Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria altre specialità modellistiche. > Ferromodellismo


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 22 marzo 12, 12:06   #11 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 12-12-2010
Residenza: Biella
Messaggi: 281
Citazione:
Originalmente inviato da Vituperio Visualizza messaggio
scusami se ti riquoto Lorenzo.. mi era sfuggita la parte sulla (se pur complessa) possibile digitalizzazione delle vecchie o nuove loco analogiche..

esiste che tu sappia una guida da seguire? immagino si debbano fare modifiche radicali all'impianto elettrico...
Ma figurati!! Scusami tu... mi ero dimenticato (in mezzo a tutte le cose che capitano durante la giornata) di risponderti!

Premetto intanto una cosa: quella loco Horby/Lima a mio parere e gusto è forse l'unica per cui valga almeno minimamente la pena di spenderci dei soldi (sia perchè lo stesso modello in XMPR è osceno - per colpa di Trenitalia e non di Hornby - e perchè qualitativamente quella loco è meglio delle sue sorelle Hornby)... anche se come dicevo poco fa si trova molto di meglio a molto poco di più di prezzo (ma non sempre si trova rotabile italiano).

Arrivando alla tua domanda... c'è molta gente (non tantissima ma neanche poca) che la digitalizzazione di quel tipo di loco in realtà l'ha fatta, lo si può notare qua e là leggendo nei vari forum.

A memoria non credo però che esista una guida passo a passo, ma in parole povere si tratta di lavorare sul PCB e di fare un po' di saldature e lavoretti simili, magari (per fare un bel lavoro) installando anche una presa NEM femmina, in modo da poter sempre sostituire con comodità in futuro il decoder (anzichè saldare direttamente i fili del decoder).

Credo che alla fine economicamente non ne valga la pena... certo però che se uno ha voglia e anche le capacità... forse ne vale la pena giusto anche per la soddisfazione finale.

Dico così... perchè forse prima o poi magari mi ci cimenterò pure io (ma per ora preferisco comprare loco che mi danno tutt'altro genere di soddisfazioni).

Ti lascio un piccolo spunto: prova a vedere su DCCWorld e sul suo forum! Sicuramente troverai qualche idea/consiglio.

Ma devi essere psicologicamente preparato a iniziare un'avventura che potrebbe anche terminare in aver buttato via la loco... fa parte del gioco!!
__________________
Lorenzo - www.pikoitalia.com
Lorenzo1975 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 22 marzo 12, 12:51   #12 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 24-12-2010
Residenza: Novi Ligure AL
Messaggi: 132
Quoto 100% Lorenzo, se si vuole iniziare con il digitale procedendo da soli, e non, come confesso di aver fatto io, rivolgendosi ad un negozio specializzato e acquisendo man mano un po' di pratica, è meglio partire con loco già predisposte per il decoder, tenendo conto che non sempre anche in questo caso la digitalizzazione è semplicissima (in qualche caso aprire la loco e trovare un alloggiamento per il decoder può comportare dei problemi, ma è sempre meglio che fare delle saldature); quindi consiglierei anch'io di partire, se si vogliono contenere i costi, con una Piko, che rispetto a una Lima HL ripaga pienamente in termini di funzionalità. Se poi si vuole investire una cifra più consistente, può andar bene una Rivarossi Hornby (ma non tutti i modelli sono uguali in termini di affidabilità) o ancor meglio una Roco. Comunque sia, bisogna entrare nell'ordine di idee che questo bellissimo passatempo è costoso e non è né facile né conveniente risparmiare.
Gianni
Laienzu non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 22 marzo 12, 14:24   #13 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Vituperio
 
Data registr.: 19-06-2008
Residenza: Pisa
Messaggi: 835
Altro dubbio: inserisco qui anche questo anche se non è strettamente collegato al topic sullo Start Set...

Ho capito male o esistono diversi "livelli" di funzioni e quindi di digitalizzazione nei loco?

Esempio alcuni hanno marcia, luci accese/spente e basta, altri hanno anche i suoni.

QUesta cosa dipende dal modello e basta o anche dal decoder che supporti tutte le funzioni e anche dal "telecomando" che sia in grado di attivare tutte le funzioni?

mi spiego meglio... se acquisto un loco pieno di funzioni, diciamo il meglio del meglio che si trova sul mercato... per gestirlo devo anche avere un sistema digitale al top o sarei limitato usando un sistema semplice come il Piko?

Grazie.
__________________
Se c'è un posto al mondo dove da un nome si può leggere la storia, è questo, Pisa. Incompresa, anzi odiata, senza cercare comprensione, senza averne bisogno ne desiderio, poggiata su millenni di arcaica grandezza.... R. Borchardt
Vituperio non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 22 marzo 12, 18:11   #14 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 24-12-2010
Residenza: Novi Ligure AL
Messaggi: 132
Provo a chiarire. Esistono decoder "normali" di diversa qualità, dai più economici Hornby, che personalmente sconsiglio, ai migliori di marca Lenz, ESU e Zimo. Le funzioni elementari di ogni decoder sono il comando di luci, velocità, accelerazione e decelerazione, oltre naturalmente alla direzione di marcia, e per questo basta anche la centralina più economica come la Roco Lokmaus. Queste funzioni fanno parte dei parametri di un decoder definiti CV, cioè variabili di configurazione. Ci sono poi altri parametri che possono essere impostati, come l'intensità delle luci, la compensazione del carico etc., ma questi sono contenuti nei decoder migliori e possono essere letti e impostati solo dalle centraline più performanti, e anche più costose. Discorso a sé fanno i decoder sonori, che riproducono i rumori delle loco e che si stanno diffondendo sempre più, anche se il loro costo resta piuttosto elevato. Questi possono funzionare come un decoder normale, ma schiacciando un tasto può essere attivato il rumore della loco, mentre altri tasti comandano il fischio, il rumore dei freni e le altre funzioni sonore. Naturalmente ogni loco ha (o dovrebbe avere) il suo decoder apposito, e non parlo solo del tipo di loco, ossia a vapore, diesel o elettrica, ma nel senso che il decoder, se è fedele, deve riprodurre i suoni precisi di quella loco. Attualmente i decoder sonori sono prodotti da ESU e Zimo; visto il loro prezzo consiglierei di iniziare con quelli "muti", più abbordabili (costo medio circa 25-35 euro) e passare in un secondo momento a quelli sonori, con i quali ci si diverte certamente di più ma sono anche fonte potenziale di maggiori problemi. Mi rendo conto di aver fatto una specie di rassunto sommario, ma spero di aver chiarito qualcosa di più in merito.
Gianni
Laienzu non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 27 marzo 12, 11:26   #15 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Vituperio
 
Data registr.: 19-06-2008
Residenza: Pisa
Messaggi: 835
Copio qui questi "appunti" nel caso possano servire in futuro, non solo a me


Come digitalizzare una Loco Senza Presa NEM:
DCCWorld 2.0 - Sistemi digitali per il modellismo ferroviario [dccpratico/digitalizziamo/445g.html]
__________________
Se c'è un posto al mondo dove da un nome si può leggere la storia, è questo, Pisa. Incompresa, anzi odiata, senza cercare comprensione, senza averne bisogno ne desiderio, poggiata su millenni di arcaica grandezza.... R. Borchardt
Vituperio non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
quale start set lima mi consigliate? ETR5004ever Ferromodellismo 27 31 marzo 15 12:52
Start set Roco 41338 soleromagnolo Ferromodellismo 2 17 aprile 11 15:37
start set fleischmann oguarini@alice.it Ferromodellismo 15 03 marzo 10 22:25
Start set bassmania Ferromodellismo 9 23 gennaio 10 07:58
Start Set H0 Br280 Ferromodellismo 0 10 dicembre 09 09:58



Tutti gli orari sono GMT +1. Adesso sono le 07:40.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002