Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Aeromodellismo Volo Elettrico


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 27 novembre 10, 22:24   #31 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Willy163
 
Data registr.: 11-05-2009
Residenza: Montalto Dora (TO)
Messaggi: 1.612
Citazione:
Originalmente inviato da Mauro53 Visualizza messaggio
Un po' mi vergogno ma mi faccio coraggio e la domanda la faccio:

ma lo sapete che la curva blu, quella dei giri/min, mica la capisco; perchè è decrescente in funzione della corrente?

Non inveite per favore
La domanda è lecita e ne nasconde una ben più complessa: come si legge il grafico.
Vediamo questo come esempio:


La prima cosa da tenere sempre a mente è che la tensione fornita al motore È COSTANTE (nel mio grafico 10,2V) e la posizione sul grafico NON È INFLUENZATA DALLA POSIZIONE DEL GAS sulla radio.
Il grafico mostra il comportamento del motore in funzione del carico (quindi non della tensione in ingresso). Vediamo come.

Prendiamo come esempio la curva rossa che esprime la potenza "all'albero".
SENZA CARICO
Se il motore è senza carico (senza elica ad esempio), girerà a vuoto e l'assorbimento in ampère sarà minimo (lato sinistro del grafico). Quindi la potenza erogata all'albero sarà minima (in basso nel grafico).
CON CARICO
Aumentando il carico (montiamo un'elica), ci sarà un assorbimento di corrente maggiore e, lungo l'asse orizzontale, ci si sposta verso il centro.
Anche la potenza erogata aumenta (adesso tira). Quindi anche in verticale ci si alza.
ANCORA PIÙ CARICO
Montando un'elica più grande o a passo più lungo, ci sarà un assorbimento ancora maggiore spostandosi sempre più verso destra.
Anche la potenza erogata aumenterà spostandosi verso l'alto.

Ora si comprende perché la linea rossa va dal basso a sinistra (pochi ampere e poca potenza) all'alto a destra (tanti ampere e tanta potenza).
Ricordo che, per disegnare il grafico, abbiamo cambiato l'elica, non la tensione in ingresso.

Prendiamo ora in considerazione il numero di giri (curva blu).
SENZA CARICO
Senza carico il numero di giri è massimo: il motore non fa nessuno sforzo.
CON CARICO
Montando un'elica, il motore inizia ad assorbire più corrente, aumenta la potenza erogata e, sotto sforzo, IL NUMERO DI GIRI DIMINUISCE! È come iniziare una salita in auto. Senza premere sull'acceleratore (tensione costante in ingresso al motore) il numero di giri diminuisce.

La curva verde è quella del rendimento. Determina il rapporto tra potenza in ingresso e potenza in uscita. Il motore ha rendimento massimo alla corrente corrispondente al massimo della curva verde.

Quando si cambia l'elica, si vedranno tre puntini verdi spostarsi lungo il grafico.
Infatti l'elica determina esattamente qual è il carico del motore.

Spero di essere stato chiaro.

Ciao,
Willy.
__________________
Ho schiantato e riparato il mio modello così tante volte che la mia sposa l'ha ribattezzato "CEROTTO"!
Cose interessanti che ho scritto: Tutorial VirtualDub - Formulario per batterie e caricabatterie
Willy163 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 28 novembre 10, 00:43   #32 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 14-03-2009
Residenza: palermo
Messaggi: 338
...complimenti, sei stato molto chiaro....
ROBYVOLA non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 28 novembre 10, 00:47   #33 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Willy163
 
Data registr.: 11-05-2009
Residenza: Montalto Dora (TO)
Messaggi: 1.612
Citazione:
Originalmente inviato da ROBYVOLA Visualizza messaggio
...complimenti, sei stato molto chiaro....
Grazie
__________________
Ho schiantato e riparato il mio modello così tante volte che la mia sposa l'ha ribattezzato "CEROTTO"!
Cose interessanti che ho scritto: Tutorial VirtualDub - Formulario per batterie e caricabatterie
Willy163 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 28 novembre 10, 13:30   #34 (permalink)  Top
Sospeso
 
L'avatar di Mauro53
 
Data registr.: 22-06-2007
Messaggi: 1.002
Grazie Willy!!

Ci ero cascato come un ......alrip <- ->!!
Ragionavo proprio in termini di gas

Ottima la spiegazione

Ciao

Ultima modifica di Mauro53 : 28 novembre 10 alle ore 13:34
Mauro53 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 04 dicembre 10, 18:12   #35 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di panterone
 
Data registr.: 26-06-2007
Messaggi: 4.043
ciao ho un esempio pratico di questo motore: l'ho usato con una 10x4,7gws su un superzoom con una lipo 3 celle da 1000.
A livello di autonomia svolazzando andavo a quasi 20 minuti, come potenza riuscivo ad andare a candela ma lentissimamente, quindi tanta trazione con poca velocità.
Interessante è il valore in rosso dell'elica che in pratica si sentiva che sforzava in volo ma volando sempre a 1/2 stick in giù non me ne accorgevo
Però non capisco perchè l'elica nella versione 9x7 con più giri non è in scritta rossa?
Vorrei utilizzare questo motore con una 9x7 gws su un formosa gws.
Che ne pensi? Premetto che gli assorbimenti erano in linea con quelli pronosticati dal prg.

Ultima modifica di panterone : 31 luglio 11 alle ore 09:25
panterone non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 04 dicembre 10, 19:40   #36 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Willy163
 
Data registr.: 11-05-2009
Residenza: Montalto Dora (TO)
Messaggi: 1.612
Citazione:
Originalmente inviato da panterone Visualizza messaggio
ciao ho un esempio pratico di questo motore: l'ho usato con una 10x4,7gws su un superzoom con una lipo 3 celle da 1000.
A livello di autonomia svolazzando andavo a quasi 20 minuti, come potenza riuscivo ad andare a candela ma lentissimamente, quindi tanta trazione con poca velocità.
Interessante è il valore in rosso dell'elica che in pratica si sentiva che sforzava in volo ma volando sempre a 1/2 stick in giù non me ne accorgevo
Però non capisco perchè l'elica nella versione 9x7 con più giri non è in scritta rossa?
Vorrei utilizzare questo motore con una 9x7 gws su un formosa gws.
Che ne pensi? Premetto che gli assorbimenti erano in linea con quelli pronosticati dal prg.
Ciao.
Ogni elica ha il suo massimo numero di giri che dipende sia dalla costruzione, sia dal suo diametro.
La regola generica è che l'estremità dell'elica non deve mai superare la velocità del suono, pena la distruzione delle pale. Ma si parla di eliche MOLTO veloci.
Se ti fai un po' di calcoli vedrai che non ne siamo poi così lontani!

Comunque i limiti di velocità di rotazione delle eliche sono sempre molto più bassi di quello che ho scritto poc'anzi.
Puoi avere qualche chiarimento e qualche riferimento QUI.

NOTA: spesso le eliche non hanno il parametro di velocità massima di rotazione nel database di DriveCalc. Per queste eliche, il limite rosso non comparirà mai ma ciò non significa che non lo si superi. Quindi OCCHIO!

Willy.



APPROFONDIMENTO
Nel tuo caso della 10x4,7, ti scrivo il calcolo.
Diametro dell'elica: 10" x 2,54 cm/" = 25,4 cm = 0,254 m
Circonferenza dell'estremità della pala: 0,254 m * 3,1415926536 = 0,798 m
Velocità dell'estremità della pala = 0,798 m * 6138 rpm = 4897,9 m/minuto = 82 m/s
La velocità del suono è 330 m/s. Come dicevo la velocità calcolata è più bassa.
Per l'altra elica (9x7), invece, la velocità dell'estremità della pala è 77 m/s. Come vedi, nonostante il numero di giri del motore sia più alto, la velocità dell'estremità è più bassa. Probabilmente è per questo che DriveCalc non ti dà l'avvertimento.
__________________
Ho schiantato e riparato il mio modello così tante volte che la mia sposa l'ha ribattezzato "CEROTTO"!
Cose interessanti che ho scritto: Tutorial VirtualDub - Formulario per batterie e caricabatterie
Willy163 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 15 dicembre 10, 18:41   #37 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 23-08-2010
Residenza: SONDRIO
Messaggi: 50
richiesta chiarimento ai più tecnici

Ho letto con attenzione sia questa discussione che il manuale in linea di Drive Calculator.
Pur con tutte le limitazioni del caso il programma mi sembra un utile strumento per farsi un'idea personale (e non ricorrere sempre al forum) delle caratteristiche dei motori in commercio piuttosto che affidarsi ai consigli dei negozianti (che qualche volta consigliano quello che hanno già disponibile in negozio, piuttosto che ordinare nuovo materiale).
Come più volte ribadito negli interventi sopra, le curve (giri motore, potenza e rendimento)sono tracciate a tensione costante es 11.1V, ma mi viene un dubbio su cosa succede parzializzando il comando del gas.
Ipotizzo che parzializzare il gas equivale a pormi su altre curve tipo quelle che otterrei dal programma con una tensione di alimentazione efficace (si dice così spero) più bassa, ad esempio 4.7V----> quindi minor numero di giri e diverso rendimento (possibilmente più alto di quello a tutta manetta), confermate od ho detto una enorme cavolata?
Grazie in anticipo a chi avrà la pazienza di rispondermi
napino non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 15 dicembre 10, 19:07   #38 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Willy163
 
Data registr.: 11-05-2009
Residenza: Montalto Dora (TO)
Messaggi: 1.612
Citazione:
Originalmente inviato da napino Visualizza messaggio
Ho letto con attenzione sia questa discussione che il manuale in linea di Drive Calculator.
Pur con tutte le limitazioni del caso il programma mi sembra un utile strumento per farsi un'idea personale (e non ricorrere sempre al forum) delle caratteristiche dei motori in commercio piuttosto che affidarsi ai consigli dei negozianti (che qualche volta consigliano quello che hanno già disponibile in negozio, piuttosto che ordinare nuovo materiale).
Come più volte ribadito negli interventi sopra, le curve (giri motore, potenza e rendimento)sono tracciate a tensione costante es 11.1V, ma mi viene un dubbio su cosa succede parzializzando il comando del gas.
Ipotizzo che parzializzare il gas equivale a pormi su altre curve tipo quelle che otterrei dal programma con una tensione di alimentazione efficace (si dice così spero) più bassa, ad esempio 4.7V----> quindi minor numero di giri e diverso rendimento (possibilmente più alto di quello a tutta manetta), confermate od ho detto una enorme cavolata?
Grazie in anticipo a chi avrà la pazienza di rispondermi
Hai capito perfettamente.
Anche il termine "tensione efficace" è corretto!
Metà gas equivale a metà tensione in ingresso. Ricorda che non si tiene conto della resistenza interna della batteria.
Willy.
__________________
Ho schiantato e riparato il mio modello così tante volte che la mia sposa l'ha ribattezzato "CEROTTO"!
Cose interessanti che ho scritto: Tutorial VirtualDub - Formulario per batterie e caricabatterie
Willy163 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 15 dicembre 10, 20:27   #39 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 23-08-2010
Residenza: SONDRIO
Messaggi: 50
Citazione:
Originalmente inviato da Willy163 Visualizza messaggio
Hai capito perfettamente.
Anche il termine "tensione efficace" è corretto!
Metà gas equivale a metà tensione in ingresso. Ricorda che non si tiene conto della resistenza interna della batteria.
Willy.
Ti ringrazio per la solerte risposta, é tutto il giorno che ci sto macchinando sopra!
Avevo studiato un pò di elettrotecnica/elettronica a scuola ma niente sulla modulazione ad impulsi! Leggendo qua e la nel forum e in rete mi pare di capire che:
muovendo lo stick l'ESC "modula" un' onda quadra costituita da impulsi di ampiezza costante (pari teoricamente al voltaggio della batteria) e durata variabile, ottenendo così (diversi valori di tensione efficace) diversi punti di funzionamento del motore.
Giusto?
napino non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 15 dicembre 10, 20:34   #40 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Willy163
 
Data registr.: 11-05-2009
Residenza: Montalto Dora (TO)
Messaggi: 1.612
Thumbs up

Citazione:
Originalmente inviato da napino Visualizza messaggio
Ti ringrazio per la solerte risposta, é tutto il giorno che ci sto macchinando sopra!
Avevo studiato un pò di elettrotecnica/elettronica a scuola ma niente sulla modulazione ad impulsi! Leggendo qua e la nel forum e in rete mi pare di capire che:
muovendo lo stick l'ESC "modula" un' onda quadra costituita da impulsi di ampiezza costante (pari teoricamente al voltaggio della batteria) e durata variabile, ottenendo così (diversi valori di tensione efficace) diversi punti di funzionamento del motore.
Giusto?
Tutto corretto e te lo dice un elettronico.
Bravo.

Willy.
__________________
Ho schiantato e riparato il mio modello così tante volte che la mia sposa l'ha ribattezzato "CEROTTO"!
Cose interessanti che ho scritto: Tutorial VirtualDub - Formulario per batterie e caricabatterie
Willy163 non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
Motori Radiali consulenza gratuita. Radial Engines Aeromodellismo Volo a Scoppio 4 06 maggio 10 21:36
Consulenza gratuita per la progettazione e costruzione dei motori radiali... Radial Engines Aeromodellismo Volo a Scoppio 17 17 febbraio 09 22:37
simplex3d e drivecalculator : cosa seleziono ? glonline Aeromodellismo Volo Elettrico 1 25 luglio 06 01:38
Consulenza ad un neofita su componenti motore elet jambè Aeromodellismo Volo Elettrico 11 29 settembre 05 15:39



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 00:57.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002