BaroneRosso.it - Forum Modellismo

BaroneRosso.it - Forum Modellismo (https://www.baronerosso.it/forum/)
-   Batterie e Caricabatterie (https://www.baronerosso.it/forum/batterie-e-caricabatterie/)
-   -   Caricabatteria pb... o forse no? (https://www.baronerosso.it/forum/batterie-e-caricabatterie/288409-caricabatteria-pb-o-forse-no.html)

BiancoPerla 20 giugno 13 17:51

Caricabatteria pb e alimentatore, Senza modifiche
 
Salve a tutti volevo dirvi che forse ho riscoperto l'acqua calda, o forse no:lol:

Come tutti sapete per caricare le batteria al piombo, generalmente qualle della macchina, moto ecc bisogna avere un caricatore in grado di fornire un tensione costante di 13,8/14,5 volt e la corrente si "autoregola" in base alla percentuale di carica della batteria.

Per fare un caricabatterie "fai da te" ci sono svariate alternative, la classica con trasformatore, ponte diodi, quella con l'aggiunta di condensatori e regolatori di tensione, fino alla modifica di un alimentatore atx, quelli dei computer. Qualcuno di voi avrà letto sul forum come si fa la modifica con il diodo zener, spostare il controllo dei 12v sul 5v ecc ecc, un po complicato per chi non sa dove mettere le mani.

Ebbene oggi forse ho scoperto l'acqua calda, (continuo a dire forse perchè magari qualcuno ha già sperimentato o semplicemente è una mia fantasia, ma non credo), praticamente ho preso un alimentatore atx e con il multimetro mi sono messo li a misurare la varie tensione anche tra varie coppie e sono arrivato alla conclusione che collegando il puntale nero, del tester, al cavo dei -12V e il puntale posivito, rosso, al cavo dei +3,3V leggo una tensione di +14,5V, mi sono detto ma strano è vero che su +3,3v più i -11,2V fa +14,5V ma sicuramente appena collego un carico di pochi mA o cade la tensione o interviene la protezione.


E invece... ho provato a fare vari test e la tensione cade a 12,8V con un carico di 6A, con dei picchi di 9A per pochi secondi perchè il tester era limitato, a spostato il cavo positivo, rosso, sul cavo dei +5v ed a 6A si ha una tensione costante di 14,4V. Un'ottimo risultato direi.

Ho provato ad attaccare una batteria che ho in casa al pb 12V 40Ah, misuro la tensione e segnava 12,2V la provo a caricare usando il metodo descritto sopra e dopo 1 ora stacco, lascio riposare 15 minuti e mi ritrovo la batteria a 12,6V. In un'oretta ha caricato qualcosa, bisognerebbe provare a fare cariche di 12 ore o più.


Penso che questo sia un modo economico, per caricare le batterie al piombo anche di grandi capacità.

Adesso unico dubbio che mi viene è... si può usare una tensione negativa?
Io penso di si però accetto commenti.

Saluti a tutti:D


Edit:
Sono proprio un p***a...!!!:icon_rofl
adesso che ci penso, posso usarlo come alimentatore per il cb, così a 15V circa riesco a tirare qualche W di più... :fiu:
Ed in più ho maggior corrente visto che i 12V standard superati i 2A si siede a 10,8V.
Sono un :shutup:

BiancoPerla 20 giugno 13 17:52

2 Allegato/i
Ecco due foto della tensione e corrente.


Inviato dal mio GT-I9001 con Tapatalk 2

TITANs 20 giugno 13 22:25

tranquillo che non hai scoperto l'acqua calda,anche se non so con 6 A come non ti sia defunta l'alimentazione dei -12. ciao

BiancoPerla 20 giugno 13 22:29

A OK...

Penso che la corrente sia quella dei 3.3v. Perche se provo i -12v e gnd fa fatica a reggere 1a

Inviato dal mio GT-P5110 con Tapatalk 2


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 18:29.

Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002