Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Elimodellismo > Elimodellismo in Generale


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 16 ottobre 09, 07:54   #11 (permalink)  Top
Rivenditore - GMauroBrushless
 
L'avatar di GMAURO
 
Data registr.: 22-07-2005
Residenza: Piacenza
Messaggi: 1.399
Ieri sera ho iniziato l'installazione sul freya elettrico, per vedere se tutto funzionava e capire le prime basilari regolazioni, devo dire che di primo impatto mi sembra decisamente chiaro il settaggio, sulla program box si leggono a chiare lettere i parametri che si stanno regolando, logicamente bisogna sempre avere sotto mano le istruzioni, data la quantità di parametri, altrimenti molto difficile memorizzarseli tutti.
La prima prova la voglio fare con l'unità montata su Zealgel e valutare il funzionamento in volo, non vorrei sia "d'obbligo" l'utilizzo dei biadesivi compresi nella scatola, o comunque qualcosa di più rigido.
Mi è piaciuta la finezza del cavetto già modificato per il servo di coda che bypassa l'unità FBL con + e - in modo da svincolarlo dal voltaggio eventualmente troppo alto con cui possono lavorare i servi del piatto.

A presto (spero) con altri aggiornamenti.
GMAURO non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 16 ottobre 09, 13:40   #12 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di massimobarberis
 
Data registr.: 14-04-2009
Residenza: alba
Messaggi: 119
flybarless alternativo

Scusa !
massimobarberis non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 16 ottobre 09, 14:59   #13 (permalink)  Top
Rivenditore - GMauroBrushless
 
L'avatar di GMAURO
 
Data registr.: 22-07-2005
Residenza: Piacenza
Messaggi: 1.399
Naturalmente scherzavo.... vedi faccina.
GMAURO non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 18 ottobre 09, 19:05   #14 (permalink)  Top
Rivenditore - GMauroBrushless
 
L'avatar di GMAURO
 
Data registr.: 22-07-2005
Residenza: Piacenza
Messaggi: 1.399
Inaspettatamente sono riuscito a fare i primi collaudi, la smania era troppa ed ho approntato il sistema fbl cablato in maniera provvisoria. La testa freya per ora mi sono accontentato di utilizzare quella originale, logicamente senza flybar in attesa del mozzo nuovo che mi consegneranno in settimana (spero) che mi permetterà oltre ad avere un aspetto più pulito ed essenziale il disco rotore abbassato di circa 2.5 cm.

I settaggi al banco dell'unità sono decisamente semplici e chiari grazie alla program box, e neppure molti da fare prima di recarsi al campo.
Invece i settaggi al campo richiedono qualche sbattiemento in più per dare una prima sgrossatura a tutte le regolazioni, ma non tanto per caratteristica del sistema, quanto perchè logicamente si prova, si atterra si connette la program box e si modifica, si ridecolla, si riprova, si riatterra ecc ecc.

Al primo volo La coda era "molliccia" e sul ciclico ben marcata la tendenza a cabrare in volo rettilineo, causa zealgel, troppo morbido e sensibilità sul ciclico troppo bassa, e' bastato alzarla e utilizzare uno solo degli adesivi forniti con l'unità (come consigliato dal costruttore).
Verso fine giornata finalmente un volo "ok", ma purtroppo la giornata stava finendo, le lipo pure e moglie a bambino reclamavano il papà per cui il tutto e' finito con un minuto di volo lineare, livellato e tranquillo.
Sembra proprio che L'FS600 funzioni a dovere

Al prossimo weekend spero di poter provare ancora con voli un po più spinti, (soprattutto sono curioso di vedere la retro lanciata) ed affinare ulteriormente i setup.
A presto
Icone allegate
Sistema Flybarless "alternativo"-dsc_6210.jpg   Sistema Flybarless "alternativo"-dsc_6211.jpg   Sistema Flybarless "alternativo"-dsc_6212.jpg  
GMAURO non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 19 ottobre 09, 14:59   #15 (permalink)  Top
Rivenditore - GMauroBrushless
 
L'avatar di GMAURO
 
Data registr.: 22-07-2005
Residenza: Piacenza
Messaggi: 1.399
Riflettendo un pò a freddo mi sono posto l'interrogativo delle correndti che possono attraversare l'unità fbl, in quanto i 3 servi del ciclico passano direttamente dentro l'FS600. Non vorrei mai che in alcuni casi (anche se remoti viste le mie capacità in volo) picchi di A tropop elevati possano attraversare l'unità.
Nessun dato viene dichiarato sulla tenuta in corrente dei componenti interni e/o delle piste sullo stampato per cui credo che alla prima occasione modificherò ulteriormente i cablaggi in moda da far transitare nell'unità solo il segnale, mentre l'alimentazione ai servi la farò arrivare direttamente dal voltage regulator eliq.
Qualcuno degli utilizzatori flybarless di altre marche ha qualche certezza in più'? tutti i sistemi che conosco in definitiva vengono cablati come l'FS600... nessuno divide segnale da alimentazione.
GMAURO non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 19 ottobre 09, 15:04   #16 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di nigel_uno
 
Data registr.: 05-04-2006
Residenza: Roma, Italy
Messaggi: 3.034
Invia un messaggio via MSN a nigel_uno
Citazione:
Originalmente inviato da GMAURO Visualizza messaggio
Riflettendo un pò a freddo mi sono posto l'interrogativo delle correndti che possono attraversare l'unità fbl, in quanto i 3 servi del ciclico passano direttamente dentro l'FS600. Non vorrei mai che in alcuni casi (anche se remoti viste le mie capacità in volo) picchi di A tropop elevati possano attraversare l'unità.
Nessun dato viene dichiarato sulla tenuta in corrente dei componenti interni e/o delle piste sullo stampato per cui credo che alla prima occasione modificherò ulteriormente i cablaggi in moda da far transitare nell'unità solo il segnale, mentre l'alimentazione ai servi la farò arrivare direttamente dal voltage regulator eliq.
Qualcuno degli utilizzatori flybarless di altre marche ha qualche certezza in più'? tutti i sistemi che conosco in definitiva vengono cablati come l'FS600... nessuno divide segnale da alimentazione.
Con il Voltage regulator della elyq non hai di questi problemi.....l'alimentazione dei servocomandi è separata....

Ciao
__________________
nigel_uno non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 19 ottobre 09, 15:43   #17 (permalink)  Top
Rivenditore - GMauroBrushless
 
L'avatar di GMAURO
 
Data registr.: 22-07-2005
Residenza: Piacenza
Messaggi: 1.399
Citazione:
Originalmente inviato da GMAURO Visualizza messaggio
Riflettendo un pò a freddo mi sono posto l'interrogativo delle correndti che possono attraversare l'unità fbl, in quanto i 3 servi del ciclico passano direttamente dentro l'FS600. Non vorrei mai che in alcuni casi (anche se remoti viste le mie capacità in volo) picchi di A tropop elevati possano attraversare l'unità.
Nessun dato viene dichiarato sulla tenuta in corrente dei componenti interni e/o delle piste sullo stampato per cui credo che alla prima occasione modificherò ulteriormente i cablaggi in moda da far transitare nell'unità solo il segnale, mentre l'alimentazione ai servi la farò arrivare direttamente dal voltage regulator eliq.
Qualcuno degli utilizzatori flybarless di altre marche ha qualche certezza in più'? tutti i sistemi che conosco in definitiva vengono cablati come l'FS600... nessuno divide segnale da alimentazione.

CAz.....TA! Il lunedì e' meglio se non penso ne a freddo ne a caldo.
GMAURO non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 19 ottobre 09, 19:44   #18 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 08-04-2008
Messaggi: 1.251
io penso che se fosse come dici,sul manuale ci dovrebbe essere almeno un accenno a tal proposito...
non credo che la casa abbia trascurato un particolare di tale rilevanza,comunque tutto può essere,tienici informati...soprattutto sono curioso di sapere se tiene bene la coda nel volo spinto.




Citazione:
Originalmente inviato da GMAURO Visualizza messaggio
Riflettendo un pò a freddo mi sono posto l'interrogativo delle correndti che possono attraversare l'unità fbl, in quanto i 3 servi del ciclico passano direttamente dentro l'FS600. Non vorrei mai che in alcuni casi (anche se remoti viste le mie capacità in volo) picchi di A tropop elevati possano attraversare l'unità.
Nessun dato viene dichiarato sulla tenuta in corrente dei componenti interni e/o delle piste sullo stampato per cui credo che alla prima occasione modificherò ulteriormente i cablaggi in moda da far transitare nell'unità solo il segnale, mentre l'alimentazione ai servi la farò arrivare direttamente dal voltage regulator eliq.
Qualcuno degli utilizzatori flybarless di altre marche ha qualche certezza in più'? tutti i sistemi che conosco in definitiva vengono cablati come l'FS600... nessuno divide segnale da alimentazione.
tecman non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 25 ottobre 09, 19:53   #19 (permalink)  Top
Rivenditore - GMauroBrushless
 
L'avatar di GMAURO
 
Data registr.: 22-07-2005
Residenza: Piacenza
Messaggi: 1.399
Ciao a tutti. Ieri (sabato) ed oggi ho fatto altri voli di prova e settaggio al campo con l'unità FS600, e devo dire che sono complessivamente abbastanza soddisfatto.
Dico abbastanza perchè nonostante varie prove non sono ancora riuscito ad eliminare totalmente la tendenza dell'eli a cabrare in volo lineare lanciato, (mentre fino a velocità medioalte và alla grande senza tendenze livellato e pulito) la sensibilità sull'elevatore è al massimo, i trimmaggi sono corretti, ma se non ci si tiene un pelo il dito alza il muso. Ora chiedo a chi ha più esperienza di mè con sistemi flybarless se e' un effetto collaterale che ci si può aspettare da questi sistemi oppure se altri non fanno questo scherzo. Per minimizzare la cosa ho dovuto ricorrere ad una piccola miscelazione tra collettivo e elevatore per mettere il piatto in condizioni di picchiare leggermente da quando sono quasi tutto su di collettivo (circa a partire dagli 8° fino ai 10.5° massimi). COsi facendo ho ottenuto un risultato più che accettabile che non pregiudica il modo volare (il mio, beninteso) ma non mi convince il fatto che non riesca a fare tutto da solo (l'FS600).
E' possibile che questo difetto arrivi dal tipo di testa utilizzato (hirobo modificata come nelle foto sopra), non sufficientemente rigida, oppure dall'angolo di delta offset non corretto?
Arriviamo alle buone notizie, la coda funziona benissimo, ferma precisa e stoppata alla grande, non sento nessuna differenza rispetto al gy611, ma la cosa che piu mi manda in visibilio e' l'autonomia aumentata di 2 minuti e le temperature motore calate di circa 20°
Sono anche convinto che smanettandoci e pensandoci un po su, si riuscirà a migliorare molto anche la tendenza a cabrare, senza più utilizzare la miscelazione, basta capire in che direzione muoversi.
Se avete consigli o idee sono ben accetti.
GMAURO non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 25 ottobre 09, 22:10   #20 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di massimobarberis
 
Data registr.: 14-04-2009
Residenza: alba
Messaggi: 119
Re: info

Citazione:
Originalmente inviato da GMAURO Visualizza messaggio
Ciao a tutti. Ieri (sabato) ed oggi ho fatto altri voli di prova e settaggio al campo con l'unità FS600, e devo dire che sono complessivamente abbastanza soddisfatto.
Dico abbastanza perchè nonostante varie prove non sono ancora riuscito ad eliminare totalmente la tendenza dell'eli a cabrare in volo lineare lanciato, (mentre fino a velocità medioalte và alla grande senza tendenze livellato e pulito) la sensibilità sull'elevatore è al massimo, i trimmaggi sono corretti, ma se non ci si tiene un pelo il dito alza il muso. Ora chiedo a chi ha più esperienza di mè con sistemi flybarless se e' un effetto collaterale che ci si può aspettare da questi sistemi oppure se altri non fanno questo scherzo. Per minimizzare la cosa ho dovuto ricorrere ad una piccola miscelazione tra collettivo e elevatore per mettere il piatto in condizioni di picchiare leggermente da quando sono quasi tutto su di collettivo (circa a partire dagli 8° fino ai 10.5° massimi). COsi facendo ho ottenuto un risultato più che accettabile che non pregiudica il modo volare (il mio, beninteso) ma non mi convince il fatto che non riesca a fare tutto da solo (l'FS600).
E' possibile che questo difetto arrivi dal tipo di testa utilizzato (hirobo modificata come nelle foto sopra), non sufficientemente rigida, oppure dall'angolo di delta offset non corretto?
Arriviamo alle buone notizie, la coda funziona benissimo, ferma precisa e stoppata alla grande, non sento nessuna differenza rispetto al gy611, ma la cosa che piu mi manda in visibilio e' l'autonomia aumentata di 2 minuti e le temperature motore calate di circa 20°
Sono anche convinto che smanettandoci e pensandoci un po su, si riuscirà a migliorare molto anche la tendenza a cabrare, senza più utilizzare la miscelazione, basta capire in che direzione muoversi.
Se avete consigli o idee sono ben accetti.
Il tuo problem a secondo me sta nel fatto che la pela anteriore rispetto a quella posteriore a molta piu' portanzadunque il problema è tutto li ci sono alcune soluzioni basta capire quella che va meglio a volte basta cambiare tipo di pale o aumentare il flappeggio
massimobarberis non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
"La Galleria" anzi, meglio "L'Hangar" dei nostri aerei AUTOCOSTRUITI:lol: MrLupin Aeromodellismo Progettazione e Costruzione 116 18 dicembre 13 17:47
smagrire carburazione in modo "alternativo" Ludo91 Aeromodellismo Volo a Scoppio 2 08 febbraio 08 14:49



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 01:17.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002