernicio di nero con una vernice acrilica, è più preciso e riesci a contornare meglio intorno i fari.
Con colla bi componente grigia (acciaio liquido) copri la parte frontale del led che va a puntare contro la carrozzeria illuminandola.

Duebinari non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 07 gennaio 13, 19:27   #120 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Oliviero Lidonnici
 
Data registr.: 03-01-2011
Residenza: Roma
Messaggi: 90
Citazione:
Originalmente inviato da Settebello Visualizza messaggio
Io personalmente ho fatto solo un semplice circuito con due led uno rosso e uno bianco, utilizzando solo due resistenze.
In effetti i LED sono diodi quindi, attivandosi in base alla polarità della tensione, dovrebbe bastare la sola resistenza, per limitare la corrente ed evitare che il LED "bruci"
..........Solo che (cerco di spiegarmi in modo semplice):
Secondo i "sacri testi" sembra che i LED, non sopportino le correnti di segno inverso ovvero: nei periodi in cui il LED non si accende perchè alimentato con tensione di segno opposto, in realtà sta "facendo resistenza". A lungo andare si guasta!
Per dir la verità mi è successo di rado..... almeno finchè ho utilizzato i vecchi LED e ho utilizzato resistenze "abbondanti" (esempio 1000 ohm invece che 820).
I LED moderni, di piccole dimensioni ed ad alta luminosita, sono molto più efficienti ma anche più delicati. Per questo si inseriscono diodi raddrizzatori (1N4004 o 1N4007 o simili) che impediscono alle correnti di segno opposto di rovinare i LED.
Perchè pure il condensatore?
Stesso discorso: coi vecchi LED pochi problemi ma se usi i famigerati LED moderni questi (proprio perchè molto sensibili) quando la tua loco fa retromarcia, anzichè stare spenti, lampeggiano fastidiosamente. Il condensatore assorbe questi picchi istantanei di corrente e impedisce al LED di lampeggiare: Attento: NON SOLO a marcia indietro ma anche evita i brevi spegnimenti che spesso avvengono sul passaggio di deviatoi o su binari sporchi (buono soprattutto per l'illuminazione interna delle carrozze!): le luci restano costanti!
Se Poi hai spazio per condensatori un pò più grandi (100 o 220uF e oltre.., 25 volt lavoro)(stiamo parlando di analogico e non digitale) Le luci non si spegneranno immediatamente, appena togli corrente alla loco ma si affievoliranno lentamente per poi spegnersi, come avviene per alcuni grossi fanali (a me diverte.... ma è...questione di gusti !!)
Nota per oscurare parte di un Led io preferisco lo smalto argento sintetico (Humbrol)
Nota due: la calotta emisferica dei LED si può anche limare a 45° (come un prisma) per variare la direzione di illuminazione (senza esagerare!!). Ci avete mai provato?
Saluti da Oliviero
Oliviero Lidonnici non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
Luci LED sulle loco Pecetta Ferromodellismo 22 04 gennaio 13 19:15
Accensione luci su loco piko savoiamarchetti Ferromodellismo 8 15 aprile 12 17:47
Led sulle Ali/Fusoliera matteo1783 Aeromodellismo Principianti 2 09 settembre 08 14:07



Tutti gli orari sono GMT +1. Adesso sono le 13:14.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002