Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Aeromodellismo Idrovolanti


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 13 marzo 20, 10:07   #1 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Creative
 
Data registr.: 18-12-2005
Messaggi: 3.010
Impermeabilizzazione scarponi stampati in 3D

Salve a tutti.

Dopo aver collaudato in versione terrestre (Nanzan) il mio Aichi M6A della 3D LabPrint per alcune settimane, ora sono pronto ad provare il decollo dall'acqua con i suoi scarponi.

Sul manuale si raccomanda di passare almeno 3 mani di "qualcosa" che impermeabilizzi gli scarponi.
Questo perché la stampa 3D non è perfetta e ha dei piccoli forellini lungo il permitro (i più grossi saranno da 0.5mm o giù di li.

Quale prodotto dovrei usare per raggiungere tale scopo?

Ultima modifica di Creative : 13 marzo 20 alle ore 10:10
Creative non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 13 marzo 20, 10:13   #2 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di dooling
 
Data registr.: 22-08-2007
Residenza: Portofino - Rapallo
Messaggi: 4.297
Citazione:
Originalmente inviato da Creative Visualizza messaggio
Salve a tutti.

Dopo aver collaudato in versione terrestre (Nanzan) il mio Aichi M6A della 3D LabPrint per alcune settimane, ora sono pronto ad provare il decollo dall'acqua con i suoi scarponi.

Sul manuale si raccomanda di passare almeno 3 mani di "qualcosa" che impermeabilizzi gli scarponi.
Questo perché la stampa 3D non è perfetta e ha dei piccoli forellini lungo il permitro (i più grossi saranno da 0.5mm o giù di li.

Quale prodotto dovrei usare per raggiungere tale scopo?

Ciao, se i forellini vanno a bagno, darei una rasata con stucco, poi a finire, dovrebbe bastare una sola mano di smalto.

__________________
Never forget it.
dooling non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 13 marzo 20, 10:21   #3 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Creative
 
Data registr.: 18-12-2005
Messaggi: 3.010
Citazione:
Originalmente inviato da dooling Visualizza messaggio
Ciao, se i forellini vanno a bagno, darei una rasata con stucco, poi a finire, dovrebbe bastare una sola mano di smalto.

Non si può usare un prodotto che in qualche modo riempa i forellini mentre lo si applica? Sono un po' al limite con i pesi...
Creative non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 13 marzo 20, 10:59   #4 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 17-07-2016
Messaggi: 602
Citazione:
Originalmente inviato da Creative Visualizza messaggio
Non si può usare un prodotto che in qualche modo riempa i forellini mentre lo si applica? Sono un po' al limite con i pesi...
Attenzione che se hai usato il PLA è come usare il compensato di pioppo, è estremamente igroscopico.
seengapoor non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 13 marzo 20, 13:07   #5 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di dooling
 
Data registr.: 22-08-2007
Residenza: Portofino - Rapallo
Messaggi: 4.297
Citazione:
Originalmente inviato da Creative Visualizza messaggio
Non si può usare un prodotto che in qualche modo riempa i forellini mentre lo si applica? Sono un po' al limite con i pesi...
I forellini sono da circa 0,5 mm come hai descritto; una "rasata" leggerissima di stucco solo sulle parti interessate, poi smalto a pennello, una mano.

Eventualmente recuperi sul peso da un'altra parte del modello.

Lo smalto, se bene applicato senza esagerare, impermeabilizza bene, poi pesi il modello, se sei bene dentro il limite, puoi dare una seconda mano.


__________________
Never forget it.
dooling non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 13 marzo 20, 14:21   #6 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Creative
 
Data registr.: 18-12-2005
Messaggi: 3.010
Citazione:
Originalmente inviato da dooling Visualizza messaggio
I forellini sono da circa 0,5 mm come hai descritto; una "rasata" leggerissima di stucco solo sulle parti interessate, poi smalto a pennello, una mano.

Eventualmente recuperi sul peso da un'altra parte del modello.

Lo smalto, se bene applicato senza esagerare, impermeabilizza bene, poi pesi il modello, se sei bene dentro il limite, puoi dare una seconda mano.


Che tipo di stucco devo comprare?
Creative non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 13 marzo 20, 22:31   #7 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di aerofast
 
Data registr.: 20-03-2015
Residenza: Assisi, in quel di Perugia
Messaggi: 1.013
Citazione:
Originalmente inviato da Creative Visualizza messaggio
Che tipo di stucco devo comprare?
Il poliesterico con indurente è aggressivo, ma dannatamente leggero....sennò molto buono è due gocce di resina con microballoons...fai la miscela ricca di sfere, con un pennellino passi la resina nei buchi e poi con una spatolina spalmi e stucchi i fori....poi vai di abrasiva 300 e poi 600 d sei impermeabilizzato e leggero.
aerofast non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 14 marzo 20, 07:14   #8 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Creative
 
Data registr.: 18-12-2005
Messaggi: 3.010
Grazie mille, faccio delle prove con le varie soluzioni e poi valuto.
Creative non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 15 marzo 20, 12:44   #9 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Creative
 
Data registr.: 18-12-2005
Messaggi: 3.010
Citazione:
Originalmente inviato da seengapoor Visualizza messaggio
Attenzione che se hai usato il PLA è come usare il compensato di pioppo, è estremamente igroscopico.
Su questo aspetto ci sono pareri discordandi.

E' sicuramente vero che il PLA è molto igroscopico e in fase di stampa, l'umidità assorbita dal filamento, ti rovina tutto.

Una volta stampato il pezzo, però, secondo tanti è fatto da un materiale biodegradabile ma chi ha provato con test "casalinghi" dice tutt'altro:

[YOUTUBE]https://www.youtube.com/watch?v=X_Gh-3PQhiE[/YOUTUBE]

Ora, bisognerebbe capire bene cosa si intende per biodegradabile, ma se un provino viene sepolto nel terreno per due anni e ne esce praticamente inalterato, forse non è proprio eco-friendly...

Per quanto riguarda la resistenza all'acqua si guardi dal minuto 4:27.
Insomma non credo ci siano tutti questi problemi però è anche vero che un tipo ha riportato la sua esperienza con un modello in PLA tenuto diverse settimane in una cantina umida e una volta rimesso in volo si è letteralmente disintegrato.
Creative non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 15 marzo 20, 12:51   #10 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 17-07-2016
Messaggi: 602
Citazione:
Originalmente inviato da Creative Visualizza messaggio
...
Insomma non credo ci siano tutti questi problemi però è anche vero che un tipo ha riportato la sua esperienza con un modello in PLA tenuto diverse settimane in una cantina umida e una volta rimesso in volo si è letteralmente disintegrato.
Oltre alle caratteristiche intrinseche (se dicono di conservalo col silacagel una ragione ci sarà...) e al peso importante io ho provato con un portavasi. Dopo un mese di bagnamenti da innaffiatura eccessiva ha cominciato a delaminare, con i filamenti che si ingrossavano e si staccavano tra loro.
Vabbè che uno magari dice: a quel punto ne stampo un altro...
seengapoor non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
Impermeabilizzazione barca sampei72 Modellismo 2 05 luglio 19 15:08
impermeabilizzazione e lipo stexms83 Automodellismo Mot. Elettrico Off-Road 24 07 giugno 14 20:13
impermeabilizzazione barca in legno @massy@ Modelli naviganti per usi vari, pesca, altro ecc. 1 15 dicembre 10 11:41
impermeabilizzazione scaffo in legno Ezechiele Navimodellismo a Motore 4 10 settembre 10 12:06
impermeabilizzazione scafo zeus3000 Motoscafi con Motore Elettrico 1 14 gennaio 10 18:22



Tutti gli orari sono GMT +1. Adesso sono le 09:08.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002