Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Aeromodellismo Volo a Scoppio


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 11 agosto 10, 12:08   #1 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di pellikano
 
Data registr.: 22-03-2008
Residenza: Foligno
Messaggi: 3.005
GIP 46: Regole e trucchi per andare sempre più veloci!

La GIP 46 è una categoria di aeromodelli da velocità che sfruttano l'energia di un motore da 2,5 cc. Il modello è fisso ed uguale per tutti mentre il motore, l'elica e la miscela sono liberi. Unica restrizione: il motore può essere un Supertigre G20/15 o un motore moderno PURCHÉ CON LE BRONZINE, tipo OS LA 15.
__________________
...quello che noi chiamiamo "passione" altri dicono "mania". Dev'essere un bacillo veramente resistente che quando entra nel sangue non molla più. (Ninetto Ridenti) Arch. Cristiano Giustozzi FAI 10694. Tel. 393 9772747
pellikano non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 11 agosto 10, 12:47   #2 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di pellikano
 
Data registr.: 22-03-2008
Residenza: Foligno
Messaggi: 3.005
L'Aeromodello

Il GIP 46 è un aeromodello disegnato negli anni 50 da Giuseppe Gottarelli, un aeromodellista di Bologna che era anche pilota militare.
Egli durante un volo di addestramento sul mare Adriatico, di ritorno dal Gargano verso Rimini, chiese al capo squadriglia se poteva scendere verso il mare. Accordato il permesso il Gottarelli iniziò la discesa che, per cause ancora ignote, portò il suo Thunderjet ad inabissarsi e con lui il suo pilota.
Di Pino Gottarelli ci rimangono alcune foto ed i progetti dei suoi modelli: il Bazooka e, appunto, il GIP 46.
Il GIP è un aeromodello con fusoliera a tavoletta in balsa da 10 mm, ala a tavoletta in balsa da 8 mm e piani di coda in balsa da 4 mm
Il progetto si può scaricare gratuitamente da internet (basta digitare gip 46 e cercare un pochino) oppure acquistare dei kit già fatti. Chiedere qui per la disponibilità.
L'ala ha profilo piano-convesso. I concorrenti più attenti lavorano le estremità alari sino ad assottigliarle per rendere più aerodinamica la loro ala.
Altri arrotondano anche fusoliera.
Altri ancora tirano la superficie a lucido, altri scelgono una balsa leggerissima per far pesare il meno possibile il loro modello.
C'è chi usa addirittura le viti a testa svasata per fissare il motore e la squadretta per non lasciare oggetti affioranti che possano sporcare l'aerodinamica complessiva.
Le ruote sono lenticolari e c'è chi le fa in legno, in materiale plastico, in derling, solo pochi usano le classiche routine commerciali.
Il carrello può essere fatto on filo metallico o in lamina di alluminio o acciaio.
__________________
...quello che noi chiamiamo "passione" altri dicono "mania". Dev'essere un bacillo veramente resistente che quando entra nel sangue non molla più. (Ninetto Ridenti) Arch. Cristiano Giustozzi FAI 10694. Tel. 393 9772747
pellikano non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 11 agosto 10, 13:00   #3 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di pellikano
 
Data registr.: 22-03-2008
Residenza: Foligno
Messaggi: 3.005
Il Motore

Essendo una gara indetta dalla SAM 2001 (Society of Antique Modellers chapter 2001) il motore ammesso per eccellenza è il G 20 da 2,5 cc in tutte le sue varianti. Quindi ok a G20 scarico quadro, G20 del 1960, del 1970 etc etc...
Oppure si possono usare anche motori attualmente in commercio.
Caaaalma! Sono vietate: marmitte a risonanza, prese di pressione, travasi schnuerle, scarichi posteriori, serbatoi a pressione e a palloncino.
Ah, dimenticavo: niente cuscinetti. Solo bronzine.

Chi preferisce i cuscinetti, pertanto, svuota un G20 delle sue cose e dentro mette nuovi accoppiamenti, testate Nelson o Turbo, fora alberi, alleggerisce bielle... Insomma tutto è permesso.

Altri prendono un OS LA e giù a fare modifiche all'inverosimile.
__________________
...quello che noi chiamiamo "passione" altri dicono "mania". Dev'essere un bacillo veramente resistente che quando entra nel sangue non molla più. (Ninetto Ridenti) Arch. Cristiano Giustozzi FAI 10694. Tel. 393 9772747
pellikano non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 11 agosto 10, 13:19   #4 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di pellikano
 
Data registr.: 22-03-2008
Residenza: Foligno
Messaggi: 3.005
L'Elica

Un vecchio slogan pubblicitario diceva: la potenza è nulla senza il controllo.
Bene l'elica è il fattore determinante che porta al successo.
Abbiamo fatto tante prove e l'elica che rende meglio in questa categoria è la 6,5x6,5; APC o Graupner da elettrico.
Il più bravo nelle eliche è il siciliano Franco Castro che ha fatto uno stampo partendo dalle eliche Graupner per poi rifarle in Carbonio lavorandole di fino per ottenere eliche vicinissime tra loro per passo e diametro ma determinanti per far rendere al massimo la triade motore, modello ed elica.
Franco è pignolo al punto che porta sempre con sé un barometro, un termometro ed un igrometro perché per ogni condizione lui ha l'elica e la miscela giusta per andare forte.
In confronto a questa delicatezza i cosiddetti "aeromodellisti" che tanto amano il volo 3D a benzina sembrano dei cavernicoli con tanto di clava!
__________________
...quello che noi chiamiamo "passione" altri dicono "mania". Dev'essere un bacillo veramente resistente che quando entra nel sangue non molla più. (Ninetto Ridenti) Arch. Cristiano Giustozzi FAI 10694. Tel. 393 9772747
pellikano non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 11 agosto 10, 13:55   #5 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 16-12-2006
Messaggi: 6.328
[QUOTE=pellikano;2178507]Un vecchio slogan pubblicitario diceva: la potenza è nulla senza il controllo.
Bene l'elica è il fattore determinante che porta al successo.
Abbiamo fatto tante prove e l'elica che rende meglio in questa categoria è la 6,5x6,5; APC o Graupner da elettrico.
Il più bravo nelle eliche è il siciliano Franco Castro che ha fatto uno stampo partendo dalle eliche Graupner per poi rifarle in Carbonio lavorandole di fino per ottenere eliche vicinissime tra loro per passo e diametro ma determinanti per far rendere al massimo la triade motore, modello ed elica.
Franco è pignolo al punto che porta sempre con sé un barometro, un termometro ed un igrometro perché per ogni condizione lui ha l'elica e la miscela giusta per andare forte.
In confronto a questa delicatezza i cosiddetti "aeromodellisti" che tanto amano il volo 3D a benzina sembrano dei cavernicoli con tanto di clava![/QUOTE]

Mi spieghi il perchè?
Ma so che sei lontano dal 3d, dunque, non sapendo cosa ci sta dietro, il barometro, il termometro e l'igrometro ti fanno stupire...
Non discuto che un modello da velocità debba avere tante attenzioni particolari ma tutto finisce lì, o quasi.
Nella nostra specialità (3d) l'attenzione all'"insieme" non è così esasperata (comunque non certo scarsa e zeppa di confronti, pesi, motori, miscele per i glow, elettronica, ecc) ma è ben altra cosa il pilotaggio e l'esercizio che non finisce mai...
toio!! non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 11 agosto 10, 14:48   #6 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di toratora72
 
Data registr.: 06-02-2008
Residenza: la spezia
Messaggi: 2.462
Citazione:
Originalmente inviato da pellikano Visualizza messaggio
Un vecchio slogan pubblicitario diceva: la potenza è nulla senza il controllo.
Bene l'elica è il fattore determinante che porta al successo.
Abbiamo fatto tante prove e l'elica che rende meglio in questa categoria è la 6,5x6,5; APC o Graupner da elettrico.
Il più bravo nelle eliche è il siciliano Franco Castro che ha fatto uno stampo partendo dalle eliche Graupner per poi rifarle in Carbonio lavorandole di fino per ottenere eliche vicinissime tra loro per passo e diametro ma determinanti per far rendere al massimo la triade motore, modello ed elica.
Franco è pignolo al punto che porta sempre con sé un barometro, un termometro ed un igrometro perché per ogni condizione lui ha l'elica e la miscela giusta per andare forte.
In confronto a questa delicatezza i cosiddetti "aeromodellisti" che tanto amano il volo 3D a benzina sembrano dei cavernicoli con tanto di clava!
il modellismo e' bello tutto.Chi denigra gli altrui campi od passioni lo fa' solo per darsi un tono e perche' non e' neppure lui stesso convinto di cio' che dice.Ovviamente sono miei pensiere e gradirei che gli utenti del forum li rispettino educatamente come io ho fatto con le idee altrui.Ovviamente e' possibile esporre le proprie idee e comentare pure le mie ma SEMPRE EDUCATAMENTE.
toratora72 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 11 agosto 10, 15:54   #7 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di pellikano
 
Data registr.: 22-03-2008
Residenza: Foligno
Messaggi: 3.005
Rispondo ad entrambi.

Sono lontano dal volo 3D non in assoluto ma relativamente a quello che comporta in termini di diffusione e promozione della nostra attività. Inoltre ci sono bagagli culturali immensi che verrebbero cancellati se solo ci dedicassimo, da domattina, solo al 3D.

Lontano relativamente nel senso che tra le persone che stimo di più come piloti ci sono Sacha Cecconi, Filippo Materazzi e Dunkan Bossion che non sono esattamente dei velocisti o dei pylonisti.
Solo che, e sarete d'accordo con me, un conto è vedere Filippo che danza nell'aria altra cosa è vedere i suoi emuli che annaspano fermi a mezz'aria. Filippo è Caravaggio e gli altri sono come il quadro venduto alla bancarella.

Ovviamente il rispetto è dovuto a tutti: ognuno fa quel che vuole meglio che può. L'educazione nell'esposizione delle proprie tesi è dovuta all'aeromodellista in quanto persona.
Denigrazione e maleducazione non mi appartengono tanto è vero che in thread in cui si discute di 3D e spesso si dicono cose che non stanno né in cielo né in terra io non scrivo mai: che risponda pure chi ama questa disciplina. Onorevole ed appassionante come tutte.

Solo che per la sua natura squisitamente tecnica e specialistica questa discussione è stata concepita per fornire un supporto a quanti vogliono migliorare le proprie prestazioni in QUESTA particolare disciplina, e non per fare sterili polemiche su quale specialità aeomodellistica sia la migliore.

Quindi, dovendomi rivolgere ad un pubblico di 60 concorrenti che vogliono andare veloci costituito in gran parte da vecchi velocisti che non apprezzano altro che la velocità ed i motori non credevo di essere letto anche da 3disti che se ne guardano bene di capire altri campi diversi dal loro ma sono pronti a scendere in campo costringendomi, mio malgrado, a parlare d'altro.

Signori, questo thread è aperto a tutti ma qui si parla di GIP 46 ed il velocista, è bene che lo sappiate, che voi lo vogliate o no vede la vostra specialità come fumo negli occhi.
E dirò di più: gli elicotteri fanno parte della stessa famiglia.
Ora, al di la di cosa sia o non sia giusto, credete sia permesso a dei miti aeromodellisti che vogliono trattare un argomento discutere lo stesso in un forum senza sentirsi in colpa nel chiamare i modelli da 3D salami appesi?
È per voi una grossa offesa o pensate che potrete sopravvivere sapendo che il torque roll non è il centro del mondo?

Detto questo credo di aver risposto in maniera più che esauriente ai vostri interventi i quali, se dovessero continuare mi porterebbero a chiedere la chiusura del thread perchè non ho voglia di polemizzare con nessuno.
Questo ci costringerebbe a comunicare le stesse cose via mail come già facciamo ora ma, attenti bene, sarebbe l'ennesima riprova che il dilagare della vostra disciplina non consente di fatto lo sviluppo o la conservazione di altre forme di aeromodellismo.

Col dovuto rispetto se apro un thread sono io a scegliere di cosa si parla e i termini in cui se ne parla. Se eccedo o dico qualcosa che non va ci sono gli amministratori pronti a rimettere le cose a posto ma che il parere personale di qualcuno che si sente offeso per delle cose lapalissiane contrasti lo svolgersi di una discussione tematica di raro spessore tecnico e di cultura Aeromodellistica a livelli impensabili in questa era di cineserie pronte al volo lo trovo decisamente una cosa negativa.

Pertanto se questa spiegazione vi aggrada direi di eliminare sia i vostri interventi che la mia replica da questo thread perché onestamente vorrei parlare d'altro ed a un livello più elevato.

Cristiano.
__________________
...quello che noi chiamiamo "passione" altri dicono "mania". Dev'essere un bacillo veramente resistente che quando entra nel sangue non molla più. (Ninetto Ridenti) Arch. Cristiano Giustozzi FAI 10694. Tel. 393 9772747
pellikano non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 11 agosto 10, 17:47   #8 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 16-12-2006
Messaggi: 6.328
A me sembra di averti risposto civilmente, come sempre del resto.
Quello che non avresti dovuto fare, lo ripeto, è chiamare in causa il 3d (che cacchio vuol dire il confronto??) quando questa disciplina ti è completamente sconosciuta.
E ora sotto con le regole e i trucchi per andare sempre più veloci che intanto i "salami appesi" sono belinate da dilettanti della domenica...
toio!! non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 11 agosto 10, 18:54   #9 (permalink)  Top
UserPlus
 
L'avatar di massimob
 
Data registr.: 03-09-2008
Residenza: Jesolo - VE
Messaggi: 10.517
Citazione:
Originalmente inviato da pellikano Visualizza messaggio
La GIP 46 è una categoria di aeromodelli da velocità che sfruttano l'energia di un motore da 2,5 cc. Il modello è fisso ed uguale per tutti mentre il motore, l'elica e la miscela sono liberi. Unica restrizione: il motore può essere un Supertigre G20/15 o un motore moderno PURCHÉ CON LE BRONZINE, tipo OS LA 15.
come si svolge la gara? Si vola con più concorrenti assieme o a cronometro? ecc ecc
__________________
Massimo Bison
http://picasaweb.google.com/bimax58
El sapiente sa poco, l'ignorante el sa massa, ma el mona sa tuto
massimob non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 11 agosto 10, 19:10   #10 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di pellikano
 
Data registr.: 22-03-2008
Residenza: Foligno
Messaggi: 3.005
Citazione:
Originalmente inviato da massimob Visualizza messaggio
come si svolge la gara? Si vola con più concorrenti assieme o a cronometro? ecc ecc
Ogni lancio è individuale.
La partenza è da terra ed il cronometro scatta nel momento in cui il meccanico lascia il modello. Il lancio è concluso dopo 10 giri pari a 4 km.
I cavi sono 2 in acciaio semplice o tracciato del diametro di mm 0.30.
I cavi sono lunghi m15,92 dalla mezzeria del modello alla manetta di comando.
__________________
...quello che noi chiamiamo "passione" altri dicono "mania". Dev'essere un bacillo veramente resistente che quando entra nel sangue non molla più. (Ninetto Ridenti) Arch. Cristiano Giustozzi FAI 10694. Tel. 393 9772747
pellikano non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
sgommare fa andare più veloci? m.stealth Automodellismo 4 27 agosto 09 13:38
Help me! Per andare piu veloce lo zio Modelli naviganti per usi vari, pesca, altro ecc. 16 17 gennaio 09 19:49
per andare piu' veloci! massimo1 Aeromodellismo Volo Elettrico 5 31 gennaio 08 22:43
Cerco Servi coda il piu veloci possibile maveric100 Radiocomandi 8 21 novembre 07 21:22



Tutti gli orari sono GMT +1. Adesso sono le 15:09.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002