Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Aeromodellismo Volo Vincolato, Volo Libero ed OldTimer


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 14 marzo 16, 19:50   #1941 (permalink)  Top
Gran Decapo
 
L'avatar di Ehstìkatzi
 
Data registr.: 18-03-2007
Messaggi: 14.605
Citazione:
Originalmente inviato da Kat Sitwoy Visualizza messaggio
Perché non mi hai dato retta, mi chiedo? Ora avresti un modello assolutamente indistinguibile dall'attuale, ma col rivestimento tirato a tamburello che però non si buca o perlomeno lo fa con grande difficoltà.
Se ti ricordi ho scritto di aver infilato l'acro a tavoletta, di cui hai già visto diverse foto, dritto dritto nel terreno venendo da un passaggio sulla verticale, il rivestimento in modelspan dell'ala non ha presentato la minima crepa e, a distanza di almeno una sessantina di voli, con altra spiattellata da looping rovescio, è perfettamente integro.
Perchè spendere 25 euro per rivestire un modello che, con buone probabilità, avrà vita relativamente breve ?
Inoltre avevo paura di svergolare l'ala essendo l'I-beam tutt'altro che rigido a torsione.
Infatti ho ricoperto con carta asciutta e l'ho bagnata successivamente contemporaneamente sopra e sotto.
Proverò col prossimo modello dotato di ala costruita con più buon senso.
Ehstìkatzi non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 15 marzo 16, 08:39   #1942 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di maurimag
 
Data registr.: 11-05-2007
Residenza: roma
Messaggi: 256
Citazione:
Originalmente inviato da Ehstìkatzi Visualizza messaggio
La carta di Modelberg: Esaki da 21 gr, se non sbaglio, ma non tira come la modelspan.
Purtroppo quest'ultima l'aveva solo nera o bianca e non volendo verniciare il modello.......
Ciao Bepoe,
hai ragione: ormai la modelpan è introvabile. A colori poi..
Io ho provato a tingerla con i colori dei plotter fotografici. Sono più resistenti alla luce.
Nel mio ex ufficio avevano due di questi plotter che avevano delle sacche che quando il software interno le considerava vuote, contenevano ancora una cinquantina di cc di pigmento.
Mixandoli sieme al nero, si possono ottenere i colori più scuri (il blu della marina americana, ad esempio).
Unico difetto: una volta bagnata e fatta asciugare, la carta si ritira un po', ma si può comunque tingerla, strizzarla con delicatezza e applicare in loco prima che si asciughi ( si fa così anche con la carta da parati e coi cartelli pubblicitari, no?).
Si possono fare varie tonalità a scalare, semplicemente diluendoli con alcool o acqua (fai una prova però: a seconda dei produttori, i solventi cambiano, anche se l'acqua da sola, funziona bene quasi nella totalità dei marchi).
Poi si può stampare un motivo direttamente con la stampante.
Ma forse di questo tu ne sai già molto...
__________________
Volano pure i sassi, con un buon motore attaccato!
maurimag non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 15 marzo 16, 20:59   #1943 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di mass26
 
Data registr.: 08-10-2005
Messaggi: 228
Citazione:
Originalmente inviato da maurimag Visualizza messaggio
Ciao Bepoe,
hai ragione: ormai la modelpan è introvabile. A colori poi..
Io ho provato a tingerla con i colori dei plotter fotografici. Sono più resistenti alla luce.
Nel mio ex ufficio avevano due di questi plotter che avevano delle sacche che quando il software interno le considerava vuote, contenevano ancora una cinquantina di cc di pigmento.
Mixandoli sieme al nero, si possono ottenere i colori più scuri (il blu della marina americana, ad esempio).
Unico difetto: una volta bagnata e fatta asciugare, la carta si ritira un po', ma si può comunque tingerla, strizzarla con delicatezza e applicare in loco prima che si asciughi ( si fa così anche con la carta da parati e coi cartelli pubblicitari, no?).
Si possono fare varie tonalità a scalare, semplicemente diluendoli con alcool o acqua (fai una prova però: a seconda dei produttori, i solventi cambiano, anche se l'acqua da sola, funziona bene quasi nella totalità dei marchi).
Poi si può stampare un motivo direttamente con la stampante.
Ma forse di questo tu ne sai già molto...
...il modelspan si trova solo nei negozi di aeromodellismo a rotoli 10 mt...a Roma in quelli di riferimento...
Maggi cerca... è poi è un materiale superato da tempo
mass26 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 15 marzo 16, 22:15   #1944 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di maurimag
 
Data registr.: 11-05-2007
Residenza: roma
Messaggi: 256
Citazione:
Originalmente inviato da mass26 Visualizza messaggio
...il modelspan si trova solo nei negozi di aeromodellismo a rotoli 10 mt...a Roma in quelli di riferimento...
Maggi cerca... è poi è un materiale superato da tempo
Max, hai ragione pure tu.
Ma portami due fogli colorati di modelspan (scegli tu i c olori) comprati a meno di 50km dalla Capitale... e poi mi rimangio tutto!
Spiega Max, spiegami perchè è un materiale superato...
__________________
Volano pure i sassi, con un buon motore attaccato!
maurimag non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 16 marzo 16, 01:04   #1945 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di andycar
 
Data registr.: 20-01-2006
Residenza: Altopascio
Messaggi: 2.370
Immagini: 20
Citazione:
Originalmente inviato da il_biplano Visualizza messaggio
Ho avuto fortuna con la serie RotorStar tra il ciarpame

Per avere informazioni idonee al tipo di setup mi ero avvalso della disponibilità di Valliera che mi ha dato ottimi consigli. Non volevo rischiare di fare troppi esperimenti.

Però non volevo investire cifre come richiederebbe un setup da gara. Ho avuto fortuna perchè spesso i regolatori cinesi, pur contemplando le varie funzioni, poi in pratica non si riescono ad attivare in contemporanea; funziona una e si disabilita l'altra.
Con questo regolatore invece riesci a fare quello che serve: governor, freno motore e partenza graduale.
La funzione governor riduce il consumo in volo piano ed aumenta la corrente sotto sforzo. Non cala di un giro tra batteria carica e batteria alla fine.
Col freno permetti all'elica di fermarsi quando il timer dice stop.
La partenza graduale evita lo strappo in avvio.

Con la sua scheda di programmazione è un gioco da ragazzi
L'ho preso per provarlo, ma non capisco come impostare i giri che vuoi che faccia senza la radio.
Tu che modifiche hai fatto all' impostazione di default?
__________________
Io???
Io volo in giardino!!! (Cioè... ci volavo da giovane.)
http://www.youtube.com/results?searc...ype=&aq=-1&oq=
andycar non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 16 marzo 16, 18:40   #1946 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di il_biplano
 
Data registr.: 20-06-2009
Residenza: S.Lucia di Piave (TV)-G.Piave Spresiano
Messaggi: 3.952
Citazione:
Originalmente inviato da andycar Visualizza messaggio
L'ho preso per provarlo, ma non capisco come impostare i giri che vuoi che faccia senza la radio.
Tu che modifiche hai fatto all' impostazione di default?
Oddio...ora di default non mi ricordo com'era impostato; però se non hai la sua schedina di programmazione diventa difficoltoso.
Le impostazioni sul regolatore comunque si limitano al freno-medio, partenza graduale (quella che la scheda riporta come 0-32%) detta anche hely soft start, ed il governor. Se hai la schedina di programmazione e non ti capisci, contattami in privato che in due vediamo di uscirne

I giri invece non li puoi impostare dal regolatore; quelli li gestisce il timer, che fa le veci del canale del gas.
il_biplano non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 17 marzo 16, 20:32   #1947 (permalink)  Top
Gran Decapo
 
L'avatar di Ehstìkatzi
 
Data registr.: 18-03-2007
Messaggi: 14.605
Manca solo il carrello.



Le carenature delle ruote sono in fibra che sta catalizzando.
Inutile consumare prezioso balsa per cose che dureranno poco.
Ehstìkatzi non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 18 marzo 16, 12:45   #1948 (permalink)  Top
UserPlus
 
L'avatar di contaxrts
 
Data registr.: 24-12-2007
Residenza: Cagliari
Messaggi: 1.386
Immagini: 1
vista l'esistenza di un buon numero vincolisti più o meno saltuari e più o meno solitari che usano modelli da combat procurati dai canali più svariati ma che non frequentano gli ambienti e quindi non conoscono certi accorgimenti che possono risultare scontati a chi pratica i campi di gara anche solo come spettatore...
...pubblico un tutorial realizzato qualche tempo fa sul come io realizzo i serbatoi a palloncino per, appunto, il combat...

IL PALLONCINO (PENNY) A 90° PER IL COMBAT:



Il motivo che mi ha indotto ad usare questo sistema è l'antiestetica e pericolosa piega che si crea sul collo del palloncino all'uscita dal pod sul modello. È doveroso dire che non ho mai sofferto di rotture patologiche neanche col pallone dritto ma, sapete com'è, prevenire è meglio che curare...

MATERIALI:

cm 6 di tubo lattice diam. 11x7 mm
cm 20 di tubo nitrilene diam. 5x2 mm
cm 1,5 di tubo silicone diam. 5,5x2,5 mm; un pezzo lungo 10 mm ed uno 5 mm
1 gomito 90° in PEHD per tubo da irrigazione diam. 4x6 mm
1 tappo terminale in PEHD per tubo da irrigazione diam. 4x6 mm
2 fascette in plastica da 2 mm





ASSEMBLAGGIO:

Inserire il pezzetto di silicone lungo 10 mm e il tubo in nitrilene ai due estremi del “gomito 90°” e il pezzetto di silicone lungo 5 mm nel “tappo”.



Assemblare il tutto e serrare i due estremi con le fascette.

Prima di rifilare le linguette delle fascette assicurarsi che non ci siano perdite gonfiando il palloncino. Eventualmente tirare ulteriormente.

In questa fase potremmo anche ispezionare il lattice in cerca di eventuali difetti, rari ma non rarissimi, onde evitare rotture che si verificherebbero, secono la legge di Murphy, nel peggior momento possibile...



Nel caso di difetti scartiamo senza esitazione; avremmo perso solo un po' di lattice e due fascette ma avremmo risparmiato 120 cc di miscela nitrata e, magari, vinto pure la finale...

Verificata l'assenza di perdite potremmo senz'altro rifilare le fascette.

Il tutto va ripetuto in numero a piacere; io consiglierei multipli di dieci, visto il confezionamento di tappi e gomiti...

Piero
Icone allegate
U control ( o volo vincolato)-image005.jpg   U control ( o volo vincolato)-image001.jpg   U control ( o volo vincolato)-image003.jpg   U control ( o volo vincolato)-image004.jpg   U control ( o volo vincolato)-image007.jpg  

__________________
io ci metto la faccia...
contaxrts non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 18 marzo 16, 15:55   #1949 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di pieromuzio
 
Data registr.: 14-06-2011
Residenza: milano
Messaggi: 962
Citazione:
Originalmente inviato da contaxrts Visualizza messaggio
vista l'esistenza di un buon numero vincolisti più o meno saltuari e più o meno solitari che usano modelli da combat procurati dai canali più svariati ma che non frequentano gli ambienti e quindi non conoscono certi accorgimenti che possono risultare scontati a chi pratica i campi di gara anche solo come spettatore...
...pubblico un tutorial realizzato qualche tempo fa sul come io realizzo i serbatoi a palloncino per, appunto, il combat...

IL PALLONCINO (PENNY) A 90° PER IL COMBAT:



Il motivo che mi ha indotto ad usare questo sistema è l'antiestetica e pericolosa piega che si crea sul collo del palloncino all'uscita dal pod sul modello. È doveroso dire che non ho mai sofferto di rotture patologiche neanche col pallone dritto ma, sapete com'è, prevenire è meglio che curare...

MATERIALI:

cm 6 di tubo lattice diam. 11x7 mm
cm 20 di tubo nitrilene diam. 5x2 mm
cm 1,5 di tubo silicone diam. 5,5x2,5 mm; un pezzo lungo 10 mm ed uno 5 mm
1 gomito 90° in PEHD per tubo da irrigazione diam. 4x6 mm
1 tappo terminale in PEHD per tubo da irrigazione diam. 4x6 mm
2 fascette in plastica da 2 mm





ASSEMBLAGGIO:

Inserire il pezzetto di silicone lungo 10 mm e il tubo in nitrilene ai due estremi del “gomito 90°” e il pezzetto di silicone lungo 5 mm nel “tappo”.



Assemblare il tutto e serrare i due estremi con le fascette.

Prima di rifilare le linguette delle fascette assicurarsi che non ci siano perdite gonfiando il palloncino. Eventualmente tirare ulteriormente.

In questa fase potremmo anche ispezionare il lattice in cerca di eventuali difetti, rari ma non rarissimi, onde evitare rotture che si verificherebbero, secono la legge di Murphy, nel peggior momento possibile...



Nel caso di difetti scartiamo senza esitazione; avremmo perso solo un po' di lattice e due fascette ma avremmo risparmiato 120 cc di miscela nitrata e, magari, vinto pure la finale...

Verificata l'assenza di perdite potremmo senz'altro rifilare le fascette.

Il tutto va ripetuto in numero a piacere; io consiglierei multipli di dieci, visto il confezionamento di tappi e gomiti...

Piero
Capiti a fagiuolo caro mio omonimo sardo............

Proprio in questi giorni con Carbini del SAM2001, il mio valente segretario dell'Associazione, si parlava di incrementare la cultura del Combat, abbastanza allo sbaraglio, con grandi individualità , ma che non curano per nulla la propaganda .

Molteni in primis se ci sei batti un colpo !

Nel Dubai ai giochi FAI (del cavoletto....ma si chiamano Air Games, quindi un'altra cosa !) c'erano centinaia di persone sulle tribune a seguire le fasi della gara dei Combat.............

Scrivi un po di cosette sulla specialità ad uso degli sbandati e anche con indirizzi e numeri di telefono , gruppi ecc. Io ad esempio non riesco pù a contattare nessuno dell'ex gruppo di Barlassina, ora a Saronna mi pare. Hanno un sito senza alcun numero di telefono.................

Ciao Piero
pieromuzio non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 19 marzo 16, 21:48   #1950 (permalink)  Top
UserPlus
 
L'avatar di contaxrts
 
Data registr.: 24-12-2007
Residenza: Cagliari
Messaggi: 1.386
Immagini: 1
Citazione:
Originalmente inviato da pieromuzio Visualizza messaggio
Capiti a fagiuolo caro mio omonimo sardo............

Proprio in questi giorni con Carbini del SAM2001, il mio valente segretario dell'Associazione, si parlava di incrementare la cultura del Combat, abbastanza allo sbaraglio, con grandi individualità , ma che non curano per nulla la propaganda .

Molteni in primis se ci sei batti un colpo !

Nel Dubai ai giochi FAI (del cavoletto....ma si chiamano Air Games, quindi un'altra cosa !) c'erano centinaia di persone sulle tribune a seguire le fasi della gara dei Combat.............

Scrivi un po di cosette sulla specialità ad uso degli sbandati e anche con indirizzi e numeri di telefono , gruppi ecc. Io ad esempio non riesco pù a contattare nessuno dell'ex gruppo di Barlassina, ora a Saronna mi pare. Hanno un sito senza alcun numero di telefono.................

Ciao Piero
purtroppo la propaganda diventa un mestiere a se...

riguardo Dubai si poteva seguire praticamente in diretta

in ogni caso la categoria combat agonistico in italia è ai minimi storici riguardo i numeri
e non esistono gruppi come si usava in altri tempi... la geografia non aiuta...
in Sardegna son da solo, Adriano a Busto e Antonio a Milano, Antonello e Ettore a Chieti, i siciliani... puoi qualche simpatizzante...

per quanto riguarda la tecnica... il combat è forse la categoria più facile... i materiali buoni si trovano ma non si trovano nei negozi... bisogna frequentare gli ambienti...
per il 95% i motori sono FORA prodotti in Ukraina... poi qualche AKM, Zorro e pochi altri... i modelli sono i soliti da una ventina d'anni... la preferenza generale si è spostata dai vari tipi classici russi, Beliaev Faisov con profondità interamente mobile, molto reattivi ma comunque dal comportamento diverso fra loro... verso i derivati Wakkerman anche nella versione di Trifonov con un pianetto fisso, molto più stabili...
riguardo gli shutoff, che dovrebbereo avere la possibilità di spegnere il motore a volontà su richiesta del giudice come da regolamento, vista la non affidabilità del sistema con spente involontarie, si stà tornando agli shutoff senza questa possibilità, preferendo sbattere il modello a terra se necessario...

chiedete pure qualsiasi chiarimento

Piero
__________________
io ci metto la faccia...

Ultima modifica di contaxrts : 19 marzo 16 alle ore 21:53
contaxrts non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
VVC nascita e volo di un piccolo modello da volo vincolato AntonioF104 Aeromodellismo 25 29 giugno 11 10:18
Micro Volo Vincolato angelo19 Aeromodellismo Micro Modelli 33 23 aprile 10 19:54
Volo vincolato olafds Aeromodellismo Principianti 5 23 agosto 04 08:28
RADUNO VOLO VINCOLATO Pino Segnalazione Bug e consigli 0 10 aprile 01 00:36



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 13:19.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002