BaroneRosso.it - Forum Modellismo

BaroneRosso.it - Forum Modellismo (https://www.baronerosso.it/forum/)
-   Aeromodellismo Volo a Scoppio (https://www.baronerosso.it/forum/aeromodellismo-volo-scoppio/)
-   -   Motore NGH 35 scarico posteriore: primo benzina e primissime esperienze (https://www.baronerosso.it/forum/aeromodellismo-volo-scoppio/376364-motore-ngh-35-scarico-posteriore-primo-benzina-e-primissime-esperienze.html)

aerofast 10 giugno 18 15:38

Motore NGH 35 scarico posteriore: primo benzina e primissime esperienze
 
Ragazzi buon giorno,

in parallelo alla discussione dello Stuka, vorrei affrontare con voi alcune tematiche inerenti questo motore.

Non avendo molto tempo e possibilità, ho voluto fare un azzardo e comprare questo motore (ma l'ho trovato grazie all'amico Dario ancora imbustato, immacolato e profumato d'olio protettivo ad un prezzo davvero accattivante!!!B)), ed ho iniziato ad informarmi.
Sul Barone ho trovato molte indicazioni di tipo "esperienza", ossia molti ne parlano bene, alcuni un tantino meno bene, poi ho cercato su RC-Universe e molti hanno fatto strani archibugi per migliorare "tal cosa...o tal altra cosa"....insomma il minestrone è bello pieno!!!

Pertanto, sempre se magari non mi sia sfuggito sul Barone e sempre se non è la solita ripetizione, vorrei consigli e dritte sulla messa a punto di questo motore, vorrei pure sapere se ci sono sti "archibugi" ossia cosine da fare prima di metterlo in moto e magari un piccolo "vademecum" per i benzina visto che sono proprio "novizio" e "pivello" dei motori a benza!!!

Fatemi sapere, come sempre ringrazio anticipatamente

miklarocca 10 giugno 18 17:25

Non esistono "archibugi" particolari (forse volevi dire artifici).
Ne esiste uno che vale sempre e comunque: leggiti con attenzione le istruzioni e, se non sei un esperto, seguile pedissequamente.
Sono convinto, infatti, che nessuno conosce un determinato motore meglio di chi lo ha costruito e che nessuno più di lui aspiri a garantirne un uso prolungato e il più possibile scevro da problemi.

aerofast 11 giugno 18 05:07

Si beh...ecco....appunto artifici!!!:lol:

Grazie mille per la dritta, se ce ne sono altre sono tutte ben accette!!!

canelupo 11 giugno 18 11:20

Citazione:

Originalmente inviato da aerofast (Messaggio 5106705)
Pertanto, sempre se magari non mi sia sfuggito sul Barone e sempre se non è la solita ripetizione, vorrei consigli e dritte sulla messa a punto di questo motore, vorrei pure sapere se ci sono sti "archibugi" ossia cosine da fare prima di metterlo in moto e magari un piccolo "vademecum" per i benzina visto che sono proprio "novizio" e "pivello" dei motori a benza!!!

Fatemi sapere, come sempre ringrazio anticipatamente

per avviare un motore a benzina a 2 tempi si adotta una procedura abbastanza standard.

Chiudi la farfalla dell'aria (c'e' una levetta dedicata) e apri il gas al massimo. Se il motore e' fermo da molto tempo fai fare all'elica un po' di giri fino a quando non senti odore di benzina.
Di solito ti accorgi che la benzina e' arrivata al carburatore perche' il motore assume un rumore piu' pieno.

A questo punto abbassa il gas lasciando un paio di tacche, accendi la centralina e, sempre con l'aria chiusa, dai qualche colpo all'elica fino a quando senti il motore borbottare.

A questo punto apri la farfalla dell'aria e con qualche colpo d'elica dovrebbe avviarsi.

il difficile e' capire la carburazione.

Se il motore tende a morire quando apri rapidamente il gas allora devi ingrassare la vite del minimo (quella piu' vicino al motore) se in volo borbotta devi stringere il massimo.

Se riesci fatti aiutare perche' all'inizio e' difficile riuscire da soli a capire come carburare.

L'ideale sarebbe fare almeno 2-3 litri di miscela al banco facendo girare il motore a circa 3000 giri passando frequentemente da min a max per farlo girare a tutti i regimi.

Al banco e' piu' facile regolare le viti del min e max:

il minimo si regola mettendo il motore al regime di minimo aprendo la vite e chiudendo fino a quando non si trova il regime di rotazione piu' basso senza che il motore muoia quando si tenta di accelerare.

Il massimo lo si regola aprendo la vite e facendo girare il motore a manetta. Si chiude la vite e il motore aumenta di regime. Quando comincia a diminuire si riapre la vite di un ottavo di giro. Fatto questo si ricontrolla il minimo e il motore e' a posto.

aerofast 11 giugno 18 12:00

Grazie mille per la dritta!!!

Trinacria 11 giugno 18 12:03

Citazione:

Originalmente inviato da canelupo (Messaggio 5106787)
per avviare un motore a benzina a 2 tempi si adotta una procedura abbastanza standard.

Chiudi la farfalla dell'aria (c'e' una levetta dedicata) e apri il gas al massimo. Se il motore e' fermo da molto tempo fai fare all'elica un po' di giri fino a quando non senti odore di benzina.
Di solito ti accorgi che la benzina e' arrivata al carburatore perche' il motore assume un rumore piu' pieno.

A questo punto abbassa il gas lasciando un paio di tacche, accendi la centralina e, sempre con l'aria chiusa, dai qualche colpo all'elica fino a quando senti il motore borbottare.

A questo punto apri la farfalla dell'aria e con qualche colpo d'elica dovrebbe avviarsi.

il difficile e' capire la carburazione.

Se il motore tende a morire quando apri rapidamente il gas allora devi ingrassare la vite del minimo (quella piu' vicino al motore) se in volo borbotta devi stringere il massimo.

Se riesci fatti aiutare perche' all'inizio e' difficile riuscire da soli a capire come carburare.

L'ideale sarebbe fare almeno 2-3 litri di miscela al banco facendo girare il motore a circa 3000 giri passando frequentemente da min a max per farlo girare a tutti i regimi.

Al banco e' piu' facile regolare le viti del min e max:

il minimo si regola mettendo il motore al regime di minimo aprendo la vite e chiudendo fino a quando non si trova il regime di rotazione piu' basso senza che il motore muoia quando si tenta di accelerare.

Il massimo lo si regola aprendo la vite e facendo girare il motore a manetta. Si chiude la vite e il motore aumenta di regime. Quando comincia a diminuire si riapre la vite di un ottavo di giro. Fatto questo si ricontrolla il minimo e il motore e' a posto.

Durante il rodaggio il motore non deve girare a manetta e neanche al minimo.....deve girare allegro

aerofast 11 giugno 18 16:30

Sfruttando l'occasione chiedo pure un altro consiglio: vorrei nascondere il motore nella naca radiatore dello Stuka, ma per far ciò debbo fare una prolunga di almeno 60mm: avevo aperto un 3d per il mio amico che ha il Royal Marutaka e che sul .91 è stato un successo...e senza cuscinetto alcuno.
Ora, vorrei fare lo stesso, ma qui si parla di un 2t benzina da 35cc....che mi dite???

Praticamente la mia idea è di fare un piattello unico in alluminio, dove installerei il magnetino di fase e con le lavorazioni degli assi in presa unica e fatte con alesatore H7.
Per darvi un'idea, dove finisce l'albero filettato del mio NGH sarebbe il punto dove appoggierebbe l'elica se si riuscisse a nascondere la testa del motore.

Ora, potrebbero verificarsi danni e/o complicazioni???

Se avete idee o esperienze da condividere, per favore fatemi sapere.

losisi 11 giugno 18 19:18

se ho capito bene vorresti fare una prolunga all'albero motore...
si può fare ma, viste le masse in gioco ( non ricordo che elica tiri il 35 ma non è certamente un fuscellino...) la cosa va valutata bene e realizzata meglio...
materiale idoneo, fissaggio adeguato e meglio sarebbe anche una prova di tutto l'insieme per assicurare la perfetta assialità prima di accendere il motore.

Ehstìkatzi 11 giugno 18 20:19

Sul Nemesis avevo fatto un lavoro del genere per un OS BGX 35 glow, ma a benzina non cambia niente.

https://s15.postimg.cc/vtq52v2cr/image.jpg

https://s15.postimg.cc/ak2is41ij/Rondella.jpg

aerofast 11 giugno 18 20:42

Citazione:

Originalmente inviato da Ehstìkatzi (Messaggio 5106855)
Sul Nemesis avevo fatto un lavoro del genere per un OS BGX 35 glow, ma a benzina non cambia niente.

https://s15.postimg.cc/vtq52v2cr/image.jpg

https://s15.postimg.cc/ak2is41ij/Rondella.jpg

Carambaaaa!!! Che lavoro!!!!

Grazie mille per la dritta, ci piglio spunto e vedo come fare!!!

Ascolta una cosa: avevi vibrazioni o sconquasso sul modello???
Avevi percaso dovuto bilanciare qualcosa, che so...asse motore o prolunga o non so???

Mi mandi qualche info in più???

Grazie ancora !!!

Ehstìkatzi 12 giugno 18 08:20

Citazione:

Originalmente inviato da aerofast (Messaggio 5106859)
Carambaaaa!!! Che lavoro!!!!

Grazie mille per la dritta, ci piglio spunto e vedo come fare!!!

Ascolta una cosa: avevi vibrazioni o sconquasso sul modello???
Avevi percaso dovuto bilanciare qualcosa, che so...asse motore o prolunga o non so???

Mi mandi qualche info in più???

Grazie ancora !!!


Se la prolunga è stata fatta da persone competenti nel campo delle lavorazioni meccaniche con le macchine adatte, nel caso un tornio ed una fresatrice, e l'accoppiamento sull'albero è uguale a quello dell'originale rondella di trascinamento non ci sono certamente vibrazioni o sconquassi, trattandosi di un corpo cilindrico omogeneo non c'è bisogno di bilanciamento.
Io avevo mandato i disegni a AS Power, hanno tutti i requisiti che ho descritto precedentemente.

losisi 13 giugno 18 22:16

Citazione:

Originalmente inviato da Ehstìkatzi (Messaggio 5106879)
Se la prolunga è stata fatta da persone competenti nel campo delle lavorazioni meccaniche con le macchine adatte, nel caso un tornio ed una fresatrice, e l'accoppiamento sull'albero è uguale a quello dell'originale rondella di trascinamento non ci sono certamente vibrazioni o sconquassi, trattandosi di un corpo cilindrico omogeneo non c'è bisogno di bilanciamento.
Io avevo mandato i disegni a AS Power, hanno tutti i requisiti che ho descritto precedentemente.

come scrivevo sopra.......se il lavoro viene eseguito con materiali e tecnica idoneii...nessun problema:rolleyes:


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 00:26.

Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002