Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Aeromodellismo Volo Elettrico


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 28 novembre 13, 22:06   #271 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Chicco K
 
Data registr.: 10-05-2011
Messaggi: 3.487
L'idea della banderuola potrebbe essere buona, ma ci sarebbe il fatto che per provarla appieno, bisognerebbe aspettare un vento costante e sostenuto... in pratica affidarsi al meteo... se ho capito bene...

con l'aliante si avrebbe una condizione più vicina a quella chiestasi nel thread...
prove di planata, contovento, sottovento, nonchè affondate in verticale a 150-200Km/h... e pure l'atterraggio...

ovviamente tutto bilanciato e centrato...
le stesse condizioni richiestasi per la banderuola...

Un bravo aliantista, in qualsiasi condizione di volo si accorgerebbe di sicuro che il modello tira da un lato o che ha bisogno di correzione e trimmaggio, sempre se ci sarà una differenza apprezzabile...
__________________
La passione, è tutto... senza, c'è il vuoto...
Chicco K non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 12 gennaio 14, 00:56   #272 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di volaresempre1
 
Data registr.: 19-03-2011
Messaggi: 3.577
Ciao a tutti..

Riesumo questa discussione dopo decine e decine di voli e di test e non potevo non aggiornare questa discussione...

Allora in picchiata ovviamente anche in volo orizzontale con elica spenta e ferma ovviamente Va più di quando l'elica è al minimo come se fosse uno scoppio... Io uso questa opzione anche su aerei elettrici..

In atterraggio invece cambia tutto.... Certo con elica ferma va più veloce ma quando uso Questa cosa si fanno atterraggi bruttissimi e in stallo e l'aereo è pochissimo. Governabile o lo è In modo strano. Invece con il minimo acceso faccio atterraggi che dire perfetti è dir poco... E anche nei comandi è molto più stabile e più Governabile

Quindi direi che nel volo il minimo meglio averlo ed è anche più sicuro...

Questa è la mia esperienza personale
volaresempre1 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 12 gennaio 14, 10:59   #273 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Naraj
 
Data registr.: 25-07-2004
Residenza: Trieste
Messaggi: 5.652
Citazione:
Originalmente inviato da volaresempre1 Visualizza messaggio
Ciao a tutti..

Riesumo questa discussione dopo decine e decine di voli e di test e non potevo non aggiornare questa discussione...

Allora in picchiata ovviamente anche in volo orizzontale con elica spenta e ferma ovviamente Va più di quando l'elica è al minimo come se fosse uno scoppio... Io uso questa opzione anche su aerei elettrici..

In atterraggio invece cambia tutto.... Certo con elica ferma va più veloce ma quando uso Questa cosa si fanno atterraggi bruttissimi e in stallo e l'aereo è pochissimo. Governabile o lo è In modo strano. Invece con il minimo acceso faccio atterraggi che dire perfetti è dir poco... E anche nei comandi è molto più stabile e più Governabile

Quindi direi che nel volo il minimo meglio averlo ed è anche più sicuro...

Questa è la mia esperienza personale
Tecnicamente parlando, penso sia solo una tua impressione. La differenza ci può stare, ma a mio parere, la governabilità del modello, dipende solo dalla sua velocità in atterraggio e non dalla resistenza dell'elica tra ferma e in movimento.
Quando parli di motore al minimo, non è la stessa cosa che elica che gira libera aiutata dal solo vento.
Naturalmente questo è solo un mio parere.

Naraj.
Naraj non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 23 agosto 23, 14:49   #274 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 11-01-2015
Residenza: melegnano
Messaggi: 31
Riaccendiamo il post

Buongiorno ragazzi,

ho letto tutto il thread (70 pagine!!) del 2013/2014

Speravo di ottenere una risposta ma non ho trovato nulla che potesse fornirmi una soluzione certa.

In tema di droni, devo determinare questa cosa. Devo dereminare la "bontà" dell'aerodinamicità di un drone e quindi la domanda è la seguente: sappiamo che un quadricottero ha 4 eliche oltre ad un corpo centrale. Diciamo che il corpo centrale lo realizzo in modo molto aerodinamico ma per quanto riguarda le eliche?

So che un'elica trattiva a passo fisso ha una sua resistenza intrinseca (non so quanto) ma tipicamente è la classica elica di un ad esempio di un Cessna cioè frontale. Qui la cosa è differente perchè sto cercando di capire qual è il tasso di i penalizzazione aerodinamica di 4 eliche a passo fisso con inclinazione di 30 gradi e che girano a circa 4000/5000 giri (eliche da 25").

In altre parole.... 4 eliche di drone in volo quasi livellato si comportano da superficie rotante e paradossalmente, a basse velocità (quindi con drone meno inclinato) aumenta il tempo di volo rispetto ad un puro Hovering proprio perchè l'ala rotante, in lieve traslazione, produce una certa portanza; tuttavia quando aumento la velocità aumenta l'inclinazione del drone quindi la superficie alare penalizza l'aerodinamicità?

Ecco, dovrei valutare la perdita di efficienza dovuta alla superficie alare con incidenza di 30 gradi.

Avete già discusso di questo? potete suggerire qualche consiglio? grazie
franchinello non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 23 agosto 23, 23:44   #275 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Clabe
 
Data registr.: 16-08-2007
Residenza: Perugia
Messaggi: 3.241
Citazione:
Originalmente inviato da franchinello Visualizza messaggio
Buongiorno ragazzi,

ho letto tutto il thread (70 pagine!!) del 2013/2014

Speravo di ottenere una risposta ma non ho trovato nulla che potesse fornirmi una soluzione certa.

In tema di droni, devo determinare questa cosa. Devo dereminare la "bontà" dell'aerodinamicità di un drone e quindi la domanda è la seguente: sappiamo che un quadricottero ha 4 eliche oltre ad un corpo centrale. Diciamo che il corpo centrale lo realizzo in modo molto aerodinamico ma per quanto riguarda le eliche?

So che un'elica trattiva a passo fisso ha una sua resistenza intrinseca (non so quanto) ma tipicamente è la classica elica di un ad esempio di un Cessna cioè frontale. Qui la cosa è differente perchè sto cercando di capire qual è il tasso di i penalizzazione aerodinamica di 4 eliche a passo fisso con inclinazione di 30 gradi e che girano a circa 4000/5000 giri (eliche da 25").

In altre parole.... 4 eliche di drone in volo quasi livellato si comportano da superficie rotante e paradossalmente, a basse velocità (quindi con drone meno inclinato) aumenta il tempo di volo rispetto ad un puro Hovering proprio perchè l'ala rotante, in lieve traslazione, produce una certa portanza; tuttavia quando aumento la velocità aumenta l'inclinazione del drone quindi la superficie alare penalizza l'aerodinamicità?

Ecco, dovrei valutare la perdita di efficienza dovuta alla superficie alare con incidenza di 30 gradi.

Avete già discusso di questo? potete suggerire qualche consiglio? grazie
Adesso alzo il polverone... copritevi gli occhi!
I droni non volano!!!
Non volano perché non hanno un ala, semplice.
Sono trabiccoli attaccati alle eliche ed all'elettronica senza la quale non possono esistere.
4 eliche piccole sono sempre peggio di una grande perché sono meno efficienti e le perdite sono moltiplicate per 4.
La tua ipotesi che il drone inclinato fa portanza non é reale. Infatti l'inclinazione che prende il drone per muoversi é esattamente contraria a quella di una ala che si sostiene generando portanza.
L'aerodinamica nei droni si limita allo studio delle eliche accoppiate al complesso motore batterie. Non perdere tempo a ragionare sul tema, l'unica cosa che puoi fare é provare eliche diverse.
Claudio
__________________
"Il tempo non conta... conta quello che fai,
se lo fai bene!"
Clabe non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 24 agosto 23, 12:24   #276 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 11-01-2015
Residenza: melegnano
Messaggi: 31
si ma....

Ciao Clabe..

innanzitutto grazie per la risposta.

no, nessun polverone finchè si parla in serenità :-)

mah... dalle mie prove empiriche, la diffferenza di assorbimento verificato in tempo reale in telemetria con il mio quadricottero con eliche da 22 tra hovering e traslazioni a fino a 3m/s è la seguente:

- Hovering: 22A
- volo traslato: 19/20A

quindi il concetto che, se non è molto inclinato in avanti (3m/s è circa 10/12 gradi), si comporti come un'equivalente di superficie alare è chiaramente palese.

In altre parole, se non è molto spinto hai una sorta di veleggiamento (chiaramente in condizioni meteo ottimali, senza vento, senza compensazioni, ecc)

Stavo cercando di capire se, una volta inclianto a 40 gradi, come si comportano le eliche; banalizzando, se fanno da "freno" o meno

Anzi... diciamo che cambio domanda: un'elica trattiva montata su un Cessna (quindi frontale) alla velocità di X nodi, oltre alla propulsione, possiede una sua resistenza intrinseca all'avanzamento?
Questo è il primo passo... poi c'è da capire se la stessa elica inclinata di 40 gradi sul piano orizzontale ha la stessa componente di perdita di efficienza

Questo è quanto desideravo sapere. Se la perdita di efficienza è trascurabile non me ne preoccupo ma se il trascurabile fosse ad esempio anche solo il 10%, beh... non sarebbe proprio poco specie nel'ottica del consumo

grazie
franchinello non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 24 agosto 23, 15:17   #277 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Clabe
 
Data registr.: 16-08-2007
Residenza: Perugia
Messaggi: 3.241
Citazione:
Originalmente inviato da franchinello Visualizza messaggio
Ciao Clabe..

innanzitutto grazie per la risposta.

no, nessun polverone finchè si parla in serenità :-)

mah... dalle mie prove empiriche, la diffferenza di assorbimento verificato in tempo reale in telemetria con il mio quadricottero con eliche da 22 tra hovering e traslazioni a fino a 3m/s è la seguente:

- Hovering: 22A
- volo traslato: 19/20A

quindi il concetto che, se non è molto inclinato in avanti (3m/s è circa 10/12 gradi), si comporti come un'equivalente di superficie alare è chiaramente palese.

In altre parole, se non è molto spinto hai una sorta di veleggiamento (chiaramente in condizioni meteo ottimali, senza vento, senza compensazioni, ecc)

Stavo cercando di capire se, una volta inclianto a 40 gradi, come si comportano le eliche; banalizzando, se fanno da "freno" o meno

Anzi... diciamo che cambio domanda: un'elica trattiva montata su un Cessna (quindi frontale) alla velocità di X nodi, oltre alla propulsione, possiede una sua resistenza intrinseca all'avanzamento?
Questo è il primo passo... poi c'è da capire se la stessa elica inclinata di 40 gradi sul piano orizzontale ha la stessa componente di perdita di efficienza

Questo è quanto desideravo sapere. Se la perdita di efficienza è trascurabile non me ne preoccupo ma se il trascurabile fosse ad esempio anche solo il 10%, beh... non sarebbe proprio poco specie nel'ottica del consumo

grazie
Probabilmente la differenza di assorbimento dipende dalla cavitazione delle eliche in hovering, cosa che in volo traslato diminuisce perché le eliche si trovano ad avanzare nell'aria. In un aereo convenzionale l'elica che gira fa resistenza solo se la sua velocitá del flusso indotto é inferiore alla velocitá di avanzamento dell'aereo. Esempio discesa in atterraggio e gas al minimo. In questo caso se il motore é spento l'aereo acquista piú velocitá perché il disco dell'elica se gira lentamente frena. L'inclinazione dell'elica rispetto al suolo non comporta nessun cambiamento perché all'elica del suolo non interessa nulla. Essa si muove su un fluido che di per se non ha una direzione. Per capire il discorso della cavitazione devi vedere le eliche degli offshore. Sono eliche da superficie che lavorano per metá in acqua e metá in aria. Fino a che il motoscafo non acquista velocitá l'elica non entra in rendimento il motore fatica ma lei non spinge quanto dovrebbe. Questa condizione é transitoria perché quei mezzi sono pensati solo per andare veloce e non ha passeggio. Le eliche per andare a passeggio hanno forme totalmente diverse.
Puoi migliorare o peggiorare il rendimento cambiando l'elica ma tieni conto che nei prodotti commerciali certe prove sonon state giá fatte. Inoltre un'elica progettata per girare a 15000 giri al minuto non funzionerá altrettanto bene fuori da quel regime. I convogliatori intorno alle eliche ne aumentano considerevolmente il rendimento.
Claudio
__________________
"Il tempo non conta... conta quello che fai,
se lo fai bene!"
Clabe non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 24 agosto 23, 17:54   #278 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di sub53
 
Data registr.: 05-02-2005
Residenza: Milano
Messaggi: 1.336
Citazione:
Originalmente inviato da franchinello Visualizza messaggio
Ciao Clabe..

innanzitutto grazie per la risposta.

no, nessun polverone finchè si parla in serenità :-)

mah... dalle mie prove empiriche, la diffferenza di assorbimento verificato in tempo reale in telemetria con il mio quadricottero con eliche da 22 tra hovering e traslazioni a fino a 3m/s è la seguente:

- Hovering: 22A
- volo traslato: 19/20A

quindi il concetto che, se non è molto inclinato in avanti (3m/s è circa 10/12 gradi), si comporti come un'equivalente di superficie alare è chiaramente palese.

In altre parole, se non è molto spinto hai una sorta di veleggiamento (chiaramente in condizioni meteo ottimali, senza vento, senza compensazioni, ecc)

Stavo cercando di capire se, una volta inclianto a 40 gradi, come si comportano le eliche; banalizzando, se fanno da "freno" o meno

Anzi... diciamo che cambio domanda: un'elica trattiva montata su un Cessna (quindi frontale) alla velocità di X nodi, oltre alla propulsione, possiede una sua resistenza intrinseca all'avanzamento?
Questo è il primo passo... poi c'è da capire se la stessa elica inclinata di 40 gradi sul piano orizzontale ha la stessa componente di perdita di efficienza

Questo è quanto desideravo sapere. Se la perdita di efficienza è trascurabile non me ne preoccupo ma se il trascurabile fosse ad esempio anche solo il 10%, beh... non sarebbe proprio poco specie nel'ottica del consumo

grazie
Riporto la mia impressione, che ripeto, è solo una sensazione senza prove strumentali.
Quando "giocavo" con gli elicotteri, Trex 450, si notava chiaramente che passando dall'hovering al lento traslato saliva, stesso effetto, al contrario, dal traslato all'hovering, ad occhio aveva bisogno di più potenza per atterrare che per traslare lentamente.
Ma poichè è senza ali e quindi non vola.... non me ne sono mai preoccupato
__________________
Se è vero che il denaro parla, l'unica cosa che gli ho sentito dire è «addio»
(dal film Analisi di un delitto)
sub53 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 24 agosto 23, 18:44   #279 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Clabe
 
Data registr.: 16-08-2007
Residenza: Perugia
Messaggi: 3.241
Citazione:
Originalmente inviato da sub53 Visualizza messaggio
Riporto la mia impressione, che ripeto, è solo una sensazione senza prove strumentali.
Quando "giocavo" con gli elicotteri, Trex 450, si notava chiaramente che passando dall'hovering al lento traslato saliva, stesso effetto, al contrario, dal traslato all'hovering, ad occhio aveva bisogno di più potenza per atterrare che per traslare lentamente.
Ma poichè è senza ali e quindi non vola.... non me ne sono mai preoccupato
Nell'hovering le pale si muovono in aria ferma ed ognuma passa sulla turbolenza dell'altra, mentre quando picchi per avanzare scorrendo nell'aria ogni pala ritrova meno turbolenza e l'effetto generato dalle stesse, a paritá di giri, aumenta.
Claudio
__________________
"Il tempo non conta... conta quello che fai,
se lo fai bene!"
Clabe non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 24 agosto 23, 20:16   #280 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di sub53
 
Data registr.: 05-02-2005
Residenza: Milano
Messaggi: 1.336
Citazione:
Originalmente inviato da Clabe Visualizza messaggio
Nell'hovering le pale si muovono in aria ferma ed ognuma passa sulla turbolenza dell'altra, mentre quando picchi per avanzare scorrendo nell'aria ogni pala ritrova meno turbolenza e l'effetto generato dalle stesse, a paritá di giri, aumenta.
Claudio
Grazie della spiegazione, quindi è lo stesso motivo per cui è più efficiente non scendere esattamente in verticale ?
__________________
Se è vero che il denaro parla, l'unica cosa che gli ho sentito dire è «addio»
(dal film Analisi di un delitto)
sub53 non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
resistenza anti scintilla regolatori hv link programmino per calcolare resistenza Falcon80 Elimodellismo Motore Elettrico 1 28 ottobre 11 01:41
altri video dell'aereo THE BEAST de quique somenzini volato da Marcos Iatrino marcosiatrino Aeromodellismo 1 22 ottobre 11 21:21
Costruzione e misure dell'aereo Enter123 Aeromodellismo 18 14 ottobre 11 18:33
stop dell'elica Baron_snoopy Aeromodellismo 3 10 novembre 02 21:38



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 01:48.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002