Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Elettronica > Batterie e Caricabatterie


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 22 novembre 17, 07:54   #1 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 22-11-2017
Residenza: L'Aquila
Messaggi: 4
Cool doppia batteria lipo con regolatore solare

salve a tutti e complimenti per il forum,
volevo sottoporre una piccola questione ai più esperti e mi scuso fin d'ora se sono OT. sto realizzando un robot semovente con alimentazione autonoma con pannello solare. lo stesso è collegato ad un regolatore di carica con un piccolo pacco batterie pb tampone e l'uscita è collegata ad un caricatore turnigy b4. siccome se è ben capito non è possibile o quantomeno sconsigliato caricare la batteria mentre la si usa avevo pensato a inserirne due con un contattatore che mi switchasse tra bat1 => load e bat2 => caricatore ..
(in pratica quando una batteria è scarica il contattatore porta il carico sull'altra batteria che intanto si è caricata e poi il contrario) esiste un circuito già fatto o esistono metodi migliori ?
grazie mille a chi vorrà aiutarmi
spokke non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 22 novembre 17, 09:11   #2 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di madqwerty
 
Data registr.: 18-05-2013
Residenza: Chivasso (TO)
Messaggi: 2.230
ciao,

non sono granchè esperto ma non credo troverai qualcosa di pronto uso nel modellismo dinamico, il massimo che ho visto sono dei sistemi di backup per avere una sorta di "effetto tampone" su parte dell'elettronica di bordo, in caso di avaria alla batteria principale o strette vicinanze, ma lavorano a pochi volt, potenze limitate e ancor più limitati periodi di tempo (quel che serve per mettere in salvo il modello, o la maggior parte possibile )

La vedo piuttosto semplice con una scheda Arduino, un paio di relais (credo pilotabili direttamente) qualche diodo e resistenza, ma serve un minimo di competenza con la programmazione (poca, troveresti praticamente tutte le parti di codice già scritte e pronto uso, da assemblare in modo piuttosto intuitivo
__________________
v911 - mCPX - PRȎTOS - TRex 450 500 550
A959B - Q32 - DF03 - LRP TC2 - XB4 - M06 - B5(M) - T8E - X1 - T4 - XB2C - GF01
madqwerty non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 22 novembre 17, 09:16   #3 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 22-11-2017
Residenza: L'Aquila
Messaggi: 4
Citazione:
Originalmente inviato da madqwerty Visualizza messaggio
ciao,

non sono granchè esperto ma non credo troverai qualcosa di pronto uso nel modellismo dinamico, il massimo che ho visto sono dei sistemi di backup per avere una sorta di "effetto tampone" su parte dell'elettronica di bordo, in caso di avaria alla batteria principale o strette vicinanze, ma lavorano a pochi volt, potenze limitate e ancor più limitati periodi di tempo (quel che serve per mettere in salvo il modello, o la maggior parte possibile )

La vedo piuttosto semplice con una scheda Arduino, un paio di relais (credo pilotabili direttamente) qualche diodo e resistenza, ma serve un minimo di competenza con la programmazione (poca, troveresti praticamente tutte le parti di codice già scritte e pronto uso, da assemblare in modo piuttosto intuitivo
intanto grazie per la risposta.. per la parte di programmazione non ho problemi (faccio il programmatore e smanetto con arduino da parecchio) ... per la parte di elettronica vedo di arrangiarmi .. ho trovato qualcosa qua RasPiO Duino as a Lipo Monitor – RasPi.TV ci attacco un relè che mi comanda la bobina del contattore e mi switcha le batteria.. devo trovare solo il connettore per parallelare il jst-xh delle lipo con arduino credo... se non mi sentite sicuramente ha preso fuoco qualcosa
spokke non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 22 novembre 17, 15:03   #4 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di madqwerty
 
Data registr.: 18-05-2013
Residenza: Chivasso (TO)
Messaggi: 2.230
no dai, vabbè che su sta Terra siamo in soprannumero, ma non è colpa tua

se sei a cavallo col SW credo che hai già finito
io partirei da una cosa del genere
doppia batteria lipo con regolatore solare-sch.jpg

Out1 e Out2 sono uscite digitali per eccitare le bobine dei relè (potrebbe servire un driver in mezzo se la bobina chiedesse più di quanto la porta potesse dare)

In1 e In2 sono ingressi analogici per leggere la tensione delle batterie e decidere il da farsi (potrebbero servire partitori resistivi e adattamenti vari se la dinamica di ingresso del D/A fosse incompatibile con la tensione della batteria)

D1 e D2 sono normali diodi anti-scintilla per quanto dis-ecciti la bobina

R1 R2 i relè

B1 B2 le batterie

D3 e D4 servono per poter collegare, tramite opportuno pilotaggio dei relè, entrambe le batterie al carico, e sono da collegarsi alle uscite Normalmente Chiuse (il circuito deve essere sicuro anche da spento)
Questa caratteristica ti serve per poter gestire la commutazione delle batterie che alimentano il carico, non puoi permetterti di staccare una prima di collegare l'altra, pena il rischio di cali di tensione / reset inattesi ecc.ecc. quindi devi poter gestire la possibilità di collegarle entrambe al carico.
Invece, visto che non ci sono diodi di protezione, sarà tua cura non collegarle contemporaneamente al caricabatterie, pena un cortocircuito tra batterie..non vedo necessità di farlo ma se vuoi garantirti possibilità di ricarica contemporanea, basta mettere 2 diodi anche lì..

chiaramente i componenti vanno dimensionati, e non mi assumo responsabilità su quanto espresso buon divertimento!
__________________
v911 - mCPX - PRȎTOS - TRex 450 500 550
A959B - Q32 - DF03 - LRP TC2 - XB4 - M06 - B5(M) - T8E - X1 - T4 - XB2C - GF01
madqwerty non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 22 novembre 17, 15:24   #5 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 22-11-2017
Residenza: L'Aquila
Messaggi: 4
Citazione:
Originalmente inviato da madqwerty Visualizza messaggio
no dai, vabbè che su sta Terra siamo in soprannumero, ma non è colpa tua

se sei a cavallo col SW credo che hai già finito
io partirei da una cosa del genere
Allegato 363505

Out1 e Out2 sono uscite digitali per eccitare le bobine dei relè (potrebbe servire un driver in mezzo se la bobina chiedesse più di quanto la porta potesse dare)

In1 e In2 sono ingressi analogici per leggere la tensione delle batterie e decidere il da farsi (potrebbero servire partitori resistivi e adattamenti vari se la dinamica di ingresso del D/A fosse incompatibile con la tensione della batteria)

D1 e D2 sono normali diodi anti-scintilla per quanto dis-ecciti la bobina

R1 R2 i relè

B1 B2 le batterie

D3 e D4 servono per poter collegare, tramite opportuno pilotaggio dei relè, entrambe le batterie al carico, e sono da collegarsi alle uscite Normalmente Chiuse (il circuito deve essere sicuro anche da spento)
Questa caratteristica ti serve per poter gestire la commutazione delle batterie che alimentano il carico, non puoi permetterti di staccare una prima di collegare l'altra, pena il rischio di cali di tensione / reset inattesi ecc.ecc. quindi devi poter gestire la possibilità di collegarle entrambe al carico.
Invece, visto che non ci sono diodi di protezione, sarà tua cura non collegarle contemporaneamente al caricabatterie, pena un cortocircuito tra batterie..non vedo necessità di farlo ma se vuoi garantirti possibilità di ricarica contemporanea, basta mettere 2 diodi anche lì..

chiaramente i componenti vanno dimensionati, e non mi assumo responsabilità su quanto espresso buon divertimento!
grazie mille è molto interessante .. provo a buttarci un occhio e a dimensionare il tutto .. in realtà diciamo che l'elettronica di controllo (un raspberry ed un arduino) si alimentano già dal regolatore che ha una sua batteria tampone e non sarebbe così fondamentale che il LOAD della LiPO si spenga e riaccenda perchè sono i 4 motori delle ruote e l'esc del motore brushless (questo forse andrebbe riarmato ma devo verificarlo) ho pensato anche a effettuare la ricarica della batteria (a questo punto una sola) in fase di pausa e far ripartire tutto quando la batteria è carica . (a questo punto basterebbe un arduino che controlla un singolo relè con C su Batteria NC su Load e NO su Caricabatterie (correggetemi se sbaglio) sempre con Diodi a protezione ???? ... le masse posso metterle tutte in comune senza interromperle oppure ho bisogno di un altro relè???? grazieee

Ultima modifica di spokke : 22 novembre 17 alle ore 15:30
spokke non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 22 novembre 17, 15:50   #6 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di madqwerty
 
Data registr.: 18-05-2013
Residenza: Chivasso (TO)
Messaggi: 2.230
Citazione:
Originalmente inviato da spokke Visualizza messaggio
grazie mille è molto interessante .. provo a buttarci un occhio e a dimensionare il tutto .. in realtà diciamo che l'elettronica di controllo (un raspberry ed un arduino) si alimentano già dal regolatore che ha una sua batteria tampone e non sarebbe così fondamentale che il LOAD della LiPO si spenga e riaccenda perchè sono i 4 motori delle ruote e l'esc del motore brushless (questo forse andrebbe riarmato ma devo verificarlo)
da sperimentare sul campo... visti i tempi (decimi di millisecondi di assenza batterie) magari basta un condensatore in parallelo all'ingresso dell'alimentazione dell'esc per tenerlo su con sicurezza..

Citazione:
Originalmente inviato da spokke Visualizza messaggio
ho pensato anche a effettuare la ricarica della batteria (a questo punto una sola) in fase di pausa e far ripartire tutto quando la batteria è carica . (a questo punto basterebbe un arduino che controlla un singolo relè con C su Batteria NC su Load e NO su Caricabatterie (correggetemi se sbaglio) sempre con Diodi a protezione ????
i diodi che servono sempre sono quelli anti-scintilla sulle bobine (dei relè..poi, anche il cavo che c'è internamente ad un motore in corrente continua è considerato una bobina, e anche lì si possono mettere diodi inversi di protezione)
D3 e D4 non ti servono più, essendo che non farai cortocircuito con nessuno, la batteria è una sola..

Citazione:
Originalmente inviato da spokke Visualizza messaggio
... le masse posso metterle tutte in comune senza interromperle oppure ho bisogno di un altro relè???? grazieee
bella domanda
le masse dovranno essere sicuramente tutte unite sempre quindi sicuramente senza relè in mezzo, l'importante è capire COME unirle..
Inizia col farle convergere tutte in un punto (e in UN SOLO punto, occhio ai ground loop)e vedi come si comporta, se si comporta male potrebbe essere necessario creare una massa per linee elettriche con elevate pretese energetiche e/o elevati disturbi contotti/radiati , separandola da quella per i segnali deboli / che richiedono pulizia...
__________________
v911 - mCPX - PRȎTOS - TRex 450 500 550
A959B - Q32 - DF03 - LRP TC2 - XB4 - M06 - B5(M) - T8E - X1 - T4 - XB2C - GF01
madqwerty non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 22 novembre 17, 18:07   #7 (permalink)  Top
Adv Moderator
 
L'avatar di il_Zott
 
Data registr.: 14-10-2002
Residenza: Roma
Messaggi: 19.841
Ciao
Io sto realizzando una cosa simile, ma in scala assi ridotta, in pratica il mio progetto é: pannello solare, caribattteria, interruttore crepuscolare, lipo e led.
Gironzolando ho tovato questo:

Battery shield

Che per il mio progetto é anche inutile, ( mi basterebbe solo con caricalipo) perché alimentandolo fornisce sull'uscita tensione costante, se manca alimentazione ci pensa la lipo a dare tensione, quando torna la tensione di alimentazione da una parte carica la lipo e contemperamente alimenta il carico, in pratica é un micro gruppo di continuità a 5v.

Certo le potenze sono assai diverse, però magari ti può essere utile come idea o spunto per trovare una soluzione

Ciao
il_Zott non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 22 novembre 17, 18:12   #8 (permalink)  Top
Adv Moderator
 
L'avatar di il_Zott
 
Data registr.: 14-10-2002
Residenza: Roma
Messaggi: 19.841
Metto foto così si capisce meglio



Collegando il micro usb si hanno 5v sui primi due piedini 5v e gnd, poi sul connettore bianco si mette una lipo 1s se si scollega l'usb , la pila fornisce i 5v sui piedini di prima.
Poi ci sono due led che indicano quando la lipo é in carica e quando é totalmente carica.
Ciaooo
il_Zott non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 23 novembre 17, 06:58   #9 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 22-11-2017
Residenza: L'Aquila
Messaggi: 4
Citazione:
Originalmente inviato da il_Zott Visualizza messaggio
Metto foto così si capisce meglio



Collegando il micro usb si hanno 5v sui primi due piedini 5v e gnd, poi sul connettore bianco si mette una lipo 1s se si scollega l'usb , la pila fornisce i 5v sui piedini di prima.
Poi ci sono due led che indicano quando la lipo é in carica e quando é totalmente carica.
Ciaooo
grazie ci butto un occhio ... purtroppo questa settimana non posso metterci le mani ma dalla prossima mi ci butto a bomba e vi aggiorno
spokke non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
aiuto powebox regolatore doppia batteria steno86 Aeromodellismo Volo 3D 2 18 novembre 11 12:49
Cerco regolatore doppia batteria LiPo sberla76 Compro 0 04 dicembre 10 22:02
Alimentazione impianto con doppia batteria ste68 Aeromodellismo Volo a Scoppio 2 09 luglio 10 07:53
bilanciamento batteria con doppia spina azimut55 Elimodellismo Motore Elettrico 2 06 maggio 09 00:20
Pannello solare +batteria lipo tampone puppason Aeromodellismo Volo Elettrico 21 18 gennaio 08 16:02



Tutti gli orari sono GMT +1. Adesso sono le 23:58.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002