Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Aeromodellismo Volo a Scoppio


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 25 gennaio 19, 22:04   #31 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Minestrone
 
Data registr.: 13-09-2012
Messaggi: 4.672
Citazione:
Originalmente inviato da Trinacria Visualizza messaggio
Com'è finita hai deciso di tenere quel castello motore......diciamo castello. Molto pericoloso per te e per altri.
Quello criccato naturalmente no, però ho già ridisegnato il pezzo e lo correggerò dopo aver smontato il vecchio ed aver visto da che punto preciso sia partita la cricca. Vado a rilento perchè ho 3 modelli in allestimento e poco tempo da dedicargli.

Per quanto riguarda la pericolosità... che vuoi che dica? Io lo ritengo pericoloso nella stessa misura in cui sono pericolosi il modello che gli sta dietro ed altri modelli che ho costruito da me. Ho costruito diversi modelli ed un paio senza partire da progetto alcuno. Sono pericolosi? Hanno volato.
Per come la vedo io il modellismo è anche sapersi costruire le cose, con diverse tecniche e modalità, altrimenti dovremmo comprare solo gli arf.

Per quanto riguarda il castello motore in questione i dubbi li ho, altrimenti non avrei chiesto qui, però non sono stati fugati nè in una direzione nè nell'altra. Tu mi hai scoraggiato ma l'hai fatto senza riportare un'esperienza negativa, senza spiegarne i motivi ed argomentando con un "secondo me"; anche se tengo molto in considerazione la tua opinione non posso basarmi solo su questa.

Chiaramente il dimensionamento del pezzo è fatto un po' a naso e ad esperienza, ho cercato le caratteristiche meccaniche del nylon 66 e dello stesso con diverse percentuali di fibra di vetro, ho cercato le caratteristiche del petg e, considerando che non è stampato per iniezione ma per deposizione di filo, ho fatto qualche considerazione per partire a dimensionare.
Vedremo se funzionerà.

Per quanto riguarda la pericolosità tieni conto che le prove le faccio in ottemperanza delle regole in mezzo al nulla, mica in piazza.

Ribadisco che ho già stampato un castello motore in PLA che vola senza problemi, però si tratta di un .25 montato senza naca, perciò debitamente raffreddato, questo sarà dentro alla naca ma in petg.
Minestrone non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 26 gennaio 19, 07:24   #32 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Tanbruk
 
Data registr.: 20-06-2013
Residenza: Milano
Messaggi: 159
Trinacria ha scritto:

Com'è finita hai deciso di tenere quel castello motore......diciamo castello. Molto pericoloso per te e per altri.

Posso sapere xchè reputi pericoloso un castello motore stampato in PeGT?
Tanbruk non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 26 gennaio 19, 18:15   #33 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Trinacria
 
Data registr.: 06-02-2013
Messaggi: 3.396
Citazione:
Originalmente inviato da Tanbruk Visualizza messaggio
Trinacria ha scritto:

Com'è finita hai deciso di tenere quel castello motore......diciamo castello. Molto pericoloso per te e per altri.

Posso sapere xchè reputi pericoloso un castello motore stampato in PeGT?
Mi sembra troppo debole e leggero.
__________________
Trinacria non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 26 gennaio 19, 18:55   #34 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Minestrone
 
Data registr.: 13-09-2012
Messaggi: 4.672
Leggero no. Essendo il materiale molto meno performante rispetto al nylon o al nylon caricato, se si vuole mantenere la robustezza del pezzo occorre sovradimensionare con conseguente aggravio di peso (considerare anche che il petg pesa leggeremente di più rispetto al nylon).
Minestrone non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 13 febbraio 19, 15:17   #35 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Minestrone
 
Data registr.: 13-09-2012
Messaggi: 4.672
Per i posteri

Finalmente sono riuscito a collaudare il nuovo castello motore. Funziona!
Ho fatto un paio di lunghi voli senza risparmiare sulle smotorate ed ha retto alla grande. Con le correzioni fatte è estremamente rigido.

Scrivo qui un paio di considerazioni per chi avesse necessità di percorrere la strada della stampa del supporto motore.
Ovviamente, il materiale stampato con deposito di filamento sarà sempre di gran lunga inferiore come caratteristiche meccaniche rispetto ad un nylon caricato con fibra di vetro stampato ad iniezione da aziende del settore.
Se si vuole stampare un supporto andrà sovradimensionato di parecchio e, per non caricare un sacco di peso, sarà da curare adeguatamente il progetto ingrossando tutte le zone dove si concentrano gli sforzi. Occorrerà ingrossare attorno a tutti i fori per fare in modo che il foro non sia motivo di indebolimento ed andranno raggiati tutti gli spigoli con raggi più grandi possibile. Occorrerà ingrossare anche il punto di incrocio delle due parti del supporto che formano la "T". Purtroppo il pezzo non risulterà mai abbastanza rigido se non si prevedono nervature di irrigidimento (come tra l'altro sono presenti in quasi tutti i supporti commerciali). Non economizzare sullo spessore della nervatura, altrimenti si cricca facilmente. Io avevo fatto una nervatura di 1.6mm e si è criccata alla prima uscita.
Penso che chi abbia un minimo di "sensibilità" ingegneristica non abbia difficoltà a disegnare un supporto ben fatto (tanto con la stampante 3d ci si può sbizzarrire col disegno).
Ovviamente occorre che i layer siano sul piano individuato dalla T del supporto, per ottenere ciò occorre stampare il supporto con la T appoggiata sul piano di stampa. Non ho provato ma non credo che sia una buona idea stampare il supporto in verticale per ovvie ragioni.
Per quanto riguarda il materiale, io ho usato PETG che dovrebbe essere più resistente alla temperatura e più rigido del PLA con infill al 100% (ovviamente), alta temperatura di stampa e ventola spenta. Purtroppo sul materiale so dire poco o nulla. Mi fa rabbia sapere poco o nulla del materiale che uso per stampare ma non ho trovato molte informazioni in rete. Quello che ho certamente notato è che, stampando a diverse temperature e con ventola accesa o spenta, il risultato sembra cambiare. Probabilmente, ma non sono per nulla certo di quello che dico, il grado di cristallinità cambia e, se è così, cambiano anche le caratteristiche meccaniche.

PS. attenzione perchè lo stress maggiore sul supporto motore è dato dall'avviatore, soprattutto se l'elica è senza ogiva e l'avviatore è fuori asse rispetto all'albero motore.

Fate voi le vostre considerazioni, questa è stata la mia esperienza e queste sono considerazioni su questa sola esperienza.
Per quanto riguarda la durata nel tempo beh...su questa non so nulla, tra un anno ne parliamo.
Minestrone non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 13 febbraio 19, 19:24   #36 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Tanbruk
 
Data registr.: 20-06-2013
Residenza: Milano
Messaggi: 159
Grazie di aver condiviso.
Ogni aggiornamento sarà migliorativo per altri stampatori in 3d
Tanbruk non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 14 febbraio 19, 16:37   #37 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di -RsX-
 
Data registr.: 15-01-2009
Residenza: Puglia
Messaggi: 862
Ottima esperienza
Come hai detto è importante essere consapevoli che il pezzo stampato non può essere leggero e resistente come l'originale e bisogna per forza di cose inciccirlo ;)
Anche io utilizzo PETG per stampare componenti e upgrade per l'elicottero, niente di critico come pinze o corone, ma si riescono a risparmiare un po' di soldini sulle parti più stupide come supporto pinna orizzontale e supporti cappottina

Sent from my LG-H870 using Tapatalk
__________________
T-Rex 600E-Pro, BlackOut Mini H Quad FPV
Futaba 14SG
-RsX- non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 17 febbraio 19, 12:07   #38 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di -RsX-
 
Data registr.: 15-01-2009
Residenza: Puglia
Messaggi: 862
https://youtu.be/vLrISrkg46g

Ecco un video interessante che parla di materiali e temperature
Mi sarei aspettato che il PETG resistesse a temperature più alte, invece già a 80° ne ha avuto abbastanza
Invece il PLA ricotto sorprendentemente arriva a temperature altissime, nel video fino a 180° mantenendo ancora una minima resistenza e forma

Insomma il PLA non sembra da scartare, ma penso che bisogna valutare anche il tipo di rottura, che di solito nel PLA è fragile, ma potrebbe essere migliore dopo ricottura
Stefan in un altro video ha analizzato proprio la robustezza e il tipo di rottura di vari materiali, anche ricotti

Sent from my LG-H870 using Tapatalk
__________________
T-Rex 600E-Pro, BlackOut Mini H Quad FPV
Futaba 14SG
-RsX- non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 17 febbraio 19, 12:12   #39 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Minestrone
 
Data registr.: 13-09-2012
Messaggi: 4.672
Interessante, solo che si vede che il petg e l abs hanno barrette più alte "as printed" (cosa significhino le barrette non so, devo ancora vedere il video). Io un forno per la ricottura non ce l'ho.

Inviato dal mio Mi A1 utilizzando Tapatalk
Minestrone non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
castello motore.. eros 73 Aeromodellismo Progettazione e Costruzione 15 04 aprile 16 11:24
castello motore 3w Bomby82 Aeromodellismo Volo a Scoppio 0 23 novembre 09 18:07
usare lo stampato su dove e' posizionato il motore bl da cd come variatore brushless pakizip Aeromodellismo Volo Elett. - Realizzazione Motori 6 26 agosto 08 12:35
castello motore pipeline Aeromodellismo 3 25 febbraio 08 21:10
Castello motore .... Winged scrot Aeromodellismo Principianti 2 15 gennaio 06 19:34



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 07:46.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002