Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Aeromodellismo Alianti


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 20 giugno 11, 17:48   #1 (permalink)  Top
manubrio
Guest
 
Messaggi: n/a
Domenica Al Cornetto

Senonchè, dopo il vento gelido della Croce Arcana e il sabato di recupero, domenica sono andato al Cornetto, con il capo cosparso di cenere.
La mattina alle 9 ho chiamato Tarter che ha battezzato condizioni NO causa nord alla mattina ma possibili nel pomeriggio.
Anche il presidentissimo a folgaria, colto all'ora di pranzo a tavola sentenziò un "non garantisco però Lorenzo è su che mangia al rifugio con sua figlia, ci vediamo su".
Mi ha anche detto che al rifugio, nuova gestione si mangia bene.

Io ero già in viaggio e alle 14,00 sono atterrato nel cortile del Sayonara. Tarter e famiglia in arrivo a minuti.

Si va.

Parcheggiamo al rifugio, si notano sul pendio le fettuccie che dicono vento da sud (è il nord che è brutto segno) nuvole bianche e qualche cumulo in formazione.
Freddino, ventosetto, giacca a vento. Il luogo di lancio non è affatto distante e dolce il sentiero carreggiabile. Dopo un minuto il vento cala, dopo due siamo in cima, ci guardiamo in faccia Ornella ed io e c'è calduccio, lievissima brezza meno che al mare, via la giacca a vento. Arriva un full size che ci saluta, in quattro passaggi stupendi scarica l'acqua, scia translucida che si stempera nell'aria. Scende nel vallone con i freni aperti, quattrocento metri sotto di noi dall'altra parte della valle scollina basso nel solito punto a V entrando nell'ampia val d'Adige per puntare Trento.

Al momento del lancio il cielo è scurissimo e il sole coperto. Perfetto. El pompa matematico.

La sfrombola lancia il nuovo Swift con flap di Alberto e non ricordo nemmeno il suo commento.

Su in stratosfera.
Fiondo anch'io lo StingRay Balta Kraka nell'aria con qualche turbolenza per le termiche giovani e garrule del primo pomeriggio. In un attimo sono in quota da discesa, mi trasferisco sul lato destro della valle, a sinistra c'è il controluce, Alberto è su che lima l'invisibile.

Dall'alto del Cornetto faccio la prima vera picchiata dell'anno, nel primo vero volo dell'anno, larger than life conditions.
L'anima respira, la prima manovra è un looping quadro che mi manca da un anno, è sghembo su due lati ma chissenefrega, gli altri saranno meglio, dentro un quattro tempi e si si si viene dritto, non garantisco sulla tempistica e poi su in candela controluce per una fieseler.

Cornetto mon amour.

voliamo a stufarci, lo swift di alberto è un missile, Alberto infila un paio di nuove traiettorie con avvitamenti assiali velocissimi che durano trecento metri, virate comprese, lo vedo con la coda dell'occhio e sento il rumore travolgente dell'aria mulinata dalle ali.

Verso sera si vola nel pulito, ragazzi in tutto il giorno non ho dovuto correggere di alettoni nessuna manovra a causa del vento, lieve e gentile.

Eh, il Cornetto.

Ultima modifica di manubrio : 20 giugno 11 alle ore 17:55
  Rispondi citando
Vecchio 20 giugno 11, 18:10   #2 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Edima
 
Data registr.: 19-12-2009
Residenza: Turriaco (GO)
Messaggi: 1.180
Cornetto

Che bello! solo a leggere vien voglia di andarci, ma con che carichi volate in quelle condizioni? In media che quanto vento c'è da quelle parti (in m/sec).
Grasie, ciao
Edima non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 20 giugno 11, 18:13   #3 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Hugues
 
Data registr.: 09-08-2010
Residenza: Svizzera
Messaggi: 63
Ciao Manubrio,

bella storia,

ho sentito parlare del Cornetto da Giobalde e Giorgio venerdì scorso, pero non mi ricordo bene dove e, anche se me l'hanno spiegato (colpa al Prosecco magari),

puoi dare me l'indicazione su Google maps ? e raggiungibile da Milano entro 2-3 ore ?

grazie

Hugues
Hugues non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 20 giugno 11, 19:53   #4 (permalink)  Top
manubrio
Guest
 
Messaggi: n/a
45°55'55.19"N
11°10'26.02"E
ciao Hugues
Il cornetto è sopra Folgaria, anzi Folgaria è abbarbicata alle sue pendici.
Quando c'era la bidonvia si partiva dal centro di Folgaria e si scendeva al rifugio paradiso.
Da parma arrivo in due ore.
Da Milano vai verso Verona, imbocchi l'autostrada del brennero ed esci a Rovereto (l'ultima per il lago di garda).
Da Rovereto a Folgaria c'è mezz'ora.

La bidovia è in rifacimento e la faranno fra un paio d'anni, per il momento puoi salire, NOVITA' NOVITA' chiamando il rifugio che ti viene a prendere in fuoristrada per 5 euro. Oppure entri in contatto con i modellisti locali e saranno felici di assisterti.
In Agosto ci sono anch'io, salute permettendo, tutti i giorni salgo e scendo e porto su i modellisti.
Ci si trova all'hotel Sayonara a Costa di Fogaria dal Willy dopo pranzo (o anche per il pranzo) e si va su.
Ci sono sempre due o tre fuoristrada con permesso per salire al monte.
I modellisti soggiornano dal Willy quando c'è posto, il rifugio comunque ha camere a buon prezzo.
Ho verificato che anche la birra su al rifugio quest'anno è ai prezzi del paese e non conviene più portarsela da casa. Insomma, pendio con comodità, bagni e bar a due minuti.

Giorgio e Giobalde aimè sono venuti pochissime volte sempre a fine stagione e non hanno mai sperimentato in full la forza del Cornetto. Anzi, Giorgio si, perse un ala in volo ma diede la colpa all'ala.
  Rispondi citando
Vecchio 20 giugno 11, 20:31   #5 (permalink)  Top
manubrio
Guest
 
Messaggi: n/a
Citazione:
Originalmente inviato da Edima Visualizza messaggio
Che bello! solo a leggere vien voglia di andarci, ma con che carichi volate in quelle condizioni? In media che quanto vento c'è da quelle parti (in m/sec).
Grasie, ciao
eh eh eh, niente vento vecchio mio. Non serve, anzi dà fastidio.
Al Cornetto voliamo in termica, l'aria sale in tutta la valle e la quota zero è cento metri sopra il lancio.
E' li che arrivano i modelli dopo il lancio fiondato, quasi da soli. A quella quota si gira in cerca di termiche e termiconi. Quando pompa davvero si fa quota da affondata fischiante in due larghe virate.
Quando si fanno solo i 100m, i locali sentenziano: oggi non si volava.


Come dicevo, il pendio non dipende affatto dal vento, al punto che si vola anche con vento rovescio.
Ogni modello è adatto ma è il valhalla degli acrobatici carichi come sveglie, oltre 100g dm/q per un tre metri.

Moltissimi i temi di volo, discesa rasente il monte, passaggio fra gli alberi, picchiata in valle fino a vederlo piccolo un cm poi richiamata in verticale, se è pesante viene su come un missile. Vallata enorme. Strapiombo di 800 metri.

Quando ci sono nuvole e il sole scalda si vola, se poi sono nere e il sole è coperto come domenica, si stravola.
  Rispondi citando
Vecchio 20 giugno 11, 21:06   #6 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Edima
 
Data registr.: 19-12-2009
Residenza: Turriaco (GO)
Messaggi: 1.180
Cornetto

Sto lavorando a un DG 600 da 3800 di apertura alare avrà un 65 di carico e penso andrà bene anche per il Cornetto, conosco il Willi da tempo per aver soggiornato nel suo albergo in occasione delle gare di F1E al passo Coe, pensavo di passare di là in settembre, magari mi faccio sentire per l'occasione.
Ciao
Edima non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 20 giugno 11, 22:16   #7 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di bad77
 
Data registr.: 27-03-2006
Residenza: Val di Fiemme Trento
Messaggi: 1.986
Invia un messaggio via MSN a bad77
ma bravi e voi andate senza far en fiscio !!!

son contento che comincino le danze spero di esserci a breve


ciao
bad77 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 20 giugno 11, 22:47   #8 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di giobalde
 
Data registr.: 26-10-2007
Messaggi: 2.127
Domenica Al Cornetto

Citazione:
Originalmente inviato da manubrio Visualizza messaggio
45°55'55.19"N
11°10'26.02"E
ciao Hugues
Il cornetto è sopra Folgaria, anzi Folgaria è abbarbicata alle sue pendici.
Quando c'era la bidonvia si partiva dal centro di Folgaria e si scendeva al rifugio paradiso.
Giorgio e Giobalde aimè sono venuti pochissime volte sempre a fine stagione e non hanno mai sperimentato in full la forza del Cornetto. Anzi, Giorgio si, perse un ala in volo ma diede la colpa all'ala.
Al Cornetto ci sono stato tre o quattro volte, quando ancora c'era la bidonvia e gli alianti avevano un carico massimo di 40/50.
Ho volato bene una volta, una così così e due niente.
No volo no party.
Ora con la fionda e con l'esperienza accumulata negli anni dai frequentatori abituali la situazione è diversa.
Il pendio e' di pura termica (jo-jo come dico io) e quindi adatto ad imparare il volo acrobatico. Peccato che sia lontano e non raggiungibile direttamente con la macchina (imparerei forse le basi dell' acro), ma vale la pena andarci per la compagnia (diversi pensionati , e ballerine ) .
Buona quella dei 5 euro.
Forse un giovedì o due ci si vede.
Ciao giobalde
giobalde non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 20 giugno 11, 23:30   #9 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di gallina
 
Data registr.: 05-03-2005
Residenza: Trento
Messaggi: 2.543
Citazione:
Originalmente inviato da manubrio Visualizza messaggio
Arriva un full size che ci saluta, in quattro passaggi stupendi scarica l'acqua, scia translucida che si stempera nell'aria. Scende nel vallone con i freni aperti, quattrocento metri sotto di noi dall'altra parte della valle scollina basso nel solito punto a V entrando nell'ampia val d'Adige per puntare Trento.
Ciao...
ero stufo, a nord della Pusteria nevicava, ho salutato gli amici del Corno della paura che stavano svolazzando, poi nel ritorno vedendo solo alianti a terra vi ho annaffiati ( giuro che era solo acqua).
Atterraggio diretto a TN come un sasso.

Ciao
Gallina

PS: Con le marche verdi ci sono solo io.
gallina non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 21 giugno 11, 00:42   #10 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di somgio
 
Data registr.: 24-09-2008
Residenza: Carpi-MO-pendio
Messaggi: 593
Manubrio!! m'hai convinto!!!
affondate da brivido,termiche possenti,vento che non ti fa' lacrimare,trasporto disponibile sempre,birre fresche sul posto, compagnia brillante,.......eh gia'.......carico la macchina e parto.

A parte gli scherzi, volai la prima volta al Cornetto 15-16 anni fa' e come dice Giobalde a quell'epoca avevamo i Flamiscus di Elio, il Fuga ,il Grone-Aviomodelli , etc .
IL Cornetto allora era "pericoloso" dicevamo e solo alla terza giornata involai il modello,ero in ferie li', in compenso si volava tranquilli, forse troppo,anche vicino alla Stella d'italia(non ricordo bene -Passo Coi o Fondo grande mi sembra) .


perso ali in volo al cornetto??, ho controllato or ora i modelli (mentre li carico ) e tutti hanno 2 ali ognuno...........vado a dormire.

X giobalde: ok per un giovedi!!
__________________
Ciao
Giorgio
somgio non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
Ufo Al Cornetto manubrio Aeromodellismo Alianti 14 17 agosto 10 12:31
Cornetto di Folgaria per chi non c'era ... bad77 Aeromodellismo Alianti 1 27 giugno 10 22:16
Cornetto di Folgaria oggi, ore 16 circa micheletn Aeromodellismo Alianti 6 07 settembre 09 17:04
una due giorni al Cornetto Wilhelm Incontri Modellistici 4 04 settembre 09 21:16
Cornetto di Aspirazione per il DA50 davide.pasq Aeromodellismo Volo 3D 2 17 agosto 07 23:00



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 05:39.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002