Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Aeromodellismo Progettazione e Costruzione


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 18 agosto 20, 12:09   #91 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 17-07-2016
Messaggi: 602
Io farei un'altra considerazione, poco ingegneristica e poco aerodinamica ma forse più realistica: se gli ingegneri aeronautici tedeschi non ci sono riusciti vuol dire che NON POTEVA riuscire.
Hanno progettato le cose più strampalate, aerei asimmetrici, aero-razzi, turbine, la V1 e la V2, e le hanno fatte volare. Il "frullonen" probabolmente era solo un' idea Marvel ante-litteram per fare propaganda. Ricordatevi che anni più tardi i Russi si sarebbero "bevuti" l'Aston Martin di 007...
seengapoor non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 18 agosto 20, 17:43   #92 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 14-02-2006
Residenza: provincia VT
Messaggi: 1.779
Citazione:
Originalmente inviato da Ehstìkatzi Visualizza messaggio
Questo potrebbe avere qualche possibilità in più.



Eccolo...mi chiedevo se prima
o poi sarebbe saltato fuori...
Questo sarebbe il 'lerche' con
motore a pistoni...il 'waspe'
poteva essere più simpatico...
col turboelica...
I missili che 'manovrano' lo
fanno grazie alle alette direzio
nali, mobili e comandate da servi..
e volano con la portanza della
'fusoliera', che a quelle velocità
non e' più trascurabile.Per elica
in bandiera si intende che l'asse
della corda sia parallela alla fuso
liera, e quindi all'asse dei reattori.
L'autoreattore si può fare di
lamiera stampata (..sicuramente
i tedeschi l'avrebbero fatto così..)
non ha parti in movimento o che
si consumano.Ha scarsa efficienza
propulsiva e di non facile regolazio
ne, e non funziona sotto la velocità
minima, ma se il combustibile non
manca, può essere risolutivo...
Per la questione elicottero, noi
stiamo parlando di un modello che
funziona in modo sostanzialmente
diverso dall'originale...Di fatto il
rotore rigido non avrebbe molte
speranze...ma ormai l'hanno già
costruito...cerchiamo di vederlo
volare, possibilmente integro...
..sgrat..sgrat..
giocavik non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 18 agosto 20, 17:54   #93 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 14-02-2006
Residenza: provincia VT
Messaggi: 1.779
Citazione:
Originalmente inviato da seengapoor Visualizza messaggio
Io farei un'altra considerazione, poco ingegneristica e poco aerodinamica ma forse più realistica: se gli ingegneri aeronautici tedeschi non ci sono riusciti vuol dire che NON POTEVA riuscire.
Hanno progettato le cose più strampalate, aerei asimmetrici, aero-razzi, turbine, la V1 e la V2, e le hanno fatte volare. Il "frullonen" probabolmente era solo un' idea Marvel ante-litteram per fare propaganda. Ricordatevi che anni più tardi i Russi si sarebbero "bevuti" l'Aston Martin di 007...
Condivido che quei tecnici sono
degni di massima considerazione
e rispetto (tecnicamente parlando)
Ma probabilmente e' che gli e'
'solo' mancato il tempo per fare...
Com'è la storia della AstonMartin?
giocavik non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 18 agosto 20, 19:03   #94 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 17-07-2016
Messaggi: 602
Citazione:
Originalmente inviato da giocavik Visualizza messaggio
...
Com'è la storia della AstonMartin?
https://www.repubblica.it/motori/att..._asta-4519652/

Venne fuori, dopo la fine della Guerra Fredda, che i Russi credevano davvero all'esistenza delle armi strampalate inventate per i film di James Bond..
seengapoor non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 18 agosto 20, 20:32   #95 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 14-02-2006
Residenza: provincia VT
Messaggi: 1.779
Vabbè...vaiacchiappa' che cosa
hanno combinato...
Ora si rischia di monopolizzare
tutta la discussione...
Da due conti, esce che il valore
della potenza sufficiente al volo
stazionario del modello in
questione si aggira intorno ai
3 kw...cioè 1 kw assorbito per
ogni ventola...
Come sono i dati del modello?
Siamo vicini o lontani..?
Per l'incidenza servirebbe il
diametro delle ventole...non
so se in precedenza era citato..
giocavik non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 19 agosto 20, 04:01   #96 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 14-02-2006
Residenza: provincia VT
Messaggi: 1.779
Con un po' di ottimismo si può
arrivare a 600w per ventola...
Ma comunque per ventole di
circa 70mm, esce inclinazione
di estremità della pala/elica
intorno a non più di 4 gradi
con tutto il regresso possibile
e immaginabile...quindi nel
mondo reale sarà da giostrare
tra i 3 e i 5 gradi di incidenza
delle estremità...
(..in teoria esce non più di
3 gradi al massimo...)
..Si parla di volo stazionario, eh..

Ultima modifica di giocavik : 19 agosto 20 alle ore 04:07
giocavik non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 19 agosto 20, 04:30   #97 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 14-02-2006
Residenza: provincia VT
Messaggi: 1.779
..Dovrebbe arrivare a fare circa
800-1000 giri al minuto...
(..955..)..
giocavik non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 20 agosto 20, 05:35   #98 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 14-02-2006
Residenza: provincia VT
Messaggi: 1.779
Errata Corrige
...L'angolo e' sballato...
(..la calcolatrice del telefono si
era autoimpostata su gradi
centesimali piuttosto che
sessagesimali.....)
L'angolo corretto e' da 11 a 22
gradi per un regime rotatorio da
850 a 550 giri/min, reciproci.
Non esce valore univoco perché
funzione della curva di spinta del
gruppo ventola-motore scelto,
che non può avere meno di 400 w
ciascuna...Al di sotto di questa
potenza il sostentamento e'
impossibile, con quel rotore.
Il metodo migliore sarebbe di
poter variare a terra l'angolo di
incidenza e fare delle prove.A tre
o quattro tentativi si potrebbe già
riuscire a trovare l'angolo migliore.
Si dovrebbe fare quel che si fa con
il motorello elettrico, il contagiri e
il voltmetro/amperometro, quando
si cerca l'elica più adatta, ma in
questo caso si farebbe di contagiri
e il valore dell'angolo, (..però
l'elica e' più grandicella.....)
Così com'è sembra avere sui 40
gradi di incidenza all'estremità...e
partendo stallato non e' detto
che la potenza disponibile, se non
in eccesso, riesca a innescare il
flusso per la transizione.
Più che appeso da sopra, forse
metodo valido potrebbe essere
un volenteroso aiutante che lo
tenga sollevato in alto, in zona
di flusso più pulito lontano dal
suolo, che con qualche
tipo di appiglio, consenta
poco relativo movimento...
(..ad es. dei tubi inseriti
tra ruota e timone sull'asse del
carrello...o soluzione di miglior
fantasia...)
...Le prove le farei in
ambiente chiuso spazioso..
Infine c'e' sempre il buon
vecchio infallibile sistema...
Serve avere un amico con la
mongolfiera (..o elicottero..) e
farselo buttare giù da un paio di
centinaio di metri di quota...
(..in questo caso e' opportuno che
si monti il paracadute a comando
e di dirgli che accendano la
ricevente prima di lanciarlo...)
giocavik non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato




Tutti gli orari sono GMT +1. Adesso sono le 13:29.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002