Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Aeromodellismo Volo Vincolato, Volo Libero ed OldTimer


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 14 novembre 18, 14:42   #21 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di dooling
 
Data registr.: 22-08-2007
Residenza: Portofino - Rapallo
Messaggi: 4.369
Citazione:
Originalmente inviato da Trottalemme62 Visualizza messaggio
Ok, per i modelli a volo libero e motori di scarsa potenza 0,25/0,60 PS ed aperture alari di 2,5 m e diedro pronunciato lo capisco, ma per i modelli riproduzione di apertura alare 1,5 fino a 1,8 m attuali, che montassero i motori RCV 90 SP o RCV 120 SP, che sviluppano 1,5 e 1,8 PS, il discorso sembra che sia un po' diverso. Credo che gli alettoni dovranno essere miscelati al comando motore, altrimenti l'aereo diventa magicamente un acrobatico, anche se non voleva...
Cosa ne pensi della soluzione meccanica di questi motori a camicia rotante? Apparte il fatto di perdere un 20% di potenza a causa della riduzione ad ingranaggi conici, necessaria per il funzionamento della rotazione camicia, si può pensare ad una maggiore durata dell'accoppiamento cilindro-pistone per il fatto che il cilindro ruota attorno al pistone?
Due mesi fa, quando ho acquistato in Inghilterra un motore RCV 58 CV, ho chiesto al venditore se avesse da vendere anche uno dei due modelli sopracitati, che trovo comunque interessanti per l'estrema originalità delle soluzioni di progetto. Costui mi ha detto testualmente "Si, ce li ho tutti e due, ma non li vendo perché vanno troppo bene: durano una vita perché girano meno degli altri". (le eliche non i pistoni)
Che ne pensi?

Ciao
Paolo
Per quanto riguarda la prima osservazione (alettoni miscelati con il gas), direi che non sia il caso, basta calettare il motore con le giuste negative, in basso ed a sinistra, gli alettoni sono sempre sotto il controllo radio.

Se sale, un pelo di trim a picchiare e via fino a mantenerlo in volo livellato a 3/4 motore, se aumenti il gas, è normale che tenda a salire.

Per i motori RCV, penso che sia un ottimo esercizio di meccanica extra fine.
I vantaggi: linea filante e la possibilità di nasconderlo nella capottina,
Il riduttore integrale con il motore.
Svantaggi: difficoltà per il raffreddamento, forse la necessità di abbondare con il lubrificante per asportare meglio il calore.

Un qualcosa di simile in scala 1:1, è stato il Napier Sabre 24 cilindri ad X con distribuzione a manicotto.

Il mio pensiero è; quello che non c'è, non si può rompere.

Tuttavia, se potessi, ne comprerei un esemplare per metterlo "sottovetro".
__________________
Never forget it.
dooling non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 16 novembre 18, 18:49   #22 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 15-07-2018
Residenza: Bolzano
Messaggi: 35
[COLOR="red"]La Supertigre realizzo il G24 sia in versione spark che glow, (li ho entrambi sottovetro), ho con me un libro "reference book" dove c'è tutta la produzione Supertigre ed Osam dei soci Garofali- Boreani, inizialmente in via Azzogardino 9, poi in via Fabbri 4 sempre a Bologna.

Mi piacerebbe sapere il periodo in cui è stato fabbricato il G24 nelle due versioni; oltre a ciò, se non chiedo troppo, mi faresti un regalo se mi riassumessi i modelli principali prodotti da Osam e Supertigre dall'inizio al 1965. I modelli di quel periodo, che hanno una numerazione non legata alla cilindrata, non riesco a metterli in ordine cronologico e ho visto qua e là solo notizie estremamente frammentarie sulle loro caratteristiche. Dal 1966 compreso ho invece ricostruito abbastanza, partendo da un catalogo "Aeropiccola" del '66 dove c'è l'assortimento di quell'anno (G33 Diesel, G20/15 Diesel e Glow, G15 da velocità, G21/29 RV, G60 speed e via dicendo). La produzione seguente ce l'ho abbastanza chiara, compresa l'ultima fase italiana e la fase cinese.
Ti ringrazio molto per la disponibilità
Paolo
Trottalemme62 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 16 novembre 18, 19:04   #23 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 15-07-2018
Residenza: Bolzano
Messaggi: 35
Motore Webra 1,5 cc rekord Diesel ed inizio della produzione Webra

Come ho scritto nel primo messaggio di questa discussione, il mio primo motore fu appunto un Webra Diesel da 1,5 cc. Dal foglietto di istruzioni che conservo ancora, vedo che producevano (anni 1968/70) anche lo 0,8cc Piccolo, il 2,5 cc Winner, il 2,5cc Mac II e qualche anno prima il 3,5cc Bully. Mi piacerebbe sapere in che anno la Webra ha iniziato la sua produzione nello stabilimento di Berlino, come risulta dal mio foglietto delle istruzioni sopra citato, e quali altri motori Diesel ha prodotto prima e dopo di questi che ho citato.
Qualcuno sa dirmi quando la Webra si è trasferita da Berlino in Austria? Cercando in Internet ho trovato solo la storia del fallimento o chiusura del 2010.
Per me la Webra ha sempre significato solo piccoli motori Diesel. Cercando notizie qua e là sul Barone ho trovato molti interventi che parlano delle qualità sportive e velocistiche dei Glow da 6,5 e 10 cc, ma questa storia, che fa senz'altro cultura generale, non mi appartiene. Ho cercato all'inizio della mia collezione di micro motori di acquistare su Ebay la serie sopra descritta, ma a quanto pare i collezionisti tedeschi non ne mollano uno... è andata a finire che ho scoperto decine di ditte inglesi che non conoscevo e di cui un paio di pezzi interessanti li ho portati a casa a prezzi "umani".
Attendo vostre notizie
Grazie
Paolo
Trottalemme62 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 16 novembre 18, 19:12   #24 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 15-07-2018
Residenza: Bolzano
Messaggi: 35
Eliche adatte per Supertigre G15 velocità, ST 35 Stunt e G71 del 1968

Quali sono le misure consigliate più adatte per questi tre motori che ho in collezione e di cui conosco i dati tecnici ma nulla di più?
Sul motore G71 del 1968 (micromeccanica Saturno), che potete vedere nelle foto del primo intervento accanto al motore antico, c'è montato un carburatore non originale, marchiato "made in West Germany".
Qualcuno mi sa dire qual era il modello originale e le misure del Venturi che montava? Era la stessa misura del G60 dello stesso periodo?
Io ho in collezione un G61 Ring della ultima produzione italiana che monta un carburatore totalmente diverso sia per tipo che dimensioni.
Saluti a tutti

Paolo
Trottalemme62 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 16 novembre 18, 20:05   #25 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di italo.driussi
 
Data registr.: 02-07-2004
Residenza: Ronchi dei Legionari (GO)
Messaggi: 5.189
Sceptre Flight

Di carburatori supertigre ne conosco di 3 tipi, con dimensione diversa.

corpo ricavato da pieno (ne ho 1 su un 21/46, sicuramente originale)
corpo fuso spillo ad ago
ultimo modello
__________________
Solo Aeromodelli -
Autogiro Elicotteri Multirotori No grazie
italo.driussi non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 16 novembre 18, 20:54   #26 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di dooling
 
Data registr.: 22-08-2007
Residenza: Portofino - Rapallo
Messaggi: 4.369
OK Paolo, farò una ricerca e risponderò il più presto possibile.
__________________
Never forget it.

Ultima modifica di dooling : 16 novembre 18 alle ore 20:54 Motivo: ,,,,,,,,,
dooling non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 16 novembre 18, 21:41   #27 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Tofuso Lamoto
 
Data registr.: 19-03-2014
Residenza: Kampala
Messaggi: 786
Citazione:
Originalmente inviato da Trottalemme62 Visualizza messaggio
Quali sono le misure consigliate più adatte per questi tre motori che ho in collezione e di cui conosco i dati tecnici ma nulla di più?
Sul motore G71 del 1968 (micromeccanica Saturno), che potete vedere nelle foto del primo intervento accanto al motore antico, c'è montato un carburatore non originale, marchiato "made in West Germany".
Qualcuno mi sa dire qual era il modello originale e le misure del Venturi che montava? Era la stessa misura del G60 dello stesso periodo?
Io ho in collezione un G61 Ring della ultima produzione italiana che monta un carburatore totalmente diverso sia per tipo che dimensioni.
Saluti a tutti

Paolo
G15 : 6 x7 velocita' vvc , 7,5 × 3,5 volo libero F1c
St 35 stunt : 10 × 5 - 10 × 6 acrobazia vvc
G71 suppongo qualcosa in piu' del G60 direi una misura di passo o diametro a seconda del modello ( es 11 X 8 12 x7 13 x6 )
Quanto ai carburatori RC supertigre ne ha prodotte innumerevoli varianti prima della serie MAG ( tanto che in USA ci scherzavano "carburetor of the week" ) e non completamente soddisfacenti tanto che venivano spesso sostituiti col carburatore tedesco Kavan che era il meglio del momento.
Ritengo comunque che montasse lo stesso del .60 come puoi vedere nella prova del '68

ST G60 F (1968)
__________________
"It isn't that glow is better (or worse) than electric, we are mourning the loss of soul and character that internal combustion brings to our pastimes and hobbies"
Mmattock-Rcgroups
Tofuso Lamoto non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 17 novembre 18, 16:41   #28 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di dooling
 
Data registr.: 22-08-2007
Residenza: Portofino - Rapallo
Messaggi: 4.369
Questi sono i G24.




La Webra ha fatto anche la versione marina del .60




__________________
Never forget it.

Ultima modifica di dooling : 17 novembre 18 alle ore 16:47 Motivo: ...............
dooling non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 19 novembre 18, 13:18   #29 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 15-07-2018
Residenza: Bolzano
Messaggi: 35
corpo ricavato da pieno (ne ho 1 su un 21/46, sicuramente originale)
corpo fuso spillo ad ago
ultimo modello[/QUOTE]

Grazie Italo, ho piacere che tu prenda parte a questa discussione, avendoti letto spesso in altre discussioni e apprezzando sempre il tuo contributo
Trottalemme62 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 19 novembre 18, 13:21   #30 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 15-07-2018
Residenza: Bolzano
Messaggi: 35
[QUOTE=dooling;5123045]Questi sono i G24.

In che anno sono stati prodotti? Io ho cercato di capirlo cercando altre discussioni sul tema sul Barone: ad esempio "anno 1949", ma ne ho tratto solo l'informazione che ne sono state prodotte tre o quattro serie successive. Quando è uscita la prima e quando è terminata l'ultima? La serie Spark era l'ultima?

Grazie Paolo
Trottalemme62 non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
D.L.G. in Volo Libero : Il Volo Della Fenice Lancioamano Aeromodellismo Volo Vincolato, Volo Libero ed OldTimer 67 01 aprile 18 20:52
AUTONOMY F5J: VOLO LIBERO- VOLO RC – punti d’incontro claudio v Aeromodellismo Categorie 29 21 maggio 10 14:36
motore brushless per volo libero giambattista Aeromodellismo Volo Elett. - Realizzazione Motori 41 06 novembre 07 09:48



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 14:18.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002