Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Aeromodellismo


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 09 settembre 20, 22:23   #21 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 06-09-2020
Messaggi: 9
domani faccio le foto mancante, ma sono quasi certo di no.
sul termoretrattile verde oltre al 2008 c'erano la caratteristiche della batteria: 9,6 volt, 1000 ma.
per altro la forma è regolare: si vedono chiaramente 8 moduli disposti su due file da 4.
potrebbe essere che il caricabatteria non carichi completamente il pacco?
non ho certezza che sia quello originale.
randorama non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 10 settembre 20, 08:18   #22 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 14-02-2006
Residenza: provincia VT
Messaggi: 1.788
Tutto giusto, ma quel modello era
di una generazione precedente...
che onorevolmente e' andata persa
sacrificata per giungere alle presta
zioni attuali...Dato che all'epoca
erano scadenti, il tutto era un po'
al limite della volatilità...
Difatto il 90% di quei modelli non
ha volato granché perché distrutti
prima...
Quello che avete, se le foto sono
tutte 'vere', sembra nuovo...
Sostituendo il gruppo motore
regolatore, e lipo si risparmia la
metà del peso, aggiustando le
doti di volo, autonomia, usabilità
e sopravvivenza del modello...ma
non so se ci si sta in 30€...
Probabilmente si, se si 'studia'
bene cosa prendere, come riferi
mento il diametro dell'elica, da li
motore, etc...
Comunque il motore della foto
sarà un 280 o un 300 (se la
culatta e' di metallo e' 300) che
avranno assorbito max 5-8A
(...ottimisticamente...all'inizio,
a freddo...poi il tutto decade
per il calore e la batteria
che un po' cede...)
Le NiCd pesano 25 gr..quel
motore non meno di 50 più
regolatore elica e cavi, sarà sui
300 gr...50 gr di rc, più aereo,
il tutto pronto al volo sarà sui
600 gr...se si manda in volo
tanto per provare, non la vedo
rosea...(l'apertura alare sarà
intorno a 1 m...la superficie
dubito più di 16 dm2...il carico
alare non meno di 35-38gr/dm2..
..può andare solo dritto con
virate ampie...)
Se scende a 450, diventa un
motoaliante
Comunque consigliato il campo
di volo.
giocavik non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 10 settembre 20, 08:50   #23 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Minestrone
 
Data registr.: 13-09-2012
Messaggi: 4.379
Citazione:
Originalmente inviato da giocavik Visualizza messaggio
Tutto giusto, ma quel modello era

di una generazione precedente...

che onorevolmente e' andata persa

sacrificata per giungere alle presta

zioni attuali...Dato che all'epoca

erano scadenti, il tutto era un po'

al limite della volatilità...

Difatto il 90% di quei modelli non

ha volato granché perché distrutti

prima...

Quello che avete, se le foto sono

tutte 'vere', sembra nuovo...

Sostituendo il gruppo motore

regolatore, e lipo si risparmia la

metà del peso, aggiustando le

doti di volo, autonomia, usabilità

e sopravvivenza del modello...ma

non so se ci si sta in 30€...

Probabilmente si, se si 'studia'

bene cosa prendere, come riferi

mento il diametro dell'elica, da li

motore, etc...

Comunque il motore della foto

sarà un 280 o un 300 (se la

culatta e' di metallo e' 300) che

avranno assorbito max 5-8A

(...ottimisticamente...all'inizio,

a freddo...poi il tutto decade

per il calore e la batteria

che un po' cede...)

Le NiCd pesano 25 gr..quel

motore non meno di 50 più

regolatore elica e cavi, sarà sui

300 gr...50 gr di rc, più aereo,

il tutto pronto al volo sarà sui

600 gr...se si manda in volo

tanto per provare, non la vedo

rosea...(l'apertura alare sarà

intorno a 1 m...la superficie

dubito più di 16 dm2...il carico

alare non meno di 35-38gr/dm2..

..può andare solo dritto con

virate ampie...)

Se scende a 450, diventa un

motoaliante

Comunque consigliato il campo

di volo.
Effettivamente concordo su tutto; di fatto però, se anche fosse un modello più prestante, un principiante senza assistenza lo schianterebbe lo stesso

Inviato dal mio M2004J19C utilizzando Tapatalk
Minestrone è collegato   Rispondi citando
Vecchio 10 settembre 20, 09:28   #24 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 14-02-2006
Residenza: provincia VT
Messaggi: 1.788
Guardato ora il sito...
650 gr auw...(il motore e' classe
400...70 gr nudo..)
108 cm di ala...dice che può fare
acrobazia...e che si ripara sempre
e facilmente con epoxi...

L'unica speranza di volare tanto
per provare e':
Togliere motore, bec, batteria e
servo (se c'e') del timone verticale
che va bloccato diritto.Togliere
carrello, e usare quattro ministilo
per alimentare la sola radio.
Aggiustare il baricentro con la
posizione della batteria, senza
zavorrare, aggiungere gancio di
traino, e con 100 m di spago portare
in quota controvento, grazie a
prestante e volenteroso bipede
trainatore...indi planare diritto
aggiustando con colpetti di cabra
e alettoni...
Se lo fate (fare) al campo di volo
ci potete termicare...

Ultima modifica di giocavik : 10 settembre 20 alle ore 09:35
giocavik non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 10 settembre 20, 09:31   #25 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di paologiusy
 
Data registr.: 21-02-2006
Messaggi: 11.339
Se vai di lipo devi comprare anche il caricabatterie e un alimentatore.

Prima di scegliere la batteria devi prendere la decisione se investire un 100-150 euro o no.

Senza contare che al primo volo se fate da soli lo distruggi di sicuro.

Nota bene che non voglio scoraggiarti, io ho seguito la vostra stessa strada, ma ho speso un bel pò di più di 30 euro.
__________________
________________________________________
Pensare e' gratis. Non farlo puo' costare carissimo

paologiusy non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 10 settembre 20, 09:34   #26 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di paologiusy
 
Data registr.: 21-02-2006
Messaggi: 11.339
Citazione:
Originalmente inviato da giocavik Visualizza messaggio
Guardato ora il sito...
650 gr auw...(il motore e' classe
400...70 gr nudo..)
108 cm di ala...dice che può fare
acrobazia...e che si ripara sempre
e facilmente con epoxi...

L'unica speranza di volare tanto
per provare e':
Togliere motore, bec, batteria e
servo (se c'e') del timone verticale
che va bloccato diritto.Togliere
carrello, e usare quattro ministilo
per alimentare la sola radio.
Aggiustare il baricentro con la
posizione della batteria, senza
zavorrare, aggiungere gancio di
traino, e con filo di 100 m portare
in quota controvento, grazie a
prestante e volenteroso bipede
trainatore...indi planare diritto
aggiustando con colpetti di cabra
e alettoni...
Se lo fate (fare) al campo di volo
ci potete termicare...
Anche questa non è male
__________________
________________________________________
Pensare e' gratis. Non farlo puo' costare carissimo

paologiusy non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 10 settembre 20, 09:47   #27 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Minestrone
 
Data registr.: 13-09-2012
Messaggi: 4.379
In un campo volo daranno certamente le dritte giuste e magari trovate pure qualcuno che c'è lo collauda

Inviato dal mio M2004J19C utilizzando Tapatalk
Minestrone è collegato   Rispondi citando
Vecchio 11 settembre 20, 07:23   #28 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 03-06-2010
Residenza: trieste
Messaggi: 1.699
Citazione:
Originalmente inviato da randorama Visualizza messaggio
domani faccio le foto mancante, ma sono quasi certo di no.
sul termoretrattile verde oltre al 2008 c'erano la caratteristiche della batteria: 9,6 volt, 1000 ma.
per altro la forma è regolare: si vedono chiaramente 8 moduli disposti su due file da 4.
potrebbe essere che il caricabatteria non carichi completamente il pacco?
non ho certezza che sia quello originale.
secondo me il caricabatterie non e' originale e sicuramente non le carica correttamente.
Con un carichino buono puoi anche resciuscitare le pile con dei cicli di carica/scarica ma dovresti verificare la bonta di ogni singola cella.
__________________
blade nano cpx, associated T4.2, specr S2 10.5 losi 810 brushless, hilux 1.9 toyo, cj7 scaler, losi rally 1/24, Tamiya TA02, xray T4 2013 rally conversion, xray T4 2015, xray x10 pancar, scorcher x3, xray b4.2, revo conversion, losi lst2 conversion
falex71 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 11 settembre 20, 15:35   #29 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 14-02-2006
Residenza: provincia VT
Messaggi: 1.788
Non so...perché comunque e' un
caricabatterie a trasformatore, e
quindi a vuoto eroga sempre un
po' di più, che per le NiCd potrebbe
bastare a completare la carica.
Se si guarda bene la foto, poi,
dietro il trasformatorino in primo
piano, c'e' un'ombra scura che
potrebbe essere la stazioncina di
ricarica, che potrebbe avere un
minimo di elettronica che innalzi
la tensione, o che 'senta' la carica
o un timer, etc
Effettivamente le NiCd sarebbero
eterne, se non perdono elettrolito,
e con tre o quattro cicli di carica
e scarica, dovrebbero ripigliare
(..scaricando e caricando delicati
cioè 400-500mA di scarica e 1/10
o 1/8 C di ricarica..)
Ma comunque il sistema in volo
e' al limite della mattonicita' e
un altro pacco di accumulatori
e' decisamente opportuno per
non strinare con cariche ultra
rapide, tra i voli, quello presente,
ammesso che ripiglia.
(comunque il termoretraibile
dell'accumulatore va tolto per
esaminare lo stato dei cavi e dei
poli delle celle, che potrebbero
essere cortocircuitate dai sali
che fuoriescono...)
...Fatelo aliante...con quattro €
di ministilo ricaricabili di Lidl e
un portapile, se lo trainate, ve lo
portano in volo.Per ricaricare
basterebbe un carichino per cell
e una resistenza...

Ultima modifica di giocavik : 11 settembre 20 alle ore 15:39
giocavik non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 15 settembre 20, 00:51   #30 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 06-09-2020
Messaggi: 9
non sono sicuro di avere capito molto di quello che avete scritto, se non che è una ciofeca

io nel frattempo ho trovato il sito del produttore (credo)

Shenzhen Art-Tech R/C Hobby Co., Ltd

e si conferma bene o male quello che si è detto circa le specifiche:
- batteria 1000 ma 9,6 volt
- motore a spazzole 390 (non so che voglia dire).
- esc 30 ampere brushed (come sopra)
a questo punto ho però effettivamente il dubbio sul caricabatterie (che, confermo, è l'unico cosa di cui dispongo).
come fa un 9 volt a caricare un pacco di batterie da 9,6? seppur di poco dovrebbe lasciarle non completamente cariche; d'altra parte non so se rischiare a sparargli dentro 12 volt; non corro il rischio di distruggerlo?
prima di spenderci quattrini però prendo per buona l'idea di provare a "rinnovare le batterie".
tanto so già che va a finire che al primo volo andrà distrutto...
randorama non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
Consiglio Scaler padre e figlio Hell 13 Automodellismo scalers/crawlers 0 19 aprile 17 12:14
Principianti Padre/Figlio... iniziamo bene? macpag Elimodellismo Principianti 31 08 febbraio 12 17:23
F3A Padre....e figlio! MemoryLane Aeromodellismo Categorie 14 23 novembre 08 23:00



Tutti gli orari sono GMT +1. Adesso sono le 07:05.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002