Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Aeromodellismo Volo Vincolato, Volo Libero ed OldTimer


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 21 maggio 22, 21:08   #11 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di eros
 
Data registr.: 19-11-2004
Residenza: Roma
Messaggi: 1.916
https://youtu.be/2OmM6rr0YiE
eros non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 22 maggio 22, 08:51   #12 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di giocavik
 
Data registr.: 14-02-2006
Residenza: provincia VT
Messaggi: 3.672
Grazie per condividere tutto cio', di cui si parlera' diffusamente..
Come suggerimento, si voleva far notare che l'energia accumulata da un condensatore dipende anche dalla tensione al quadrato, e quindi non basta fissare la capacita', ma forse bisognera' rifletterci un po' su, e relazionarsi con pareri di altri utenti volenterosi, interessati, avezzi con elettricita'-elettronica.
giocavik non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 22 maggio 22, 16:18   #13 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di eros
 
Data registr.: 19-11-2004
Residenza: Roma
Messaggi: 1.916
Saggio
eros non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 22 maggio 22, 19:42   #14 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di enrico58
 
Data registr.: 29-06-2006
Residenza: Bg
Messaggi: 1.419
Invia un messaggio via AIM a enrico58 Invia un messaggio via Yahoo a enrico58
Citazione:
Originalmente inviato da giocavik Visualizza messaggio
Grazie per condividere tutto cio', di cui si parlera' diffusamente..
Come suggerimento, si voleva far notare che l'energia accumulata da un condensatore dipende anche dalla tensione al quadrato, e quindi non basta fissare la capacita', ma forse bisognera' rifletterci un po' su, e relazionarsi con pareri di altri utenti volenterosi, interessati, avezzi con elettricita'-elettronica.
Il Voltaggio massimo è quello che il condensatore può sopportare senza rompersi andando in corto circuito.
Di solito hanno tensioni di lavoro di pochi volt (5v più o meno).
È sufficiente stabilire oltre la capacità la tensione di lavoro.
Oppure la formula per, non la ricordo ma c'è e utilizza i Coulomb e non so cos'altro ma si trova sui manuali e i libri di testo, il calcolo dei watt..
Enrico
enrico58 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 22 maggio 22, 20:18   #15 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di enrico58
 
Data registr.: 29-06-2006
Residenza: Bg
Messaggi: 1.419
Invia un messaggio via AIM a enrico58 Invia un messaggio via Yahoo a enrico58
Citazione:
Originalmente inviato da giocavik Visualizza messaggio
Grazie per condividere tutto cio', di cui si parlera' diffusamente..
Come suggerimento, si voleva far notare che l'energia accumulata da un condensatore dipende anche dalla tensione al quadrato, e quindi non basta fissare la capacita', ma forse bisognera' rifletterci un po' su, e relazionarsi con pareri di altri utenti volenterosi, interessati, avezzi con elettricita'-elettronica.
Il Voltaggio massimo è quello che il condensatore può sopportare senza rompersi andando in corto circuito.
Di solito hanno tensioni di lavoro di pochi volt (5v più o meno).
È sufficiente stabilire oltre la capacità la tensione di lavoro.
Oppure la formula per, non la ricordo ma c'è e utilizza i joule e non so cos'altro ma si trova sui manuali e i libri di testo, il calcolo dei watt..
Enrico
enrico58 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 22 maggio 22, 20:47   #16 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di enrico58
 
Data registr.: 29-06-2006
Residenza: Bg
Messaggi: 1.419
Invia un messaggio via AIM a enrico58 Invia un messaggio via Yahoo a enrico58
Per il calcolo dei Joule:
https://electroexp.com/it/energiya-v-kondensatore.html

Da joule a W/h:
https://www.rapidtables.org/it/calc/...alculator.html.


Perciò data la tensione max di lavoro e capacità, entrambe indicate sul condensatore si trova l'energia disponibile per il motore.
La più semplice soluzione è quella di imporre tn condensatore uguale per tutti, oppure scelta libera e si applica la matematica.
In realtà basta la prima formula che da i Joule disponibili, poi, come in un serbatoio, ognuno decide i litri/ora da prelevare.
Tanti watt per poco tempo o pochi per più tempo, dipende dalle scelte che si fanno sul gruppo propulsore (elica, riduttore, giri/volt)

Enrico
enrico58 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 22 maggio 22, 20:48   #17 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di enrico58
 
Data registr.: 29-06-2006
Residenza: Bg
Messaggi: 1.419
Invia un messaggio via AIM a enrico58 Invia un messaggio via Yahoo a enrico58
Citazione:
Originalmente inviato da giocavik Visualizza messaggio
Grazie per condividere tutto cio', di cui si parlera' diffusamente..
Come suggerimento, si voleva far notare che l'energia accumulata da un condensatore dipende anche dalla tensione al quadrato, e quindi non basta fissare la capacita', ma forse bisognera' rifletterci un po' su, e relazionarsi con pareri di altri utenti volenterosi, interessati, avezzi con elettricita'-elettronica.
Il Voltaggio massimo è quello che il condensatore può sopportare senza rompersi andando in corto circuito.
Di solito hanno tensioni di lavoro di pochi volt (5v più o meno).
È sufficiente stabilire oltre la capacità la tensione di lavoro.
Oppure la formula per, non la ricordo ma c'è e utilizza i joule e non so cos'altro ma si trova sui manuali e i libri di testo, il calcolo dei watt..
Enrico
enrico58 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 24 maggio 22, 10:19   #18 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di eros
 
Data registr.: 19-11-2004
Residenza: Roma
Messaggi: 1.916
io ho sempre caricato con una lipo 1s (4,2V) dal cavetto di bilanciamento: attaccata in diretta al condensatore arrivava a bruciare la plastica e sfiammare...abbiamo risolto mettendo una resistenza di potenza per i primi secondi di carica e poi un interruttore che la salta dando al cond. i 4V...
eros non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 24 maggio 22, 12:21   #19 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di giocavik
 
Data registr.: 14-02-2006
Residenza: provincia VT
Messaggi: 3.672
Probabilmente sarebbe meglio distinguere le due cose, ovvero la tecnica/metodologia per far funzionare al meglio un dato sistema con condensatori ad uso aeromodellistico, e la questione di fissare delle regole/regolamenti per confrontarsi con gli aeromodelli.
L'energia incamerata da un condensatore e' uguale alla capacita' per la tensione^2 il tutto diviso 2, quindi ai fini di un regolamento, non basta fissare la sola capacita'.
Per il condensatore, o meglio super condensatore (..perche' la capacita' del nostro pianeta e' di 1 Farad..giusto per realizzare l'entita' delle grandezze di cui si parla..) sara' da fissare anche la tensione perlomeno di targa indicata del costruttore..poi sara' il modellista che decidera' se portarla al limite o tenersi cautelativamente al di sotto, e di quanto.
Se poi li si usa in serie o parallelo, possono verificarsi inconvenienti di vario tipo, ultimo ma non improbabile, l'esplosione del condensatore...
giocavik non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 24 maggio 22, 12:23   #20 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di flyhight
 
Data registr.: 26-09-2009
Residenza: Jesi
Messaggi: 918
Io ho avuto sia i modellini a volo libero con condensatore che con lipo 1S;

preferisco di gran lunga questi ultimi perchè si possono fare molti lanci senza attaccare nulla, e la potenza erogata si abbassa di pochissimo col calare della tensione della lipetta, la durata è controllabile elettronicamente, in genere si può scegliere tra due durate, quando il motore stacca si ferma, col condensatore continua a girare anche se non da spinta, in caso di blocco elica se l'aereo cade sottosopra o fra frasche ecc. il circuitino ferma l'erogazione, col condensatore non so se è possibile, il peso in più credo sia esiguo, il costo in più per la scheda di controllo e la batterietta idem...
__________________

Ultima modifica di flyhight : 24 maggio 22 alle ore 12:26
flyhight non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
D.L.G. in Volo Libero : Il Volo Della Fenice Lancioamano Aeromodellismo Volo Vincolato, Volo Libero ed OldTimer 67 01 aprile 18 20:52
Volo libero help.revolver Aeromodellismo Volo Vincolato, Volo Libero ed OldTimer 2 14 novembre 10 13:59
AUTONOMY F5J: VOLO LIBERO- VOLO RC – punti d’incontro claudio v Aeromodellismo Categorie 29 21 maggio 10 14:36
Modifica...Da volo libero a volo R/C??? MAD FORCE Aeromodellismo Progettazione e Costruzione 4 15 giugno 06 23:42



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 02:10.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002