Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Aeromodellismo Categorie


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 29 maggio 19, 09:20   #201 (permalink)  Top
UserPlus
 
L'avatar di massimob
 
Data registr.: 03-09-2008
Residenza: Jesolo - VE
Messaggi: 10.421
Dissipa il calore del motore

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
__________________
Massimo Bison
http://picasaweb.google.com/bimax58
El sapiente sa poco, l'ignorante el sa massa, ma el mona sa tuto
massimob non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 29 maggio 19, 09:30   #202 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 10-10-2013
Residenza: Alessandria
Messaggi: 30
Si, ma scaldandosi non si rischia di indebolire l'incollaggio fatto con epossidica?
CB
Victor57 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 29 maggio 19, 09:33   #203 (permalink)  Top
UserPlus
 
L'avatar di massimob
 
Data registr.: 03-09-2008
Residenza: Jesolo - VE
Messaggi: 10.421
Se arrivi a quei livelli di temperatura, ti devi preoccupare del motore, non della colla

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
__________________
Massimo Bison
http://picasaweb.google.com/bimax58
El sapiente sa poco, l'ignorante el sa massa, ma el mona sa tuto
massimob non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 29 maggio 19, 15:54   #204 (permalink)  Top
Moderatore
 
L'avatar di claudio v
 
Data registr.: 18-05-2006
Residenza: Torino
Messaggi: 4.318
Il fatto che l'ordinata in alluminio dissipi il calore del motore è solo uno dei vantaggi, per contro, in caso di surriscaldamento lo scollamento è molto più probabile che con altre soluzioni.

Nel nostro caso, dati i tempi minimi di funzionamento continuativo e l'utilizzo di riduttori, direi che questo effetto dissipante è trascurabile.

Infatti il motivo principale per cui le monto su quasi tutti i miei modelli da Autonomy da quasi 10 anni è un altro.
Dato che in Autonomy F5J facciamo molti voli nel tempo operativo e non c'è tempo per troppi controlli /riparazioni, il fatto di avere l'ordinata ben solida, incollata al suo posto e facilmente ispezionabile non guasta.

L'ordinata di vetronite/legno incollata nella fusoliera, in caso di urto in atterraggio, ha l'incollaggio che lavora correttamente a taglio, ma è incollata in un "cono" dove al minimo arretramento le parti si allontanano e scollano.

Inoltre, trovandosi l'incollaggio all'interno della fusoliera e nascosto dall'ogiva, può anche capitare di non vedere eventuali cedimenti parziali dell'incollaggio e/o dell'ordinata che possono portare alla rottura nei successivi atterraggi.

Le mie ordinate in alluminio sono fatte con una battuta frontale sulla fusoliera + una parte tubolare spessa meno di 1 mm che le si infila dentro per circa 4-6 mm; la parte infilata viene forata con il dremel con punta da 3 e irruvidita bene.

In questo modo la parte incollata con resina caricata con un po' di fibrette alla fusoliera come riempitivo lavora a taglio su una grande superficie e con la resina che entra nei fori facendo un effetto "tassello".

In questo modo il tutto è molto surdimensionato per tenere la trazione minima data dal motore e in caso di atterraggio duro anche di "punta" la maggior parte del colpo non si scarica sull'incollaggio, ma va a distribuirsi uniformemente sulla battuta frontale di ordinata-fusoliera.

Questo è il disegno CADMAN schematico da cui si può comprendere meglio la geometria del tutto



da cui si può meglio comprendere come è fatta e come funziona

Data la finezza della parete frontale a cui è avvitato il motore/riduttore, l'alluminio è elastico e quindi, in caso di urto molto forte usando motori ridotti, l'ordinata si flette e l'ogiva va in battuta sull'alluminio senza sollecitare troppo l'asse del riduttore.

In caso di motori in diretta outrunner, togliendo il fermo anteriore all'albero motore, questo è libero di arretrare e, quando l'ogiva urta il terreno, si appoggia all'ordinata che le rimane perfettamete complanare: questo è un buon aiuto per non flettere dell'asse che, sui nostri motori, è spesso di diametri da 3 a 4 mm.

Insomma, è un piccolo ausilio per aumentare l'affidabilità e la durata del fissaggio del motore e per ridurre al minimo il rischio durante le 3 ore e mezzo di tempo operativo.
claudio v non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 29 maggio 19, 19:33   #205 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di pikemax
 
Data registr.: 31-08-2004
Residenza: In termica....coi baffi.
Messaggi: 5.503
Ordinate Alluminio

Oltre ai vantaggi descritti finora ce ne sono altri, se sono importanti o meno decidete voi..

- Si può giocare con l'angolo di negativa ed anticoppia facilmente per arrivare al punto di avere poche correzioni da miscelare al variare dei giri elica.

- Il raccordo ogiva fusoliera è perfetto e si riduce la resistenza aerodinamica

- Il montaggio è rapidissimo e poi nel caso di rottura si recuperano quasi ogni volta

- Se per caso si vuole cambiare motore e servono forature diverse si scolla la vecchia e si incolla la nuova

- Quando si trasforma una fuso da veleggiatore in elettrico spesso non è rotonda, con un pò di calore si adatta la ordinata e arrotonda la fusoliera

- Il fissaggio del motore è più sicuro e preciso


Secondo me è un componente che una volta provato non sarà facile abbandonare.
pikemax non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 26 settembre 19, 01:10   #206 (permalink)  Top
Moderatore
 
L'avatar di claudio v
 
Data registr.: 18-05-2006
Residenza: Torino
Messaggi: 4.318
Con la mia solita non velocità, prosegue il lavoro sulle nuove fusoliera per l'AGO19-20 ormai

Il master è pressochè completato, lisciato e lucidato e testato nell'accoppiamento con il boom dell'AGO 18




qui un confronto con il pod Art Hobby dell'AGO 18






Si vede bene la differenza nel profilo laterale con la parte anteriore nettamente più a picchiare della attuale fusoliera in base ai test svolti questo inverno.

La sezione è ovalizzata e il centro di spinta laterale è avanzato, cosa che dovrebbe migliorare la spirale e la risposta al direzionale; è presente la capottina per un più rapido intervento di cambio batterie.

Piccoli interventi che non faranno certo grandi differenze, ma era già da un po' volevo uan fuso "tutta mia".

Ed ecco... dopo svariate mani di cera lucidate e una passata finale di alcool polivinilico per sicurezza, il primo semimaster è fissato sullo scaletto e pronto per realizzare lo stampo femmina.



che ora sta polimerizzando



Non resta che aspettare e ... sperare che separatori, resine e affini facciano tutti il loro dovere e lo stampo si stacchi senza sorprese per poi passare all'altro semistampo di chiusura

Lavoro, come sempre, ce n'è ancora abbastanza prima di arrivare ad avere la nuova fuso pronta

Ultima modifica di claudio v : 26 settembre 19 alle ore 01:13
claudio v non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
Pubblicato il calendari 2018 per l'Autonomy Indoor Aeromodellismo Categorie 1 29 dicembre 17 18:43
Consiglio per Aliante F5J autonomy Cello62 Aeromodellismo Alianti 3 08 giugno 14 21:00
Autonomy F5J -ultima di stagione a Molinella il 14 novembre e programmi 2011 claudio v Aeromodellismo Categorie 129 20 novembre 10 18:51
AUTONOMY F5J per il 2008 e AUTONOMY by E-MAIL (postale) claudio v Aeromodellismo Categorie 17 17 dicembre 07 09:00



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 19:43.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002