BaroneRosso.it - Forum Modellismo

BaroneRosso.it - Forum Modellismo (https://www.baronerosso.it/forum/)
-   Aerodinamica e meccanica del volo (https://www.baronerosso.it/forum/aerodinamica-e-meccanica-del-volo/)
-   -   Turboplan (https://www.baronerosso.it/forum/aerodinamica-e-meccanica-del-volo/377938-turboplan.html)

devCad 07 novembre 18 11:33

Turboplan
 
Chi mi sa spiegare per bene come funziona?

https://cloud10.todocoleccion.online...5_89134475.jpg

giankyfunky 07 novembre 18 11:42

Ciao, non ti so dire come funziona (vedi aereo e tappeto) ma lo avevo da piccolo, anni '70 che bei ricordi.......

Ehstìkatzi 07 novembre 18 12:03

Citazione:

Originalmente inviato da devCad (Messaggio 5121871)
Chi mi sa spiegare per bene come funziona?

https://cloud10.todocoleccion.online...5_89134475.jpg

La reazione delle ali rotanti al flusso è superiore a quella di un'ala fissa tradizionale, inoltre l'azione rotatoria stabilizza l'oggetto.

Ho vinto qualcheccosa ? :P

aerofast 07 novembre 18 12:07

Avuto da piccolo....

Quello che mi ricordo è che serve mettere un 5g di piombo dietro in coda e che serve un vento tipo bora o blizzard o similari.....


Però mi ha fatto passare bellissime ore con papà....il quale tra una bestemmia e un morso al panino con porchetta abbiamo passato bellissime domeniche al Subasio

giocavik 07 novembre 18 12:11

...altro topic come quello del tappeto...:unsure:...
Funziona per effetto Magnus
Se ne hai uno solo , lo metterei da parte...se ne hai di piu' prova a giocarci...occhio che in genere alla fine del rocchetto il nodo non c'e' ! ( e ti vola via...)
Non ci ha efficienza grandissima per cui difficile mandarlo con vento fiacco..
Ogni tanto si trova in giro in mercatini-negozi-supermercati...ci hanno fatto anche aeromodelli di discreto (insperabile...) successo...

devCad 07 novembre 18 12:39

Citazione:

Originalmente inviato da Ehstìkatzi (Messaggio 5121874)
La reazione delle ali rotanti al flusso è superiore a quella di un'ala fissa tradizionale....

Un po' semplicistico, come dire che vola perche' l'ala fa portanza :P
Di un'ala fissa tradizionale posta a che incidenza, visto che qui le ali rotanti non hanno incidenza?
E perche' quindi l'ala rotante sviluppa portanza e non deportanza?

double68 07 novembre 18 12:40

Il mio sogno quando ero bambino, ma il desiderio non fu mai ascoltato. Pazienza con il tempo ho poi recuperato...

devCad 07 novembre 18 12:46

Citazione:

Originalmente inviato da giocavik (Messaggio 5121876)
...
Funziona per effetto Magnus
...

Non vedo forme sferiche o cilindriche in rotazione

devCad 07 novembre 18 12:55

Citazione:

Originalmente inviato da aerofast (Messaggio 5121875)
Avuto da piccolo....

Quello che mi ricordo è che serve mettere un 5g di piombo dietro in coda e che serve un vento tipo bora o blizzard o similari.....


Però mi ha fatto passare bellissime ore con papà....il quale tra una bestemmia e un morso al panino con porchetta abbiamo passato bellissime domeniche al Subasio

Boh io da bambino ne ho avuti diversi (c'erano anche diversi modelli) e non ho mai dovuto piombarlo. Con la brezza marina volava gia' bene, e facevamo gara a chi lo mandava piu' alto/lontano, usando rotelle piu' grandi con diverse centinaia di metri di filo da pesca. Poi se/quando scendeva, si andava alla ricerca in 32 (cit.), seguendo il filo ed arrivando fino in paese.

aerofast 07 novembre 18 13:25

Citazione:

Originalmente inviato da devCad (Messaggio 5121889)
Boh io da bambino ne ho avuti diversi (c'erano anche diversi modelli) e non ho mai dovuto piombarlo. Con la brezza marina volava gia' bene, e facevamo gara a chi lo mandava piu' alto/lontano, usando rotelle piu' grandi con diverse centinaia di metri di filo da pesca. Poi se/quando scendeva, si andava alla ricerca in 32 (cit.), seguendo il filo ed arrivando fino in paese.

A volte la poca arte mista ai tentativi per rimediare portano a soluzioni strane.....

C'ho giocato tanto pure io....Però ci voleva tanto vento!!!

Per questo motivo, visto che da me vento ce ne era abbastanza poco, ho proseguito da subito con gli aliantini a volo libero (ve li ricordate quelli della Quercetti???) e questo lo misi da parte....

Ehstìkatzi 07 novembre 18 14:07

Citazione:

Originalmente inviato da devCad (Messaggio 5121881)
Un po' semplicistico, come dire che vola perche' l'ala fa portanza :P
Di un'ala fissa tradizionale posta a che incidenza, visto che qui le ali rotanti non hanno incidenza?
E perche' quindi l'ala rotante sviluppa portanza e non deportanza?

Niente effetto Magnus, hai presente gli anemometri a semisfere ? La parte concava fa più resistenza di quella convessa è per questo che girano.

devCad 07 novembre 18 14:11

Citazione:

Originalmente inviato da Ehstìkatzi (Messaggio 5121897)
Niente effetto Magnus, hai presente gli anemometri a semisfere ? La parte concava fa più resistenza di quella convessa è per questo che girano.

Ok, ma resta da spiegare la portanza.

Ehstìkatzi 07 novembre 18 14:17

Citazione:

Originalmente inviato da devCad (Messaggio 5121902)
Ok, ma resta da spiegare la portanza.

Ho parlato di una forza , la stessa che fa girare l'anemometro e che ha la direzione della corda che tiene il modello.

Enrico.pocopagni 07 novembre 18 14:20

Ci provo: occorre combinare il senso di rotazione con la velocità del vento (anche perchè l'aereo sta fermo). La parte dell'ala che risale il vento fa più portanza della parte che scende.
Per la stessa ragione un'elica, ruotando con asse orizzontale e traslando con una certa velocità, produce una componente verso l'alto che va compensata inclinando il motore verso il basso.
Appena arrivo a casa invio lo schema che ho trovato su un manualetto.

devCad 07 novembre 18 14:22

Citazione:

Originalmente inviato da Ehstìkatzi (Messaggio 5121906)
Ho parlato di una forza , la stessa che fa girare l'anemometro e che ha la direzione della corda che tiene il modello.

Dai, non barare, sai benissimo che il vento e' parallelo al terreno e non al filo che tiene il modello. Il filo invece si dispone proprio secondo la risultante di portanza-peso in Y e resistenza in X.
Quindi prima c'e' la portanza, poi l'inclinazione del filo.

Ehstìkatzi 07 novembre 18 14:39

Citazione:

Originalmente inviato da devCad (Messaggio 5121909)
Dai, non barare, sai benissimo che il vento e' parallelo al terreno e non al filo che tiene il modello. Il filo invece si dispone proprio secondo la risultante di portanza-peso in Y e resistenza in X.
Quindi prima c'e' la portanza, poi l'inclinazione del filo.

Certo hai ragione, dovevo parlare di risultante, ma cosa cambia ?

giocavik 07 novembre 18 14:47

Citazione:

Originalmente inviato da devCad (Messaggio 5121885)
Non vedo forme sferiche o cilindriche in rotazione

La forma dell'ala e' ininfluente, pche' a ruotare deve essere l'aria...( c'e' tutto un discorso di strato limite..)
..che voli per effetto Magnus e' fuori ogni discussione...
Ci hanno fatto (ottimisticamente..) una nave con delle 'vele' che funzionerebbero su simile falsa riga
All'epoca destava molto interesse (e speranze...).
Ci han fatto diversi studi\aeroodelli rc.Se cliccki col ditino ne trovi un casino :lol:(anche su yutub )

devCad 07 novembre 18 14:57

Citazione:

Originalmente inviato da Ehstìkatzi (Messaggio 5121913)
Certo hai ragione, dovevo parlare di risultante, ma cosa cambia ?

Che ancora non sappiamo da dove deriva la portanza, ma solo perche' l'ala gira.

devCad 07 novembre 18 14:59

Citazione:

Originalmente inviato da giocavik (Messaggio 5121914)
La forma dell'ala e' ininfluente, pche' a ruotare deve essere l'aria...( c'e' tutto un discorso di strato limite..)
..che voli per effetto Magnus e' fuori ogni discussione...
Ci hanno fatto (ottimisticamente..) una nave con delle 'vele' che funzionerebbero su simile falsa riga
All'epoca destava molto interesse (e speranze...).
Ci han fatto diversi studi\aeroodelli rc.Se cliccki col ditino ne trovi un casino :lol:(anche su yutub )

L'effetto Magnus a quanto so descrive un corpo a sezione circolare che ruota ed e' investito da un flusso d'aria laminare.
Le turbine verticali di cui parli si basano su un altro effetto, e la forma delle loro pale e' molto importante.
Sul fatto che il turboplan funzioni non ho dubbi, le prove sono evidenti, e' il perche'/come che secondo me e' un po' piu' complesso da capire.

Ehstìkatzi 07 novembre 18 15:13

Citazione:

Originalmente inviato da devCad (Messaggio 5121916)
Che ancora non sappiamo da dove deriva la portanza, ma solo perche' l'ala gira.

Se l'anemometro gira perché le semisfere Con la parte concava rivolta al vento fanno più resistenza delle altre lo stesso accade per la parte anteriore dell'ala che ha concavità verso L'Avanti e verso il basso.

devCad 07 novembre 18 15:19

Citazione:

Originalmente inviato da Ehstìkatzi (Messaggio 5121919)
Se l'anemometro gira perché le semisfere Con la parte concava rivolta al vento fanno più resistenza delle altre lo stesso accade per la parte anteriore dell'ala che ha concavità verso L'Avanti e verso il basso.

Secondo te il turboplan volerebbe anche con le concavita/convessita' delle pale specchiate?
Le pale girerebbero comunque, ma creando stavolta deportanza, e non si staccherebbe dal suolo.

Ad un anemometro non e' richiesto di dare portanza, ma solo di girare.
Alle pale del turboplan si', altrimenti come fa a volare?
Da dove deriva questa portanza, intesa come componente di forza perpendicolare alla direzione del vento?

Ehstìkatzi 07 novembre 18 15:37

Citazione:

Originalmente inviato da devCad (Messaggio 5121922)
Secondo te il turboplan volerebbe anche con le concavita/convessita' delle pale specchiate?
Le pale girerebbero comunque, ma creando stavolta deportanza, e non si staccherebbe dal suolo.

Ad un anemometro non e' richiesto di dare portanza, ma solo di girare.
Alle pale del turboplan si', altrimenti come fa a volare?
Da dove deriva questa portanza, intesa come componente di forza perpendicolare alla direzione del vento?

Ah, ma allora ce l'hai con me, lasciamo intervenire altri. Comunque il verso di rotazione lo stabilisce da solo, puoi specchiare fin che vuoi. Per la portanza ti ho già risposto.

devCad 07 novembre 18 15:37

Citazione:

Originalmente inviato da Ehstìkatzi (Messaggio 5121924)
Ah, ma allora ce l'hai con me, lasciamo intervenire altri. Comunque il verso di rotazione lo stabilisce da solo, puoi specchiare fin che vuoi.

Ok, parliamo lingue diverse... :P
Comunque tu specchiale e non vola piu'.

Ehstìkatzi 07 novembre 18 15:56

Citazione:

Originalmente inviato da devCad (Messaggio 5121925)
Ok, parliamo lingue diverse... :P
Comunque tu specchiale e non vola piu'.

Può essere , non ci avevo mai pensato, forse che la parte concava che sale deve essere rivolta verso L'Avanti, .

devCad 07 novembre 18 16:08

Citazione:

Originalmente inviato da Ehstìkatzi (Messaggio 5121926)
Può essere , non ci avevo mai pensato, forse che la parte concava che sale deve essere rivolta verso L'Avanti, .

Bingo.
Ed abbiamo capito a cosa serve la fusoliera (come una banderuola decide quale sia il muso dell'aereo, e quindi la concavita' giusta delle ali al variare del vento).
Resta da spiegare la portanza.

Ehstìkatzi 07 novembre 18 16:53

Citazione:

Originalmente inviato da devCad (Messaggio 5121927)
Bingo.
Ed abbiamo capito a cosa serve la fusoliera (come una banderuola decide quale sia il muso dell'aereo, e quindi la concavita' giusta delle ali al variare del vento).
Resta da spiegare la portanza.

Se la pala che va in su è mossa da una forza maggiore di quella che va in giù, il motivo l' abbiamo già individuato, la differenza dà uno squilibrio verso l'alto ovvero. Portanza.

devCad 07 novembre 18 17:03

Citazione:

Originalmente inviato da Ehstìkatzi (Messaggio 5121932)
Se la pala che va in su è mossa da una forza maggiore di quella che va in giù, il motivo l' abbiamo già individuato, la differenza dà uno squilibrio verso l'alto ovvero. Portanza.

Beh come dire che un normale aereo vola perche' la pressione sotto l'ala e' maggiore di questa sopra. Sarebbe bello pero' capire di piu' e come quantificare il fenomeno.
Con ali fisse profilate ad esempio lo sappiamo fare.

Ehstìkatzi 07 novembre 18 17:23

Citazione:

Originalmente inviato da devCad (Messaggio 5121934)
Beh come dire che un normale aereo vola perche' la pressione sotto l'ala e' maggiore di questa sopra. Sarebbe bello pero' capire di piu' e come quantificare il fenomeno.
Con ali fisse profilate ad esempio lo sappiamo fare.

Non mi tirerai mai in una discussione come quella sui profili. Divertitevi:P:P

Minestrone 07 novembre 18 17:24

Wow che cosa interessante. Non avevo mai visto un aggeggio simile. Un'idea del perché vola potrei averla ma in realtà non riesco a vedere bene come sono fatte le ali. Riesci a descrivere? Voi come avete fatto a vederle? Avete googolato?

Inviato dal mio Mi A1 utilizzando Tapatalk

devCad 07 novembre 18 17:32

Citazione:

Originalmente inviato da Ehstìkatzi (Messaggio 5121936)
Non mi tirerai mai in una discussione come quella sui profili. Divertitevi:P:P

Peccato, anche senza arrivate alla spiegazione filosofica della portanza, sarebbe stato interessante 'disputare' su come sarebbero le polari di questo tipo di ala.
Ad esempio:
- non esistono grafici di portanza Cp e resistenza Cd in funzione dell'incidenza (non esistendo incidenza)
- il centro di pressione e' sempre sul centro, ed il relativo Cm (momento) e' sempre nullo
- esistono invece grafici di Cp e Cd in funzione del numero di Reynolds, immagino
quindi lo studio delle caratteristiche di volo di un'ala di quel tipo sembrerebbe molto piu' semplice.

Vabbe', non curiosita' solo mie, come non detto.


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 11:33.

Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002