Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Aeromodellismo


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 01 marzo 18, 16:18   #41 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di aerofast
 
Data registr.: 20-03-2015
Residenza: Assisi, in quel di Perugia
Messaggi: 1.116
Gente non sono sparito.....a breve nuove foto!!!
aerofast non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 03 marzo 18, 23:32   #42 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di aerofast
 
Data registr.: 20-03-2015
Residenza: Assisi, in quel di Perugia
Messaggi: 1.116
Buona sera ragazzi,
Rieccoci qua!!!!
Purtrppo avevo mezzo abbandonato causa molto lavoro, poi ci si è messo pure un trasloco necessario: la casa vecchia era diventata piccola, e pure la nostra cagnetta stava un pò risicata.
Comunque ho finito l'alloggiamento servi e carrelli e come da consiglio del maestro Luciano, ho avvolto la zona centrale con tela 24g/mq e cellophane.





Ho intenzione di montare questi servi Full-Power da 8kg 6.6V: io li ho provati in statico e veramente mi hanno impressionato per la coppia, ma sinceramente ancora sono titubante.



Dovuto alla mancanza di micro-balls, ho iniziato ad usare questa tecnica: polvere sottile di balsa filtrata nel passino (mia moglie se lo sa mi ammazza...), resina diluita al 10% in alcool.



Ha una bella consistenza, si lavora benissimo al tampone di tela e da un diavolo di resistenza, il difetto è il peso e la poca "versatilità" dato che le fibre non si orientano bene.

Oggi con l'occasione di una piccola manutenzione, mi sono portato il Sagittario in fabbrica a noi, e ho iniziato a verniciarlo:







Non sono molto felice della verniciatura: con un passato da carrozziere (...nelle vacanze estive a 15 anni) sinceramente mi è venuta fuori una mezza maialata...ho trovato un primer trasparente eccezionale, ma per non saccheggiare il portafogli ho preso delle vernici acriliche non proprio eccellenti...




Mah!!!!!!!!

Vi faccio sapere più avanti
aerofast non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 20 marzo 18, 00:15   #43 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di aerofast
 
Data registr.: 20-03-2015
Residenza: Assisi, in quel di Perugia
Messaggi: 1.116
"Sagitta-Magistris" by Aerofast: pronto e quasi collaudato....quasi!!!

Ed eccoci...sabato notte...gli ultimi dettagli!!!



La cappottina è leggermente orribile, figlia di una bottiglia di acqua frizzante e qualche bestemmia













l'OPS lo avevo provato al banco e gira veramente forte!!





Qui caro maestro ti ho fregato....100g meno del tuo e già appiombato!!!


upload images

Purtroppo il collaudo non è andato benissimo, ossia non ho rotto niente (o quasi...una macchinetta del carrello anteriore...)

Le cronache sono andate così:

-ore 8:00 entrata in campo, montaggio e ben 2 ore di prove motore e setting vari: ho voluto accertarmi di tutto ed il motore aveva la precedenza.
Come dettomi da Pietro Muzio, il motore non ha bisogno né di nitro ne di violenza, ma qui miscela fatta senza nitro non c'è, la mia semplice è finita e quindi un 10% di nitro ci è andato...Comunque l'ho fatto girare prima al minimo, poi ho aggiustato le regolazioni: debbo dire che l'immediatezza delle risposte e la facilità di carburazione (a terra....intanto l'ho messo a punto a terra....ma le premesse e le promesse ci sono tutte!!!).
Da qui, il terzo pieno ho iniziato " a stringere" e con una 11x7 APC e due "spostatine" all'espansione, il "bimbo" ha stampato 15.060 RPM al contagiri.........................

Le premesse c'erano tutte, l'allegria pure......

Ho preso il modello, pronto in asse pista e gasss.......il maledetto carrello anteriore, figlio della mia presunzione modellistica ha rotto la molletta di richiamo ed il modello ha fatto un solco da pomodori lungo un paio di metri.........

Diagnosi veloce: carrello anteriore andato e spiegazzato, macchinetta anteriore rotta, elica "limata" e una "pasina" di patate già pronta per la semina!!!!!

C'è da dire che ho fatto pure un'errore di costruzione madornale: i carrelli posteriori che mastro Tosti aveva collocato a 195mm dalla ordinata dell'ala, io per paura che affogarli nel polistirolo non reggessero, li ho portati a 175mm intersecandoli e incollando i supporti ad una baionetta in maniera che le "botte" le sopportava lei, ma che tradotto è più o meno in asse baricentro.....e quindi in tema brasileiro il modello balla!!
Che dire il modello balletta e pare senza peso, non cade davanti con fermezza, ma alla prova in equilibrio col suo baricentro è perfetto: però credo che su quest'erbaccia nostra non è tanto brutto....vediamo come va...al caso ho già una soluzione!!!

Per il carrello anteriore ho voluto costruirmelo e qualcosa si è rotto.....presunzione la mia, ma lezione appresa e ora vai di riaggiustamento!!!

Comunque, nonostante tutto, ho ricevuto bei complimenti....non per la realizzazione ma bensì per il soggetto, alquanto accattivante e bello "Gnorrante"

Bene....tutto rimandato a domenica prossima......e intanto.....churrasco!!!!

Ultima modifica di aerofast : 20 marzo 18 alle ore 00:21
aerofast non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 08 aprile 18, 20:05   #44 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di aerofast
 
Data registr.: 20-03-2015
Residenza: Assisi, in quel di Perugia
Messaggi: 1.116
Collaudatoooooo!!!!!!

Ciao Ragazzi, come va????

Or ora collaudato!!!!!

BELLISSIMO!!!!!

L'emozione era alle stelle!!!

Allora.....ecco i fatti: questa settimana ho ritagliato ore alle notti per sistemare carrelli (se ne aprivano due per volta in alternanza.....cazzata di programmazione!!!), geometria (fatto nuovamente spessori su karmann e quindi daje de legno/stucco/abrasiva!!!) e già che c'ero ho comprato un'elica XOAR 11x7 a pala larga.....poi vi spiego!!!!

Arrivo al campo alle 8:00 e monto tutto e inizio a fare le prove: a terra avevo su 15.600rpm e allontanando la pipa di 12mm quasi 16.000 però scaldava da matti.
Riaccosto di 5mm la pipa e lascio grasso....scalda ulìguale e mi sale la voglia di cambiare elica!!
La XOAR è a pala larga ma a terra da sempre 15.200rpm e provo così: rifaccio il pieno, vado i asse pista e vai di gassss!!!

Premetto che oggi a Sao Carlos c'era un vento che a tirare un sasso in aria, ricadeva dopo 10min.....manica a vento perfettamente parallela al suolo però allineata con la pista....

Bene...dopo un bel pò di ballonzoli il Sagittario è letteralmente schizzato in volo con una velocità mai vista per le mie mani....UN MISSILE!!!!

L'OPS urla da matti e pare che se lo porti via il diavolo: faccio le correzioni del caso addrizzo i trim e faccio il primo passaggio in asse pista: assurdo!!!!
Assaggio le doti del modello: è veloce, sensibile ma stabile in volo manco fosse un rasoio....i passaggi in asse pista si susseguono e anche con vento in coda di quasi 13nodi il Sagitta fila liscio senza sussulti.
Provi i primi loop e le prime manovre il modello è stabile e preciso....ma moooolto sensibile!!!
Noto un calo di giri in verticale e quasi si spegne....cavolo il motore!!!
Torno in atterraggio, apro i carrelli e lui fila via come un rasoio: l'atterraggio è bello teso, il modello neanche pensa al vento....viene giù dritto e buona notte.
L'atterraggio è bello semplice ma molto veloce, serve velocità e poco comando!!

Faccio quattro voli e ho sempre il problema del motore che borbotta e si affoga in verticale....forse il serbatoio....a terra il motore fila liscio a 15.000rpm senza storie.....e pure in verticale....quindi atterro all'ultimo e per oggi basta!!!

Grande soddisfazione gente...i vostri consigli sull'altro 3d sono stati ultilissimi: ho spessorato l'ala e messo in piano tutto e questo ha significato il primo decollo liscio come un olietto profumato!!!

Chiaramente il modello non è per le mie mani, ma imparerò a dominarlo come molti di voi hanno fatto anni or sono, ma ciò che mi dà fiducia e passione è che nonostante serva di avere il sangue freddo ed il c***o stretto, sto modello vola da Dio, stabilissimo e mai imprevedibile, bello teso e preciso come una lama....è che io credo superi abbondantemente i 200Km/h...poichè un secondino dall'asse pista e il Sagitta è già fuori dal limite del club....corre come un dannato!!!


Grazie a tutti per le dritte e grazie soprattutto a Mastro Luciano Tosti che, pur essendo lontano "anni luce", è stato con me e con i suoi consigli fin questa mattina quando, tronfio di felicità al primo atterraggio, l'ho chiamato e ci siamo rellegrati inseme!!!

SAGITTARIO: sfida vinta.....adesso è solo volare!!!
aerofast non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 09 aprile 18, 07:34   #45 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 08-04-2018
Residenza: pesaro
Messaggi: 46
Complimenti...mi ricorda un pochino il mio vecchio cosmo 3!!!!!! bellissimo
Erol72 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 09 aprile 18, 08:17   #46 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di italo.driussi
 
Data registr.: 02-07-2004
Residenza: Ronchi dei Legionari (GO)
Messaggi: 5.212
Citazione:
Originalmente inviato da aerofast Visualizza messaggio
............

Faccio quattro voli e ho sempre il problema del motore che borbotta e si affoga in verticale....forse il serbatoio....a terra il motore fila liscio a 15.000rpm senza storie.....e pure in verticale....quindi atterro all'ultimo e per oggi basta!!!
............................
Congratulazioni bel modello.

Io ti consiglio di provare ad allungare la risonanza per avere la massima potenza nelle verticali, visto che nel volo orizzontale il motore e' esuberante.
__________________
Solo Aeromodelli -
Autogiro Elicotteri Multirotori No grazie
italo.driussi è collegato   Rispondi citando
Vecchio 10 aprile 18, 03:07   #47 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di aerofast
 
Data registr.: 20-03-2015
Residenza: Assisi, in quel di Perugia
Messaggi: 1.116
Oggi nuove prove!!!

Avevo una riunione con un cliente alle 8:30 in Ufficio, i ragazzi li avevo preparati e mandati via in missione e avevo tutto sotto controllo,quando alle 5:30 di mattina mi chiama suddetto cliente che non può venire prima delle 11:00 causa volo cancellato!!

Poco male....alle 6:00 carico il Sagittario in macchina, e via direzione ARM!!!

Campo deserto, pieno fatto e ritocchino al carburatore: il modello è veloce ma in verticale si affoga....torno giù....ingrasso e vado...niente!!!

Piglio un minuto ed inizio a smontare tutto e ricontrollare il serbatoio....pare che va tutto bene...però ne ho preso uno piccolo e faccio un buchino per i tubi e lo metto in posizione centrale: l'OPS guadagna tiro in verticale: ok....è il serbatoio e quindi decido di venir giù e fare l'ultimo volo.

Rifaccio il pieno col serbatoietto delle "Barbie" e vado in volo...
Me la sono vista brutta due volte:
-1-in un trimmaggio della curva motore con il profondità (giusto un 2%) quasi sfrittello il modello a terra che, data la velocità, non ti lascia spazio a confusione ed errori...
-2-in un passaggio in asse pista il motore finisce benza e pianta.....

Il buon modello e la velocita mi permettono di fare una bella virata e scendere in sicurezza....Cogl***e!!!

Vabbò...è andata bene!!!!

Allora, da qui io avrei due domandine:
-1-visto che commercialmente parlando non c'è un serbatoio fino e ben apposto che si possa adattare alla fusoliera del Sagittario, mi chiedevo se la resina che ho in casa (Sorvolando compositi Epoxyhardz L) possa servire per autocostruirmi un serbatoietto che possa soddisfare più capienza e magari possa aiutare il modello nella resa in verticale.

-2-non me ne abbia il sig Pietro Muzio, il suo OPS è una belva da 15.000 rpm ma è una rarità alquanto preziosa e le mie mani rischiano di far finire questa rarità una mezza metrata sotto terra: il motore è eccellente, gira da pazzi ed è di una semplicità assurda per la carburazione, ma ho paura di romperlo ed essendo pure un regalo di papà sinceramente pensavo di sostituirlo con uno dei tre Rossi che ho in casa....
Qui nasce il dubbio: ho un R61 testa oro ben provato, un antichissimo Rossi 60 da battaglia e un R65 Fan che Dio solo sa quanto gira (e tralatro entrerebbe sullo scasso del vano motore) CHE FACCIO???
L'idea di metterci il 65 fan mi alletta, avrei pure la testata RC normale ed un kit carburatore moderno (ingrassaggio in volo, regolazione minimo ecc ecc....), lo provai tre anni fa con una 11x8 e cavoli se urlava!!!

Fatemi sapere
aerofast non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 10 aprile 18, 14:14   #48 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di pieromuzio
 
Data registr.: 14-06-2011
Residenza: milano
Messaggi: 962
Citazione:
Originalmente inviato da aerofast Visualizza messaggio
Avevo una riunione con un cliente alle 8:30 in Ufficio, i ragazzi li avevo preparati e mandati via in missione e avevo tutto sotto controllo,quando alle 5:30 di mattina mi chiama suddetto cliente che non può venire prima delle 11:00 causa volo cancellato!!

Poco male....alle 6:00 carico il Sagittario in macchina, e via direzione ARM!!!

Campo deserto, pieno fatto e ritocchino al carburatore: il modello è veloce ma in verticale si affoga....torno giù....ingrasso e vado...niente!!!

Piglio un minuto ed inizio a smontare tutto e ricontrollare il serbatoio....pare che va tutto bene...però ne ho preso uno piccolo e faccio un buchino per i tubi e lo metto in posizione centrale: l'OPS guadagna tiro in verticale: ok....è il serbatoio e quindi decido di venir giù e fare l'ultimo volo.

Rifaccio il pieno col serbatoietto delle "Barbie" e vado in volo...
Me la sono vista brutta due volte:
-1-in un trimmaggio della curva motore con il profondità (giusto un 2%) quasi sfrittello il modello a terra che, data la velocità, non ti lascia spazio a confusione ed errori...
-2-in un passaggio in asse pista il motore finisce benza e pianta.....

Il buon modello e la velocita mi permettono di fare una bella virata e scendere in sicurezza....Cogl***e!!!

Vabbò...è andata bene!!!!

Allora, da qui io avrei due domandine:
-1-visto che commercialmente parlando non c'è un serbatoio fino e ben apposto che si possa adattare alla fusoliera del Sagittario, mi chiedevo se la resina che ho in casa (Sorvolando compositi Epoxyhardz L) possa servire per autocostruirmi un serbatoietto che possa soddisfare più capienza e magari possa aiutare il modello nella resa in verticale.

-2-non me ne abbia il sig Pietro Muzio, il suo OPS è una belva da 15.000 rpm ma è una rarità alquanto preziosa e le mie mani rischiano di far finire questa rarità una mezza metrata sotto terra: il motore è eccellente, gira da pazzi ed è di una semplicità assurda per la carburazione, ma ho paura di romperlo ed essendo pure un regalo di papà sinceramente pensavo di sostituirlo con uno dei tre Rossi che ho in casa....
Qui nasce il dubbio: ho un R61 testa oro ben provato, un antichissimo Rossi 60 da battaglia e un R65 Fan che Dio solo sa quanto gira (e tralatro entrerebbe sullo scasso del vano motore) CHE FACCIO???
L'idea di metterci il 65 fan mi alletta, avrei pure la testata RC normale ed un kit carburatore moderno (ingrassaggio in volo, regolazione minimo ecc ecc....), lo provai tre anni fa con una 11x8 e cavoli se urlava!!!

Fatemi sapere
OPS Super SLA RCA............ ho cercato tue tracce Italiche............... anche se "prediligo " i fedelissimi, ovvio rispetto i "clienti" , quelli che si pagano l'hobby.
Ero da Vavassori, Modelberg, Bergamo il mese scorso, prima del "filotto" Verona - Memorial Amato Prati- Modena con seguito in Terre di Romagna terra "di mutour/motor/mutur/ model engines/ motoren, come uso fare quando scendo li e vengo avvolto dai ricordi e ora dopo 70 anni dal primo modello 1947 (elastico , cantina 2 cm. dal suolo) , 64 anni dal primo motore, ST G.20 e VVC- Monocupe- kit Aeropiccola foto
del libro, scassato ), poi V. Libero V.E.M FAI e non , C. d.Hiver, 65, tuttala, heli v.l. con matassa Pirelli e " pendolo stabilizzatore di mia invenzione-applicazione-provata e non solo disegnata o pensata,infine oltre ai balsetta , il mio unico modello da sala, un solo modello, Rimini 1963- 70 cm a.alare, 3,5 gr. di balsa e microfilm mio in vasca da bagno non da USAe 3,5 gr. di elastico Pirelli 1x6 con l'epico testa testa con il" mito" L.K. che avevo battuto al termine del regolamentare 3° lancio, come da programma, poi stravolto con altri due lanci,....dopo il pranzo, sarà un caso ma tutti i "cipulein- riminesi o cittadini di ariminum iscritti alla tenzone, nove o dieci, erano a zero secondi di volo di tempo totale..........mentre io avevo oltre 30 sec. di vantaggio sul L,K .........e quasi non ci credevo. poi l'immensa esperienza di centraggio consentì a Loris di portare il suo modellino da 30cm. di a.alare coperto i carta seta e mi o pare di circa 30 gr. di peso totale pochi sec. davanti all'ultimo e 5° lancio quando diedi 150 giri in più, feci usa salita fantastica ma urtai appena con il traliccio dell'alta le travature del tetto della sala del Teatro Comunale di Rimini e con C.G. al 100% discese a 40° quasi fino a terra, dove con la matassa ancora carica sarebbe esploso........... fui secondo, con l'onore delle armi da L.K. che mi dichiarò vincitore.
Non c'entra molto ma accanto a quella coppa di Rimini ho ritrovato anche quella di vincitore, in argento però, datami dall'AeroClub di Perugia, per la loro gara di modelli da sala, non erano indoor allora ,svoltasi poche settimane dopo e che fino alla spolveratura, pulizia delle targhette, inventario ecc.ecc. per salvarne alcune, un amico mi lesse con emozione, lui più di me, nel gennaio scorso.

Poi VVC , l' incontro con A. Prati e E.Zanin a Srravalle RSM, la grande passione per erra, motori, OPS ecc. ecc. come nel libro che sarà presentato anche a Volandia/Musei della Malpensa il prossimo 22 Aprile in Sala Grande delle Conferenze da 250 posti a sedere e 40 metri di esposizione statica di modelli solo OPS e altri miei marchi, ma solo se C.del mondo, Europei, Italiani e/ o record holder o con speciali prestazioni.

I musei sono nelle ex fabbriche Caproni e con il tuo logo, ho un "sogno" , solo mio ancora, come tutti i miei "sogni".

" Campini-Caproni del volo Milano Roma e De Bernardi il grandissimo che.....chissa! chissa! chissa....

Piero Muzio - FAI 241- regolarmente rinnovata nel 2018 al Gruppo Voli di Torino - Ae.C.I
pieromuzio non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 10 aprile 18, 16:09   #49 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di aerofast
 
Data registr.: 20-03-2015
Residenza: Assisi, in quel di Perugia
Messaggi: 1.116
Thumbs up

Salve Pietro,
mi sono emozionato molto al primo avvio di questo OPS, e siccome ha un valore aggiunto (regalo del mio vecchio), l'emozione è stata doppia!!!

Ho letto le sue parole e per chi come lei ha dedicato la vita al modellismo, penso che sia una grande soddisfazione raggiungere questi livelli.

Mi dispiace che che questa categoria stia scomparendo del tutto, e sinceramente vedo un calo di "qualità" modellistica generalizzato che mi spaventa....qui in Brasile non è che sia tanto differente dal resto del mondo....i "top" volano coi modelloni DOC e il resto solo gommoletti e "mixaria" cinese.

Finché posso sarò "vecchia scuola" e per questo metterò il 60 RCA in vetrina...perché è una rarità!!!

Pensi Pietro che all'arrivo al campo e alle prime prove di accensione, già avevo un pubblico notevole....tutti a chedere di questo motorello....
Alla domanda "che motore è...." la risposta era "OPS...italiano!!!!" e tutti sono rimasti lì a guardare affascinanti...c'erano due ragazzini che neanche sapevano dell'esistenza di questo tipo di motori!!!

Pietro anche se mi sto cimentando nel volo coi pluri, ancora sono un Novellino e fracassare il Sagittario per una manovra errata è cosa quanto mai facile e probabile...non posso permettermi il dannato lusso di perdere questa eccellente versione dei Suoi motori!!!

Il valore l'ho conosciuto, il campo ha notato l'eccellenza e adesso vorrei volare ed imparare senza star lì a pensare di non sbagliare per non perder su tutto....
Ho su in casa questi motorelli vecchi e che possono essere tranquillamente sfrittellati a terra....

Tornando in tema, vedo se fare qualcosa col 65 Fan: su Youtube ho visto tanti usare i motori DF per gli aerei e con splendidi risultati....voi intanto fatemi sapere qualcosa a riguardo del serbatoio in fibra!

Un abbraccio!!!

PS: Pietro le chiedo scusa, ma il secondo libro della sua serie, lei lo ha completato??? Se si, come posso fare per averne una copia???
aerofast non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 22 aprile 18, 18:35   #50 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di aerofast
 
Data registr.: 20-03-2015
Residenza: Assisi, in quel di Perugia
Messaggi: 1.116
Voletto domenicale!!!

Stanotte sono riuscito a cambiare sebatoio e aggiustare le macchinette dei carrelli che, purtroppo, a volte si inceppano: niente di più facile che passare del grasso sul divano di casa coccolando il cane e la signora assistendo alla "novelas"....robe da sposati DOC!!!

Comunque ore 8:00 in pista: il vento era talmente forte che allargando le braccia e assumendo una posizione aerodinamica (ritirando la "trippeta" da alcolizzato naturalmente) si rischiava di decollare!!!
Comunque poco male: il pieno fatto, la radio carichissima, due "sditate" all'OPS e tutto è partito: piccolo video di qualità pessima e riprese fatte alla "membro di segugio", però rendono l'idea della velocità

www.youtube.com/watch?v=e7Ap2WFMlIQ

Passaggio lento:

www.youtube.com/watch?v=1dMR0T7a2y4

L'urlo dell'OPS:

www.youtube.com/watch?v=zJYSpeRjiRA

Atterraggio e soddisfazione :

www.youtube.com/watch?v=UrONk3xNIK8

Che dire, gran bella domenica!!!

PS: i servi da 8kg della FullPower del tipo ribassato vanno benissimo!!!
Sto osservando che sono molto precisi e molto potenti, noostante siano 10mm di spessore: bell'acquisto!!!

Un saluto
aerofast non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
Build log: Reggiane RE.2005 "Sagittario" in balsa SlowFlyer Aeromodellismo Progettazione e Costruzione 385 01 luglio 09 13:21



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 07:43.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002