Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Aeromodellismo Progettazione e Costruzione


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 16 gennaio 09, 20:47   #1 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di L0r3nz0
 
Data registr.: 13-07-2008
Residenza: Roma
Messaggi: 121
Lo stabilizzatore

Ciao a tutti,
volevo chiedervi se ci sono dei criteri esatti per determinare le dimensioni degli impennaggi orizzontali di coda (sia in sezione che in pianta) avendo già fusoliera e ali.
Inoltre vorrei sapere quale profilo scegliere per questa superficie, e secondo quale criterio?

ringrazio quanti mi aiuteranno!

ciao a tutti!!
L0r3nz0 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 16 gennaio 09, 20:59   #2 (permalink)  Top
User super Plus
 
L'avatar di fai4602
 
Data registr.: 22-07-2003
Residenza: La Piccola Patria del Friuli
Messaggi: 20.726
Stabilità di un Aeromodello :: BaroneRosso.it :: Il portale del modellismo in Italia

Riguardo al profilo solitamente si usa un biconvesso simmetrico sottile oppure piatto ( tipo tavoletta) che alla fine è pure questo un biconvesso simmetrico.
__________________
Mi son responsabile de quel che scrivo no de quel che ti te lesi.

L'aeromodellismo insegna la pazienza perché nell' aeromodellismo la fretta è portatrice di guai.

Al'è inutil insegnà al mus.....si piard timp e in plui si infastidis la bestie !

fai4602 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 16 gennaio 09, 21:04   #3 (permalink)  Top
UserPlus
 
L'avatar di favonio
 
Data registr.: 01-04-2004
Residenza: Napoli-Bari
Messaggi: 2.843
Invia un messaggio via MSN a favonio
Citazione:
Originalmente inviato da L0r3nz0 Visualizza messaggio
Ciao a tutti,
volevo chiedervi se ci sono dei criteri esatti per determinare le dimensioni degli impennaggi orizzontali di coda (sia in sezione che in pianta) avendo già fusoliera e ali.
Inoltre vorrei sapere quale profilo scegliere per questa superficie, e secondo quale criterio?

ringrazio quanti mi aiuteranno!ciao a tutti!!

Dal Tutorial sulla stabilità del nostro Tullio, Alias FAI, Devi trovarti il coefficiente di stabilità ovvero il K che varia a seconda del tipo di modello


Il Braccio di Leva b
Ovvero la distanza misurata fra il Centro di Pressione dell'ala ed il Centro di Pressione dello stabilizzatore e che si può calcolare con la seguente formula:
con Sa = Superficie alare, Ss = Superficie stabilizzatore, c = Corda alare, K = Rapporto volumetrico di coda e dove:

K = 0,4-0,5 per veleggiatori F3B e pylon
K = 0,5-0,6 per trainer ala alta
K = 0,6-0,8 per acrobatici
K = 0,8-1,1 per veleggiatori a volo libero
K = 1,1-1,5 per motomodelli volo libero

ed anche
Questi valori di K derivati dalla pratica sono indicativi e possono essere usati proficuamente ma con una avvertenza.
Infatti, applicando la formula per determinare la lunghezza di b ed utilizzando i due valori estremi indicati, otteniamo l'indicazione che b può variare fra due estremi entro i quali il modello è più stabile e meno stabile, ma non instabile.

Per semplificare b viene misurato da 1/3 della corda alare partendo dal bordo d'entrata ad 1/3 della corda del piano orizzontale.
Se il piano orizzontale è portante il Punto Neutro è spostato più verso la coda ed anche il CG risulta più arretrato.
Sul sito di Peppe Panzieri (www.46squadron.it) si trova un valido foglio di calcolo per la determinazione del rapporto Volumetrico di coda K.
Il metodo di approccio più opportuno, cioè se è conveniente impiegare i valori indicati di K per la determinazione del braccio di leva oppure definire prima questo valore e poi verificare se il K è il più adatto dipende dall'approccio al progetto.
__________________
Ciao, mauro.
Meno cose ci sono meno se ne rompono!


favonio non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 17 gennaio 09, 13:24   #4 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di andreis
 
Data registr.: 23-12-2007
Residenza: Monza
Messaggi: 3.905
Immagini: 1
Citazione:
Originalmente inviato da favonio Visualizza messaggio
Dal Tutorial sulla stabilità del nostro Tullio, Alias FAI, Devi trovarti il coefficiente di stabilità ovvero il K che varia a seconda del tipo di modello


Il Braccio di Leva b
Ovvero la distanza misurata fra il Centro di Pressione dell'ala ed il Centro di Pressione dello stabilizzatore e che si può calcolare con la seguente formula:
con Sa = Superficie alare, Ss = Superficie stabilizzatore, c = Corda alare, K = Rapporto volumetrico di coda e dove:

K = 0,4-0,5 per veleggiatori F3B e pylon
K = 0,5-0,6 per trainer ala alta
K = 0,6-0,8 per acrobatici
K = 0,8-1,1 per veleggiatori a volo libero
K = 1,1-1,5 per motomodelli volo libero

ed anche
Questi valori di K derivati dalla pratica sono indicativi e possono essere usati proficuamente ma con una avvertenza.
Infatti, applicando la formula per determinare la lunghezza di b ed utilizzando i due valori estremi indicati, otteniamo l'indicazione che b può variare fra due estremi entro i quali il modello è più stabile e meno stabile, ma non instabile.

Per semplificare b viene misurato da 1/3 della corda alare partendo dal bordo d'entrata ad 1/3 della corda del piano orizzontale.
Se il piano orizzontale è portante il Punto Neutro è spostato più verso la coda ed anche il CG risulta più arretrato.
Sul sito di Peppe Panzieri (www.46squadron.it) si trova un valido foglio di calcolo per la determinazione del rapporto Volumetrico di coda K.
Il metodo di approccio più opportuno, cioè se è conveniente impiegare i valori indicati di K per la determinazione del braccio di leva oppure definire prima questo valore e poi verificare se il K è il più adatto dipende dall'approccio al progetto.
Manca la riga per i tutt'ala.....

In tal caso, la mia modesta esperienza, mi fa "azzardare" che si può far scendere il K anche sotto lo 0,3...!!!!
E continuare a far volare tranquillamente il nostro tuttala.

Antonio.
andreis non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 17 gennaio 09, 13:29   #5 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di andreis
 
Data registr.: 23-12-2007
Residenza: Monza
Messaggi: 3.905
Immagini: 1
Citazione:
Originalmente inviato da andreis Visualizza messaggio
Manca la riga per i tutt'ala.....

In tal caso, la mia modesta esperienza, mi fa "azzardare" che si può far scendere il K anche sotto lo 0,3...!!!!
E continuare a far volare tranquillamente il nostro tuttala.

Antonio.
Scusate..... ho dimenticato di dire che nei tuttala il K calcolato con le formule in oggetto viene seeeeempre K=0 ......
Già non c'è il piano di coda....

Chissà come farà a volare "stabile" ???

Antonio.
andreis non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 17 gennaio 09, 14:10   #6 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di ADSO
 
Data registr.: 27-07-2005
Residenza: Castel Maggiore (BO)
Messaggi: 1.517
Citazione:
Originalmente inviato da favonio Visualizza messaggio
Per semplificare b viene misurato da 1/3 della corda alare partendo dal bordo d'entrata ad 1/3 della corda del piano orizzontale.

Questo thread capita proprio a "fagiuolo"

Per calcolare il k di un aliantino con Coda a V come faccio?
Semplifico considerando la proiezione degli impennaggi sul piano e poi di "quella" sempre 1/3 della corda risultante? (gli impennaggi sono tralicciati a profilo "piatto")

grazie
ADSO non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 17 gennaio 09, 14:40   #7 (permalink)  Top
UserPlus
 
L'avatar di favonio
 
Data registr.: 01-04-2004
Residenza: Napoli-Bari
Messaggi: 2.843
Invia un messaggio via MSN a favonio
Citazione:
Originalmente inviato da ADSO Visualizza messaggio
Questo thread capita proprio a "fagiuolo"

Per calcolare il k di un aliantino con Coda a V come faccio?
Semplifico considerando la proiezione degli impennaggi sul piano e poi di "quella" sempre 1/3 della corda risultante? (gli impennaggi sono tralicciati a profilo "piatto")

grazie
Si è la proiezione sul piano orizzontale. Il braccio non cambia.
Comunque è una formuletta sempilficata, Alcuni misurano dal BE dell'ala al 25% della corda del piano di coda.
Per un dimensionamento più accurato bisognerebbe conoscere i profili e magari fare un diagramma di Crocco o usare qualche programma più evoluto.

Un K 0,3 è possibile ma comincia ad essere un esercizio da equilibristi. Quello che guadagni in rendimento lo perdi alla prima scampanata.
__________________
Ciao, mauro.
Meno cose ci sono meno se ne rompono!


favonio non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 18 gennaio 09, 01:55   #8 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di L0r3nz0
 
Data registr.: 13-07-2008
Residenza: Roma
Messaggi: 121
Grazie ragazzi davvero! Formidabile!

Ora mi metto ad elaborare e vedo cosa riesco a ricavarne....


ciao ciao...
L0r3nz0 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 19 gennaio 09, 20:38   #9 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di L0r3nz0
 
Data registr.: 13-07-2008
Residenza: Roma
Messaggi: 121
Deriva

Ciao a tutti, vi ringrazio ancora per l'aiuto sullo stabilizzatore, ora però il dubbio nasce per quanto riguarda la deriva...
Sempre secondo il tutorial realizzato da Tullio, a pag. 3 si parla del VVC (rapporto volumetrico del piano verticale) che si determina con la formula riportata.

Quello che vorrei sapere è se c'è un "range" entro il quale deve rientrare tale rapporto, come ad esempio il rapporto volumetrico di coda (k) per tipo di aereo, come Favonio aveva citato qualche post sopra.

Grazie ancora!!
L0r3nz0 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 19 gennaio 09, 20:44   #10 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di frank
 
Data registr.: 29-11-2002
Residenza: Mountain View, CA
Messaggi: 4.390
Citazione:
Originalmente inviato da favonio Visualizza messaggio
Si è la proiezione sul piano orizzontale. Il braccio non cambia.
Scusa se ti correggo, ma non è la proiezione bensì l'area dei piani a V moltiplicata per il coseno dell'angolo diedro del V, al quadrato.
Vedi anche Charles River Radio Controllers - Quick V-Tail Sizing
__________________
The number you dialed is imaginary. Please rotate your phone 90 degrees and redial.
frank non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
stabilizzatore helicommand panz72 Elimodellismo Motore Elettrico 18 18 settembre 08 15:23
Stabilizzatore pale cippo Elimodellismo Acrobazia 12 09 luglio 08 16:35
stabilizzatore si o no? andesp Elimodellismo in Generale 24 19 giugno 07 23:19
altezza stabilizzatore snap&roll Aeromodellismo Progettazione e Costruzione 5 12 ottobre 06 11:42
Stabilizzatore 6V e 1.2V ferrari_430 Circuiti Elettronici 1 02 gennaio 06 21:54



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 18:14.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002