Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Elettronica > Circuiti Elettronici


Discussione chiusa
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 28 dicembre 10, 01:03   #41 (permalink)  Top
Sospeso
 
Data registr.: 13-12-2010
Messaggi: 1.278
...riempire la vaschetta del bagno ultrasonico con acqua alla temperatura giusta presa dallo scaldabagno pare brutto? Nell'acqua potabile non c'è tanta roba... Un po' di carbonato di calcio, toh...
Alberto Nencioni non è collegato  
Vecchio 28 dicembre 10, 01:09   #42 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 16-01-2006
Messaggi: 707
Red face

Citazione:
Originalmente inviato da saxo8v Visualizza messaggio
facciamo così: quasi tutti i saldatori di bassa potenza (e costo) sono classe II (quindi non hanno terra)

SALDATORE PER STAGNO PORTATILE ELETTRICO ELETTRONICA su eBay.it Saldatori e Tester, Elettronica ed Elettricità, Audio, TV, Elettronica

per esempio.

Ho detto una cosa sbagliata, l'assenza della terra non vale per tutti.

Per le stazioni saldanti non ci giurerei che la massa che è collegata a terra sia la punta o la carcassa della stazione.



Ah, doppio isolamento non implica carcassa in materiale isolante, se vogliamo fare i precisi, infatti esistono armadi metallici a doppio isolamento, anche paline di illuminazione. Conta quello che c'è dentro, se la circuiteria è a doppio isolamento o isolamento rinforzato, la carcassa può essere come si vuole.

Il braccialetto per collegarsi a terra è per evitare l'accumulo di cariche elettrostatiche che danneggerebbero l'elettronica, mica per la sicurezza dell'operatore, si è mai sentito che per sicurezza si mette l'uomo a terra? Si isola, se così non fosse chi prescrive pedane isolanti sarebbe un'omicida. o uno che non sa ed insegna...

Il doppio isolamento è sicuro come la messa a terra, se non di più, quindi non vedo come uno si debba scandalizzare se gli danno un apparecchio classe II. Sul divieto della messa a terra di tali apparecchiature non mi esprimo io, ma la CEI 64-8, con motivazioni peraltro banali e ineccepibili (se non serve lamessa a terra, il metterlo peggiora la sicurezza perchè si possono portare tensioni che altrimenti non ci sarebbero).

comunque forse è il mio prof...o forse è che ho sempre avuto saldatori da poco
che il collegamento del braccialetto sia per proteggere i circuiti integrati e non l'operatore penso che lo possa capire anche uno delle elementari, il discorso era riferito al divieto di collegare a terra il saldatore e quindi per dimostrare che dove occorre collegano a terra quello che vogliono, se serve.
riguardo ai quadri metallici non ne ho mai trovato uno che non abbia collegato a massa sia la porta che tutto l'armadio, riguardo ai pali della luce senza terra forse li useranno al sud dove in vari casi sono morte delle persone perchè l'impianto di terra
era realizzato secondo le tue teorie. in un altro post a cui ho risposto chiedevano che condensatore occorre per abbassare la tensione dopo il ponte raddrizzatore,
esattamente il contrario di quello che succede, tempo fa ad uno che conosco per via dell'aereomodellismo ho misurato l'assorbimento di un motorino elettrico con l'apposita pinza per cc e non ne conosceva l'esistenza. il fatto sconcertante è che dice di essere un perito e sò per certo che è impiegato in una scuola di elettronica
come assistente in laboratorio, proviene dal sud ,mi ha detto che si ferma solo pochi anni per accumulare il punteggio necessario e poi fà domanda di trasferimento
per tornare dalle sue parti dove dice la vita costa molto meno.
altro esempio alla ABB dove ero addetto alla manutenzione elettrica-elettronica
ad un perito uscito da poco dalla scuola,ho detto di misurare l'assorbimento di un forno
trifase e si meravigliava che non indicava nulla visto che con la pinza abbracciava tutti e tre i conduttori. se questa è la scuola che ci ritroviamo almeno in alcuni casi
c'è poco da stare allegri. basta guardare l'esempio dei rincoglioniti che hanno fatto venti milioni di danni a Roma
Pietro1944 non è collegato  
Vecchio 28 dicembre 10, 12:27   #43 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di saxo8v
 
Data registr.: 26-02-2010
Residenza: Genova
Messaggi: 714
Già che siamo in OT ne approfitto:

l'elettronica la conosco poco, forse neanche a livello di hobby, quindi incasso la reprimenda sui saldatori, ma di elettrotecnica ne so qualcosa.

ci sono eccome armadi classe II e li montiamo per gli impianti di sicurezza nelle gallerie. Ma senza andare nello specifico ho guardato il mio decoder digitale (united) case di metallo e doppio isolamento, così come l'home theatre.
I problemi sull'illuminazione pubblica ci sono proprio per la malaugurata teoria che una terra non si nega a nessuno e si finisce con l'avere richiusure dell'anello di guasto indebite (di sicuro lo sai ma sono anni che la 64-7 che annullata dalla 64-8 sezione 7).

Ma non mi importa convincere uno così preparato.


Pensa che non ho neanche fatto la scuola da perito. E vengo da Genova. E pure qui i circuiti dell'illuminazione pubblica hanno tanti dispersori indipendenti sotto lo stesso differenziale, cosa pericolosa, ma ampliamente radicata nelle tradizioni, che non sono solo meridionali!
saxo8v non è collegato  
Vecchio 28 dicembre 10, 19:27   #44 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 16-01-2006
Messaggi: 707
Red face

Citazione:
Originalmente inviato da saxo8v Visualizza messaggio
Già che siamo in OT ne approfitto:

l'elettronica la conosco poco, forse neanche a livello di hobby, quindi incasso la reprimenda sui saldatori, ma di elettrotecnica ne so qualcosa.

ci sono eccome armadi classe II e li montiamo per gli impianti di sicurezza nelle gallerie. Ma senza andare nello specifico ho guardato il mio decoder digitale (united) case di metallo e doppio isolamento, così come l'home theatre.
I problemi sull'illuminazione pubblica ci sono proprio per la malaugurata teoria che una terra non si nega a nessuno e si finisce con l'avere richiusure dell'anello di guasto indebite (di sicuro lo sai ma sono anni che la 64-7 che annullata dalla 64-8 sezione 7).

Ma non mi importa convincere uno così preparato.


Pensa che non ho neanche fatto la scuola da perito. E vengo da Genova. E pure qui i circuiti dell'illuminazione pubblica hanno tanti dispersori indipendenti sotto lo stesso differenziale, cosa pericolosa, ma ampliamente radicata nelle tradizioni, che non sono solo meridionali!
di decoder e parabole ne ho installate a centinaia, molti tipi di decoder ultimamente anche quelli di sky hanno l'alimentatore esterno e funzionano a 12 volt e in alcuni casi anche a 5 volt quelli di piccole dimensioni del digitale terrestre, quindi è evidente che non hanno l'alimentazione con il collegamento di terra. quelli costruiti in precedenza hanno all'interno l'alimentatore tipo switching ben separato e segnalato dal resto del circuito che funziona a bassa tensione quindi anche in questo caso non occorre
il filo di terra. oggi ero in un grande centro commerciale e ho voluto controllare
se per caso si erano inventati anche il ferro da stiro a doppio isolamento senza filo di terra ma non ne ho visto neanche uno, tutti hanno spina con la terra.
nei vari casi di folgorazione capitati con i pali dell'illuminazione pubblica era poi stato riscontrato che il collegamento di terra era staccato oppure deteriorato e inefficente a causa della mancanza di manutenzione periodica. saprai benissimo che in certi casi non usano certo differenziali da 30 mA ma anche da 300 o più e quindi ben superiore a quella che può sopportare una persona. nelle grandi ditte tutte le apparecchiature e i macchinari compreso quelli a cnc di ultima generazione che montano all'interno apparti elettriche di altissima qualità sono comunque collegati a terra e periodicamente gli addetti alla manutenzione ne controllano l'efficenza.
nei condomini vengono periodicamente controllati gli impianti di terra e di tutto quanto ad esso collegato. segue la visita di
di un ingegnere mandato da un ente apposito che ne certifica poi la regolarità.
mio figlio che è artigiano nel settore impianti di antenna ed elettrici , di recente in un condominio in cui negli scantinati vari tipi di apparecchi di illuminazione erano sprovvisti di terra le ha dovuto sostituire con tipi fatti in materiale isolante.

mi meraviglio quindi che si tenti di sminuire la sicurezza offerta nella maggioranza dei casi da un buon impianto di terra. un caso in cui non è certa l'utilità è quello di collegare a terra l'impianto di antenna, a parte che andrebbe fatta con una linea completamente separata e indipendente e di sezione adeguata, c'è il rischio di attirare di più i fulmini, infatti vi è una legistazione particolare per questi casi che non stò qui ad elencare.
riguardo ai casi di folgorazione con i pali dell'illuminazione pubblica, che sono capitati spesse volte in certe zone del sud volevo precisare che non è certo colpa degli abitanti che anzi ne sono vittime, ma dalle amministrazioni locali che preferiscono sperperare soldi in altra maniera
comunque per evitare polemiche, se lavori già avrai già avuto modo di vedere la
differenza con la scuola, nell'esecuzione dei lavori bisogna rispettare un sacco di norme
e disposizione varie alle volte abbastanza macchinose a cui seguono poi collaudi eseguiti da enti esterni che ne certificano la regolarità, quindi non è certo mia intenzione entrare nel merito dei lavori svolti dalla tua ditta.
Pietro1944 non è collegato  
Vecchio 28 dicembre 10, 22:30   #45 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di saxo8v
 
Data registr.: 26-02-2010
Residenza: Genova
Messaggi: 714

guarda che non ho fatto il perito,ma qualcosa ne capisco: so riconoscere un alimentatore esterno per esempio. cerca UNITED DVBT 9082 e conta i poli della spina.

Non so cosa pensare delle tue affermazioni, mi pare che tu non conosca la normativa (nè tecnica nè quella dello Stato, per esempio sulle verifiche degli impianti di terra) e non mi pongo il problema.

Non è da ieri che lavoro e che mi trovo a discutere con "anziani" che metterebbero e mettono a terra tutto (cestini della spazzatura compresi!).

Le norme esistono e seguono l'elettrotecnica (anche se il mio prof di impianti sosteneva che nelle CT11 c'erano 7 errori di elettrotecnica), quindi non vedo la differenza tra teoria ed applicazione pratica.

Inoltre non capisco cosa c'entri la qualità di un'apparecchiatura con la sua classe di isolamento (ho un piccolo apparecchio cinese in doppio isolamento, ma nemmeno la spina è a norma!), ma forse tu hai esperienze che depongono diversamente e quindi non mi esprimo.

Ciao e mi ritiro perchè non so che altro dire a proposito dell'argomento del 3d.
saxo8v non è collegato  
Vecchio 29 dicembre 10, 12:22   #46 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Archi
 
Data registr.: 16-12-2004
Residenza: Genova
Messaggi: 2.076
Mi sa che le tue convinzioni siano leggermente campate in aria .

Vedi le apparecchiature a doppio isolamento vengono utilizzate in tutti quei casi dove non è possibile avere una vera messa a terra, (ad esempio per isolare il circuito in alta tensione di un veicolo elettrico).

In tutti gli altri casi la messa a terra è il miglior deterrente che ci sia contro la folgorazione, non per niente in tutti gli impianti industriali tutte le strutture metalliche sono messe a terra.

Per quanto riguarda i saldatori, poi ti posso assicurare che la messa a terra serve non solo per evitare di prendere la scossa quando si avvicina lo stagno alla punta del saldatore, ma serve per evitare anche l'eventuale presenza di cariche statiche che potrebbero danneggiare i componenti.

Per concludere, sono ben contento che qui a Genova i lampioni abbiano la messa a terra (spero anche che sia efficiente ) e posso dirti che in 40 anni non ho mai sentito di qualcuno che abbia preso la scossa da un lampione da queste parti.

Ciao.
Archi non è collegato  
Vecchio 29 dicembre 10, 12:59   #47 (permalink)  Top
Adv Moderator
 
L'avatar di FrancoC.
 
Data registr.: 16-01-2003
Residenza: Rimini
Messaggi: 11.864
Ognuno ha espresso il proprio parere, l'utente che ha aperto il thread penso abbia avuto la sua risposta, per cui ritengo che si possa chiudere.
FrancoC. non è collegato  
Discussione chiusa

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
Saldatore elettrico Ferd67 Aeromodellismo Progettazione e Costruzione 0 29 aprile 09 21:11
Scelta saldatore per SMD bebetosh Circuiti Elettronici 0 13 dicembre 08 10:40
Saldatore istantaneo kitaro Circuiti Elettronici 5 03 luglio 08 12:32
Un ottimo saldatore? PAPERINO Circuiti Elettronici 5 01 dicembre 07 01:06
Saldatore Blackdam17 Modellismo 1 28 settembre 07 09:30



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 16:34.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2023, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002