Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Automodellismo e Motomodellismo > Automodellismo Mot. Elettrico Off-Road


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 19 luglio 13, 23:39   #1 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di franci
 
Data registr.: 19-12-2010
Residenza: (BG) Lago d'Iseo, Riva di Solto
Messaggi: 717
Immagini: 1
Talking Quali batterie per questo supermotore ?

l'elettronica sarebbe per un esperimento, elettrificare una bici, l'ESC sarebbe questo Turnigy Trackstar 200amp 2/8s ESC no BEC e il motore questo Inrunner brushless motor 4800 W 760 Kv 160 A 54114
Non ho idea di che batterie usare, quante "s" mi consigliate?
l'amperaggio non importa più di tanto, quello si può sempre aumentare ma le s delle batterie sono una decisione importante e ho preferito rivolgermi al forum per vedere di chiarirmi le idee.
qualsiasi altro consiglio anche al difuori delle batterie è ben accetto.
ho postato in questa sezione perchè mi è sembrata la più vicina all'argomento.
ciao Francesco
__________________
Quando l'hai fatto ben che tanto basta non lo toccar più perchè si guasta.
Leonardo da Vinci
franci non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 20 luglio 13, 00:45   #2 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di culatello
 
Data registr.: 05-12-2008
Residenza: valpolicella
Messaggi: 15.333
ciao franci , dovresti sapere i giri di cui hai bisogno.

io la volevo fare ,ed avevo studiato un metodo molto semplice.
te lo mostro in 2 secondi.

ammettiamo di avere una MTB quindi di unire un rocchetto posteriore al cambio primario ,dove ci sono i pedali.

quindi quel rocchetto ci permette di avere solo l'avenzamento del motore ,escludendo freno.....
unendo la corona più grande del cambio primario alla coroncina più piccola del rocchetto avremmo già li una buona riduzione, fatto questo si unirà a sua volta il nostro riduttore ad un ulteriore riduzione che porta al motore.

in parole povere 1° motore unito a catena sul rocchetto di riduzione.
2° questo rocchetto a sua volta lo si unisce al cambio dove ci sono i pedali.
3° l'ultima riduzione è quella della bici nata di casa.

__________________
Carrara z9,Tekno eb48 3 elettrica,tekno nb48 3 scoppio,xray xb4 2wd,mta4, traxxas stampede 4x4,savage x.
culatello non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 21 luglio 13, 00:58   #3 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di franci
 
Data registr.: 19-12-2010
Residenza: (BG) Lago d'Iseo, Riva di Solto
Messaggi: 717
Immagini: 1
Il tuo progetto è grossomodo la conclusione a cui sono arrivato anche io con alcune differenze che per ora sono comunque solo idee.
l'idea era di collegare il motore tramite una cinghia liscia (che funge anche da parastrappi in casi estremi) ad una cascata di ingranaggi, all'uscita di questa mettere un "ruota libera" (come quello che c'è sul pacco pignoni posteriore) di modo da permettere al motore di trainare i pedali ma nello stesso tempo di poter pedalare liberamente in caso il motore non sia in funzione, quindi da li partire con una catena collegata ad una stella supplementare sull'albero dei pedali ma fare in modo di inserire un "ruota libera" anche sui pedali di modo che le stelle anteriori possano girare senza trascinare i pedali.
In quanto a riduzioni di giri non sono molto ferrato, pensavo che ci volesse una grande riduzione per ridurre da 10000 RPM / 16000 RPM a 450 RPM che sarebbero quelli che servono circa sulla ruota per andare a 50 Km/h
pensavo quindi che ci volesse una cascata di almeno 2 ingranaggi più le eventuali riduzioni con le pulegge da motore a motoriduttore e con le stelle e i pignoni dal motoriduttore alla stella, pensavo quindi di avere un voltaggio equilibrato che non mi cuocesse ne l'ESC ne il motore senza preoccuparmi troppo dei giri che poi sarei andato a correggerli con le riduzioni.
non so, cosa dici, può funzionare la cosa?
pensavo di stare tra le 4 e le 6 s per non dover cambiare il carichino, il motore ha pochi Kv ma a 6 s fa comunque i suoi 16900 RPM.
l'acceleratore pensavo di adattarne uno da moto per poi collegarlo con una cordina o direttamente al potenziometro di un servo tester.
la bici è una MTB di 12 Kg con forcelle ammortizzate, freni a disco idraulici cambio anteriore a 3 marce e posteriore a 9, telaio in alluminio 12 anni fa considerato superleggero, penso il top di gamma Giant di quel tempo.
pensavo poi di riuscire con la prima marcia ad ottenere un rapporto abbastanza lento che mi permettesse di affrontare forti salite anche del 25 % o addirittura percorsi in montagna / fuoristrada, calcola che ho un enorme variazione di dimensione sulle stelle posteriori.
cosa dici è fattibile?
funziona?
grossomodo di quanti Ah avrò bisogno per avere un'autonomia decente?
ciao, Francesco
__________________
Quando l'hai fatto ben che tanto basta non lo toccar più perchè si guasta.
Leonardo da Vinci
franci non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 21 luglio 13, 02:17   #4 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di frankcristal
 
Data registr.: 27-05-2009
Residenza: sicilia
Messaggi: 1.056
Immagini: 5
Invia un messaggio via MSN a frankcristal
Scusa ma un bel kit e bike sul posteriore, nn ti sbrighi prima e eviti tutto sto casino?????
__________________
HB VE8 kit Tenchok 2400kv 6 poli....
Axial Ax10 ''Sissy''
frankcristal non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 21 luglio 13, 09:50   #5 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di franci
 
Data registr.: 19-12-2010
Residenza: (BG) Lago d'Iseo, Riva di Solto
Messaggi: 717
Immagini: 1
Citazione:
Originalmente inviato da frankcristal Visualizza messaggio
Scusa ma un bel kit e bike sul posteriore, nn ti sbrighi prima e eviti tutto sto casino?????
a logica il ragionamento potrebbe anche filare, tuttavia i motivi che mi spingono a "complicarmi la vita" in questo modo sono svariati, tra cui il fatto di non essere riuscito a trovare un kit da 4800 W, o per esempio per la soddisfazione di farsi una bici elettrica, se volessi una qualsiasi bici elettrica la comprerei, tralasciando poi il fatto che una bici con motorizzazione da 4800 W costa circa 7000 € (e non sparo caxxate).
teoricamente poi una bici così in Italia è totalmente fuori legge, a meno che non sia omologata e abbia la targa ma non credo, quindi se devo spendere quei soldi per avere una cosa fuori legge che non mi sono nemmeno costruito io...
per la cronaca la legge stabilirebbe che il motore non deve essere in grado di spingere la bici a più di 25 Km/h inoltre che deve smettere di funzionare dopo 10 secondi che si è smesso di pedalare e il motore non può superare i 250 W.
spero di essere riuscito a farti capire i miei motivi
__________________
Quando l'hai fatto ben che tanto basta non lo toccar più perchè si guasta.
Leonardo da Vinci
franci non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
Quali batterie? BoboCold Aeromodellismo Volo Elettrico 8 05 settembre 12 23:39
quali magneti per questo motore ??? Tiziano_97 Aeromodellismo Volo Elett. - Realizzazione Motori 2 16 gennaio 11 20:16
Quali batterie? Stick Automodellismo Mot. Scoppio On-Road 17 04 aprile 08 14:35
quali problemi posso avere con questo motore??? rollando Elimodellismo Motore Elettrico 3 09 maggio 07 19:23
quali lipo per questo motore???? doctorwho Aeromodellismo Volo Elettrico 11 24 giugno 05 10:33



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 20:38.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002