Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Aerodinamica e meccanica del volo


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 08 ottobre 22, 14:55   #11 (permalink)  Top
Gran Decapo
 
L'avatar di Ehstìkatzi
 
Data registr.: 18-03-2007
Messaggi: 14.258
Adelio ha una catapulta eccezionale.
Ehstìkatzi non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 24 novembre 22, 00:01   #12 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Black Horse
 
Data registr.: 29-11-2013
Messaggi: 119
Citazione:
Originalmente inviato da quenda Visualizza messaggio
Credo che la seguente osservazione richieda la competenza di un pilota di aerei veri……oppure di qualche aeromodellista esperto (non di quelli che dicono: “….se vola va bene così…).

Caso 1, aereo con carrello triciclo.
In fase di decollo l’aereo rulla sulla pista con lo stesso assetto dell’aereo fermo, cioè l’ala ha la stessa incidenza fino a pochi attimi prima del decollo. Al decollo avviene la “rotazione” e l’ala (assieme a tutto l’aereo) aumenta la propria incidenza e di conseguenza la portanza.

Caso 2, aereo con carrello biciclo e ruotino posteriore. In fase di rullaggio l’aereo ha sempre lo stesso assetto dell’aereo fermo.
Ma diversamente dal Caso 1 all’avvicinarsi della velocità di decollo, a un certo punto la coda si alza e l’INCIDENZA DELL’ALA DIMINUISCE e così pure la portanza. Questa diminuzione di portanza (credo…) deve essere compensata da un ulteriore aumento di velocità fino al punto di distacco dell’aereo dalla pista.

Premesso che un aereo con carrello biciclo può decollare ANCHE mantenendo il ruotino appoggiato alla pista (3-points Take-Off), è giusta la mia osservazione sulla diminuzione di portanza dell’ala che si verifica al sollevarsi del ruotino di coda?

ettore
mmm credo che ti manchi qualche concetto:

1. l'incidenza è una proprietà dell'ala non dell'aereo. indica l'angolo della corda dell'ala rispetto alla direzione della trazione - è un angolo nello spazio, non confonderlo con il verso che può avere solo due valori e indica la percorrenza di una direzione: "avanti" o "indietro" -.
Un'aereo triciclo ha una inclinazione a terra che è più o meno quella della trazione quindi anche l'incidenza è più o meno la stessa.
Quando cabri l'incidenza NON varia perché quello che conta è l'inclunazione del profilo alare rispetto alla direzione delle molecole del fluido.

2. in questo caso è vero che l'incidenza iniziale è maggiore perché l'avanzamento NON avviene lungo l'asse del motore ma la portanza è ridotta dal fatto che la componente di trazione in avanti è ridotta: non stai usando tutta la potenza del motore per avanzare perché essendo inclinato, una parte tira verso l'alto e questo fa abbassare la coda contrapponendosi alla portanza dell'ala. Quindi è evidente empiricamente - avendo più dati si potrebbero fare i calcoli - che quando la portanza che si crea con l'aero ancora appoggiato con il carrellino è sufficiente a raddrizzare l'aereo, riesci ad avere poi tutta la trazione che ti dà la velocità per avere la portanza per decollare. Le dimensioni del carrellino credo siano pensate proprio per avere una inclinazione che ti permetta di raddrizzare l'aereo abbastanza rapidamente.

Ultima modifica di Black Horse : 24 novembre 22 alle ore 00:08
Black Horse non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 24 novembre 22, 11:10   #13 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di quenda
 
Data registr.: 22-05-2006
Residenza: Piacenza
Messaggi: 1.485
Grazie per avermi dedicato una risposta precisa e dettagliata. Dato che sono "di coccio" ti chiedo se puoi spiegarmi meglio questa osservazione:

Citazione:
Originalmente inviato da Black Horse Visualizza messaggio
...
Quando cabri l'incidenza NON varia perché quello che conta è l'inclunazione del profilo alare rispetto alla direzione delle molecole del fluido......
Aggiungo che nella mia ignoranza ero convinto che "l'incidenza di un profilo alare" fosse identica "all'angolo di attacco".....ed entrambi i valori (per me uguali) si riferissero all'orizzontale.
Se non è così temo che molte mie certezze andrebbero a farsi benedire.
Esempio un po' strano: considerando un aereo in salita verticale (come si suol dire in candela)......secondo me incidenza/angolo di attacco sono di 90°.
In questo caso la portanza (intesa in senso tradizionale) è pari a zero e l'aereo sale solo per la trazione dell'elica verso l'alto. Comunque dato che l'aero procede nell'aria (anche se in verticale), l'ala non produce portanza sostenendo l'aereo verso l'alto, ma spostandolo in orizzontale......

Sbaglio?

Grazie ancora.

ettore
quenda non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 24 novembre 22, 13:07   #14 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di flyhight
 
Data registr.: 26-09-2009
Residenza: Jesi
Messaggi: 751
Citazione:
Originalmente inviato da quenda Visualizza messaggio
Grazie per avermi dedicato una risposta precisa e dettagliata. Dato che sono "di coccio" ti chiedo se puoi spiegarmi meglio questa osservazione:



Aggiungo che nella mia ignoranza ero convinto che "l'incidenza di un profilo alare" fosse identica "all'angolo di attacco".....ed entrambi i valori (per me uguali) si riferissero all'orizzontale.
Se non è così temo che molte mie certezze andrebbero a farsi benedire.
Esempio un po' strano: considerando un aereo in salita verticale (come si suol dire in candela)......secondo me incidenza/angolo di attacco sono di 90°.
In questo caso la portanza (intesa in senso tradizionale) è pari a zero e l'aereo sale solo per la trazione dell'elica verso l'alto. Comunque dato che l'aero procede nell'aria (anche se in verticale), l'ala non produce portanza sostenendo l'aereo verso l'alto, ma spostandolo in orizzontale......

Sbaglio?

Grazie ancora.

ettore
Non sbagli a riguardo del duplice nome, ma non è come dici poi, tirando in giogo l'"assetto"; a competenze sono ingegnere con integrazioni di conoscenze per passione;

pochi sanno una finezza a riguardo di un disguido traduttivo:

angolo di attacco non esiste, è una errata traduzione di "angle of attack", che si traduce "angolo di incidenza", ed è ovviamente l'angolo formato tra la corda media alare con l'angolo del vento relativo ad essa
__________________
T-Rex500 Pixhawk-Mini Hawk III-MiniTalon-WingWingZ84-Logo500SE Pixracer R14+TS100+yaapu
X9D 2019-X9 Lite-Q X7/X7S-FutabaT14SG-T18MZ-T12FG 2,4GHz-T8FG-T10CP 2,4GHz-T7 2,4GHz-T6 2,4GHz-T9CP-JrX3810-T7CP-GraupnerMC16/20-MultiplexMC2020
flyhight non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 24 novembre 22, 14:14   #15 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di quenda
 
Data registr.: 22-05-2006
Residenza: Piacenza
Messaggi: 1.485
Grazie.
La faccenda (per me) si complica quando leggo questa frase:

Citazione:
Originalmente inviato da flyhight Visualizza messaggio
angolo di attacco non esiste, è una errata traduzione di "angle of attack", che si traduce "angolo di incidenza", ed è ovviamente l'angolo formato tra la corda media alare con l'angolo del vento relativo ad essa

Quindi l'orizzonte del terreno non c'entra?


Chiedo: l'effetto portante del profilo alare esiste comunque A QUALSIASI ANGOLO DI ATTACCO/INCIDENZA ?

........ovviamente a velocità del vento relativo pari a zero....la portanza è zero. Ci mancherebbe altro....!!!

ettore
quenda non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 24 novembre 22, 14:52   #16 (permalink)  Top
Gran Decapo
 
L'avatar di Ehstìkatzi
 
Data registr.: 18-03-2007
Messaggi: 14.258
Citazione:
Originalmente inviato da quenda Visualizza messaggio
Grazie.
La faccenda (per me) si complica quando leggo questa frase:



Quindi l'orizzonte del terreno non c'entra?


Chiedo: l'effetto portante del profilo alare esiste comunque A QUALSIASI ANGOLO DI ATTACCO/INCIDENZA ?

........ovviamente a velocità del vento relativo pari a zero....la portanza è zero. Ci mancherebbe altro....!!!

ettore
Detto in altre parole quello che conta è, come detto, l'angolo che si forma tra la corda ed il vento relativo. Poi la direzione della Portanza è perpendicolare alla corda mentre la Resistenza è parallela. Il tutto vale qualsiasi sia la direzione di volo rispetto al terreno.
Ehstìkatzi non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 24 novembre 22, 23:42   #17 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Black Horse
 
Data registr.: 29-11-2013
Messaggi: 119
Citazione:
Originalmente inviato da quenda Visualizza messaggio
Grazie per avermi dedicato una risposta precisa e dettagliata. Dato che sono "di coccio" ti chiedo se puoi spiegarmi meglio questa osservazione:



Aggiungo che nella mia ignoranza ero convinto che "l'incidenza di un profilo alare" fosse identica "all'angolo di attacco".....ed entrambi i valori (per me uguali) si riferissero all'orizzontale.
Se non è così temo che molte mie certezze andrebbero a farsi benedire.
Esempio un po' strano: considerando un aereo in salita verticale (come si suol dire in candela)......secondo me incidenza/angolo di attacco sono di 90°.
In questo caso la portanza (intesa in senso tradizionale) è pari a zero e l'aereo sale solo per la trazione dell'elica verso l'alto. Comunque dato che l'aero procede nell'aria (anche se in verticale), l'ala non produce portanza sostenendo l'aereo verso l'alto, ma spostandolo in orizzontale......

Sbaglio?

Grazie ancora.

ettore
l'angolo di incidenza si riferisce all'angolo che forma la corda del profilo alare con la direzione del vento. quando tu sei già in volo in qualsiasi direzione tu decida di andare, l'angolo di incidenza rimane lo stesso.

nel caso del velivolo con il ruotino che rulla sulla pista, la direzione del vento non è quella che ha in aria, quindi l'incidenza è maggiore MA la componente della trazione che è in direzione del vento è minore della trazione totale, una parte della quale tende già a sollevare la prua - ma a tenere bassa la coda, quindi in realtà secondo me si oppone alla portanza -.

nel caso della salita verticale l'incidenza è sempre la stessa quindi NON è 90° gradi - se così fosse avresti solo resistenza e cadrebbe come un sasso - e per il resto direi che è come dici tu: la portanza in quel caso è orizzontale.

Nota che la portanza cresce con l'angolo di incidenza fino ad un punto in cui appena il fluido supera il bordo di entrata dell'ala ha il distacco lamellare e si creano immediatamente vortici e soprattutto la resistenza diventa enorme quindi la portanza decresce
Black Horse non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 24 novembre 22, 23:44   #18 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Black Horse
 
Data registr.: 29-11-2013
Messaggi: 119
Citazione:
Originalmente inviato da Ehstìkatzi Visualizza messaggio
Detto in altre parole quello che conta è, come detto, l'angolo che si forma tra la corda ed il vento relativo. Poi la direzione della Portanza è perpendicolare alla corda mentre la Resistenza è parallela. Il tutto vale qualsiasi sia la direzione di volo rispetto al terreno.
scusami... la resistenza è parallela al vento non alla corda e la portanza è perpendicolare sempre al vento.
Black Horse non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 24 novembre 22, 23:49   #19 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Black Horse
 
Data registr.: 29-11-2013
Messaggi: 119
Citazione:
Originalmente inviato da quenda Visualizza messaggio
Grazie.
La faccenda (per me) si complica quando leggo questa frase:



Quindi l'orizzonte del terreno non c'entra?


Chiedo: l'effetto portante del profilo alare esiste comunque A QUALSIASI ANGOLO DI ATTACCO/INCIDENZA ?

........ovviamente a velocità del vento relativo pari a zero....la portanza è zero. Ci mancherebbe altro....!!!

ettore
no non c'entra. la direzione del terreno ti dice solo la direzione della gravità. se tu voli più o meno orizzontale, la portanza ti dà una forza che si oppone totalmente alla gravità. se tu voli verticale, l'unica componente che si oppone alla gravità è la trazione e la portanza sposta l'aereo solo orizzontalmente - per l'osservatore che sta a terra.

il profilo alare ha una portanza diversa a seconda dell'angolo di incidenza.

Ultima modifica di Black Horse : 24 novembre 22 alle ore 23:53
Black Horse non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 25 novembre 22, 11:00   #20 (permalink)  Top
Gran Decapo
 
L'avatar di Ehstìkatzi
 
Data registr.: 18-03-2007
Messaggi: 14.258
Citazione:
Originalmente inviato da Black Horse Visualizza messaggio
scusami... la resistenza è parallela al vento non alla corda e la portanza è perpendicolare sempre al vento.
Questo lo dici tu
Ehstìkatzi non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
Tutt'Ala decollo fallito...perchè paulblack Aeromodellismo Principianti 49 30 aprile 12 16:36
Tutt'Ala decollo fallito...perchè paulblack Aeromodellismo Principianti 113 29 aprile 12 23:19



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 21:19.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002