Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Aeromodellismo Categorie


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 23 febbraio 21, 09:23   #531 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di TermicOne
 
Data registr.: 02-01-2004
Residenza: Vicino a Saronno
Messaggi: 6.995
Citazione:
Originalmente inviato da dtruffo Visualizza messaggio
Se posso dare un umile consiglio..... Non servono modifiche.

Il progetto va bene cosi' com'e', pesi e numero di servi.

L'importante e' acquisire confidenza e fare un setup degno.
Penso che questo sia uno dei post più interessanti del thread.

L'INSIDE F5J (come anche l'INTRODUCTION F5J) sono modelli che ben si prestano a modifiche e personalizzazioni ma indubbiamente sono modelli che vanno benissimo così come sono....e forse a volte le modifiche rischiano di peggiorare la situazione.

Se ci fosse bisogno di una conferma nell'incontro Autonomy del 1 settembre 2019 un simpatico concorrente con un cognome simile al tuo ha partecipato con un INSIDE costruito rigorosamente da scatola (forse tu ne sai qualcosa), e con un setup fatto bene e soprattutto con un pilotaggio fantastico ha vinto la gara con il record di voli. Io ho incorniciato quella classifica e quando mi viene la fregola di nuovi modelli o nuove personalizzazioni la rileggo ....e mi passa la voglia.

Ma vedi ...modificare e personalizzare i modelli fa parte del gioco, è divertente e soprattutto alimenta la speranza che un modello più leggero, più grande, con meno carico alare, ecc. possa perdonare e compensare il fatto che poi non dedichiamo abbastanza tempo al setup (che è meno divertente) e soprattutto al fatto che non siamo capaci di pilotare (cosa piuttosto antipatica da ammettere).

Dai..non toglierci dunque questa speranza ....ma per chi si è ormai reso conto che se si vuole migliorare occorre agire anche su altri fronti e soprattutto per chi volesse darci una mano con utili suggerimenti sul tema è stato aperto un thread che spero possa essere di aiuto per noi tutti:

Autonomy-F5J: scelta e messa a punto modelli, tecnica di pilotaggio e condotta di gara

Grazie Denis del tuo contributo!

Luciano
TermicOne non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 23 febbraio 21, 13:07   #532 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 09-12-2009
Messaggi: 58
Mi pare impossibile, ma le ali non si incastrano nella fusoliera! l'alloggiamento nella fusoliera è più piccolo di 1,5mm!!! ora devo fare uno scanso nella battuta del bordo d'entrata.
Il kit è veramente preciso in tutto e mi pare impossibile che mi sia successo. Ho misurato più volte e l'ala è 18,5cm come da progetto invece lo spazio nella fusoliera è solo 18,35!

Vi è successo anche voi?
andrea972 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 23 febbraio 21, 13:23   #533 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 09-12-2009
Messaggi: 58
Citazione:
Originalmente inviato da TermicOne Visualizza messaggio
Alla fine io ho utilizzato un pezzo di spillo fissato da una parte che scorre dentro un pezzettino di bowden

Ciao Luciano
mi è venuta un'idea per poter muovere i Flap interni di meno rispetto a quelli esterni anche con due servi in meno. Si potrebbe aumentare un po lo spazio tra i due flap in modo da rendere lo snodo tra i due più flessibile e aggiungere un pezzetto di acciaio armonico nel flap interno in modo da aumentare la forza necessaria allo spostamento di tale flap.
Spero di essermi spiegato.
Cosa ne dici?

Sempre nella filosofia che è più divertente stocchignare il modello a casa piuttosto che al campo.
andrea972 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 23 febbraio 21, 13:25   #534 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di dtruffo
 
Data registr.: 21-10-2003
Residenza: Torino
Messaggi: 6.666
Invia un messaggio via MSN a dtruffo
Citazione:
Originalmente inviato da TermicOne Visualizza messaggio
Penso che questo sia uno dei post più interessanti del thread.

L'INSIDE F5J (come anche l'INTRODUCTION F5J) sono modelli che ben si prestano a modifiche e personalizzazioni ma indubbiamente sono modelli che vanno benissimo così come sono....e forse a volte le modifiche rischiano di peggiorare la situazione.

Se ci fosse bisogno di una conferma nell'incontro Autonomy del 1 settembre 2019 un simpatico concorrente con un cognome simile al tuo ha partecipato con un INSIDE costruito rigorosamente da scatola (forse tu ne sai qualcosa), e con un setup fatto bene e soprattutto con un pilotaggio fantastico ha vinto la gara con il record di voli. Io ho incorniciato quella classifica e quando mi viene la fregola di nuovi modelli o nuove personalizzazioni la rileggo ....e mi passa la voglia.

Ma vedi ...modificare e personalizzare i modelli fa parte del gioco, è divertente e soprattutto alimenta la speranza che un modello più leggero, più grande, con meno carico alare, ecc. possa perdonare e compensare il fatto che poi non dedichiamo abbastanza tempo al setup (che è meno divertente) e soprattutto al fatto che non siamo capaci di pilotare (cosa piuttosto antipatica da ammettere).

Dai..non toglierci dunque questa speranza ....ma per chi si è ormai reso conto che se si vuole migliorare occorre agire anche su altri fronti e soprattutto per chi volesse darci una mano con utili suggerimenti sul tema è stato aperto un thread che spero possa essere di aiuto per noi tutti:

Autonomy-F5J: scelta e messa a punto modelli, tecnica di pilotaggio e condotta di gara

Grazie Denis del tuo contributo!

Luciano
Il delinquente era mio figlio. Il modello l'ho assemblato io per Lillo Condello, che non potendo partecipare, lo ha affidato a Thomas. Il setup lo aveva fatto approssimativo la sera prima.

Quello che intendevo dire e' che troppo sovente vedo che si perdono ore ed ore a disquisire di motori e batterie, pesi, modifiche piu' o meno esoteriche e quasi MAI si parla di tecniche di pilotaggio, lettura dell'aria, setup, cose che sarebbero sicuramente piu' efficaci e meno costose di tutto il resto.
__________________
Associazione Sportiva GRUPPO AEROMODELLISTICO VST - Volare su Tetti http://www.vst-aero.it - Per i poco intelligenti non indica 'i tetti', ma il Comune in cui ha sede il campo volo (Tetti Neirotti) che dista piu' di 750 mt. dalla pista.
dtruffo non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 23 febbraio 21, 14:00   #535 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di TermicOne
 
Data registr.: 02-01-2004
Residenza: Vicino a Saronno
Messaggi: 6.995
Citazione:
Originalmente inviato da dtruffo Visualizza messaggio

Quello che intendevo dire e' che troppo sovente vedo che si perdono ore ed ore a disquisire di motori e batterie, pesi, modifiche piu' o meno esoteriche e quasi MAI si parla di tecniche di pilotaggio, lettura dell'aria, setup, cose che sarebbero sicuramente piu' efficaci e meno costose di tutto il resto.
È proprio con questo spirito che Claudio ha aperto il thread sui temi relativi al setup, tecniche di pilotaggio ecc.

Ma ahimè quando si parla di esperienze e tecniche di costruzione vedo sempre attenzione e tanti contributi mentre nel thread di cui sopra leggiamo (con grande interesse) gli ottimi e dettagliati post di San Claudio da Vigada (Santo subito!) ma non sembra che altri amici vogliano condividere la loro esperienza su questi temi che sicuramente, come dici bene, sono più efficaci e meno costosi.
TermicOne non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 23 febbraio 21, 14:30   #536 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di TermicOne
 
Data registr.: 02-01-2004
Residenza: Vicino a Saronno
Messaggi: 6.995
Citazione:
Originalmente inviato da andrea972 Visualizza messaggio
Ciao Luciano

mi è venuta un'idea per poter muovere i Flap interni di meno rispetto a quelli esterni anche con due servi in meno. Si potrebbe aumentare un po lo spazio tra i due flap in modo da rendere lo snodo tra i due più flessibile e aggiungere un pezzetto di acciaio armonico nel flap interno in modo da aumentare la forza necessaria allo spostamento di tale flap.

Spero di essermi spiegato.

Cosa ne dici?



Sempre nella filosofia che è più divertente stocchignare il modello a casa piuttosto che al campo.
Mah... se vuoi differenziare il movimento delle due parti mobili conviene allora mettere due servi in più. Usando i servetti da 6,5gr l'aumento di peso è trascurabile e puoi differenziare anche il profilo variabile dove le parti interne si devono muovere più di quelle esterne.
TermicOne non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 23 febbraio 21, 21:19   #537 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di pikemax
 
Data registr.: 31-08-2004
Residenza: In termica....coi baffi.
Messaggi: 5.791
Citazione:
Originalmente inviato da TermicOne Visualizza messaggio
Mah... se vuoi differenziare il movimento delle due parti mobili conviene allora mettere due servi in più. Usando i servetti da 6,5gr l'aumento di peso è trascurabile e puoi differenziare anche il profilo variabile dove le parti interne si devono muovere più di quelle esterne.

https://www.rcgroups.com/forums/show...19&postcount=7


https://www.rcgroups.com/forums/show...-thermal-turns


Qua trovi molti spunti interessanti per valutare se e perchè mettere due servi in più.

Buona lettura, ma attento a chi scrive, non tutti i post pesano uguale.
pikemax non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 01 marzo 21, 13:18   #538 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 09-12-2009
Messaggi: 58
Ciao termicatori,
da manuale l'Inside non prevede un diedro orizzontale per il motore, voi l'avete fatto?
Compensate il motore con i flap o l'elica è così piccola e le ali così grandi che il modello fila dritto anche a motore acceso?

grazie
Andrea
andrea972 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 01 marzo 21, 17:12   #539 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di TermicOne
 
Data registr.: 02-01-2004
Residenza: Vicino a Saronno
Messaggi: 6.995
Citazione:
Originalmente inviato da andrea972 Visualizza messaggio
...da manuale l'Inside non prevede un diedro orizzontale per il motore, voi l'avete fatto?
Compensate il motore con i flap o l'elica è così piccola e le ali così grandi che il modello fila dritto anche a motore acceso?
Non sono certo di avere capito cosa intendi per "diedro orizzontale" ...in ogni caso il motore l'ho montato orizzontale senza alcuna inclinazione ne a dx ne in basso. Il modello sale a 3-4 m/s con un motorello da 50gr e neppure 10 A di assorbimento. Se il modello è bilanciato bene sotto motore va via perfettamente dritto ed è eventualmente sufficiente un pò di comando picchiare (se vuoi facilmente realizzabile sulla radio) per gestire tranquillamente l'angolo di salita.
TermicOne non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
Quale modello per approccio F5J Autonomy? kalang Aeromodellismo Alianti 8 20 ottobre 14 09:18
Una nuova categoria dopo Autonomy, F5J, FXJ, F5J con altimetro, 2M Electro J!!! Pampa Aeromodellismo Categorie 29 11 gennaio 14 15:36
F5B, F5J, F5J-Autonomy, ALES: Allungate i musi... Pampa Aeromodellismo Categorie 21 10 agosto 12 19:57
f5j autonomy casimiro73 Aeromodellismo Categorie 31 06 febbraio 12 23:11
AUTONOMY F5J per il 2008 e AUTONOMY by E-MAIL (postale) claudio v Aeromodellismo Categorie 17 17 dicembre 07 09:00



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 23:26.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002