Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Aeromodellismo Volo Vincolato, Volo Libero ed OldTimer


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 06 gennaio 12, 00:03   #1 (permalink)  Top
Ciao Andrea, ovunque tu sia vola anche per noi.
 
L'avatar di andrea_dm
 
Data registr.: 04-02-2010
Residenza: alto Lazio
Messaggi: 519
pre-diario di costruzione

buonasera a tutti voi e auguri seppure in ritardo.

ho trovato sul mercatino un kit (intonso) dello Spirit of St.Louis della Gwillows, scala 1:16, e vorrei tentare l'avventura.
Ci vorra' molto tempo prima di iniziarlo (c'e' altra carne al fuoco) e certamente il kit e' solo una base di partenza, ma intanto ho identificato alcuni punti crtitici da esaminare molto bene prima di partire, cosi' ho pensato di chiedere, elencandoli uno alla volta, consigli a voi per avere le idee piu' chiare e prima o poi partiro' con il diario di costruzione ( che per essere davvero utile vorrei fare molto dettagliato e con foto adeguate)

Inizio con la prima domanda, la piu' semplice, esaminando la ricopertura di ali e fusoliera:
l'aereo originale era color argento, il kit propone (e allega) un paio di fogli di modelspan (o simili) bianca.
Non vorrei verniciarlo per motivi di peso quindi ho cercato in giro nei cataloghi qualcosa che sia "argento" in origine, ho trovato da Modelberg queste due soluzioni
Esaki - Carta Lite-Flite 13 gr/mq. 450 x 600 mm. Argento 5 euro
ed
Esaki - Seta giapponese 12 gr/mq 910 x 910 Argento 21 euro

il costo per unita' di superficie e' paragonabile, il peso quasi uguale e piu' che accettabile, quello che vorrei sapere, sperando che qualcuno conosca questi materiali, e' la "resa" del color argento una volta applicato il tendicarta: puo' essere veramente "argento"? (ovviamente dopo una veloce passata di trasparente opaco acrilico per renderlo piu' accettabile)

Discutiamo, se volete, su questo, poi affronteremo gli altri grossi dubbi ...
nelle istruzioni c'e' scritto che la stima del tempo di costruzione e' circa 40 ore ...
si, vabbe' ... diciamo 400 per farlo in modo decente?
Ma tanto l'inverno e' lungo, i Maya si spera che sbaglino i conti ... qui si finira' ( SE si finira') uno dei prossimi anni

Ma e' questo il divertente.
O no?

saluti
Andrea
.

Ultima modifica di andrea_dm : 06 gennaio 12 alle ore 00:07
andrea_dm non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 06 gennaio 12, 18:01   #2 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di nikarlo
 
Data registr.: 26-07-2006
Residenza: Lanciano (ch)
Messaggi: 352
Andrea, da Mike Woodhouse - Free Flight Supplies hanno il mylar con finitura alluminio.
Se fai qualche ricerca online dovresti trovare anche qualche foto che ne evidenzia l'effetto.
Se non ricordo male è carino e può fare al caso tuo per peso e finitura. A meno che tu non voglia avere una finitura "plastica". In quel caso potresti sempre utilizzare la versione da 5 micron come base alla carta esaki nell'ormai classico sistema "tissue over mylar".
nikarlo non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 07 gennaio 12, 19:07   #3 (permalink)  Top
Ciao Andrea, ovunque tu sia vola anche per noi.
 
L'avatar di andrea_dm
 
Data registr.: 04-02-2010
Residenza: alto Lazio
Messaggi: 519
Citazione:
Originalmente inviato da nikarlo Visualizza messaggio
Andrea, da Mike Woodhouse - Free Flight Supplies hanno il mylar con finitura alluminio.
Se fai qualche ricerca online dovresti trovare anche qualche foto che ne evidenzia l'effetto.
Se non ricordo male è carino e può fare al caso tuo per peso e finitura. A meno che tu non voglia avere una finitura "plastica". In quel caso potresti sempre utilizzare la versione da 5 micron come base alla carta esaki nell'ormai classico sistema "tissue over mylar".
Grazie, e grazie per la fonte (ha cose davvero gustose ...)
ma la peplessita' rimane: il risultato sara' abbastanza simile all'originale? (classica tela verniciata argento sia per le ali che per la fusoliera)

Aspetto sperando che si faccia vivo qualcuno che usa normalmente uno o piu' di questi materiali, altrimenti ne ordinero' un pezzo e provero' su una struttura "di prova"
Al modello ci lavorero' inevitabilmente tanto tempo e la copertura e' fondamentale per il risultato estetico o, peggio, non puo' essere poi tolta (da una struttura cosi' delicata) per cambiare tipo

Non ho mai provato a sovrapporre carta al mylar o tecniche simili, hai qualche suggerimento in proposito?

Grazie ancora
Andrea
.
andrea_dm non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 07 gennaio 12, 19:22   #4 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di nikarlo
 
Data registr.: 26-07-2006
Residenza: Lanciano (ch)
Messaggi: 352
Citazione:
Originalmente inviato da andrea_dm Visualizza messaggio
Non ho mai provato a sovrapporre carta al mylar o tecniche simili, hai qualche suggerimento in proposito?
Ti conviene partire da qui:
tissue over mylar - Cerca con Google
le tecniche sono simili ma differenti per qualche passaggio. Alla fine tutte portano allo stesso risultato ma è meglio che tu scelga la più congeniale.
Ho trovato un po' di immagini della esaki silver:







Secondo me con il mylar avresti due vantaggi:
peso ridotto (perché permette di utilizzare meno tendicarta)
maggiore effetto coprente e quindi realismo.

hai visto questo build log:
Guillow's 1/16 Spirit of St. Louis, by Paul Oberle
?
nikarlo non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 08 gennaio 12, 14:41   #5 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di dooling
 
Data registr.: 22-08-2007
Residenza: Portofino - Rapallo
Messaggi: 4.485
errore, chiedo scusa..
__________________
Never forget it.

Ultima modifica di dooling : 08 gennaio 12 alle ore 14:42 Motivo: .................
dooling non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 08 gennaio 12, 16:22   #6 (permalink)  Top
Ciao Andrea, ovunque tu sia vola anche per noi.
 
L'avatar di andrea_dm
 
Data registr.: 04-02-2010
Residenza: alto Lazio
Messaggi: 519
Citazione:
Originalmente inviato da nikarlo Visualizza messaggio
Ti conviene partire da qui:
tissue over mylar - Cerca con Google
le tecniche sono simili ma differenti per qualche passaggio. Alla fine tutte portano allo stesso risultato ma è meglio che tu scelga la più congeniale.
visti alcuni link, guardero' con attenzione gli altri: la tecnica non la conoscevo e sembra davvero intrigante. E' chiaro che richiedera' alcune prove da parte mia ma penso sia davvero buona.

Un nome comune (non legato ad una singola marca) in italiano per "nitrate dope " ??
(probabilmente la conosco o quanto meno l'ho vista sui cataloghi ma il nome inglese non mi dice nulla)

Citazione:
Originalmente inviato da nikarlo Visualizza messaggio
Ho trovato un po' di immagini della esaki silver
Secondo me con il mylar avresti due vantaggi: peso ridotto (perché permette di utilizzare meno tendicarta) maggiore effetto coprente e quindi realismo.
vero, e a vederla penso che sia quello che cerco: decisamente realistica

Citazione:
Originalmente inviato da nikarlo Visualizza messaggio
neanche questo conoscevo, grazie.
Sto leggendo un altro lungo building log su R/C ma sono abbastanza perplesso, e' scritto da un tizio con idee molto... sue come per esempio eliminare quattro ordinatine di balsa da 1.5 per risparmiare peso ma poi sostituirle con una struttura a traliccio fatta con listellini di bambu' ... quanto meno originale
Forse quando avro' terminato di leggere mi ricredero' ma per ora ...

grazie per le preziose informazioni, prossimamente chiedero' in questo thread info su altre scelte da fare prima di iniziare, ne riparleremo

ciao
Andrea
.
andrea_dm non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 08 gennaio 12, 16:23   #7 (permalink)  Top
Ciao Andrea, ovunque tu sia vola anche per noi.
 
L'avatar di andrea_dm
 
Data registr.: 04-02-2010
Residenza: alto Lazio
Messaggi: 519
Citazione:
Originalmente inviato da dooling Visualizza messaggio
errore, chiedo scusa..
prego, prego ...

Andrea
.
andrea_dm non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 08 gennaio 12, 19:03   #8 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di nikarlo
 
Data registr.: 26-07-2006
Residenza: Lanciano (ch)
Messaggi: 352
Il nitrate dope dovrebbe essere il tendicarta. O collante diluito. Comunque all'estero hanno molta più scelta di materiali....
nikarlo non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 09 gennaio 12, 16:29   #9 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 25-04-2009
Messaggi: 1.640
Immagini: 14
Il modello mi dice qualcosa
Seguo con interesse!
Per quanto riguarda la ricopertura io ho utilizzato la tecnica mylar+esaki/modelspan sul macchino (foto qui sotto) e il risultato secondo me è buono. Ci vuole pazienza ma ne vale la pena, vorrei usare la stessa tecnica sull'attuale stuka che ho in costruzione.

__________________
Ben fatto è meglio che ben detto.
Ti piace costruire? www.aerodimentoso.it
tochiro non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 09 gennaio 12, 19:56   #10 (permalink)  Top
Ciao Andrea, ovunque tu sia vola anche per noi.
 
L'avatar di andrea_dm
 
Data registr.: 04-02-2010
Residenza: alto Lazio
Messaggi: 519
Citazione:
Originalmente inviato da tochiro Visualizza messaggio
Il modello mi dice qualcosa
Seguo con interesse!
Per quanto riguarda la ricopertura io ho utilizzato la tecnica mylar+esaki/modelspan sul macchino (foto qui sotto) e il risultato secondo me è buono. Ci vuole pazienza ma ne vale la pena, vorrei usare la stessa tecnica sull'attuale stuka che ho in costruzione.

bene !!
allora dicci cosa hai usato tu per unire mylar e carta (o seta), le varie fonti hanno indicazioni diverse e preferisco basarmi sull'esperienza di chi e' possibile, semmai, insultare almeno via Forum se il lavoro non riesce bene

Stamattina mi e' stato suggerito di non pormi troppi problemi tentando di ricavare aperture per l'accesso comodo a radio e servi nella fusoliera (che ha le ordinate collegate con molti correntini sottili e vicini fra loro)
Una volta stabilito grossolanamente il centraggio, radio e servi vanno dentro e poi chiudere, solo la batteria, per affinare il centraggio, potra' essere spostata.
Considerando che il modello e' di quelli che si fanno con tanta passione ma che al massimo si fanno volare un paio di volte, mi sembra davvero un consiglio saggio: anche di questo prendo nota.
Semmai proprio si dovesse intervenire, un paio di colpi di lametta e si "apre" una finestra da richiudere poi con attenzione ...

Ci rileggiamo presto per discutere del motore e altro (diverse cose da definire BENE prima di incollare il primo legnetto ...)

saluti
Andrea
.
andrea_dm non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
Zeus Fenix: diario di una costruzione riant Aeromodellismo Volo Vincolato, Volo Libero ed OldTimer 31 09 gennaio 12 19:33
Diario di volo di Francesco francesco Elimodellismo Principianti 11 07 dicembre 11 18:02
Diario: elettronica economica per CNC Rata CNC e Stampanti 3D 125 20 marzo 08 07:37
diario di 10 minuti al campo flymax767 Aeromodellismo Principianti 10 10 febbraio 05 13:22



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 21:18.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002