Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Aeromodellismo Progettazione e Costruzione


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 18 maggio 11, 19:38   #1 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di marste881
 
Data registr.: 05-08-2010
Residenza: Mantova
Messaggi: 1.220
Quale tipo di turapori?

Ciao a tutti, devo dare un bel fondo di turapori ad un ala di un arthobby Andromeda


L'ala è polistirolo rivestito da pioppo nero (se non erro).

L'idea è di passare 2 mani di turapori e una di vetrificante per parquet.

Andando in un coloricicio mi sono trovado di fronte vari tipi di turapori.

Turapori monocomponente a base d'acqua

Turapori bicomponente a solvente (mi ha detto che è da dare a spruzzo)

Un fondo per legno trasparente contro tarlo muffe ecc..


A questo punto quale scelgo?
Qual'è il modo per ottenere il risultato migliore'(pennello o spruzzo)
marste881 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 18 maggio 11, 20:00   #2 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di S_Ciambra
 
Data registr.: 28-11-2009
Residenza: Palermo
Messaggi: 3.151
Io ho usato quello monocomponente a base d'acqua passato a pennello e mi sono trovato bene...
Nel tuo caso, legno su polistirolo, eviterei quello a solvente che, se nitro, dovesse attraversare il rivestimento in legno potrebbe sciogliere il polistirolo sottostante.
__________________
Salvatore Ciambra - Palermo (Italy)
__________FAI 11105
S_Ciambra non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 18 maggio 11, 20:47   #3 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di marste881
 
Data registr.: 05-08-2010
Residenza: Mantova
Messaggi: 1.220
Citazione:
Originalmente inviato da S_Ciambra Visualizza messaggio
Io ho usato quello monocomponente a base d'acqua passato a pennello e mi sono trovato bene...
Nel tuo caso, legno su polistirolo, eviterei quello a solvente che, se nitro, dovesse attraversare il rivestimento in legno potrebbe sciogliere il polistirolo sottostante.
Si infatti la mia paura era anche quella... infatti volevo dare la prima mano con turapori molto denso...
marste881 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 21 maggio 11, 15:37   #4 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di REfuso
 
Data registr.: 16-08-2007
Residenza: Bologna
Messaggi: 4.383
dare la prima mano di turapori mantenendo una alta densità serve solo a rendere il turapori inutile nella sua appllicazine...il turapori si da nelle prime mani estremamente diluito e solo nelle ultime mani si passa a ridurre il contenuto del diluente..
xè...il turapori..lo dice il nome...va a chiudere le porosità del materiale e per farlo ha bisogno di un reagente(diluente) a veloce volatizzazione.....
la prima mano stesa sul materiale per penetrare nei pori deve togliere l' aria che c'è in essi, per fare questo si deve avere una grossa quantita di reagente a alta volatizzazione, che è l' elemento che va a togliere l' aria nel poro in maniera estremamnete rapida(dovuta all' evaporazione quasi immediata del reagente) in modo che si possa depositare al suo posto la resina del turapori. Tant' è che per legni molto oliosi si tende ad usare nelle prime mani di turapori solo un 15\20% di turapori mescolato ad un 80% di reagente..

quindi ..le prime mani di turapori devono essere date estremamente diluite e abbondandi ..e per finire su un piano orizzontale in modo che non coli..

__________________
-----------------------------------
http://limax.altervista.org/
-----------------------------------
REfuso non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 21 maggio 11, 19:48   #5 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di marste881
 
Data registr.: 05-08-2010
Residenza: Mantova
Messaggi: 1.220
Citazione:
Originalmente inviato da REfuso Visualizza messaggio
dare la prima mano di turapori mantenendo una alta densità serve solo a rendere il turapori inutile nella sua appllicazine...il turapori si da nelle prime mani estremamente diluito e solo nelle ultime mani si passa a ridurre il contenuto del diluente..
xè...il turapori..lo dice il nome...va a chiudere le porosità del materiale e per farlo ha bisogno di un reagente(diluente) a veloce volatizzazione.....
la prima mano stesa sul materiale per penetrare nei pori deve togliere l' aria che c'è in essi, per fare questo si deve avere una grossa quantita di reagente a alta volatizzazione, che è l' elemento che va a togliere l' aria nel poro in maniera estremamnete rapida(dovuta all' evaporazione quasi immediata del reagente) in modo che si possa depositare al suo posto la resina del turapori. Tant' è che per legni molto oliosi si tende ad usare nelle prime mani di turapori solo un 15\20% di turapori mescolato ad un 80% di reagente..

quindi ..le prime mani di turapori devono essere date estremamente diluite e abbondandi ..e per finire su un piano orizzontale in modo che non coli..

Il tuo ragionamento non fa una piega.!

Lo terrò in mente..!
marste881 non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
quale tipo di scaldacandela sigi81 Automodellismo Mot. Scoppio On-Road 0 08 maggio 09 17:29
Verniciare parti in plastica di elicottero RC. Quale tipo di vernice? ManOwaR Modellismo 2 19 settembre 08 09:07
turapori bienne Aeromodellismo Progettazione e Costruzione 2 27 novembre 07 18:29
Quale è ultimo tipo Esky Lama? falcodellastrada Elimodellismo Principianti 3 15 marzo 07 18:09
quale radio scegliere per aereo tipo minimag? and729 Aeromodellismo Volo Elettrico 8 15 maggio 06 14:45



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 12:44.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002