Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Aeromodellismo Volo Vincolato, Volo Libero ed OldTimer


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 17 agosto 17, 12:04   #11 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 18-08-2007
Residenza: Forlì
Messaggi: 707
Sarà un grandissimo piacere rivederti! A sabato!


Citazione:
Originalmente inviato da giobalde Visualizza messaggio
Dovrei essere presente nel pomeriggio
Ciao giobalde
rovermer non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 20 agosto 17, 08:09   #12 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 18-08-2007
Residenza: Forlì
Messaggi: 707
Ieri sabato 19 agosto 2017 abbiamo partecipato al raduno Old Time a Serramazzoni. Solito ambiente molto amichevole, con molti voli di diversi modelli. Come detto ho portato il mio I-MACE 21 "Balestruccio" motorizzato elettrico per la nascente categoria OTVR-E, che sarà sperimentata ai prossimi C.E. in Ungheria nel 2018. La conversione ha suscitato molti consensi nelle persone presenti e mi sono state richieste informazioni sulle motorizzazioni, batterie, ma soprattutto altimetri adatti alla scopo. Io uso quello commercializzato da RC-electronics, mod RC-Multi 2 con firmware per F5J formula FAI, che stacca il motore dopo 30 secondi e/o al raggiungimento dei 100 metri previsti dal settaggio. A fianco avevo l'amico Zanzi che invece ha disteso il duo cavo elastico, ma ha fatto solo due voli, perchè tra l'andare al picchetto distante 170 metri, tirare il cavo, aspettare di poter lanciare il modello in mezzo ai decolli degli altri per non intralciarli col cavo teso in verticale durante la salita di alcuni secondi, ha fatto la sua bella faticata, mentre io senza spostarmi dalla mia postazione lanciavo quando volevo, senza intralcio per gli altri amici presenti. Fatica minima e divertimento massimo! Pensateci!
rovermer non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 25 agosto 17, 18:36   #13 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 18-08-2007
Residenza: Forlì
Messaggi: 707
Domenica 10, sul campo del Tegoleto vicino ad Arezzo si svolgerà una gara Old Time. In quella occasione conto di portare il mio Balestruccio modificato per la OTVR-E per far vedere in cosa consiste.
rovermer non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 03 gennaio 18, 12:11   #14 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 18-08-2007
Residenza: Forlì
Messaggi: 707
Regolamento OTVR-E

A tutti gli interessati comunico che il regolamento OTVR-E con cui si terrà una gara a Forlì il 25 Aprile 2018, a Rimini il 3 Giugno 2018 e una gara sperimentale ai prossimi Campionati Europei in Ungheria, è stato modificato aggiungendo che la motorizzazione elettrica può essere sistemata in qualsiasi modo sul modello, non solo sul muso all'interno della fusoliera, che avrebbe comportato la modifica dei modelli già costruiti. Quindi si potrà motorizzare elettrico anche mediante pinna motore aggiunta sul dorso del modello, come si faceva con i motori glow sui motomodelli. Mitico il Cipollino 1,5cc sulla pinna Aviomodelli montata sul Cormorano con cui abbiamo imparato a volare, e tagliarci le dita, in parecchi!
rovermer non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 03 gennaio 18, 15:18   #15 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di eros
 
Data registr.: 19-11-2004
Residenza: Roma
Messaggi: 1.896
devo ammettere che la formula mi intriga molto. quanto costa 'sto logger?
eros non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 03 gennaio 18, 17:50   #16 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 18-08-2007
Residenza: Forlì
Messaggi: 707
Quello che uso io circa 75 euro. Ma è adatto anche per le gare di F5j Autonomy in quanto è l'unico tipo ammesso in quella categoria. So che Schaller ne ha un tipo che costa meno ma non ha il firmware autonomy.
rovermer non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 04 gennaio 18, 08:32   #17 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 18-08-2007
Residenza: Forlì
Messaggi: 707
Nuovo regolamento OTVR-E

Mi è arrivata la ultima, e per il momento definitiva, versione del nuovo regolamento OTVR-E

La novità più importante consiste nel poter montare la motorizzazione nella maniera che più vi aggrada, compresa quindi anche in pinna smontabile, ad esempio come quelle in fotografie allegate. Questo per poter motorizzare anche i modelli già esistenti o per non voler stravolgere le linee principali di un bel veleggiatore. Inoltre smontando e rimontando la pinna, semplicemente scollegando il filo del comando dell'ESC si converte il modello in pochi secondi da aliante puro a motoaliante potendo così gareggiare in due diverse categorie con un solo modello.
Icone allegate
Elettriglider-pinna-motore-elettrico.jpg   Elettriglider-pinna-motore-aviomodelli.jpg  
Files allegati
Tipo file: doc Electric Glider.doc‎ (28,5 KB, 46 visite)
rovermer non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 08 novembre 19, 14:44   #18 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 31-01-2013
Residenza: brindisi
Messaggi: 663
Questa mattina ho ricollaudato il mio HYPERION, modificato a E-glider la scorsa settimana. Franco Posa mi aveva avvisato che il prossimo dicembre in Sicilia i Glider normali non sono più previsti, così pure era successo a maggio scorso a Valle Gaffaro. Franco stesso mi aveva suggerito di modificarmi il Hyperion, mio modello meno pregiato, per sperimentare la cosa. In attesa che mi arrivi il Multi3, già ordinato e pagato, oggi ho provato l'aliante con trenta secondi di motore. Ho montato nel muso un vecchio 35-36 che avevo già, con una elica 11 x 6 e una lipo 1800. Il peso complessivo è rimasto invariato, sono totali 1485 gr.

E' STATO TUTTO FANTASTICO!!!!

Niente rompimenti di cavo, niente bestemmie, addirittura oggi il vento era traverso secco eppure ho potuto volare con una gioia che mai avevo provato prima con gli alianti. Ci si può concentrare sul godimento del pilotaggio, mentre con la fionda era una tensione continua, salirà dritto, sgancerà prima o dopo della verticale, magari dovrò combattere per farlo sganciare, apri il gancio, chiudi il gancio, sale storto, ....
Molto spesso gli integralisti si fossilizzano nelle loro scelte (me compreso, mai avrei pensato di provarlo, anzi provavo un pò di fastidio quando li assistevo) ma la vita è fatta di esperienze e di cambiamenti. L'importante è non perseverare negli errori.
Grazie Rover per aver insistito!
Un abbraccio a tutti
luigi.carlucci non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 08 novembre 19, 17:45   #19 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 18-08-2007
Residenza: Forlì
Messaggi: 707
Avevo assistito per anni al continuo ridimensionamento dei partecipanti alle gare OTVR per i noti problemi di gestione del cavo elastico. Incroci,cavi che si rompono sul più bello, salite stentate o troppo violente con rottura dei modelli, e chi più ne ha più ne metta.Con l'altimetro e il motore elettrico, tutti lanciano contro vento sempre, la quota è uguale per tutti e non si vedono più modelli altissimi a fianco di modelli bassissimi perchè magari uno concorrente traina in termica e il vicino in discendenza. Non c'è bisogno di motori iperpotenti, qualsiasi motorello cinese della classe 28/35 mm va bene. Almeno per l'involo e la quota di partenza si è tutti sullo stesso piano, poi dopo si vede quale è il miglior binomio modello/pilota. A me piace davvero tanto questo modo di gareggiare. Poi come dici tu ci sono gli integralisti che vorrebbero volare coi mezzi di 80 anni fa, ma allora devi proibire anche i radiocomandi moderni, le colle moderne, usare i materiali di allora e via di questo passo. Inoltre volare dieci volte nel tempo che con la fionda elastica fai solo tre voli, senza la fatica di fare 170 metri e altrettanti al ritorno per recuperare il cavo elastico, è impagabile. Le ginocchia e la schiena ringraziano, specie per noi diversamente giovani!
rovermer non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 23 novembre 19, 10:13   #20 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 31-01-2013
Residenza: brindisi
Messaggi: 663
Ciao ciao.
Con il HYPERION E-Glider mi sto divertendo un mondo! Col cavo elastico sul mio campo di volo era uno stress e una battaglia continua con gli altri aeromodellisti, perchè sono l'unico a volare alianti e tutti si sfastidiavano perchè intralciavo la pista. Direi che così è fantastico! Posso scegliere l'orientamento dell'involo, il momento in cui lanciare, posso pilotare riposato e concentrato e dedicarmi alla parte più bella che è il volo. Ho tagliato il muso in balsa che conteneva anche la zavorra, gli ho applicato un 35-36 che avevo già e un'elica 12 x 6 per circa 280 watt, con lipo 3s da 1800. Il peso complessivo finale non è cambiato. Sale quasi a candela e con 30 secondi di motore arriva a circa 150 metri. Poi gli ho montato il dispositivo altimetro/temporizzatore staccamotore RC Multi3, e i 100 metri li raggiunge in circa 25 secondi. Da quel momento in poi è puro godimento! Ora devo impratichirmi bene con i tempi per "anticipare" un pò lo stacco motore ed evitare la inevitabile scampanata quando il tiro si interrompe.
Grazie Rover!
Un abbraccio a tutti.
Icone allegate
Elettriglider-hyperion-e-glider.jpg  
luigi.carlucci non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato




Tutti gli orari sono GMT +1. Adesso sono le 10:19.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002